Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Nulla osta matrimonio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sabrina Munao'



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 10.05.10

MessaggioOggetto: Nulla osta matrimonio   Ven Giu 11, 2010 3:47 am

Buongiorno,
mi rivolgo nuovamente a voi perché fino ad ora siete gli unici che mi avete dato delle risposte coerenti.
Vi avevo infatti scritto circa un mese fa per capire quale legge regolasse il rilascio di nulla osti per matrimoni in Italia con cittadini extracomunitari e mi avete dato la legge che richiede la REGOLARITA' del soggiorno dello starniero e non il permesso di soggiorno. Con questa legge in mano e le vostre spiegazioni io mi sono rivolta al console del consolato della RCA a Milano (il mio fidanzato é centrafricano), il quale mi ha detto che sì, la legge dice questo MA la Prefettura di Milano ha emanato una circolare vietando al console di rilasciare nulla osta solo sulla base di un regolare visto se non si ha il permesso di soggiorno... Ora io vi chiedo: ma questo é possibile? ovvero si può avere una circolare della prefettura che va contro la legge? la circolare a livello legale che valore ha?Cosa devo fare per dimostrare che abbiamo diritto al nulla osta? C'é un modo per uscire da questo empasse (tenendo conto che l'unica autorità consolare della RCA in Italia é a Milano, a Roma non c'é niente)? Vi ringrazio infinitamente per la vostra attenzione e per l'aiuto che vorrete darmi
Cordiali saluti
Sabrina Munaò
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Nulla osta matrimonio   Ven Giu 11, 2010 10:49 am

Sabrina Munao' ha scritto:
Buongiorno,
mi rivolgo nuovamente a voi perché fino ad ora siete gli unici che mi avete dato delle risposte coerenti.
Vi avevo infatti scritto circa un mese fa per capire quale legge regolasse il rilascio di nulla osti per matrimoni in Italia con cittadini extracomunitari e mi avete dato la legge che richiede la REGOLARITA' del soggiorno dello starniero e non il permesso di soggiorno. Con questa legge in mano e le vostre spiegazioni io mi sono rivolta al console del consolato della RCA a Milano (il mio fidanzato é centrafricano), il quale mi ha detto che sì, la legge dice questo MA la Prefettura di Milano ha emanato una circolare vietando al console di rilasciare nulla osta solo sulla base di un regolare visto se non si ha il permesso di soggiorno... Ora io vi chiedo: ma questo é possibile? ovvero si può avere una circolare della prefettura che va contro la legge? la circolare a livello legale che valore ha?Cosa devo fare per dimostrare che abbiamo diritto al nulla osta? C'é un modo per uscire da questo empasse (tenendo conto che l'unica autorità consolare della RCA in Italia é a Milano, a Roma non c'é niente)? Vi ringrazio infinitamente per la vostra attenzione e per l'aiuto che vorrete darmi
Cordiali saluti
Sabrina Munaò

La prefettura non può emanare una siffatta circolare, che sarebbe illegale. Nel caso il consolato resistesse al rilascio del Nulla-Osta al matrimonio si può andare in Tribunale, con i documenti che dimostrano lo stato libero della persona interessata, ed obbligare il comune alla effettuazione delle pubblicazioni e del matrimonio anche in assenza del Nulla-Osta. Nel contempo si può contestare la illegittimità della circolare e citare la Prefettura in giudizio per danni.

Un'altra alternativa è quella di farsi rilasciare il Nulla-Osta al matrimonio in RCA direttamente. In realtà un Nulla-Osta al matrimonio non è altro che un certificato di stato libero sul qual è indicato in aggiunta: "per le leggi nazionali non sono stati rilevati impedimenti al matrimonio con Xxxx Xxxx (oppure con uno straniero)". Il documento va poi legalizzato in RCA, tradotto e portato al consolato italiano per l'ulteriore legalizzazione.

Tenga in conto anche un'altra ipotesi!!! In certi paesi dove la corruzione è diffusa vengono posti in essere tentativi concussivi nei confronti di utenti ignari delle disposizioni di legge anche da parte del personale dei loro consolati.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3624
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Nulla osta matrimonio   Ven Giu 11, 2010 1:31 pm

Amedeo ha scritto:
Sabrina Munao' ha scritto:
Buongiorno,
mi rivolgo nuovamente a voi perché fino ad ora siete gli unici che mi avete dato delle risposte coerenti.
Vi avevo infatti scritto circa un mese fa per capire quale legge regolasse il rilascio di nulla osti per matrimoni in Italia con cittadini extracomunitari e mi avete dato la legge che richiede la REGOLARITA' del soggiorno dello starniero e non il permesso di soggiorno. Con questa legge in mano e le vostre spiegazioni io mi sono rivolta al console del consolato della RCA a Milano (il mio fidanzato é centrafricano), il quale mi ha detto che sì, la legge dice questo MA la Prefettura di Milano ha emanato una circolare vietando al console di rilasciare nulla osta solo sulla base di un regolare visto se non si ha il permesso di soggiorno... Ora io vi chiedo: ma questo é possibile? ovvero si può avere una circolare della prefettura che va contro la legge? la circolare a livello legale che valore ha?Cosa devo fare per dimostrare che abbiamo diritto al nulla osta? C'é un modo per uscire da questo empasse (tenendo conto che l'unica autorità consolare della RCA in Italia é a Milano, a Roma non c'é niente)? Vi ringrazio infinitamente per la vostra attenzione e per l'aiuto che vorrete darmi
Cordiali saluti
Sabrina Munaò

La prefettura non può emanare una siffatta circolare, che sarebbe illegale. Nel caso il consolato resistesse al rilascio del Nulla-Osta al matrimonio si può andare in Tribunale, con i documenti che dimostrano lo stato libero della persona interessata, ed obbligare il comune alla effettuazione delle pubblicazioni e del matrimonio anche in assenza del Nulla-Osta. Nel contempo si può contestare la illegittimità della circolare e citare la Prefettura in giudizio per danni.

Un'altra alternativa è quella di farsi rilasciare il Nulla-Osta al matrimonio in RCA direttamente. In realtà un Nulla-Osta al matrimonio non è altro che un certificato di stato libero sul qual è indicato in aggiunta: "per le leggi nazionali non sono stati rilevati impedimenti al matrimonio con Xxxx Xxxx (oppure con uno straniero)". Il documento va poi legalizzato in RCA, tradotto e portato al consolato italiano per l'ulteriore legalizzazione.

Tenga in conto anche un'altra ipotesi!!! In certi paesi dove la corruzione è diffusa vengono posti in essere tentativi concussivi nei confronti di utenti ignari delle disposizioni di legge anche da parte del personale dei loro consolati.

Un saluto,

Confermo,una prefettura italiana non ha nessun potere sui consolati stranieri...se é vero é molto grave ed andrebbero interessati il MAE italiano e pure quello della RCA,tramite ambasciata.Un fax urgente al mininterno é altrettanto indispensabile...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Nulla osta matrimonio   Dom Giu 13, 2010 7:40 pm

bostik ha scritto:
Amedeo ha scritto:
Sabrina Munao' ha scritto:
Buongiorno,
mi rivolgo nuovamente a voi perché fino ad ora siete gli unici che mi avete dato delle risposte coerenti.
Vi avevo infatti scritto circa un mese fa per capire quale legge regolasse il rilascio di nulla osti per matrimoni in Italia con cittadini extracomunitari e mi avete dato la legge che richiede la REGOLARITA' del soggiorno dello starniero e non il permesso di soggiorno. Con questa legge in mano e le vostre spiegazioni io mi sono rivolta al console del consolato della RCA a Milano (il mio fidanzato é centrafricano), il quale mi ha detto che sì, la legge dice questo MA la Prefettura di Milano ha emanato una circolare vietando al console di rilasciare nulla osta solo sulla base di un regolare visto se non si ha il permesso di soggiorno... Ora io vi chiedo: ma questo é possibile? ovvero si può avere una circolare della prefettura che va contro la legge? la circolare a livello legale che valore ha?Cosa devo fare per dimostrare che abbiamo diritto al nulla osta? C'é un modo per uscire da questo empasse (tenendo conto che l'unica autorità consolare della RCA in Italia é a Milano, a Roma non c'é niente)? Vi ringrazio infinitamente per la vostra attenzione e per l'aiuto che vorrete darmi
Cordiali saluti
Sabrina Munaò

La prefettura non può emanare una siffatta circolare, che sarebbe illegale. Nel caso il consolato resistesse al rilascio del Nulla-Osta al matrimonio si può andare in Tribunale, con i documenti che dimostrano lo stato libero della persona interessata, ed obbligare il comune alla effettuazione delle pubblicazioni e del matrimonio anche in assenza del Nulla-Osta. Nel contempo si può contestare la illegittimità della circolare e citare la Prefettura in giudizio per danni.

Un'altra alternativa è quella di farsi rilasciare il Nulla-Osta al matrimonio in RCA direttamente. In realtà un Nulla-Osta al matrimonio non è altro che un certificato di stato libero sul qual è indicato in aggiunta: "per le leggi nazionali non sono stati rilevati impedimenti al matrimonio con Xxxx Xxxx (oppure con uno straniero)". Il documento va poi legalizzato in RCA, tradotto e portato al consolato italiano per l'ulteriore legalizzazione.

Tenga in conto anche un'altra ipotesi!!! In certi paesi dove la corruzione è diffusa vengono posti in essere tentativi concussivi nei confronti di utenti ignari delle disposizioni di legge anche da parte del personale dei loro consolati.

Un saluto,

Confermo,una prefettura italiana non ha nessun potere sui consolati stranieri...se é vero é molto grave ed andrebbero interessati il MAE italiano e pure quello della RCA,tramite ambasciata.Un fax urgente al mininterno é altrettanto indispensabile...
Quoto Amedeo e bostik e straconfermo tutto. Aggiungo che sempre che il Consolato non si stia inventando qualcosa d'inesistente) la Prefettura di Milano sembra abbia comunque qualcosa che non va (non ha risposto ad una mia legittima richiesta da mia PEC a loro varie PEC e in precedenza pure mandata per fax..inerzia amministrativa molto vicina all'omissione di atti di ufficio e sono alquanto irritato).

Peggio ancora non solo non si possono emettere circolari contro la legge, ma si sta facendo finta di niente anche alla Circolare esplicativa del Ministero degli Interni che l'ha spedita in prima linea ai Prefetti della Repubblica . Se il Consolato africano o il suo impiegato, non sta inventando questa circolare sarebbe molto grave e il fatto, sempre se verificato con prove (si faccia dare una copia anche con un solo timbro dell'ambasciata africana in questione), va segnalato ufficilamente e senza indugio, alla Presidenza del Consiglio, al Ministro Maroni ed la Consiglio dei Ministri oltre che al Presidente della Repubblica.

Nel caso possa provare ció che dicono, riporto parte della mia risposta, ma consiglio leggerla tutta in questo forum con CLIK QUI ) : ''.........Gli ignoranti stanno abbondando troppo nelle nostre P.A., per cui legga la risposta alla domanda e cosa consiglio di fare con un CLICK QUI anche al fine di mandare a casa gli scaldasedie...........''

La questione se verificata, é gravissima ed esiste anche una vera e propria ribellione alla legge, alla Circolare del Mininterno, e perfino alla Costituzione italiana.
Non manche di tenerci informati

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Nulla osta matrimonio   Oggi a 11:53 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Nulla osta matrimonio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Nulla osta matrimonio
» nulla osta per matrimonio estero
» Nulla osta al matrimonio. Dove richiederlo?
» Nulla osta matrimonio Ucraina
» nulla osta matrimonio consolato russo a milano non accettato in comune

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: