Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Gianfranco Di Bonaventura



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 13.06.10

MessaggioTitolo: Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   Dom Giu 13, 2010 11:35 am

Gent. Sig.ri
Sono Il Dott. Di bonaventura e vorrei congratularmi con voi per questo forum.Uno strumento curato molto bene da tutti voi.
Il motivo per cui scrivo e quello di richiedere un supporto. Io sono cittadino Italiano residente in Italia, e la mia compagna Ŕ di nazionalitÓ algerina residente ad Algeri. Stiamo cercando di portare avanti le pratiche per il nostro matrimonio ma le cose sono come sempre difficili e non chiare.
Inizialmente sono andato all ufficio anagrafe del comune in cui risiedo per chiedere informazioni ma mi dicono che siccome la signora non Ŕ in Italia con regolare permesso di soggiorno, loro non possono procedere con le documentazioni. Poi, ho chiamato il consolato Italiano ad Algeri, che invece mi dicono che nel mio caso Ŕ possibile contrarre matrimonio in Italia, ma devo chiedere prima tutte le convocazioni e pubblicazioni al mio comune. Una volta ottenute allora la mia signora potrÓ fare domanda di visto , poi all'arrivo in Italia presentarsi presso la questura/prefetto ed ottenere il permesso di soggiorno necessario. IO, continuo a vedere contraddizioni e persone che non sanno veramente come funziona questa procedura ma sopratutto, non sanno informare il cittadino correttamente.
Vorrei chedere se potreste fornirmi un aiuto e linea chiara su come procedere, ovvero gli steps, e i tempi necessari approssimativi.
Ringrazio per la vostra gentile risposta e porgo i miei pi¨ distinti saluti.

Cordialmente
Dott. Gianfranco Di Bonaventura
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   Dom Giu 13, 2010 1:14 pm

Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:
Gent. Sig.ri
Sono Il Dott. Di bonaventura e vorrei congratularmi con voi per questo forum.Uno strumento curato molto bene da tutti voi.
Il motivo per cui scrivo e quello di richiedere un supporto. Io sono cittadino Italiano residente in Italia, e la mia compagna Ŕ di nazionalitÓ algerina residente ad Algeri. Stiamo cercando di portare avanti le pratiche per il nostro matrimonio ma le cose sono come sempre difficili e non chiare.
Inizialmente sono andato all ufficio anagrafe del comune in cui risiedo per chiedere informazioni ma mi dicono che siccome la signora non Ŕ in Italia con regolare permesso di soggiorno, loro non possono procedere con le documentazioni. Poi, ho chiamato il consolato Italiano ad Algeri, che invece mi dicono che nel mio caso Ŕ possibile contrarre matrimonio in Italia, ma devo chiedere prima tutte le convocazioni e pubblicazioni al mio comune. Una volta ottenute allora la mia signora potrÓ fare domanda di visto , poi all'arrivo in Italia presentarsi presso la questura/prefetto ed ottenere il permesso di soggiorno necessario. IO, continuo a vedere contraddizioni e persone che non sanno veramente come funziona questa procedura ma sopratutto, non sanno informare il cittadino correttamente.
Vorrei chedere se potreste fornirmi un aiuto e linea chiara su come procedere, ovvero gli steps, e i tempi necessari approssimativi.
Ringrazio per la vostra gentile risposta e porgo i miei pi¨ distinti saluti.

Cordialmente
Dott. Gianfranco Di Bonaventura

Nel settore dell'Immigrazione ed in particolare in quello delle coppie miste, l'ignoranza delle norme regna sovrana (non per niente ho dovuto scrivere un libro in proposito).

Le scrivo subito che un matrimonio in Italia presenterÓ enormi difficoltÓ. Vediamo quali:

a) ottenimento di un visto d'ingresso per turismo (non esiste per matrimonio) che i consolati rilasciano con molte difficoltÓ e solo a persone che hanno un discreto reddito dimostrable in patria (diciamo min. 600 euro/mese). A poco servono le indicazioni sul matrimonio, ma potrebbero essere pi¨ efficaci le pubblicazioni eseguite o una "promessa di matrimonio" (prevista dal codice civile). Queste in caso di rifiuto del visto consentono una azione legale al TAR con conseguente sentenza che pu˛ obbligare il consolato al rilascio del visto. Non si fidi di indicazioni favorevoli al rilscio del visto comunicate da funzionari consolari.

b) Le pubblicazioni di matrimonio con il partner all'estero sono di difficile attuazione. Il consolato algerino potrebbe non rilasciare un documento essenziale chiamato Nulla-osta al matrimonio (chiedere cosa vogliono sia prodotto) per delega. Si potrebbe anche chiedere in Algeria, ma spesso non sanno cosa scrivervi sopra. C'Ŕ poi il problema della conversione all'Islam che lei deve fare e che in mancanza della quale il consolato (ma anche in patria) pu˛ rifiutare il rilascio del Nulla-Osta. Si pu˛ superare con un ricorso in Tribunale (dura uno/tre mesi).

Per celebrare il matrimonio uno straniero deve produrre oltre al passaporto ed al Nulla-Osta al matrimonio, un documento attestante la regolaritÓ del soggiorno in Italia. Non deve essere necessariamente un PdS, ma pu˛ anche essere il visto turistico con timbro d'ingresso in Italia sul passaporto (c'Ŕ apposita circolare) oppure una dichiarazione di presenza in questura se il primo ingresso in area Schengen Ŕ avvenuto altrove (p.e. scalo a Parigi).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gianfranco Di Bonaventura



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 13.06.10

MessaggioTitolo: Matrimonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   Dom Giu 13, 2010 1:58 pm

Gent. Sig. Amedeo,
Vorrei ringraziarla per la sua risposta immediata.
Riguardo ai suoi punti vorrei aggiungere/chiedere alcune ultime delucidazioni./chiarimenti.
Al punto a) mi indica che la persona algerina avrÓ bisogno del visto turistico per poter venire in Italia. La persona Ŕ venuta in Italia con visto turistico 2 volte e l'ultima 2 mesi fÓ. Il visto turistico quindi credo sia un problema risolto.

Al punto b) mi indica che che le pubblicazioni necessitano del documento "Nulla Osta al matrimonio". Questo documento dovrÓ essere rilasciato dal consolato Algerino in Italia dietro relativa documentazione richiesta oppure richiesto in Algeria ma risulterebbe pi¨ difficile da attuare. Infine da quanto mi dice non vi sarebbe bisogno di pds ma il timbro di entrata in Italia sarebbe regolare. Le persone che lavorano al comune dove risiedo quindi non sanno le normative come dovrebbero in quanto mi dicono che se la persona non ha il Pds loro non possono procedere. Mi potrebbe riportare come referenza qualche punto della normativa e/o circolare che posso evidenziare a queste persone?
Riguardo alla conversione non Ŕ un problema, in quanto sono convertito all'islam da alcuni anni.

La ringrazio in anticipo per il suo supporto.
Distinti Saluti

Dott. Gianfranco Di Bonaventura
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   Dom Giu 13, 2010 3:19 pm

Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:
Gent. Sig. Amedeo,
Vorrei ringraziarla per la sua risposta immediata.
Riguardo ai suoi punti vorrei aggiungere/chiedere alcune ultime delucidazioni./chiarimenti.
Al punto a) mi indica che la persona algerina avrÓ bisogno del visto turistico per poter venire in Italia. La persona Ŕ venuta in Italia con visto turistico 2 volte e l'ultima 2 mesi fÓ. Il visto turistico quindi credo sia un problema risolto.

Al punto b) mi indica che che le pubblicazioni necessitano del documento "Nulla Osta al matrimonio". Questo documento dovrÓ essere rilasciato dal consolato Algerino in Italia dietro relativa documentazione richiesta oppure richiesto in Algeria ma risulterebbe pi¨ difficile da attuare. Infine da quanto mi dice non vi sarebbe bisogno di pds ma il timbro di entrata in Italia sarebbe regolare. Le persone che lavorano al comune dove risiedo quindi non sanno le normative come dovrebbero in quanto mi dicono che se la persona non ha il Pds loro non possono procedere. Mi potrebbe riportare come referenza qualche punto della normativa e/o circolare che posso evidenziare a queste persone?
Riguardo alla conversione non Ŕ un problema, in quanto sono convertito all'islam da alcuni anni.

La ringrazio in anticipo per il suo supporto.
Distinti Saluti

Dott. Gianfranco Di Bonaventura


C'Ú una circolare esplicativa del Mininterno dell'agosto 2009 su ciˇ,se fa un google,la trova.Al comune deve far mettere per iscritto(sensi dpr.396/2000 e 241/90) perchÚ non vogliono sposarla,vediamo cosa le rispondono...
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   Dom Giu 13, 2010 6:19 pm

Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:
Al punto a) mi indica che la persona algerina avrÓ bisogno del visto turistico per poter venire in Italia. La persona Ŕ venuta in Italia con visto turistico 2 volte e l'ultima 2 mesi fÓ. Il visto turistico quindi credo sia un problema risolto.
Non Ú detto. Deve controllare per bene se negli ultimi sei mesi ha giß soggiornato in Italia con visto turistico per un cumulo max di 90 gg (3 mesi), consentiti dalla legge.
Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:

Al punto b) mi indica che che le pubblicazioni necessitano del documento "Nulla Osta al matrimonio". Questo documento dovrÓ essere rilasciato dal consolato Algerino in Italia dietro relativa documentazione richiesta oppure richiesto in Algeria ma risulterebbe pi¨ difficile da attuare.
La dichiarazione che deve ottenere dalle Autoritß preposte in Algeria o dal Consolato Algerino in Italia (le difficoltß che ha segnalato Amedeo) devono certificare con le parole, Ú libera di sposarsi (ovviamente varranno le leggi algerine sull'argomento) oppure, non esiste impedimento al matrimonio o, una frase simile, ma chiara. Il certificato o Nulla OSTA se ottenuto in Algeria, deve esssere legalizzato dalle autoritß algerine ed infine tradotto da traduttore autorizzato dall'Ambasciata italiana in Algeria e da quest'ultimi legalizzato
Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:

Infine da quanto mi dice non vi sarebbe bisogno di pds ma il timbro di entrata in Italia sarebbe regolare. Le persone che lavorano al comune dove risiedo quindi non sanno le normative come dovrebbero in quanto mi dicono che se la persona non ha il Pds loro non possono procedere. Mi potrebbe riportare come referenza qualche punto della normativa e/o circolare che posso evidenziare a queste persone?
Gli ignoranti stanno abbondando troppo nelle nostre P.A., per cui legga la risposta alla domanda e cosa consiglio di fare con un CLICK QUI anche al fine di mandare a casa gli scaldasedie.
Gianfranco Di Bonaventura ha scritto:
Gent. Sig.ri
Sono Il Dott. Di bonaventura e vorrei congratularmi con voi per questo forum.Uno strumento curato molto bene da tutti voi.
La ringrazionamo davvero. Ci farebbe piacere dopo la lettura di questa risposta, ci desse un giudizio pubblicandolo . Le mando il link personalmente perchÚ non riesco ad aggirare la sicurezza automatica da me stesso messa per il divieto di pubblicare link non autorizzati.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina   

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrinonio in Italia con Cittadina di nazionalitÓ Algerina
» Cittadino italiano sposato in Italia con Cittadina Dominicana separaz.
» Consulenza per Visto per l'Italia per cittadina dominicana
» Matrimonio con cittadina Kazaka----help me!!!
» cittadina italiana e mi *VORREI* SPOSARE *IN PERU'*

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: LA CARTA DI SOGGIORNO-
Andare verso: