Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Kr0nOs



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 13.08.10

MessaggioOggetto: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 6:43 am

Salve a tutti,
Spero riusciate a dare una soluzione ai nostri dubbi :Io e la mia compagna il prossimo Settembre come "promessa d'amore" vorremmo sposarci con rito civile a New York con una cerimonia intima con pochi amici e, rientrati in italia iniziare a programmare invece il classico matrimonio con parenti,amici,colleghi ecc ecc.....anche in questo caso sarebbe comunque con rito civile.(se quello in Italia fosse con rito religioso non ci sarebbero stati ostacoli).
E qui iniziano i dubbi.... se noi facessimo la trascrizione del matrimonio in Italia, a quel punto per lo stato Italiano saremmo già sposati e non sarebbe possibile piu per noi fare una cerimonia con rito civile in Italia.
E se non facessimo la trascrizione? Comprendo l'importanza di tale atto ed il fatto che molta gente si è vista imputare il reato di bigamia o non si è potuta sposare con una persona in quanto legalmente risultava già sposata negli States(il classico matrimonio a Las Vegas fatto con leggerezza)....ma nel nostro caso si tratterebbe di due matrimoni con la stessa persona, della stessa nazionalità, con lo stesso rito civile(uno negli States ed uno in Italia) a distanza di un anno.
Non so se ho espresso bene il nostro dubbio: ipotizziamo che noi ci sposiamo a Settembre con rito civile a New York e non procediamo con la trascrizione del matrimonio, tra un anno esatto andiamo al nostro comune di residenza e chiediamo di avviare le pratiche per procedere al matrimonio con rito civile....è possibile farlo o in qualche modo a loro risulterebbe che siamo gia sposati e di conseguenza non potremmo procedere?
So che questo sarebbe un escamotage abbastanza grossolano, ma sarebbe fattibile?
Vi ringrazio già adesso per i consigli che saprete darci!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 10:12 am

Kr0nOs ha scritto:
Salve a tutti,
Spero riusciate a dare una soluzione ai nostri dubbi :Io e la mia compagna il prossimo Settembre come "promessa d'amore" vorremmo sposarci con rito civile a New York con una cerimonia intima con pochi amici e, rientrati in italia iniziare a programmare invece il classico matrimonio con parenti,amici,colleghi ecc ecc.....anche in questo caso sarebbe comunque con rito civile.(se quello in Italia fosse con rito religioso non ci sarebbero stati ostacoli).
E qui iniziano i dubbi.... se noi facessimo la trascrizione del matrimonio in Italia, a quel punto per lo stato Italiano saremmo già sposati e non sarebbe possibile piu per noi fare una cerimonia con rito civile in Italia.
E se non facessimo la trascrizione? Comprendo l'importanza di tale atto ed il fatto che molta gente si è vista imputare il reato di bigamia o non si è potuta sposare con una persona in quanto legalmente risultava già sposata negli States(il classico matrimonio a Las Vegas fatto con leggerezza)....ma nel nostro caso si tratterebbe di due matrimoni con la stessa persona, della stessa nazionalità, con lo stesso rito civile(uno negli States ed uno in Italia) a distanza di un anno.
Non so se ho espresso bene il nostro dubbio: ipotizziamo che noi ci sposiamo a Settembre con rito civile a New York e non procediamo con la trascrizione del matrimonio, tra un anno esatto andiamo al nostro comune di residenza e chiediamo di avviare le pratiche per procedere al matrimonio con rito civile....è possibile farlo o in qualche modo a loro risulterebbe che siamo gia sposati e di conseguenza non potremmo procedere?
So che questo sarebbe un escamotage abbastanza grossolano, ma sarebbe fattibile?
Vi ringrazio già adesso per i consigli che saprete darci!

La "cosa" non è fattibile!!! Per le norme e la giurisprudenza italiana, infatti, il matrimonio celelebrato all'estero da un cittadino italiano è immediatamente valido in Italia indipendentemente dalla sua trascrizione.

Il reato di bigamia, inoltre, scatta indipendenemente dalla persona sposata in seconde nozze.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/


Ultima modifica di Amedeo il Ven Ago 13, 2010 10:16 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Kr0nOs



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 13.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 10:15 am

E fin qui ci siamo....
Ma se io non comunico e quindi procedo a comunicare al consolato italiano gli atti per la trascrizione, come fa tra un anno il comune a rifiutare la mia richiesta di sposarmi con rito civile in italia?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 10:19 am

Kr0nOs ha scritto:
E fin qui ci siamo....
Ma se io non comunico e quindi procedo a comunicare al consolato italiano gli atti per la trascrizione, come fa tra un anno il comune a rifiutare la mia richiesta di sposarmi con rito civile in italia?

Non rifiuterà, infatti, il matrimonio, ma potranno scattare le sanzioni penali in un tempo successivo in cui si accorgessero di quanto accaduto.

Ci sono poi anche altre implicazioni. Per esempio da quale data sarete sposati? Da quella americana o da quella italiana? E quì possono sorgere implicazioni da burocrazia estrema.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Kr0nOs



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 13.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 10:36 am

Scusa la raffica di domande, ma le sue risposte iniziano a colmare tutti i nostri dubbi.
Se noi quindi ci sposiamo per esempio il 20 settembre 2010 a NY, e non procediamo con la trascrizione, poi se chiediamo al nostro comune di residenza di sposarci ad esempio ad Agosto 2011...il comune accettera' le pratiche e la cerimonia avra' luogo.

Il problema si pone dopo quindi... ma come possono rendersi conto di cio' se la cerimonia non e' mai stata comunicata(posso capire se uno si posa con una in america e poi in italia con un altra, e dopo anni dall'america la prima moglie fa valere il suo matrimonio)?
Il problema della data e' in effetti una bella matassa ma, se lo stato italiano non e' a conoscenza del matrimonio usa e viceversa, entrambi avranno come data quella celebrata nel loro territorio.
Magari sparo una raffica di fesserie....ma se sono qui e' proprio perche e' una materia totalmente oscura e vorrei capir bene prima di fare cavolate Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Kr0nOs



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 13.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 10:40 am

Chiedo venia per i numerosi errori di punteggiatura e battitura, volevo correggerli ma vedo non e' possibile modificare il post.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Ven Ago 13, 2010 1:47 pm

Kr0nOs ha scritto:
Scusa la raffica di domande, ma le sue risposte iniziano a colmare tutti i nostri dubbi.
Se noi quindi ci sposiamo per esempio il 20 settembre 2010 a NY, e non procediamo con la trascrizione, poi se chiediamo al nostro comune di residenza di sposarci ad esempio ad Agosto 2011...il comune accettera' le pratiche e la cerimonia avra' luogo.

Il problema si pone dopo quindi... ma come possono rendersi conto di cio' se la cerimonia non e' mai stata comunicata(posso capire se uno si posa con una in america e poi in italia con un altra, e dopo anni dall'america la prima moglie fa valere il suo matrimonio)?
Il problema della data e' in effetti una bella matassa ma, se lo stato italiano non e' a conoscenza del matrimonio usa e viceversa, entrambi avranno come data quella celebrata nel loro territorio.
Magari sparo una raffica di fesserie....ma se sono qui e' proprio perche e' una materia totalmente oscura e vorrei capir bene prima di fare cavolate Smile

Può essere che non se ne accorgano mai,ma Amedeo l'ha avvisata delle conseguenze eventuali...Poi immagino che sia lei che la sua compagna siano maggiorenni e vaccinati e possono fare ciò che vogliono.Su questo forum si parla di legalità,le furbate all' italiana le lasciamo ad altri...
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia   Oggi a 10:26 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrimonio a NY, trascrizione e rito civile in Italia
» Matrimonio con rito civile in Danimarca
» Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano
» Matrimonio civile in Italia, iscritta AIRE
» matrimonio civile in USA e religioso in Italia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: