Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 sposare un detenuto irregolare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
freesoul



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 19.08.10

MessaggioOggetto: sposare un detenuto irregolare   Gio Ago 19, 2010 1:35 pm

buonasera innanzitutto,volevo chiederle un parere al mio caso:il mio ragazzo è senegalese ed è in carcere per non aver rinnovato il pds,ora il suo avvocato mi ha informato che l'unico modo per regolarizzarlo è il matrimonio,che però deve avvenire entro il termine della pena,a lui hanno dato 8 mesi,ma tre li ha già scontati. Inoltre mi ha suggerito anche S.Marino,ma in quel caso dove si fanno le pubblicazioni? queste informazioni sono attendibili?.GRAZIE freesoul
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: sposare un detenuto irregolare   Gio Ago 19, 2010 5:04 pm

freesoul ha scritto:
buonasera innanzitutto,volevo chiederle un parere al mio caso:il mio ragazzo è senegalese ed è in carcere per non aver rinnovato il pds,ora il suo avvocato mi ha informato che l'unico modo per regolarizzarlo è il matrimonio,che però deve avvenire entro il termine della pena,a lui hanno dato 8 mesi,ma tre li ha già scontati. Inoltre mi ha suggerito anche S.Marino,ma in quel caso dove si fanno le pubblicazioni? queste informazioni sono attendibili?.GRAZIE freesoul

In un topic di un prestigioso sito, l'avv. Fortunato Masucci espone quanto segue:

Citazione :
Il documento attestante la regolarità del soggiorno necessario per potersi sposare E’ LA SENTENZA DI CONDANNA CHE OBBLIGA LO STRANIERO A PERMANERE NEL TERRITORIO ITALIANO per tutto il tempo di durata della condanna.
Tale interpretazione, costituzionalmente orientata (in quanto il matrimonio rimane un diritto fondamentale dell'individuo tutelato dalla nostra costituzione), trova conferma anche nell’opinione del Ministro dell’Interno che con la circolare del Ministero dell’Interno 2.12.2000 n° 300.C2000/706/P/12.229.39/1^DIV. chiarì che " …in riguardo alla posizione di soggiorno dei cittadini stranieri detenuti (…) la normativa vigente non prevede il rilascio del permesso di soggiorno ad hoc. In queste circostanze non si reputa possibile rilasciare un permesso di soggiorno per motivi di Giustizia né ad altro titolo, ben potendo l’ordinanza del Magistrato di Sorveglianza costituire ex se un’autorizzazione a permanere nel territorio nazionale…".
In sostanza qualsiasi SENTENZA o ORDINANZA di un Tribunale Italiano che condanni lo straniero ad una pena detentiva sul territorio italiano costituisce anche autorizzazione a permanere sul territorio.
Tale interpretazione è stata poi confermata dalla sentenza della Cassazione Civile n. 22161 del 18/05/05.
Se non fosse così tutti gli stranieri condannati in Italia a pene detentive medio-lunghe incorrerebbero automaticamente nel reato di immigrazione clandestina che condanna il soggiorno irregolare sul territorio italiano!
Una interpretazione quindi diversa da quella prospettata dallo stesso Ministero dell’Interno, condurrebbe a risultati non solo contrari al diritto e alla Costituzione, ma anche al buon senso. In sostanza oltre alla paradossale applicazione del reato di immigrazione clandestina si stabilirebbe una ulteriore pena affittiva (il divieto di matrimonio) non prevista da nessuna norma penale a carico degli stranieri detenuti e ciò in violazione di tutti i principi fondanti della nostra Repubblica.

Per quanto attiene al matrimonio a San marino, esso sarà possibile (e lo è stato per molte coppie) se la persona non subisce un reimpatrio coatto immediato alla sua scarcerazione (per le pubbicazioni pensa San Marino). In questo caso si potrà sempre contrarre un matrimonio in Senegal.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
sposare un detenuto irregolare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» sposare un detenuto irregolare
» aiuto matrimonio con cittadina extracomunitaria irregolare
» Durc irregolare. Procedura pagamento enti previdenziali
» Sposare una cittadina moldava??
» Sposare una Australiana

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: