Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Divorzio straniero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
samantha



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 02.09.10

MessaggioOggetto: Divorzio straniero   Gio Set 02, 2010 4:33 am

Egregio Dr.Baccoli.
Le chiedo innanzitutto di perdonarmi per il disturbo,ma leggendo il forum nel sito burocraziaconsolare.com,mi sono permessa di scriverLe per vedere se Lei potesse rispondere a due miei quesiti .
Le spiego in breve la mia situazione attuale.

Ho ottenuto alcuni mesi fa la separazione legale dal mio ex marito(lui è messicano,io italiana).
Io vivo in Italia con mio figlio e lui in Messico da 2 anni.
Ci eravamo sposati nove anni fa in Italia,abbiamo vissuto per lo più in Italia ed abbiamo un bambino di 3 anni,nato in Italia, che è stato affidato a me al 100% dal giudice,anche perchè non è mai venuto a trovare il bambino ,mi scrive una volta al mese per sapere come sta il bambino e non lo mantiene come ha invece stabilito il giudice.
Il Giudice ha dichiarato mio marito contumace considerando che ,nonostante le notifiche fatte ,non si è mai presentato alle udienze.
Ora nel 2012 a detta del mio avvocato ci sarà il divorzio.

Io vorrei,dopo aver ottenuto il divorzio, e quindi riconfermato tutto ciò che ha stabilito il giudice,tornare in Messico,dove ho una parte della mia famiglia,mio fratello,dove ho una casa,per dare a mio figlio la possibilità di decidere quando sarà il momento di conoscere e frequentare suo padre.

La prima domanda è: una volta ottenuto il divorzio in Italia e fatto tradurre con le varie apostille,qual'è l'iter da seguire per far si che la sentenza venga notificata in Messico e soprattutto resa esecutiva?(Come avrà capito il mio avvocato non si occupa di questioni di diritto internazionale...chi fa da sè.....)

Seconda domanda: ho letto nel forum che si parlava di divorzio breve,potrei richiederlo anch'io considerando ciò che Le ho raccontato?
Le chiedo questo perchè non vorrei aspettare fino al 2012 per trasferirmi e se ci fosse la possibilità di trasferirmi anche prima sarei più contenta.

La ringrazio anticipatamente per la Sua gentilezza nel volermi rispondere.
Cordialità
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Divorzio straniero   Gio Set 02, 2010 10:51 am

samantha ha scritto:
Egregio Dr.Baccoli.
Le chiedo innanzitutto di perdonarmi per il disturbo,ma leggendo il forum nel sito burocraziaconsolare.com,mi sono permessa di scriverLe per vedere se Lei potesse rispondere a due miei quesiti .
Le spiego in breve la mia situazione attuale.

Ho ottenuto alcuni mesi fa la separazione legale dal mio ex marito(lui è messicano,io italiana).
Io vivo in Italia con mio figlio e lui in Messico da 2 anni.
Ci eravamo sposati nove anni fa in Italia,abbiamo vissuto per lo più in Italia ed abbiamo un bambino di 3 anni,nato in Italia, che è stato affidato a me al 100% dal giudice,anche perchè non è mai venuto a trovare il bambino ,mi scrive una volta al mese per sapere come sta il bambino e non lo mantiene come ha invece stabilito il giudice.
Il Giudice ha dichiarato mio marito contumace considerando che ,nonostante le notifiche fatte ,non si è mai presentato alle udienze.
Ora nel 2012 a detta del mio avvocato ci sarà il divorzio.

Io vorrei,dopo aver ottenuto il divorzio, e quindi riconfermato tutto ciò che ha stabilito il giudice,tornare in Messico,dove ho una parte della mia famiglia,mio fratello,dove ho una casa,per dare a mio figlio la possibilità di decidere quando sarà il momento di conoscere e frequentare suo padre.

La prima domanda è: una volta ottenuto il divorzio in Italia e fatto tradurre con le varie apostille,qual'è l'iter da seguire per far si che la sentenza venga notificata in Messico e soprattutto resa esecutiva?(Come avrà capito il mio avvocato non si occupa di questioni di diritto internazionale...chi fa da sè.....)

Seconda domanda: ho letto nel forum che si parlava di divorzio breve,potrei richiederlo anch'io considerando ciò che Le ho raccontato?
Le chiedo questo perchè non vorrei aspettare fino al 2012 per trasferirmi e se ci fosse la possibilità di trasferirmi anche prima sarei più contenta.

La ringrazio anticipatamente per la Sua gentilezza nel volermi rispondere.
Cordialità

La trascrizione del divorzio taliano in Messico dipende dalle leggi messicane che quì non possiamo conoscere.

Il divorzio in Re. Dominicana è possibile e trascrivibile poi in Italia solo se i due coniugi sono d'accordo.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
samantha



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 02.09.10

MessaggioOggetto: Re: Divorzio straniero   Gio Set 02, 2010 3:22 pm

Scusi dott.Intonti,ma non ho capito se ci possono essre le condizioni per richiedere il divorzio breve in Italia.
Grazie
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Divorzio straniero   Ven Set 03, 2010 4:20 am

samantha ha scritto:
Scusi dott.Intonti,ma non ho capito se ci possono essre le condizioni per richiedere il divorzio breve in Italia.
Grazie
Saluti

Il divorzio breve in Italia ancora non c'è (o io mi sono perso qualcosa!!!).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Divorzio straniero   Oggi a 6:25 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Divorzio straniero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Divorzio straniero
» perche' non mi trascrivono l'atto di divorzio straniero, ??
» TRASCRIZIONE SENTENZA DIVORZIO ESTERO CON PROLE MINORE
» DIVORZIO ALL'ESTERO TRA CITTAD. ITALIANI ED EXTRACOMUNITARI
» Divorzio in Messico fra cittadino italiano e cittadina messicana

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: DIVORZIO ALL'ESTERO :: RICHIESTA ANNOTAZIONE (TRASCRIZ) AL CONSOLATO/AMBASCIATA O AL COMUNE?-
Andare verso: