Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
titty



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.09.10

MessaggioOggetto: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Mer Set 29, 2010 3:59 pm

salve a tutti, sono nuova e ho disperatamente bisogno di voi.

sono italiana iscritta all'aire di madrid. il mio ragazzo Ŕ brasiliano senza permesso di soggiorno. viviamo insieme in spagna e decidiamo sposarci in spagna. dopo una lunga trafila, il registro civil approva finalmente il nostro matrimonio fissando la data al 16 settembre 2010. il 2 giugno 2010 lui viene espulso e deportato dalla spagna.

sto per partire per il brasile con i documenti necessari per sposarmi lý. il problema Ŕ che io dopo il matrimonio vorrei tornare in spagna. cosa devo fare? qualcuno sa se l'italia gli darebbe il visto con familiare a seguito pur avendo lui una espulsione emessa da un paese comunitario e pur dovendo noi andare in spagna?

premetto che ho contrattato un avvocato spagnolo affinchÚ gli revochi l'espulsione ma dice che lui per entrare in spagna ha bisogno del visto rilasciato dall'italia.

spero di essermi spiegata bene. per favore, se qualcuno sa dirmi qualcosa al proposito mi aiuti.

un saluto e grazie

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Mer Set 29, 2010 4:14 pm

titty ha scritto:
salve a tutti, sono nuova e ho disperatamente bisogno di voi.

sono italiana iscritta all'aire di madrid. il mio ragazzo Ŕ brasiliano senza permesso di soggiorno. viviamo insieme in spagna e decidiamo sposarci in spagna. dopo una lunga trafila, il registro civil approva finalmente il nostro matrimonio fissando la data al 16 settembre 2010. il 2 giugno 2010 lui viene espulso e deportato dalla spagna.

sto per partire per il brasile con i documenti necessari per sposarmi lý. il problema Ŕ che io dopo il matrimonio vorrei tornare in spagna. cosa devo fare? qualcuno sa se l'italia gli darebbe il visto con familiare a seguito pur avendo lui una espulsione emessa da un paese comunitario e pur dovendo noi andare in spagna?

premetto che ho contrattato un avvocato spagnolo affinchÚ gli revochi l'espulsione ma dice che lui per entrare in spagna ha bisogno del visto rilasciato dall'italia.

spero di essermi spiegata bene. per favore, se qualcuno sa dirmi qualcosa al proposito mi aiuti.

un saluto e grazie


Va chiesto un visto Schengen al consolato italiano o spagnolo.La cancellazione dal SIS potrebbe tardare fino ad un anno...quindi bisogna stare col fiato sul collo al consolato a cui si chiederß il visto,passati tre mesi dalla richiesta.Il consiglio Ú contattare l'autoritß SIS SIRENE spagnola e fare pressione contemporaneamente a quella che si farß al consolato.Il SIS SIRENE spagnolo ha inserito il "flag" nel sistema e per legge,loro,dovranno toglierlo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
titty



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 29.09.10

MessaggioOggetto: Re: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Gio Set 30, 2010 6:22 am

ciao bostik e grazie x l'informazione.

ancora una domanda. come faccio a contattare il SIS SIRENE? tramite consolato spagnolo in brasile? inoltre, una volta sposati in brasile, vado al consolato italiano x trascrivere il matrimonio in italia e, quando questo Ŕ stato trascritto, posso chiedere il visto schengen al consolato spagnolo che automaticamente revocherÓ l'ordine di espulsione? oppure posso chiedere il visto contemporaneamente insieme alla trascrizione del matrimonio? qual'Ŕ il cammino pi¨ breve?

o ancora, l'idea di ritornare in spagna sola e chiedere il ricongiungimento familiare potrebbe essere presa in considerazione?

help please!

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Gio Set 30, 2010 9:39 am

Purtroppo dovrai certamente tornare in Europa sola,in quanto la cancellazione dal SIS dura minimo 3 mesi.Ok per la trascrizione presso consolato italiano e poi richiesta visto presso quello spagnolo.L'autoritÓ SIS SIRENE spagnola sarÓ contattata d'ufficio dal consolato spagnolo ma tu devi giÓ cominciare a tempestarli con fax e raccomandate,passati tre mesi dalla richiesta visto.Lo devi fare da Madrid,i riferimenti li trovi su google o chiedendo al ministero degli interni spagnolo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Lun Ott 04, 2010 1:14 pm

bostik ha scritto:
Purtroppo dovrai certamente tornare in Europa sola,in quanto la cancellazione dal SIS dura minimo 3 mesi.Ok per la trascrizione presso consolato italiano e poi richiesta visto presso quello spagnolo.L'autoritÓ SIS SIRENE spagnola sarÓ contattata d'ufficio dal consolato spagnolo ma tu devi giÓ cominciare a tempestarli con fax e raccomandate,passati tre mesi dalla richiesta visto.Lo devi fare da Madrid,i riferimenti li trovi su google o chiedendo al ministero degli interni spagnolo.
Saluti
Faccio presente che esiste giurisprudenza sui superiori diritti del coniuge e della unitß familiare, che impedisce all'Ambasciata di non rilasciare il visto ai coniugi per una segnalazione SIS, a meno che non si dimostri sia un vero e proprio pericolo per la sicurezza pubblica:
Cassazione civile , sez. I, 14 novembre 2008, n. 27224
Sicurezza pubblica - Stranieri (in particolare: extracomunitari) - Ricongiungimento familiare - Visto - Diniego - Motivi - Segnalazione ai fini della non ammissione nello spazio Schengen - Sufficienza - Esclusione - Effettiva verifica della pericolositÓ - NecessitÓ - Tutela di cui all'art. 30, comma 6, del d.lg. n. 286 del 1998 - Condizioni

In tema di disciplina dell'immigrazione, Ŕ illegittimo il rifiuto del visto per ricongiungimento familiare ad un cittadino extracomunitario, coniuge di un cittadino italiano, per il solo fatto che sul suo conto sussista una segnalazione ai fini della non ammissione entro lo spazio Schengen, senza una preliminare verifica se la presenza di tale persona costituisca una minaccia effettiva, attuale e abbastanza grave per un interesse fondamentale della collettivitÓ. Tuttavia, colui che intenda far valere la tutela prevista dall'ordinamento ai sensi dell'art. 30, comma 6, d.lg. 25 luglio 1998 n. 286, invocabile anche da parte di cittadini extracomunitari coniugi di cittadini italiani (in forza delle disposizioni speciali che disciplinano gli accordi di Schengen e l'istituto della segnalazione), non pu˛ limitarsi a dedurre la mera illegittimitÓ del provvedimento di diniego, ma
ha l'onere quantomeno di allegare l'ininfluenza delle ragioni di detta segnalazione ai fini della proposta richiesta di visto.

Quindi in caso di diniego o di richiesta di asppettare la cancellazione, l'U.V. deve nelle motivazioni allegare il pericolo pubblico, altrimenti deve rilasciare il visto e non prendere tempo in aspettativa di una segnalazione SIS per motivi non gravi.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna   Oggi a 12:20 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» matrimonio con brasiliano espulso e deportato dalla spagna
» NOVIT┴ Luglio 2010- CLANDESTINI - ESPULSIONE E DIVIETO DI MATRIMONIO
» Matrimonio in italia con olandese residente in Spagna
» matrimonio con espulso e richiesta del visto, quale?
» Matrimonio "Segreto" Santo Domingo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: