Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
marianna78



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioOggetto: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Lun Ott 04, 2010 7:02 am

Buon giorno,

vi chiedo gentilmente chiarimenti sul caso di mio marito albanese il quale sta per chiedere la cittadinanza italiana qui in Italia.
Premetto che in questura non hanno saputo darci una risposta precisa sottolinenado che il nostro caso Ŕ un p˛ particolare...quindi dovremmo presentare la domanda e sperare che venga accolta.

Siamo sposati da 3 anni, e attualmente viviamo e abbiamo residenza qui in Italia. Abbiamo contratto matrimonio a Lodra e vissuto lÓ per circo un anno e mezzo (dalla data del matrimonio).
Io Italiana durante la mia permanenza a Londra non avevo trasferito la residenza attraverso l'AIRE, per˛ ho un certificato di residenza Inglese che attesta il mio soggiorno durante quegli anni in Inghilterra, pi¨ vari stratti conto della banca.
Io mi sono trasferita in Italia nel febbraio 2009, e mio marito mi ha raggiunto nel giugno 2009 ottenendo il permesso di soggiorno e la residenza legale nel novembre 2009.

La mia DOMANDA Ŕ la seguente:
Visto il nostro trasferimento dall'Inghiterra all'Italia durante i 3 anni di matrimonio pu˛ mio marito fare domanda di cittadinanza italiana rientrando nella categoria di italiani residenti all'estero o deve aspettare di essere legalmente residente qui in Italia per due anni?

Nel caso rientrasse nel primo caso dobbiamo produrre dei documenti che accertano la nostra residenza all'estero? o basta il suo certficato penale da Londra come giÓ richiesto nella lista dei documenti?

Grazie mille per la vostra disponibilitÓ e spero possiate chiarire i nostri dubbi.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Lun Ott 04, 2010 7:39 am

marianna78 ha scritto:
Buon giorno,

vi chiedo gentilmente chiarimenti sul caso di mio marito albanese il quale sta per chiedere la cittadinanza italiana qui in Italia.
Premetto che in questura non hanno saputo darci una risposta precisa sottolinenado che il nostro caso Ŕ un p˛ particolare...quindi dovremmo presentare la domanda e sperare che venga accolta.

Siamo sposati da 3 anni, e attualmente viviamo e abbiamo residenza qui in Italia. Abbiamo contratto matrimonio a Lodra e vissuto lÓ per circo un anno e mezzo (dalla data del matrimonio).
Io Italiana durante la mia permanenza a Londra non avevo trasferito la residenza attraverso l'AIRE, per˛ ho un certificato di residenza Inglese che attesta il mio soggiorno durante quegli anni in Inghilterra, pi¨ vari stratti conto della banca.
Io mi sono trasferita in Italia nel febbraio 2009, e mio marito mi ha raggiunto nel giugno 2009 ottenendo il permesso di soggiorno e la residenza legale nel novembre 2009.

La mia DOMANDA Ŕ la seguente:
Visto il nostro trasferimento dall'Inghiterra all'Italia durante i 3 anni di matrimonio pu˛ mio marito fare domanda di cittadinanza italiana rientrando nella categoria di italiani residenti all'estero o deve aspettare di essere legalmente residente qui in Italia per due anni?

Nel caso rientrasse nel primo caso dobbiamo produrre dei documenti che accertano la nostra residenza all'estero? o basta il suo certficato penale da Londra come giÓ richiesto nella lista dei documenti?

Grazie mille per la vostra disponibilitÓ e spero possiate chiarire i nostri dubbi.



Bisogna aspettare novembre 2011,la residenza all'estero se non c'Ú l' iscrizione AIRE non conta.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Lun Ott 04, 2010 10:23 am

bostik ha scritto:
marianna78 ha scritto:
Buon giorno,

vi chiedo gentilmente chiarimenti sul caso di mio marito albanese il quale sta per chiedere la cittadinanza italiana qui in Italia.
Premetto che in questura non hanno saputo darci una risposta precisa sottolinenado che il nostro caso Ŕ un p˛ particolare...quindi dovremmo presentare la domanda e sperare che venga accolta.

Siamo sposati da 3 anni, e attualmente viviamo e abbiamo residenza qui in Italia. Abbiamo contratto matrimonio a Lodra e vissuto lÓ per circo un anno e mezzo (dalla data del matrimonio).
Io Italiana durante la mia permanenza a Londra non avevo trasferito la residenza attraverso l'AIRE, per˛ ho un certificato di residenza Inglese che attesta il mio soggiorno durante quegli anni in Inghilterra, pi¨ vari stratti conto della banca.
Io mi sono trasferita in Italia nel febbraio 2009, e mio marito mi ha raggiunto nel giugno 2009 ottenendo il permesso di soggiorno e la residenza legale nel novembre 2009.

La mia DOMANDA Ŕ la seguente:
Visto il nostro trasferimento dall'Inghiterra all'Italia durante i 3 anni di matrimonio pu˛ mio marito fare domanda di cittadinanza italiana rientrando nella categoria di italiani residenti all'estero o deve aspettare di essere legalmente residente qui in Italia per due anni?

Nel caso rientrasse nel primo caso dobbiamo produrre dei documenti che accertano la nostra residenza all'estero? o basta il suo certficato penale da Londra come giÓ richiesto nella lista dei documenti?

Grazie mille per la vostra disponibilitÓ e spero possiate chiarire i nostri dubbi.



Bisogna aspettare novembre 2011,la residenza all'estero se non c'Ú l' iscrizione AIRE non conta.
Saluti

Scusami, ma non concordo affatto. Il limite dei due anni dalla regolare residenza in Italia Ŕ stato inserito per evitare il passaggio dei n. 3 anni per i residenti all'estero. Se 3 anni di matrimonio sono sufficienti con residenza all'estero, tanto pi¨ sono sufficienti con una residenza mista estero/italia. Altrimenti si potrebbe verificare il caso limite di una coppia che risiede (per esempio) un anno all'estero ed uno in Italia che non potrebbe far mai chiedere la cittadinanza italiana al coniuge straniero.

Un salutone,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Lun Ott 04, 2010 12:36 pm

Amedeo ha scritto:
bostik ha scritto:
marianna78 ha scritto:
Buon giorno,

vi chiedo gentilmente chiarimenti sul caso di mio marito albanese il quale sta per chiedere la cittadinanza italiana qui in Italia.
Premetto che in questura non hanno saputo darci una risposta precisa sottolinenado che il nostro caso Ŕ un p˛ particolare...quindi dovremmo presentare la domanda e sperare che venga accolta.

Siamo sposati da 3 anni, e attualmente viviamo e abbiamo residenza qui in Italia. Abbiamo contratto matrimonio a Lodra e vissuto lÓ per circo un anno e mezzo (dalla data del matrimonio).
Io Italiana durante la mia permanenza a Londra non avevo trasferito la residenza attraverso l'AIRE, per˛ ho un certificato di residenza Inglese che attesta il mio soggiorno durante quegli anni in Inghilterra, pi¨ vari stratti conto della banca.
Io mi sono trasferita in Italia nel febbraio 2009, e mio marito mi ha raggiunto nel giugno 2009 ottenendo il permesso di soggiorno e la residenza legale nel novembre 2009.

La mia DOMANDA Ŕ la seguente:
Visto il nostro trasferimento dall'Inghiterra all'Italia durante i 3 anni di matrimonio pu˛ mio marito fare domanda di cittadinanza italiana rientrando nella categoria di italiani residenti all'estero o deve aspettare di essere legalmente residente qui in Italia per due anni?

Nel caso rientrasse nel primo caso dobbiamo produrre dei documenti che accertano la nostra residenza all'estero? o basta il suo certficato penale da Londra come giÓ richiesto nella lista dei documenti?

Grazie mille per la vostra disponibilitÓ e spero possiate chiarire i nostri dubbi.



Bisogna aspettare novembre 2011,la residenza all'estero se non c'Ú l' iscrizione AIRE non conta.
Saluti

Scusami, ma non concordo affatto. Il limite dei due anni dalla regolare residenza in Italia Ŕ stato inserito per evitare il passaggio dei n. 3 anni per i residenti all'estero. Se 3 anni di matrimonio sono sufficienti con residenza all'estero, tanto pi¨ sono sufficienti con una residenza mista estero/italia. Altrimenti si potrebbe verificare il caso limite di una coppia che risiede (per esempio) un anno all'estero ed uno in Italia che non potrebbe far mai chiedere la cittadinanza italiana al coniuge straniero.

Un salutone,

Ragionamento corretto;In effetti volevo aggiungere una nota,che poi ho tralasciato, che devono passare almeno due anni dal matrimonio,pi˙ che la residenza.CosÝ mi disse un dirigente della prefettura,quando la mia ex-moglie fece istanza,nell'ormai lontano '99(anche se all'epoca,chiaramente,lui parlˇ dei 6 mesi).
Sta di fatto,che la signora non iscrivendosi all'AIRE in questo modo risulta sempre residente in Italia mentre il marito risulta residente solo dal 2009,facendo "squadrare" le cose.Questo per dimostrare che,per chi vive in pianta stabile all'estero Ú una convenienza iscriversi all'AIRE e non solo un obbligo.
Ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Lun Ott 04, 2010 2:14 pm

Il caso Ú veramente anomalo, perˇ credo che comunque i tre anni di matrimonio (massimo richiesto per l'istanza di cittadinanza anche nell'attualitß) siano sufficienti seppure con questa anomalia proprio per superare il massimo di anni di matrimoni.

Questo in diritto, in pratica le cose possono cambiare e di molto visto che possono pensare ad un matrimonio di comodo ed od opporre la non convivenza coniugale. Entrambe le risposte a mio avviso hanno una logica del tutto rispettabile.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA   Oggi a 11:56 am

Tornare in alto Andare in basso
 
cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» cittadinanza x coniuge EX RESIDENTI ALL'ESTERO E ATTUALMENTE IN ITALIA
» Separazione Consensuale da residenti all'estero.
» A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) e SANIT┴
» Figlio nato in Italia da italiani residenti all' estero
» Matrimonio misto, residenti all'estero, desiderosi di adottare in Per¨

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: CITTADINANZA-
Andare verso: