Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ros



Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioTitolo: entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia   Gio Ott 28, 2010 5:27 am

salve a tutti,
sono un nuovo utente e ha da porre una domanda.Innanzitutto mi complimento per questo forum,già da tempo attingo informazioni che si sono rivelate essere molto utili.Sono fidanzatO con una ragazza brasiliana,la quale è stata in italia con regolare visto turistico dall'inizio di giugno 2010 ed è rientrata regolarmente in Brasile a fine agosto 2010 (rispettando le scadenze). Ad aprile 2010 però lei ha lavorato a Bahia in un villaggio turistico,dove purtroppo è stata vittima di un tentato stupro.Il giorno stesso lei fece normale denuncia alla polizia con tanto di indentikit dello stupratore.Dopo due settimane,mentre lavorava nel villaggio in questione,lei riconobbe questa persona la quale è fu fermata dai buttafuori del villaggio e successivamente prelevata dalla polizia.Questa persona dimostrò poche ore dopo di essere innocente e quindi è fu giustamente rilasciata.Successivamente un'amica della mia ragazza si trovò inseguita da una persona che corrispondeva esattamente alla descrizione che la mia ragazza aveva rilasciato alla polizia il giorno del tentato stupro.Guardando quella persona quest'amica disse alla mia ragazza che colui che lei aveva accusato era davvero molto somigliante a quello che l'aveva inseguita ma effettivamente non era lui.La persona che è stata accusata ingiustamente ha poi sporto denuncia contro il villaggio con relativa richiesta di risarcimento e un'altra denuncia per calunnia contro la mia ragazza.Il processo si è tenuto a luglio,ma poichè la mia ragazza era da giugno in Italia non ne seppe assolutamente nulla.Poco fa ha ricevuto una convocazione in cui le si chiedeva di presentarsi alla seconda causa che si terrà il 18 novembre.Su questa lettera c'era un codice grazie al quale attraverso internet un suo avvocato ha potuto vedere cosa è stato fatto nella prima causa alla quale lei non si è presentata.Qui c'era scritto che la convocazione per il 18 novembre riguardava la causa contro il villaggio,mentre la causa contro di lei (quella per calunnia) non presentava alcuna data.La mia domanda è questa:premesso che effettivamente la mia ragazza è stata vittima di un tentato stupro,premesso che con la persona accusata lei non ha mai avuto alcun tipo di rapporto in quanto l'ha visto la prima volta quella sera stessa,e premesso che sul passaporto ha i timbri dove si dimostra che lei da giugno ad agosto era in Italia;è possibile che lei perda la causa riguradante l'accusa di calunnia?Inoltre se dovesse perderla questo cosa implicherebbe?Lei aveva intenzione di tornare in Italia a dicembre......questo potrebbe causarle il divieto di uscire dal Brasile?Spero di essere stato chiaro.Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia   Gio Ott 28, 2010 5:51 am

ros ha scritto:
salve a tutti,
sono un nuovo utente e ha da porre una domanda.Innanzitutto mi complimento per questo forum,già da tempo attingo informazioni che si sono rivelate essere molto utili.Sono fidanzatO con una ragazza brasiliana,la quale è stata in italia con regolare visto turistico dall'inizio di giugno 2010 ed è rientrata regolarmente in Brasile a fine agosto 2010 (rispettando le scadenze). Ad aprile 2010 però lei ha lavorato a Bahia in un villaggio turistico,dove purtroppo è stata vittima di un tentato stupro.Il giorno stesso lei fece normale denuncia alla polizia con tanto di indentikit dello stupratore.Dopo due settimane,mentre lavorava nel villaggio in questione,lei riconobbe questa persona la quale è fu fermata dai buttafuori del villaggio e successivamente prelevata dalla polizia.Questa persona dimostrò poche ore dopo di essere innocente e quindi è fu giustamente rilasciata.Successivamente un'amica della mia ragazza si trovò inseguita da una persona che corrispondeva esattamente alla descrizione che la mia ragazza aveva rilasciato alla polizia il giorno del tentato stupro.Guardando quella persona quest'amica disse alla mia ragazza che colui che lei aveva accusato era davvero molto somigliante a quello che l'aveva inseguita ma effettivamente non era lui.La persona che è stata accusata ingiustamente ha poi sporto denuncia contro il villaggio con relativa richiesta di risarcimento e un'altra denuncia per calunnia contro la mia ragazza.Il processo si è tenuto a luglio,ma poichè la mia ragazza era da giugno in Italia non ne seppe assolutamente nulla.Poco fa ha ricevuto una convocazione in cui le si chiedeva di presentarsi alla seconda causa che si terrà il 18 novembre.Su questa lettera c'era un codice grazie al quale attraverso internet un suo avvocato ha potuto vedere cosa è stato fatto nella prima causa alla quale lei non si è presentata.Qui c'era scritto che la convocazione per il 18 novembre riguardava la causa contro il villaggio,mentre la causa contro di lei (quella per calunnia) non presentava alcuna data.La mia domanda è questa:premesso che effettivamente la mia ragazza è stata vittima di un tentato stupro,premesso che con la persona accusata lei non ha mai avuto alcun tipo di rapporto in quanto l'ha visto la prima volta quella sera stessa,e premesso che sul passaporto ha i timbri dove si dimostra che lei da giugno ad agosto era in Italia;è possibile che lei perda la causa riguradante l'accusa di calunnia?Inoltre se dovesse perderla questo cosa implicherebbe?Lei aveva intenzione di tornare in Italia a dicembre......questo potrebbe causarle il divieto di uscire dal Brasile?Spero di essere stato chiaro.Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Non posso non consigliarti di porre il quesito sul sito brasileweb.com dove tra i moderatori c'è una avvocatessa di Rio. Chi meglio di lei potrà fornirti indicazioni più precise?

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ros



Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 27.10.10

MessaggioTitolo: Re: entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia   Sab Ott 30, 2010 9:02 am

Signor Amedeo Intonti;
nel ringraziarla per la sua celere risposta la informo che ho seguito il suo consiglio e ho posto il mio problema al forum del sito da lei consigliatomi.Purtroppo mi hanno risposto che il mio problema è troppo "personale" mentre lo scopo di quel forum è quello di dare risposta a problemi di carattere più generale.Intanto io non sono riuscito ad avere informazioni maggiori e utili a fugare i miei dubbi.Non saprebbe consigliarmi qualcun altro a cui rivolgermi?Grazie mille.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia   Sab Ott 30, 2010 9:18 am

ros ha scritto:
Signor Amedeo Intonti;
nel ringraziarla per la sua celere risposta la informo che ho seguito il suo consiglio e ho posto il mio problema al forum del sito da lei consigliatomi.Purtroppo mi hanno risposto che il mio problema è troppo "personale" mentre lo scopo di quel forum è quello di dare risposta a problemi di carattere più generale.Intanto io non sono riuscito ad avere informazioni maggiori e utili a fugare i miei dubbi.Non saprebbe consigliarmi qualcun altro a cui rivolgermi?Grazie mille.

Gentile utente,
non é vero che non le é stato risposto sul sito in oggetto...Daniele le ha scritto che se non c'é mandato di cattura,puó muoversi liberamente.Per i dettagli del caso,deve sí,sentire un penalista brasiliano.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia   

Tornare in alto Andare in basso
 
entrata in italia di una brasiliana con una denuncia per calunnia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» viaggio in brasile con minore nato in italia da madre brasiliana
» Doppio passaporto ed entrata in Italia
» cittadinanza
» viaggio di brasiliana minorenne in italia
» Ho la Fidanzata brasiliana, come posso farla lavorare in italia?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: LA CARTA DI SOGGIORNO-
Andare verso: