Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio Italiano-Malese in Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
seiryu



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Mer Nov 24, 2010 8:08 am

Salve a tutti.

Io e la mia ragazza vorremmo sposarci in comune, io sono Italiano e lei viene dalla Malaysia.
Premetto che prima di postare avevo fatto già una ricerca su questo forum leggendo di un caso analogo:

Citazione :
Allora i cittadini malesi sono esenti da visto, che è cosa ben diversa dal far parte della Malesia dell'aerea Schengen.

In questo caso le sarà facile celebrare il matrimonio in Italia. I documenti occorreti sono:


Per il cittadino italiano:

- nulla!!! Si autocertifica tutto e basta essere identificati da carta d'identità o altro documento.

Per il cittadino straniero:

- Nulla-Osta al matrimonio (è in pratica un certificato di stato civile) rilasciato dal proprio consolato in Italia. Occorre chiedere loro quiali documenti vogliono siano prodotti dal loro cittadino. Questo Nulla-Osta va poi generalmente legalizzato in Prefettura (portare marca da bollo) se lo stato non ha aderito alla convenzione di Vienna (v.), altrimenti non è necessario.
- documento sulla regolarità del soggiorno in Italia. Nel caso in esame, se il cittadino malese è arrivato con un volo diretto è sufficiente il timbro d'ingresso in Italia sul passaporto. Nel caso in cui questi avesse fatto scalo in un altro paese dell'UE, occorre una semplice dichiarazione di presenza da fare in questura su loro moduli (farsi rilasciare copia timbrata).

Celebrato il matrimonio, sua moglie avrà diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007 e non ad un Permesso di Soggiorno ai sensi del TU 286 (stranieri in generale)

Oggi io e la mia ragazza siamo stati in comune portando tutti i suddetti documenti, Nulla-Osta al matrimonio legalizzato presso la prefettura. e passaporto con timbro di ingresso a Roma (Fiumicino). Per evitare problemi abbiam pure fatto la dichiarazione di presenza. L'impiegato comunale del mio paese addetto ai matrimoni non ha voluto per nessuna ragione procedere con le pubblicazioni al matrimonio poichè lei dice che la mia ragazza necessita di un permesso di soggiorno con scopo matrimonio o che sia di lunga durata superiore ai 90 giorni e che la dichiarazione di presenza portata da me e solamente un autocertificazione che non ha nessun valore ai fini del permesso di soggiorno. Citando una legge...
Ho pure chiesto di mettere per iscritto la ragione per cui non vuole procedere con le pubblicazioni e la risposta e stata: "No, io non ho tempo da perdere per scrivere queste cose inutili".

E' vero che esiste una legge che dice che per poterci sposare noi necessitiamo di un permesso di soggiorno a lunga durata?

Se non è vero, potreste gentilmente citarmi la legge che ci permetterebbe di sposarci con il permesso di 90 gg/dichiarazione di presenza? in modo tale da poter stampare a suddetta e mostrarla all' "impiegata comunale".

Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Cordiali saluti
Giuseppe
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Mer Nov 24, 2010 1:46 pm

seiryu ha scritto:
Salve a tutti.

Io e la mia ragazza vorremmo sposarci in comune, io sono Italiano e lei viene dalla Malaysia.
Premetto che prima di postare avevo fatto già una ricerca su questo forum leggendo di un caso analogo:

Citazione :
Allora i cittadini malesi sono esenti da visto, che è cosa ben diversa dal far parte della Malesia dell'aerea Schengen.

In questo caso le sarà facile celebrare il matrimonio in Italia. I documenti occorreti sono:


Per il cittadino italiano:

- nulla!!! Si autocertifica tutto e basta essere identificati da carta d'identità o altro documento.

Per il cittadino straniero:

- Nulla-Osta al matrimonio (è in pratica un certificato di stato civile) rilasciato dal proprio consolato in Italia. Occorre chiedere loro quiali documenti vogliono siano prodotti dal loro cittadino. Questo Nulla-Osta va poi generalmente legalizzato in Prefettura (portare marca da bollo) se lo stato non ha aderito alla convenzione di Vienna (v.), altrimenti non è necessario.
- documento sulla regolarità del soggiorno in Italia. Nel caso in esame, se il cittadino malese è arrivato con un volo diretto è sufficiente il timbro d'ingresso in Italia sul passaporto. Nel caso in cui questi avesse fatto scalo in un altro paese dell'UE, occorre una semplice dichiarazione di presenza da fare in questura su loro moduli (farsi rilasciare copia timbrata).

Celebrato il matrimonio, sua moglie avrà diritto ad una Carta di Soggiorno ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007 e non ad un Permesso di Soggiorno ai sensi del TU 286 (stranieri in generale)

Oggi io e la mia ragazza siamo stati in comune portando tutti i suddetti documenti, Nulla-Osta al matrimonio legalizzato presso la prefettura. e passaporto con timbro di ingresso a Roma (Fiumicino). Per evitare problemi abbiam pure fatto la dichiarazione di presenza. L'impiegato comunale del mio paese addetto ai matrimoni non ha voluto per nessuna ragione procedere con le pubblicazioni al matrimonio poichè lei dice che la mia ragazza necessita di un permesso di soggiorno con scopo matrimonio o che sia di lunga durata superiore ai 90 giorni e che la dichiarazione di presenza portata da me e solamente un autocertificazione che non ha nessun valore ai fini del permesso di soggiorno. Citando una legge...
Ho pure chiesto di mettere per iscritto la ragione per cui non vuole procedere con le pubblicazioni e la risposta e stata: "No, io non ho tempo da perdere per scrivere queste cose inutili".

E' vero che esiste una legge che dice che per poterci sposare noi necessitiamo di un permesso di soggiorno a lunga durata?

Se non è vero, potreste gentilmente citarmi la legge che ci permetterebbe di sposarci con il permesso di 90 gg/dichiarazione di presenza? in modo tale da poter stampare a suddetta e mostrarla all' "impiegata comunale".

Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Cordiali saluti
Giuseppe

Sbatta sotto il naso del gentile funzionario Mad la seguente circolare :http://www.burocraziaconsolare.com/chiarimenti-e-commenti-f60/la-circolare-che-specifica-suffiente-il-visto-turistico-per-sposarsi-t1015.htm#6453
e che se non vuole mettere per iscritto nulla,si prepari ad una bella denuncia penale per omissione d'atti d'ufficio,inoltre che puó citare pure le sacre scritture se vuole... Smile
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
seiryu



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Mer Nov 24, 2010 5:28 pm

bostik ha scritto:

Sbatta sotto il naso del gentile funzionario Mad la seguente circolare :http://www.burocraziaconsolare.com/chiarimenti-e-commenti-f60/la-circolare-che-specifica-suffiente-il-visto-turistico-per-sposarsi-t1015.htm#6453
e che se non vuole mettere per iscritto nulla,si prepari ad una bella denuncia penale per omissione d'atti d'ufficio,inoltre che puó citare pure le sacre scritture se vuole... Smile
Saluti

Grazie mille per la tempestiva risposta, venerdì andrò nuovamente in comune con la suddetta circolare e spero che questa volta non trovino altre scusanti Mad

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
seiryu



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Ven Gen 14, 2011 11:35 am

Grazie al vostro aiuto dopo aver sbattuto la circolare sotto il naso del funzionario, io e mia moglie siam riusciti finalmente a sposarci. Anche se all'inizio non voleva procedere al matrimonio, le ho fatto chiamare un "esperto" di un altro paese per oter avere finalmente la conferma e sposarci..

Ora dovremmo andare in prefettura per richiedere la Carta di Soggiorno ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007, pultroppo però gli impiegati/funzionari del comune stanno cambiando la sede degli uffici e stanno spostando tutti i vari archivi e computer, quindi il funzionario dell'ufficio matrimoni mi ha detto che riuscirà a farmi avere il certificato di matrimonio solo fra 1 settimana, ma il permesso di soggiorno per turismo di mia moglie dovrebbe scadere giorno 23 Gennaio e ho paura di non riuscire ad avere il certificato di matrimonio prima della scadenza del visto.

E' possibile richiedere la carta di soggiorno dopo la scadenza del visto? avremo problemi a richiederla? ma soprattutto mia moglie può ancora essere espulsa alla scadenza del permesso di soggiorno?


Grazie mille per il vostro aiuto e per le vostre risposte ^ ^
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Ven Gen 14, 2011 12:23 pm

seiryu ha scritto:
Grazie al vostro aiuto dopo aver sbattuto la circolare sotto il naso del funzionario, io e mia moglie siam riusciti finalmente a sposarci. Anche se all'inizio non voleva procedere al matrimonio, le ho fatto chiamare un "esperto" di un altro paese per oter avere finalmente la conferma e sposarci..

Ora dovremmo andare in prefettura per richiedere la Carta di Soggiorno ai sensi del Decreto Legge n. 30 del 2007, pultroppo però gli impiegati/funzionari del comune stanno cambiando la sede degli uffici e stanno spostando tutti i vari archivi e computer, quindi il funzionario dell'ufficio matrimoni mi ha detto che riuscirà a farmi avere il certificato di matrimonio solo fra 1 settimana, ma il permesso di soggiorno per turismo di mia moglie dovrebbe scadere giorno 23 Gennaio e ho paura di non riuscire ad avere il certificato di matrimonio prima della scadenza del visto.

E' possibile richiedere la carta di soggiorno dopo la scadenza del visto? avremo problemi a richiederla? ma soprattutto mia moglie può ancora essere espulsa alla scadenza del permesso di soggiorno?


Grazie mille per il vostro aiuto e per le vostre risposte ^ ^

E' possibile chiedere la CdS fino a tre mesi dopo il matrimonio ed anche a visto scaduto.

Si avranno sicuramente problemi a chiedere la CdS, perchè le questure stranamente non amano rilasciare questo titolo di soggiorno e si inventano di tutto. Occorre essere determinatissimi.

Il coniuge di cittadino italiano è "sacro" e non può essere espulso se non per reati di droga, spionaggio e terrorismo.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
andrea.martinello



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 06.06.16

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Lun Giu 06, 2016 9:02 am

Ciao, seiryu immagino la tua ragazza fosse mussulmana, ma il nulla osta l'hai ottenuto senza convertirti?

Ti scrivo perche' sono in una condizione similie e vorrei capire meglio come funziona il processo per avere il nulla osta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
seiryu



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Lun Giu 06, 2016 8:33 pm

Ciao,
No, mia moglie non è musulmana, era "atea"  quindi non ho avuto bisogno della conversione.

Comunque da quel che ho visto in giro sembra sia possibile sposarsi con una donna musulmana senza essersi convertiti.. ma non senza problemi, si ci deve Recare presso la sede del tribunale, nella sezione Volontaria Giurisdizione e inoltrare ricorso contro la decisione del Comune in base all’articolo 98 del Codice Civile.

Facendo una ricerca su google mi pare di aver trovato qualcosa, ovviamente loro dicono che bisogna presentare documenti vari con relativi costi... e il tempo, almeno 2-3 mesi.

Finito il tutto si può contrarre matrimonio, che però avrà validità legale solo qui, nel paese di origine della ragazza non ha validità.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio Italiano-Malese in Italia   Oggi a 8:09 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio Italiano-Malese in Italia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrimonio Italiano-Malese in Italia
» matrimonio italiano - colombiana
» matrimonio a nairobi tra cittadino italiano e cittadina keniota
» MATRIMONIO TRA STRANIERI IN ITALIA
» matrimonio italiano-argentino, o matrimonio italiano-hungarese

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: