Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Ven Giu 10, 2011 2:44 pm

novak10 ha scritto:
Salve,
il giorno 27 maggio scorso mi sono sposato con una cittadina filippina nelle Filippine.
Io sono rientrato in Italia.
Mia moglie sta provvedendo alla validazione del certificato di matrimonio tramite NSO indi presso Foreign Office. Con il certificato validato e tradotto in italiano si dovrÓ presentare presso l'Ambasciata italiana a Manila.
Il consolato rilascerÓ in quel momento il visto oppure occorre aspettare?

Ai sensi dlgs.30/2007,il visto per familiare di cittadino UE va rilasciato gratuitamente e con prioritß (3-5 gg. lavorativi).
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
EmaniBr



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 05.01.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Gen 05, 2012 1:47 pm

Salve, quattro anni fa il mio attuale ragazzo ha sposato una ragazza dominicana. Volevo sapere se il matrimonio celebrato li'
a Santo Domingo Ŕ valido anche in Italia.
Grazie in anticipo per la risposta.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Gen 05, 2012 4:44 pm

EmaniBr ha scritto:
Salve, quattro anni fa il mio attuale ragazzo ha sposato una ragazza dominicana. Volevo sapere se il matrimonio celebrato li'
a Santo Domingo Ŕ valido anche in Italia.
Grazie in anticipo per la risposta.

SÝ.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
tomalaola



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.01.12

MessaggioOggetto: MATRIMONIO IN MESSICO - DIVORZIO TRA ITALIANI   Sab Gen 14, 2012 9:42 am

BUONGIORNO

PURTROPPO IL MIO PROBLEMA Ŕ DI TRISTE NATURA E SPERO POSSIATE ALMENO AIUTARMI PER FARE UN PO' DI CHIAREZZA:

A FEBBRAIO 2011 MI SONO SPOSATO CON LA MIA COMPAGNA IN MESSICO. SIAMO ENTRAMBI ITALIANI. RITO CIVILE SULLA SPIAGGIA.

PURTROPPO DOPO POCHI MESI LE COSE TRA NOI NON SONO ANDATE BENE E OLTRE CHE NON AVER MAI TRASCRITTO IL MATRIMONIO IN ITALIA, CI SIAMO LASCIATI.

ORA LEI NON NE VUOLE PIU' SAPERE.
COSA DEVO FARE? HO LETTO IN QUALCHE POST CHE IL MATRIMONIO ANCHE SE NON TRASCRITTO Ŕ VALIDO??? LEI NON VUOLE AVERE PIU' NIENTE A CHE FARE CON ME E NON SO COME MUOVERMI. ESISTE UNA SEPARAZIONE E DIVORZIO.

AIUTO PER FAVORE
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Sab Gen 14, 2012 3:11 pm

tomalaola ha scritto:
BUONGIORNO

PURTROPPO IL MIO PROBLEMA Ŕ DI TRISTE NATURA E SPERO POSSIATE ALMENO AIUTARMI PER FARE UN PO' DI CHIAREZZA:

A FEBBRAIO 2011 MI SONO SPOSATO CON LA MIA COMPAGNA IN MESSICO. SIAMO ENTRAMBI ITALIANI. RITO CIVILE SULLA SPIAGGIA.

PURTROPPO DOPO POCHI MESI LE COSE TRA NOI NON SONO ANDATE BENE E OLTRE CHE NON AVER MAI TRASCRITTO IL MATRIMONIO IN ITALIA, CI SIAMO LASCIATI.

ORA LEI NON NE VUOLE PIU' SAPERE.
COSA DEVO FARE? HO LETTO IN QUALCHE POST CHE IL MATRIMONIO ANCHE SE NON TRASCRITTO Ŕ VALIDO??? LEI NON VUOLE AVERE PIU' NIENTE A CHE FARE CON ME E NON SO COME MUOVERMI. ESISTE UNA SEPARAZIONE E DIVORZIO.

AIUTO PER FAVORE

In Italia sono tre anni di separazione e poi il divorzio.Cerchi un dialogo con la controparte e chiedano una separazione congiunta,in alcuni tribunali si pu˛ procedere senza l'assistenza d'un legale.╚ molto pi¨ economico.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
tomalaola



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.01.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Mar Gen 17, 2012 12:40 pm

Il fatto che non Ŕ stato trascritto? in Italia non figura nulla.
questa cosa non puo' aiutare ad agevolare la situazione gia' difficile di suo?

lei mi ha chiesto gia' gli alimenti 300 euro mensili. Sono dovuti?

grazie mille per l'aiuto bostik...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Mar Gen 17, 2012 2:20 pm

tomalaola ha scritto:
Il fatto che non Ŕ stato trascritto? in Italia non figura nulla.
questa cosa non puo' aiutare ad agevolare la situazione gia' difficile di suo?

lei mi ha chiesto gia' gli alimenti 300 euro mensili. Sono dovuti?

grazie mille per l'aiuto bostik...

Se vuoi separarti,devi per foza trascriverlo anche sa Ú giß valido in Italia.Per i 300 euro,bisogna vedere...tua moglie lavora ?
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Feb 23, 2012 5:18 am

Innanzitutto buongiorno,
mi affido all'utilitÓ infinita di questo forum e alla competenza di chi risponde ai quesiti post per avere se possibile alcuni chiarimenti sull'annosa questione della trascrizione del matrimonio.
Il 09 maggio 2005 mi sono sposato in Jamaica con la mia attuale compagna; siamo entrambe italiani, residenti in Italia e il matrimonio Ŕ avvenuto con regolare documentazione vistata dal consolato Jamaicano a Roma prima di partire. Abbiamo poi ricevuto il certificato di matrimonio in doppia copia emesso dal " Registrar General's Department " di Kingston tratto dal "Marriage Register".
Ora vorremmo trascriverlo in Italia, ma l'ufficio anagrafe del nostro comune ci richiede comunicazione dalle autoritÓ del luogo dove si Ŕ svolto il matrimonio.
Devo rivolgermi all'ambasciata di competenza a Santo Domingo (che non risponde alle mail) o alla rappresentanza consolare italiana a kingston per la legalizzazione, o posso evitare il tutto facendo fare una traduzione certificata dell'atto di matrimonio e presentarlo io stesso al comune di residenza?
Aggiungo la seconda ed ultima domanda/curiositÓ che potrebbe essere di comune interesse, sperando di non infrangere le regole del forum e in tal caso me ne scuso anticipatamente: fino ad ora nei documenti che lo richiedevano ci siamo sempre segnati come celibe e nubile, ma se il matrimonio ha validitÓ dalla data della celebrazione ovunque esso sia stato celebrato, abbiamo sempre sbagliato?

Grazie infinite e cordiali saluti.

Alberto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Feb 23, 2012 12:32 pm

Yahman ha scritto:
Innanzitutto buongiorno,
mi affido all'utilitÓ infinita di questo forum e alla competenza di chi risponde ai quesiti post per avere se possibile alcuni chiarimenti sull'annosa questione della trascrizione del matrimonio.
Il 09 maggio 2005 mi sono sposato in Jamaica con la mia attuale compagna; siamo entrambe italiani, residenti in Italia e il matrimonio Ŕ avvenuto con regolare documentazione vistata dal consolato Jamaicano a Roma prima di partire. Abbiamo poi ricevuto il certificato di matrimonio in doppia copia emesso dal " Registrar General's Department " di Kingston tratto dal "Marriage Register".
Ora vorremmo trascriverlo in Italia, ma l'ufficio anagrafe del nostro comune ci richiede comunicazione dalle autoritÓ del luogo dove si Ŕ svolto il matrimonio.
Devo rivolgermi all'ambasciata di competenza a Santo Domingo (che non risponde alle mail) o alla rappresentanza consolare italiana a kingston per la legalizzazione, o posso evitare il tutto facendo fare una traduzione certificata dell'atto di matrimonio e presentarlo io stesso al comune di residenza?
Aggiungo la seconda ed ultima domanda/curiositÓ che potrebbe essere di comune interesse, sperando di non infrangere le regole del forum e in tal caso me ne scuso anticipatamente: fino ad ora nei documenti che lo richiedevano ci siamo sempre segnati come celibe e nubile, ma se il matrimonio ha validitÓ dalla data della celebrazione ovunque esso sia stato celebrato, abbiamo sempre sbagliato?

Grazie infinite e cordiali saluti.

Alberto

S'informi se la Giamaica ha firmato la convenzione dell'Aja.Se sý,basta l'apostilla giamaicana da apporre in loco,non in Italia.Se il paese caraibico non ha firmato tocca passare dal minstero degli esteri giamaicano e poi dal consolato italiano in RD.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Ven Feb 24, 2012 11:18 am

Salve,
nel frattempo mi ha risposto la rappresentante consolare a Kingston che mi scrive:
Gentile Signor Alberto
se intende registrare il matrimonio in Italia occorre che faccia quanto segue
Inviare al mio ufficio la seguente documentazione
3 copie certificato originale di matrimonio
Domanda trascrizione matrimonio che trova nel file
Traduzione certificata che esegue il mio ufficio
Certificati di stato libero di entrambi
fotocopia vostri passaporti in cui si vedano foto,data di scadenza e firma.
Il certificato di matrimonio deve essere autenticato dal ministry of Foreign Affairs a Kingston ed apostillato dal mio ufficio
Costi
US 34 per l'autentica presso il ministry of FA
Traduzione US 13
autentica US 10
Spedizione in ambasciata tramite FEDEX US 50
Cordialmente

Vi risulta tutto? Compreso le cifre?
Grazie
Alberto

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
VeronicaR



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.02.12

MessaggioOggetto: Trascrizione di Matrimonio in Usa-CA di Italiani residenti in Usa-CA   Ven Feb 24, 2012 8:01 pm

Buongiorno,

Inannanzi tutto grazie per le importantissime informazioni che fornite, in modo serio ed esaustivo.

Vi espongo il mio problema:
Io e mio marito ci siamo sposati 1 anno e 1/2 fa in California, lui viveva gia' qui da 20 anni ed era gia' iscritto all'AIRE, io mi sono iscritta dopo aver ricevuto la mia green card e adesso abbiamo questo problema con la registrazione del matrimonio.
Prima di sposarci lui e' stato sposato per 5 anni con un'italiana, anche lei iscritta all'AIRE; in questi 5 anni non hanno mai trascritto il matrimonio in Italia perche' non pensavano in quanto iscritti all'AIRE di dover fare comunicazioni, ma che tutto avvenisse in modo automatico, e quindi neppure il loro divorzio e' stato trascritto.

Il nostro matrimonio e' avvenuto circa 2 settimane dopo dalla data definitiva del loro divorzio.

Oggi siamo andati a consegnare tutti i documenti (Postilla ecc... ecc...) ma il consolato quando ha visto che ha avuto un precedente matrimonio, ci ha detto che prima dobbiamo trascrivere il vecchio matrimonio, poi il divorzio e poi il nostro matrimonio (inviando tutto in una volta).
I passi sono lunghi e noiosi per richiedere tutti i documenti ma non sono un problema, la nostra paura e' che andiamo incontro a sanzioni oppure ancora peggio visto che i divorzi in Italia sono lunghi a accuse tipo bigamia ( anche se per gli stati uniti il vecchio matrimonio era stato concluso ed era tutto in regola) essendo inesperti del campo non sappiamo a cosa andiamo incontro e soprattutto se quello che ci hanno richiesto corretto.
Vorrei semplicemente un vostro consiglio sulla situzione e su cosa dobbiamo aspettarci ed infine un'ultima domanda, per la richiesta di trascrizione del vecchio matrimonio e del divorzio serve che si presenti anche la ex moglie o basta che firmi i documenti e ci dia la copia del documento?

Grazie anticipatamente,
Veronica
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Sab Feb 25, 2012 4:29 pm

Yahman ha scritto:
Salve,
nel frattempo mi ha risposto la rappresentante consolare a Kingston che mi scrive:
Gentile Signor Alberto
se intende registrare il matrimonio in Italia occorre che faccia quanto segue
Inviare al mio ufficio la seguente documentazione
3 copie certificato originale di matrimonio
Domanda trascrizione matrimonio che trova nel file
Traduzione certificata che esegue il mio ufficio
Certificati di stato libero di entrambi
fotocopia vostri passaporti in cui si vedano foto,data di scadenza e firma.
Il certificato di matrimonio deve essere autenticato dal ministry of Foreign Affairs a Kingston ed apostillato dal mio ufficio
Costi
US 34 per l'autentica presso il ministry of FA
Traduzione US 13
autentica US 10
Spedizione in ambasciata tramite FEDEX US 50
Cordialmente

Vi risulta tutto? Compreso le cifre?
Grazie
Alberto

Credo che non abbia scelta, se non vuole tornare in Giamaica (non Ú aderente alla convenzione dell'AJA sulle apostille) e farsi tutto personalmente o abbia qualcuno in loco di fiducia che possa darle Procura speciale. A meno che la firma sull'atto di matrimonio possa essere legalizzata dall'Ambasciata Giamaicana in Italia e poi dalla Prefettura, in quanto non solo il matrimonio Ú valido dal momento della sua celebrazione all'estero ed Ú riconosciuto dalle leggi di quel Paese, ma Ú dimostrabile (il vostro status di sposati in Italia) con ogni mezzo di prova, che non necessariamente deve essere il passaggio attraverso Ufficio consolare giamaicano ed Ambasciata italiana in RD.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Sab Feb 25, 2012 4:39 pm

VeronicaR ha scritto:
Buongiorno,

Inannanzi tutto grazie per le importantissime informazioni che fornite, in modo serio ed esaustivo.

Vi espongo il mio problema:
Io e mio marito ci siamo sposati 1 anno e 1/2 fa in California, lui viveva gia' qui da 20 anni ed era gia' iscritto all'AIRE, io mi sono iscritta dopo aver ricevuto la mia green card e adesso abbiamo questo problema con la registrazione del matrimonio.
Prima di sposarci lui e' stato sposato per 5 anni con un'italiana, anche lei iscritta all'AIRE; in questi 5 anni non hanno mai trascritto il matrimonio in Italia perche' non pensavano in quanto iscritti all'AIRE di dover fare comunicazioni, ma che tutto avvenisse in modo automatico, e quindi neppure il loro divorzio e' stato trascritto.

Il nostro matrimonio e' avvenuto circa 2 settimane dopo dalla data definitiva del loro divorzio.

Oggi siamo andati a consegnare tutti i documenti (Postilla ecc... ecc...) ma il consolato quando ha visto che ha avuto un precedente matrimonio, ci ha detto che prima dobbiamo trascrivere il vecchio matrimonio, poi il divorzio e poi il nostro matrimonio (inviando tutto in una volta).
I passi sono lunghi e noiosi per richiedere tutti i documenti ma non sono un problema, la nostra paura e' che andiamo incontro a sanzioni oppure ancora peggio visto che i divorzi in Italia sono lunghi a accuse tipo bigamia ( anche se per gli stati uniti il vecchio matrimonio era stato concluso ed era tutto in regola) essendo inesperti del campo non sappiamo a cosa andiamo incontro e soprattutto se quello che ci hanno richiesto corretto.
Vorrei semplicemente un vostro consiglio sulla situzione e su cosa dobbiamo aspettarci ed infine un'ultima domanda, per la richiesta di trascrizione del vecchio matrimonio e del divorzio serve che si presenti anche la ex moglie o basta che firmi i documenti e ci dia la copia del documento?

Grazie anticipatamente,
Veronica
L'Ambasciata ha ragione e segue il giusto iter legale e burocratico. Non esistono sanzioni per presentare tutto insieme anche in ritardo, seppure non si dovrebbe per responsabilitß civica, per cui l'unico eventuale rischio sarebbe il riconoscimento del divorzio in Italia da parte dell'UdSC del Comune di appartenza AIRE di suo marito e di quello della sua ex moglie. Se il divorzio Ú stato sentenziato dal Tribunale e meglio per mutuo accordo, non vedo, almeno dalle poche informazioni che leggo, nessuna violazione alla L 218/95 per il riconoscimento del divorzio in Italia, che si Ú giustamente svolto nello stesso luogo della celebrazione del matrimonio e secondo le norme del luogo, che derogano totalmente all'obbligo del rispetto delle leggi del divorzio in Italia.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
VeronicaR



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 24.02.12

MessaggioOggetto: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Sab Feb 25, 2012 10:59 pm

Grazie per la sua gentile risposta.

Saluti,
Veronica
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Lun Feb 27, 2012 11:00 am

Un sentito grazie per la velocitÓ e precisione nelle risposte sia a Bostik che al Sig. Baccoli.

Cordiali saluti
Alberto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Ven Mar 02, 2012 5:57 am

Buongiorno,
ho una curiositÓ: il certificato di stato libero da inviare in Jamaica per la trascrizione del matrimonio in Italia deve essere in bollo o pu˛ essere sostituito da un autocertificazione?

Grazie e cordiali saluti
Alberto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Ven Mar 02, 2012 6:42 am

Yahman ha scritto:
Buongiorno,
ho una curiositÓ: il certificato di stato libero da inviare in Jamaica per la trascrizione del matrimonio in Italia deve essere in bollo o pu˛ essere sostituito da un autocertificazione?

Grazie e cordiali saluti
Alberto

Se Ú per una PA italiana,ormai solo s'autocertifica.Che chiedano loro in Italia via PEC,se l'informazione Ú veritiera.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Ven Mar 02, 2012 12:49 pm

Beh Ŕ per l'ufficio consolare italiano in Jamaica.
Io ho trovato questo: http://www.ambsantodomingo.esteri.it/Ambasciata_SantoDomingo/Menu/In_linea_con_utente/Autocertificazione
, ma sa una conferma quando si parla di PA italiana Ŕ sempre meglio sentirla da fonte preparata.


Grazie per la cortesia Bostik
Saluti
Alberto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Lun Mar 05, 2012 8:29 pm

Yahman ha scritto:
Beh Ŕ per l'ufficio consolare italiano in Jamaica.
Io ho trovato questo: http://www.ambsantodomingo.esteri.it/Ambasciata_SantoDomingo/Menu/In_linea_con_utente/Autocertificazione
, ma sa una conferma quando si parla di PA italiana Ŕ sempre meglio sentirla da fonte preparata.


Grazie per la cortesia Bostik
Saluti
Alberto
Dal primo Gennaio 2012, i certificati rilasciati da Amministrazioni italiane, non possono essere richiesti da altra Amministrazione italiana che dovrß accettare l'autocertificazione. In realtß era cosÝ anche prima, ma l'Amministrazione pubblica, come succede troppo spesso non rispettava la legge. Adesso non accettarla Ú ancora pi˙ pericoloso, per cade nel penale anche senza dolo e danno ingiusto, basta il rifiuto per denuncia per omisssioni di atti di ufficio.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Yahman



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.02.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Mar Mar 06, 2012 1:31 pm

Grazie Sig. Baccoli spiegazione impeccabile.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
federico79



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Mar 08, 2012 5:05 am

Salve,

nel 2010 mi sono sposato in Brasile con brasiliana per rito civile.

Per mancanza di tempo non ho mai trascritto il matrimonio al consolato italiano.

Oggi mi ritrovo di Italia dove sono dovuto tornare per problemi familiari, ma mia moglie non ne vuole sentire di venire a vivere in Italia.

Ho la previsione di separarmi in Brasile entro l'estate e ora mi ritrovo di fronte a questo dubbio:

Andando a fare il cambio della mia residenza dal Brasile all'Italia mi viene chiesto lo stato civile.

Se dichiaro che sono sposato dovr˛ appunto trascrivere tutto per poi cambiare nuovamente informando l'imminente separazione??

Se dichiaro stato civile libero ho paura di commettere un reato

E' ovvio che il cammino dovrebbe essere fatto completo, ossia trascriverlo e successivamente informare la separazione, ma la reputo una perdita di tempo

Io pensavo di dichiararmi stato libero e separarmi al pi¨ presto possibile in Brasile

potete dirmi se sono fuori strada? Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ispettore



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.04.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Apr 12, 2012 12:31 pm

Desidero sapere cosa accade se non si chiede la trascrizione di un matrimonio celebrato in un comune francese tra un italiana ed un cittadino francese.
Premetto che ho giÓ i documenti necessari rilasciati dal consolato francese per il matrimonio in Francia, ma non vorrei renderlo noto in Italia per non avere ritorsioni del mio ex riguardo all'affido di mio figlio. Io rimango per ora a vivere in Italia dove lavoro e vivo con mio figlio.
Chiaramente so che il matrimonio Ŕ comunque valido, la mia intenzione Ŕ di ritardare la trascrizione di un paio di anni.
Pu˛ il Comune francese effettuare direttamente la trascrizione o Ŕ comunque compito degli interessati chiedere l'atto di matrimonio e farlo trascrivere in Italia?
grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Gio Apr 12, 2012 1:38 pm

ispettore ha scritto:
Desidero sapere cosa accade se non si chiede la trascrizione di un matrimonio celebrato in un comune francese tra un italiana ed un cittadino francese.
Premetto che ho giÓ i documenti necessari rilasciati dal consolato francese per il matrimonio in Francia, ma non vorrei renderlo noto in Italia per non avere ritorsioni del mio ex riguardo all'affido di mio figlio. Io rimango per ora a vivere in Italia dove lavoro e vivo con mio figlio.
Chiaramente so che il matrimonio Ŕ comunque valido, la mia intenzione Ŕ di ritardare la trascrizione di un paio di anni.
Pu˛ il Comune francese effettuare direttamente la trascrizione o Ŕ comunque compito degli interessati chiedere l'atto di matrimonio e farlo trascrivere in Italia?
grazie

Signora,Ŕ buona norma su di un forum non aprire pi¨ post sullo stesso argomento...le Ŕ giÓ stato risposto.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
silviamartinelli86



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.05.12

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Mer Mag 23, 2012 7:30 am

Buongiorno,
io e il mio fidanzato, che Ŕ statunitense, vorremmo sposarci in Giamaica.
So che Ŕ necessario consegnare al consolato in loco il certificato di matrimonio che poi verrÓ tradotto e trasmesso al mio comune in modo che il matrimonio venga trascritto in Italia. Ŕ corretto?
Siccome il mio fidanzato Ŕ americano, lui deve presentare ulteriori documenti?

Ho inviato una mail al consolato italiano in Giamaica ma mi hanno risposto in modo confuso con una mail metÓ in inglese e metÓ in italiano destinata tra l'altro a una certa miss Williams che non sono io...

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Mer Mag 23, 2012 9:19 am

silviamartinelli86 ha scritto:
Buongiorno,
io e il mio fidanzato, che Ŕ statunitense, vorremmo sposarci in Giamaica.
So che Ŕ necessario consegnare al consolato in loco il certificato di matrimonio che poi verrÓ tradotto e trasmesso al mio comune in modo che il matrimonio venga trascritto in Italia. Ŕ corretto?
Siccome il mio fidanzato Ŕ americano, lui deve presentare ulteriori documenti?

Ho inviato una mail al consolato italiano in Giamaica ma mi hanno risposto in modo confuso con una mail metÓ in inglese e metÓ in italiano destinata tra l'altro a una certa miss Williams che non sono io...

Grazie

Lasci stare i consolati onorari...s'informi piuttosto presso le autoritß giamaicane che celebreranno l'atto,solo loro le possono dire che documenti occorrono.Per la trascrizione si rivolga al consolato italiano a Santo Domingo che Ú competente per la Giamaica o trascriva direttamente nel suo comune ai sensi dpr.396/2000.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI   Oggi a 2:30 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI
» Matrimonio in USA e trascrizione in Italia
» trascrizione matrimonio estero e comunione dei beni
» Problema per la trascrizione matrimonio contratto in Moldavia.
» matrimonio in venezuela e divorzio. trascrizione in italia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: