Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mer Mar 02, 2011 7:05 am

Buongiorno a tutti
Ho un problema abbastanza importante da risolvere.
A dicembre io e mia moglie abbiamo firmato il divorzio in Russia allo Zags(ufficio amministrativo), tra circa 20 giorni arriverò a San Pietroburgo per ritirare i documenti e trascriverli al consolato.
Avevo scritto al Consolato per sapere l'iter da seguire ma mi è stato risposto che questo tipo di divorzio non può essere trascritto perchè non è una sentenza di un tribunale, allora probabilmente o mi manca qualcosa o c'è qualcosa che mi sfugge.
Eppure mi risulta che una volta apostillato risulta valido per la Convenzione dell'Aja sulle apostille del 5.10.1961

Mi potete aiutare a capire?


Grazie
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3628
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mer Mar 02, 2011 12:20 pm

mivar ha scritto:
Buongiorno a tutti
Ho un problema abbastanza importante da risolvere.
A dicembre io e mia moglie abbiamo firmato il divorzio in Russia allo Zags(ufficio amministrativo), tra circa 20 giorni arriverò a San Pietroburgo per ritirare i documenti e trascriverli al consolato.
Avevo scritto al Consolato per sapere l'iter da seguire ma mi è stato risposto che questo tipo di divorzio non può essere trascritto perchè non è una sentenza di un tribunale, allora probabilmente o mi manca qualcosa o c'è qualcosa che mi sfugge.
Eppure mi risulta che una volta apostillato risulta valido per la Convenzione dell'Aja sulle apostille del 5.10.1961

Mi potete aiutare a capire?


Grazie
Saluti

Aspettiamo Guido Baccoli,grosso esperto su ciò.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Iris
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 45
Età : 36
Località : Roma
Data d'iscrizione : 14.09.09

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mer Mar 02, 2011 5:12 pm

Commento per Guido. In Russia e’ possible, oltre ad un divorzio in Tribunale (che richiede una successiva registrazione presso l’Ufficio di Stato Civile),anche un divorzio nell’Ufficio di Stato Civile (solo in caso di assenza dei figli minori, di problemi relativi alla divisione dei beni comuni e se entrambi i coniugi acconsentono al divorzio). Nell’ultimo caso possono presentare una richiesta scritta all’Ufficiale di Stato Civile e dopo un mese (che viene dato per un’eventuale conciliazione) viene registrato lo scioglimento del matrimonio. In entrambi i casi il documento che attesta che la persona e’ divorziata e’ il certificato di divorzio (viene rilasciato una volta sola in duplice copia, una per ciascuno di ex coniugi). Nel caso di divorzio fatto nell’Ufficio di Stato Civile non viene fatta alcuna sentenza, quindi se uno ha bisogno (di solito per l’estero) di una sentenza, puo’ fare una richiesta al Tribumale che in questo caso dovra’ constatare la validita’ del divorzio gia’ fatto prima.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Lun Mar 14, 2011 4:38 am

Iris ha scritto:
Commento per Guido. In Russia e’ possible, oltre ad un divorzio in Tribunale (che richiede una successiva registrazione presso l’Ufficio di Stato Civile),anche un divorzio nell’Ufficio di Stato Civile (solo in caso di assenza dei figli minori, di problemi relativi alla divisione dei beni comuni e se entrambi i coniugi acconsentono al divorzio). Nell’ultimo caso possono presentare una richiesta scritta all’Ufficiale di Stato Civile e dopo un mese (che viene dato per un’eventuale conciliazione) viene registrato lo scioglimento del matrimonio. In entrambi i casi il documento che attesta che la persona e’ divorziata e’ il certificato di divorzio (viene rilasciato una volta sola in duplice copia, una per ciascuno di ex coniugi). Nel caso di divorzio fatto nell’Ufficio di Stato Civile non viene fatta alcuna sentenza, quindi se uno ha bisogno (di solito per l’estero) di una sentenza, puo’ fare una richiesta al Tribumale che in questo caso dovra’ constatare la validita’ del divorzio gia’ fatto prima.

Buongiorno
Grazie per la delicidazione, richiesta al Tribunale Russo o Italiano?
Viste le difficoltà a trascrivere il divorzio al Consolato, venirlo a Trascrivere in Italia risulta ugualmente complicato?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Iris
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 45
Età : 36
Località : Roma
Data d'iscrizione : 14.09.09

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Lun Mar 14, 2011 5:53 am

Intendevo il tribunale russo. Per quanto riguarda la trascrizione direttamente in Italia, non saprei proprio rispondere, e' meglio che aspettiamo il parere del Dr. Baccoli. Comunque, la sentenza del tribunale russo, una volta ottenuta, puo' essere trascritta senza grossi problemi tramite il Consolato.
Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Lun Mar 14, 2011 7:13 am

Iris ha scritto:
Intendevo il tribunale russo. Per quanto riguarda la trascrizione direttamente in Italia, non saprei proprio rispondere, e' meglio che aspettiamo il parere del Dr. Baccoli. Comunque, la sentenza del tribunale russo, una volta ottenuta, puo' essere trascritta senza grossi problemi tramite il Consolato.
Un saluto

No il consolato di San Pietroburgo si rifiuta di trascriverlo adducendo che non è una sentenza di un tribunale, tra una settimana andrò lì a ritirare i documenti e sto nel pallone, gli ho fatto anche scrivere dall'avvocato e fanno i furbi, traccheggiano.
Ora non m'interessa ingaggiare una battaglia con il consolato italiano in Russia, vorrei solo trascrivere sto benedetto divorzio, visto che non contravviene a nessuna legge italiana.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Iris
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 45
Età : 36
Località : Roma
Data d'iscrizione : 14.09.09

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Lun Mar 14, 2011 4:32 pm

Quello che andrete a ritirare e' un semplice certificato di divorzio che rilascera' il ZAGS russo, non e' una sentenza. Mi auguro che riesca a trascriverlo direttamente in Italia, se no forse conviene provare ad ottenere una sentenza del tribunale russo o sentire un avvocato divorzista russo che si specializza in divorzi con stranieri.
Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mar Mar 15, 2011 1:39 pm

Iris ha scritto:
Quello che andrete a ritirare e' un semplice certificato di divorzio che rilascera' il ZAGS russo, non e' una sentenza. Mi auguro che riesca a trascriverlo direttamente in Italia, se no forse conviene provare ad ottenere una sentenza del tribunale russo o sentire un avvocato divorzista russo che si specializza in divorzi con stranieri.
Saluti.

si lo so è il famoso divorzio di tipo notarile che i consolati rispingono perchè interpretano la legge a loro modo, in russia evidentemente c'è molto lavoro in questo senso e quindi i consolati e le ambasciate fanno muro per avere meno lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mar Mar 15, 2011 1:43 pm

mivar ha scritto:
Iris ha scritto:
Quello che andrete a ritirare e' un semplice certificato di divorzio che rilascera' il ZAGS russo, non e' una sentenza. Mi auguro che riesca a trascriverlo direttamente in Italia, se no forse conviene provare ad ottenere una sentenza del tribunale russo o sentire un avvocato divorzista russo che si specializza in divorzi con stranieri.
Saluti.

si lo so è il famoso divorzio di tipo notarile che i consolati rispingono perchè interpretano la legge a loro modo, in russia evidentemente c'è molto lavoro in questo senso e quindi i consolati e le ambasciate fanno muro per avere meno lavoro.

Come Iter farò così tenterò di trascriverlo in Italia se non riuscirò a trascriverlo, farò la Delibazione alla Corte d'Appello.
Consigli di evitare avvocati russi o organizzazioni che hanno a che fare con loro, mi hanno chiesto cifre da capogiro.
A meno che qualcuno può consigliarmi qualche strada migliore.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Gio Mar 17, 2011 7:03 pm

mivar ha scritto:
mivar ha scritto:
Iris ha scritto:
Quello che andrete a ritirare e' un semplice certificato di divorzio che rilascera' il ZAGS russo, non e' una sentenza. Mi auguro che riesca a trascriverlo direttamente in Italia, se no forse conviene provare ad ottenere una sentenza del tribunale russo o sentire un avvocato divorzista russo che si specializza in divorzi con stranieri.
Saluti.

si lo so è il famoso divorzio di tipo notarile che i consolati rispingono perchè interpretano la legge a loro modo, in russia evidentemente c'è molto lavoro in questo senso e quindi i consolati e le ambasciate fanno muro per avere meno lavoro.

Come Iter farò così tenterò di trascriverlo in Italia se non riuscirò a trascriverlo, farò la Delibazione alla Corte d'Appello.
Consigli di evitare avvocati russi o organizzazioni che hanno a che fare con loro, mi hanno chiesto cifre da capogiro.
A meno che qualcuno può consigliarmi qualche strada migliore.
Innanzitutto, il Consolato non puó rifiutare la richiesta di trascrizione di un atto civile se per quello, nemmeno una sentenza del Tribunale. Qui ci hanno provato diverse volte ed é certamente un eccesso di potere. Come spiegato da me e dal Dr Scolaro, gli Uffici Consolari agiscono solamente come tramite di trascrizione , ma non possono entrare nel merito della validitá di un provvedimento amministrativo, notariale o giudiziario estero in Italia. Oltrettutto lei puó saltare tranquillamente la richiesta al Consolato e presentarlo direttamente al suo Comune.

Infatti l'unico titolare della decisione finale é solamente l'UdSC del Comune italiano di competenza, il quale potrá giudicare se trascrivere o no. In quest'ultimo caso, entro trenta gg dalla richiesta di trascrizione, deve notificare le motivazioni dell'intenzione di non trascrivere al richiedente ai sensi dell'art 10 bis della L 241/90. A questo punto l'interessato notificato, ha 10 gg di tempo per scrivere e a sua volta notificare le sue memorie difensive che se ben argomentate con tanto di giurisprudenza in materia, devono essere presi in seria considerazione dall'UdSc che rischierebbe l'abuso di potere e dipendendo dai casi anche l'omissione di atti d'ufficio.

Per quanto criticatissimo ed attacato per anni per poi darmi ragione professionalmente e dal punto di vista anche della mia reputazione durante gli anni nei vari forum, la Cassazione nel 2006 mi dette ragione al 100% e nel suo caso, esistono sentenze di cassazione che applicano l'art 65 della L 218/95 e permettono la trascrizione del divorzio notarile o amministrativo, se questi hanno prodotto effetti nello Stato di emissione. É possibile che l'UdSC non trascriva comunque, ma essendo ormai una giurisprudenza affermata e se si fa seguire da un profondo conoscitore della materia, in Corte d'Appello dovrebbero darle ragione ed ordinare la trascrizione all'UdSC.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Ven Mar 18, 2011 8:18 am

Guido Baccoli ha scritto:
mivar ha scritto:
mivar ha scritto:
Iris ha scritto:
Quello che andrete a ritirare e' un semplice certificato di divorzio che rilascera' il ZAGS russo, non e' una sentenza. Mi auguro che riesca a trascriverlo direttamente in Italia, se no forse conviene provare ad ottenere una sentenza del tribunale russo o sentire un avvocato divorzista russo che si specializza in divorzi con stranieri.
Saluti.

si lo so è il famoso divorzio di tipo notarile che i consolati rispingono perchè interpretano la legge a loro modo, in russia evidentemente c'è molto lavoro in questo senso e quindi i consolati e le ambasciate fanno muro per avere meno lavoro.

Come Iter farò così tenterò di trascriverlo in Italia se non riuscirò a trascriverlo, farò la Delibazione alla Corte d'Appello.
Consigli di evitare avvocati russi o organizzazioni che hanno a che fare con loro, mi hanno chiesto cifre da capogiro.
A meno che qualcuno può consigliarmi qualche strada migliore.
Innanzitutto, il Consolato non puó rifiutare la richiesta di trascrizione di un atto civile se per quello, nemmeno una sentenza del Tribunale. Qui ci hanno provato diverse volte ed é certamente un eccesso di potere. Come spiegato da me e dal Dr Scolaro, gli Uffici Consolari agiscono solamente come tramite di trascrizione , ma non possono entrare nel merito della validitá di un provvedimento amministrativo, notariale o giudiziario estero in Italia. Oltrettutto lei puó saltare tranquillamente la richiesta al Consolato e presentarlo direttamente al suo Comune.

Infatti l'unico titolare della decisione finale é solamente l'UdSC del Comune italiano di competenza, il quale potrá giudicare se trascrivere o no. In quest'ultimo caso, entro trenta gg dalla richiesta di trascrizione, deve notificare le motivazioni dell'intenzione di non trascrivere al richiedente ai sensi dell'art 10 bis della L 241/90. A questo punto l'interessato notificato, ha 10 gg di tempo per scrivere e a sua volta notificare le sue memorie difensive che se ben argomentate con tanto di giurisprudenza in materia, devono essere presi in seria considerazione dall'UdSc che rischierebbe l'abuso di potere e dipendendo dai casi anche l'omissione di atti d'ufficio.

Per quanto criticatissimo ed attacato per anni per poi darmi ragione professionalmente e dal punto di vista anche della mia reputazione durante gli anni nei vari forum, la Cassazione nel 2006 mi dette ragione al 100% e nel suo caso, esistono sentenze di cassazione che applicano l'art 65 della L 218/95 e permettono la trascrizione del divorzio notarile o amministrativo, se questi hanno prodotto effetti nello Stato di emissione. É possibile che l'UdSC non trascriva comunque, ma essendo ormai una giurisprudenza affermata e se si fa seguire da un profondo conoscitore della materia, in Corte d'Appello dovrebbero darle ragione ed ordinare la trascrizione all'UdSC.

Aspettavo tanto il suo parere e la ringrazio tantissimo.
Le posso dire che in questo momento in Italia riguardo a questo argomento lei è l'unico in grado di tracciare un percorso chiaro.
E' pieno di millantatori e furfanti, vorrei fare un appello proprio riguardo a questo, di fare attenzione a non finire nelle mani sbagliate.

Grazie ancora vi terrò aggiornati.
A presto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mivar



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 24.11.10

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Ven Mar 18, 2011 1:48 pm

La Traduzione del documento russo in modo che sia accettato dal comune dove posso farlo ?

Grazie
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Mer Mar 30, 2011 11:07 pm

mivar ha scritto:
La Traduzione del documento russo in modo che sia accettato dal comune dove posso farlo ?

Grazie
Saluti
da chiunque sia in grado di saperlo fare, giurando davanti all'UdSC, la fedeltá della traduzione rispetto al testo originale in linguia russa, Questa possibilitá, seppure ben specificata dalla normativa, difficilmente é riconosciuta dagli UdSC, per cui l'alternativa data dalla stessa norma é chiedere la traduzione (senza necessitá di asseverazione che costa un patrimonio) ad un traduttore giurato preso dalla lista del Tribunale competente per il territorio comunale dove richiederá la trascrizione del divorzio.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo   Oggi a 12:01 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trascrizione Divorzio Amministrativo Russo
» Trascrizione divorzio in italia per divorzio ottenuto in Inghilterra
» Trascrizione divorzio usa- italia
» Divorzio Italiano-Russo
» Registrazione in Italia di divorzio in Brasile

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: DIVORZIO ALL'ESTERO :: RICHIESTA ANNOTAZIONE (TRASCRIZ) AL CONSOLATO/AMBASCIATA O AL COMUNE?-
Andare verso: