Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Rinnovo passaporto italiano residente all'estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Attilia



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 08.04.11

MessaggioOggetto: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Ven Apr 08, 2011 3:19 am

Buon giorno,
sono una cittadina italiana residente in Spagna da diversi anni:devo rifare il passaporto pero vivo a 700km da Madrid (dove si trova la sede dell'ambasciata di competenza),vorrei sapere se e' possibile rifarlo in Italia e se la questura competente e' quella dell'ultimo comune di residenza, come succede per l'anagrafe....posso rifare la carta di identita presso lo sportello dell'AIRE di milano...la stessa cosa si puo fare per il passaporto?o si puo rifare in qualunque questura d'Italia?
Un saluto e grazie per l'attenzione
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Ven Apr 08, 2011 2:44 pm

Attilia ha scritto:
Buon giorno,
sono una cittadina italiana residente in Spagna da diversi anni:devo rifare il passaporto pero vivo a 700km da Madrid (dove si trova la sede dell'ambasciata di competenza),vorrei sapere se e' possibile rifarlo in Italia e se la questura competente e' quella dell'ultimo comune di residenza, come succede per l'anagrafe....posso rifare la carta di identita presso lo sportello dell'AIRE di milano...la stessa cosa si puo fare per il passaporto?o si puo rifare in qualunque questura d'Italia?
Un saluto e grazie per l'attenzione

Credo sia possibile presso la questura della provincia dove si trova il suo comune AIRE,previo nulla osta del consolato di Madrid.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Attilia



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 08.04.11

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Sab Apr 09, 2011 3:04 am

Molte garzie per la risposta velocissima,avrei pero un'altra domanda: posso richiedere il nulla osta attraverso il consolato della mia zona,per posta?
Cordialmente


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Sab Apr 09, 2011 7:49 am

Attilia ha scritto:
Molte garzie per la risposta velocissima,avrei pero un'altra domanda: posso richiedere il nulla osta attraverso il consolato della mia zona,per posta?
Cordialmente



Lo chiede la questura d'ufficio via telefax o PEC al consolato.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Attilia



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 08.04.11

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Sab Apr 09, 2011 2:53 pm

Grazie per la risposta....un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
raffaele rigato



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.08.12

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Lun Gen 21, 2013 2:09 pm

Carissimi
Vi inoltro quanto ricevuto oggi dall’ambasciata di Lusaka . Io vi scrivo da Chipata, una piccola cittadina a 600 Km e 8 ore di guida dalla capitale . Mi farete certamente notare che c’e’ di peggio, concordo con voi, ma dopo aver frequentato Ambasciate e Consolati per 30 anni mi sono stancato, sono stanco di dover dare ascolto a queste pezze da piedi che nonostante incassino lauti stipendi non fanno nemmeno finta di lavorare per gli Italiani . Secondo Claudia Luciani questa Ambasciata non e’ aperta al pubblico : e noi non siamo forse il pubblico ? per chi lavorano, per se stessi ? La Sarmati ( collega sostituita con cui avevo un rapporto cordiale ) mi disse che “nonostante l’ambasciata non sia aperta al pubblico mi telefoni pure quando vuole che fissiamo un’appuntamento” . Ci sono sempre mille lacci e lacciuoli , cavilli, postille , adesso perfino la moneta: in Zambia dal primo gennaio di quest’anno – cioe’ 20 giorni fa - e’ in vigore una nuova moneta , sotanzialmente il vecchio Kwacha “pesante” cui hanno tolto 3 zeri, ma la vecchia moneta verra’ sostituita in via definitiva solo dal 31 dic 2013. L’Ambasciata non puo’ piu’ accettare la vecchia moneta: perche’? non hanno tempo di andare in Banca a cambiarla ? lo devo fare io al posto loro, per evitar loro una seccatura , ma io non sono pagato per questo . E con tutta l’ansia che hanno in It a proposito della tracciabilita’ , a Claudia non e’ venuto in mente di darmi un cc bancario ?
Un DHL da Lusaka dovrebbe costare circa 20 euro ( potrei sbagliarmi per difetto) , perche’ devono buttare i (vostri) soldi in questo modo ? io ho una PO Box ( di cui hanno il numero, fra l’altro hanno anche il mio indirizzo fisico) , non possono mandarmela li’, dove mi arriva regolarmente roba anche dall’It ?
Abbiate pazienza, invece di rispondere volgarmente e con violenza alla carissima Claudia, ho voluto farvi partecipi della mia delusione. Grazie Raffaele

Gentile Signor Rigato,
la Signora Sarmati non e' piu' nell'ufficio consolare. Puo' comunicare con me o con il Signor Marco Provinzano.
Le chiedo cordialmente di avvisare l'Ambasciata quando viene a Lusakae di venire possibilmente il martedi' mattina o il giovedi' in quanto non siamo aperti al pubblico. Inoltre essendo molto impegnati con la preparazione delle Elezioni Politiche le chiedo gentilmente di venire dopo il 6 febbraio. A proposito di elezioni questa Ambassciata le inviera' il plico elettorale per DHL. Le chiedo di fornirci il suo indirizzo fisico.
Il costo del passaporto ammonta a Kwacha 560,00 (accettiamo solamente la nuova moneta).
Non esiti contattarci per qualsiasi informazione.
Cordiali saluti
Claudia Luciani
Ufficio Consolare/Visti
AMBASCIATA D'ITALIA
Embassy Park, Diplomatic Triangle
Lusaka (ZAMBIA)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Lun Gen 21, 2013 9:26 pm

raffaele rigato ha scritto:
Carissimi
Vi inoltro quanto ricevuto oggi dall’ambasciata di Lusaka . Io vi scrivo da Chipata, una piccola cittadina a 600 Km e 8 ore di guida dalla capitale . Mi farete certamente notare che c’e’ di peggio, concordo con voi, ma dopo aver frequentato Ambasciate e Consolati per 30 anni mi sono stancato, sono stanco di dover dare ascolto a queste pezze da piedi che nonostante incassino lauti stipendi non fanno nemmeno finta di lavorare per gli Italiani . Secondo Claudia Luciani questa Ambasciata non e’ aperta al pubblico : e noi non siamo forse il pubblico ? per chi lavorano, per se stessi ? La Sarmati ( collega sostituita con cui avevo un rapporto cordiale ) mi disse che “nonostante l’ambasciata non sia aperta al pubblico mi telefoni pure quando vuole che fissiamo un’appuntamento” . Ci sono sempre mille lacci e lacciuoli , cavilli, postille , adesso perfino la moneta: in Zambia dal primo gennaio di quest’anno – cioe’ 20 giorni fa - e’ in vigore una nuova moneta , sotanzialmente il vecchio Kwacha “pesante” cui hanno tolto 3 zeri, ma la vecchia moneta verra’ sostituita in via definitiva solo dal 31 dic 2013. L’Ambasciata non puo’ piu’ accettare la vecchia moneta: perche’? non hanno tempo di andare in Banca a cambiarla ? lo devo fare io al posto loro, per evitar loro una seccatura , ma io non sono pagato per questo . E con tutta l’ansia che hanno in It a proposito della tracciabilita’ , a Claudia non e’ venuto in mente di darmi un cc bancario ?
Un DHL da Lusaka dovrebbe costare circa 20 euro ( potrei sbagliarmi per difetto) , perche’ devono buttare i (vostri) soldi in questo modo ? io ho una PO Box ( di cui hanno il numero, fra l’altro hanno anche il mio indirizzo fisico) , non possono mandarmela li’, dove mi arriva regolarmente roba anche dall’It ?
Abbiate pazienza, invece di rispondere volgarmente e con violenza alla carissima Claudia, ho voluto farvi partecipi della mia delusione. Grazie Raffaele

Gentile Signor Rigato,
la Signora Sarmati non e' piu' nell'ufficio consolare. Puo' comunicare con me o con il Signor Marco Provinzano.
Le chiedo cordialmente di avvisare l'Ambasciata quando viene a Lusakae di venire possibilmente il martedi' mattina o il giovedi' in quanto non siamo aperti al pubblico. Inoltre essendo molto impegnati con la preparazione delle Elezioni Politiche le chiedo gentilmente di venire dopo il 6 febbraio. A proposito di elezioni questa Ambassciata le inviera' il plico elettorale per DHL. Le chiedo di fornirci il suo indirizzo fisico.
Il costo del passaporto ammonta a Kwacha 560,00 (accettiamo solamente la nuova moneta).
Non esiti contattarci per qualsiasi informazione.
Cordiali saluti
Claudia Luciani
Ufficio Consolare/Visti
AMBASCIATA D'ITALIA
Embassy Park, Diplomatic Triangle
Lusaka (ZAMBIA)
Gentile Signor Rigato, queste sono le cose che mi fanno imbestialire e comprendo perfettamente il suo disgusto e ''rabbia'' ed i suoi concetti espressi nel suo intervento sono certamente anche troppo blandi, nel senso che gli stipendi dei funzionari degli Uffici Consolari ed Ambasciate non sono pagati solo dagli italiani residenti nel nostro Bel Paese, ma anche da moltissimi italiani che lavorano all'estero, sopratutto se pagano imposte in Italia per possedere immobili nel territorio o i lavoratori che vivono in Stati che hanno una convenzione con l’Italia riguardo le imposte e tasse da pagare e per colmo dai pensionati all'estero che nonostante non usufruiscano piú dei servizi italiani come ed in particolar modo, oltre altri, la sanitá, che lo Stato comunque continua a ritenere dalla loro pensione.

Per cui l'indignazione é ancora piú forte e solo poche persone dei funzionari diplomatici assegnati al servizio al pubblico come appunto gli uffici Cinsolari p.sso Ambascaite, sono all'altezza di offrire il servizio dovuto. Ció nonostante, come critico senza mezzi termini gli scaldasedie ed o gli arroganti del potere e la loro pessima informazione in materia di servizi consolari, devo e sono sempre pronto a riconoscere chi invece, fa del suo meglio e con la preparazione che é necessaria e devo riconoscere che la Signora Claudia Luciani dell'Ufficio Consolare/Visti é stata molto cortese e disponibile, spiegando anche le ragioni dei suoi consigli e come agire.

Deve sapere che troppo spesso, questi buoni funzionari sono condizionati e limitati dai loro superiori e se lei non lo sta cmprendendo mi permetto di spiegarle perché sto ''difendendo'' la Signora Claudia Luciani (non ne ha certo bisogno, ma é bene sottolineare e sapere quando bisogna riconoscere la qualitá del servizio e delle informazioni, cosí come quando criticarli). Intanto, per prima cosa, mai rispondere ''volgarmente e con violenza'', semmai educatamente, ma in modo deciso, se necessario ''seccamente’’ e con le armi legali che tutti noi abbiamo, anche se non lo sappiamo (quest'ultimo disconoscimento'' é una delle ragioni ed obbiettivi di questo forum), come per esempio le fastidiosissime Diffide ad Adempiere per le quali solo professionisti come me e pochi altri, sanno come fare perché siano efficaci al 99% (vedere l'esempio di Amedeo).Nonostante, molti lettori ed utenti sono riusciti con le tecniche da noi spiegate (Amedeo con i suoi libri e qui in questo forum) ad ottenere eccellenti risultati riuscendo a fare direttamente loro e senza pagare un professsionista, le diffide o messe in mora, accesso agli atti etc etc. e ci sentiamo orgogliosi di far sapere ed insegnare quali siano le armi di legge, ai nostri connazionali.

Premesso che i servizi al pubblico per gli italiani non necessitano di appuntamento e gli Uff. Consolari devono dare il servizio al pubblico esattamente come qualsiasi altra Amministrazione Pubblica italiana, incominciamo con la pagina di questa Ambasciata Fare click qui Ambasciata d'Italia a Lusaka e poi clik per mettere in Italiano in alto a destra, che é fondamentale per poter ottenere i propri diritti in quanto pubblicata e quindi, obbligatoriamente deve essere rispettato ció che si legge (per diritto italiano ed in rispetto di diverse e numerose norme e leggi). Ebbene in questa pagina si legge :
Citazione :
Orari di apertura al pubblico della Sezione Visti e ConsolareLunedi', mercoledi' e venerdi': 09.00 - 11.00. Martedi' 13.00 - 15.00.
Passaporti solo su appuntamento
Se si rifiutano di ricevere il pubblico negli orari indicati od addirittura come anche l'altra gentilissima funzionaria, gent.ma Signora Sarmati che non lavora piú in quell'Uff Consolare, afferma che l'Ambasciata non é aperta al pubblico, stanno rischiando un'accusa penale di interruzione di pubblico servizio, sopratutto quando quest'affermazione di non essere aperti al pubblico, viene perfino messo per iscritto (non lo farei mai accusando le due Gentili Funzionarie, bensí accuserei chi sta a capo dell'Ufficio Consolare e delle predette funzionarie, che ha dato questa disposizione ed od ordine di rispondere o peggio agire in questo modo, vedere piú sotto).

Detto questo, passiamo alla questione del passaporto e della moneta nuova. Non possono limitare questo servizio solo per appuntamento come scritto nella pagina dell’Ambasciata sopra indicata, essendo uno dei servizi dovuti per legge dal Diritto Consolare; senza contare che a molteplici interpellanze parlamentari, si é data una risposta scritta tempo fa e che continua ad essere tutt'ora valida e vigente, gli appuntamenti possono essere un'alternativa al servizio richiesto senza appuntamento e dovuti nei giorni ed ore di apertura al pubblico, ben specificati nella suddetta pagina dell'Ambasciata e se l’appuntamento é piú comodo per l'utente e non per l'Ambasciata.

Per quanto riguarda la moneta vecchia o nuova, mi pare non sia un gran problema che se la procuri lei, dobbiamo anche noi collaborare il piú possibile, altrimenti, non possiamo fare Diffide o peggio denuncie. La questione cambia se lei non puó farlo perché la moneta nuova non é entrata ancora in circolazione come mi pare lei stia asserendo ed a questo punto sarei davvero meravigliato di tale richiesta.Se guardiamo nuovamente la pagina dell’Ambasciata in questione ( CLIK QUI ricordandosi di mettere in italiano in alto a destra della pagina) facendo click sulla voce stato civile si dará conto che rinvia direttamente alla pagina ufficiale della Farnesina MAE; in basso alla pagina in una cornice intitolata ''A portata di click'', faccia click sulla voce passaporti e si legga ben bene ció che sono le disposizioni di legge per gli Uffici Consolari che devono essere rispettate da tutte le nostre Autoritá Diplomatiche nel mondo.

Incluso la tariffa, deve essere equivalente se pagata nella moneta locale, altrimenti ed é facile, cambi la moneta locale con euro corripondenti, non possono rifiutarsi di ricevere euro in quanto sono obbligati a avere un conto in Euro se le banche locali lo permettono, altrimenti darebbero adito a sospettare che c’é qualcosa di poco chiaro. Anche la soluzione da lei citata, ossia di fare il versamento direttamente nel conto bancario Consolare, che devono indicarle per trasparenza amministrativa, e presentare solamente la ricevuta invece di pagare a loro con la pretesa nuova moneta.

Ci sono molte altre cose che ho osservato nella pagna dell’Ambasciata di sua competenza territoriale, che possono essere facilmente diffidate tutte insieme per violazione di alcuni obblighi di trasparenza ed altro. Consiglio?, Non si arrabbi, lasci che si arrabbino loro e comunque non se la prenda con la gentilissima funzionaria che le ha risposto e che le posso assicurare, ha fatto di tutto e di piú e con cortesia, quindi lodi alla Signora ed eventualmente se la prenda con chi sta impartendole queste disposizioni (vedere chi sono responsabili a capo e saperne di piú CLIK QUI ) per ultimo non sarebbe male che si aderisca a questa pagina di facebook che propone un'iziativa innovativa CLIK QUI .

Spero che tutte queste informazioni riassunte, ma giá trattate in profonditá nel nostro forum, possa dare a lei, ma anche a tutti gli altri lettori, piú serenitá ad agire come puó per diritto. Cordiali saluti

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
raffaele rigato



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.08.12

MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Mar Gen 22, 2013 1:04 pm

Egregio Dr Baccoli
la ringrazio delle sue gentili parole. Ovviamente ha ragione e le strategia che propone e' certamente quella corretta.
Ho risposto quanto segue, quando mi passa , so anche divertirmi .Grazie di nuovo
Raffaele


Gentile Signora

siccome viviamo in un paese di sole e di gente pacifica , non mi presto piu’ a polemiche e discussioni inutili. Un appuntamento mi va benissimo, sempre che si trovi il momento giusto, sa com’e’ Lusaka non assomiglia a Venezia e neanche a Posillipo , io ci vengo per lavoro, a Chipata ho una famiglia , un’impresa come Investor e dei dipendenti, pressapoco come in Italia in anni migliori. La chiamero’ da Lusaka al numero 250781.

Per quanto riguarda il pagamento, a Chipata, pur nel nostro piccolo, abbiamo: Barclays , Zanaco, Stanbic, Investrust and Finance Bank, se mi fornisce un numero di cc , pago in anticipo la pratica , in modo che l’Ambasciata possa prelevare nei modi e nelle forme che preferisce .

Infine, un DHL al mio indirizzo fisico e’ una perdita di tempo e di denaro, qui non ci sono strade (toponomastica) . Le propongo 3 alternative:
1. mi consegna personalmente il plico quando ci vediamo
2. me lo spedisce alla mia PO Box 510989
3. mi fa un DHL “call for collection” fornendo il mio numero ( 0968 439229) ed io lo ritiro presso DHL Chipata ( hanno un solo ufficio). Come diceva Lucio Dalla, pensi un po’ che frequentammo la stessa scuola, “ a Chipata non si perde neanche un bambino”.

Distintamente
Raffaele Rigato
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Rinnovo passaporto italiano residente all'estero   Oggi a 8:05 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Rinnovo passaporto italiano residente all'estero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Rinnovo passaporto italiano residente all'estero
» matr in italia italiano residente estero-cittadino EU residente estero
» rinnovo passaporto per bambino italiano iscritto regolarmente all'AIRE
» tessera sanitaria italiana per residente all'estero
» italiano residente all'estero con figlia italiana e compagna dominican

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL PASSAPORTO-
Andare verso: