Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3750
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Gen 07, 2016 6:05 pm

aldeluca1973 ha scritto:
Buongiorno a tutti,
ho una domanda semplice: mio figlio nascera' da madre americana in america e sara quindi cittadino americano, visto che io sono italiano sara' anche cittadino italiano.
Leggendo il vostro forum ho capito che ovunque sia possibile e' sempre bere star lontani dalle ambasciate e consolati, quindi la mia domanda e':
considerato che il bambino avra' passaporto americano da subito, quando vendo in italia da solo posso fare la denuncia all'ufficio di stato civile e registrarlo a Torino senza passare da AIRE e consolati vari?
Grazie

Ai sensi del dpr.396/2000,se l'atto di nascita Ú apostillato e tradotto in italiano lo puˇ trascrivere direttamente in comune.Se il minore perˇ vivrß in USA,dovrete iscriverlo all'AIRE.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
noodle



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.04.16

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Apr 14, 2016 6:13 am

Buongiorno a tutti.
Situazione simile a quelle descritte. Mi trovo all'estero, non in via permanente, dunque ancora formalmente residente in Italia. Nascita di un figlio all'estero fra qualche mese, necessitÓ di rientrare in Italia qualche settimana dopo la nascita e dunque necessitÓ di avere un documento di identitÓ per il nascituro che permetta di viaggiare.
Dal consolato ho ricevuto perˇ notizie rassicuranti, cosÝ rassicuranti che stento a crederci Smile.

Ossia che pur non essendo iscritti all'aire possiamo richiedere il rilascio del passaporto per il bambino e presentando tutta l'opportuna documentazione (atto di nascita plurilingue, atto di matrimonio, foto, modulo richiesta e documenti dei genitori) il passaporto viene rilasciato in giornata, al momento stesso della richiesta, in quanto essendo un neonato non ci sono particolari controlli da fare.
Dunque non capisco tutti i problemi sollevati nelle pagine precedenti. Mi sto perdendo qualcosa? mi hanno dato info sbagliate?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3750
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Apr 14, 2016 10:01 am

noodle ha scritto:
Buongiorno a tutti.
Situazione simile a quelle descritte. Mi trovo all'estero, non in via permanente, dunque ancora formalmente residente in Italia. Nascita di un figlio all'estero fra qualche mese, necessitÓ di rientrare in Italia qualche settimana dopo la nascita e dunque necessitÓ di avere un documento di identitÓ per il nascituro che permetta di viaggiare.
Dal consolato ho ricevuto perˇ notizie rassicuranti, cosÝ rassicuranti che stento a crederci Smile.

Ossia che pur non essendo iscritti all'aire possiamo richiedere il rilascio del passaporto per il bambino e presentando tutta l'opportuna documentazione (atto di nascita plurilingue, atto di matrimonio, foto, modulo richiesta e documenti dei genitori) il passaporto viene rilasciato in giornata, al momento stesso della richiesta, in quanto essendo un neonato non ci sono particolari controlli da fare.
Dunque non capisco tutti i problemi sollevati nelle pagine precedenti. Mi sto perdendo qualcosa? mi hanno dato info sbagliate?

Dove risiede ? in effetti se non c'Ú iscrizione AIRE i tempi si allungano per i controlli presso il comune dei genitori ma se le hanno detto cosÝ meglio anche se una comunicazione via mail ordinaria da parte di un consolato se non Ú PEC o per telefono o a voce,vale come la carta per il pane...
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
noodle



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.04.16

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Apr 14, 2016 10:28 am

bostik ha scritto:
noodle ha scritto:
Buongiorno a tutti.
Situazione simile a quelle descritte. Mi trovo all'estero, non in via permanente, dunque ancora formalmente residente in Italia. Nascita di un figlio all'estero fra qualche mese, necessitÓ di rientrare in Italia qualche settimana dopo la nascita e dunque necessitÓ di avere un documento di identitÓ per il nascituro che permetta di viaggiare.
Dal consolato ho ricevuto perˇ notizie rassicuranti, cosÝ rassicuranti che stento a crederci Smile.

Ossia che pur non essendo iscritti all'aire possiamo richiedere il rilascio del passaporto per il bambino e presentando tutta l'opportuna documentazione (atto di nascita plurilingue, atto di matrimonio, foto, modulo richiesta e documenti dei genitori) il passaporto viene rilasciato in giornata, al momento stesso della richiesta, in quanto essendo un neonato non ci sono particolari controlli da fare.
Dunque non capisco tutti i problemi sollevati nelle pagine precedenti. Mi sto perdendo qualcosa? mi hanno dato info sbagliate?

Dove risiede ? in effetti se non c'Ú iscrizione AIRE i tempi si allungano per i controlli presso il comune dei genitori ma se le hanno detto cosÝ meglio anche se una comunicazione via mail ordinaria da parte di un consolato se non Ú PEC o per telefono o a voce,vale come la carta per il pane...
Saluti

Buongiorno,
l'informazione mi Ú stata data dall'ufficio anagrafe di persona dopo regolare appuntamento e dopo che avevo spiegato tutta la mia situazione.
Risiedo in germania.
Comunque vi terrˇ aggiornati.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Toli



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 16.05.17

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Mar Mag 16, 2017 6:23 pm

Salve a tutti
Un po' di aiuto
Abbiamo avuto una bimba da quasi 2 mesi
Viviamo in UK da 3 anni
Io e mia moglie iscritti al aire
Mandato da pi¨ di un mese la richiesta di registrazione certificato di nascita al consolato di Londra ma niente
La mia domanda era: se faccio tradurre e apostilare un altro certificato di nascita di mia figlia ... posso richiedere la carta identitÓ al nostro comune in Italia direttamente?
La richiesta al nostro comune deve essere di persona o anche via posta?
Grazie dell' aiuto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3750
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Mag 18, 2017 12:44 pm

Toli ha scritto:
Salve a tutti
Un po' di aiuto
Abbiamo avuto una bimba da quasi 2 mesi
Viviamo in UK da 3 anni
Io e mia moglie iscritti al aire
Mandato da pi¨ di un mese la richiesta di registrazione certificato di nascita al consolato di Londra ma niente
La mia domanda era: se faccio tradurre e apostilare un altro certificato di nascita di mia figlia ... posso richiedere la carta identitÓ al nostro comune in Italia direttamente?
La richiesta al nostro comune deve essere di persona o anche via posta?
Grazie dell' aiuto

Ai sensi dpr.396/2000 si pu˛ chiedere la trascrizione anche mezzo posta.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Toli



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 16.05.17

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Gio Mag 18, 2017 4:33 pm

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fabrizio De Mel



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Sab Ago 12, 2017 8:19 pm

Salve,
Vi prego aiutatemi che nn so cosa fare!
Io e mia moglie entrambi cittadini italiani viviamo in UK (vicino Londra) e abbiamo una bimba di 4 mesi.
Mia moglie ha inviato la pratica di iscrizione all' AIRE a Dicembre 2016 ma ancora non iscritta dopo 9 mesi e passa.
Il mese scorso (prima settimana di Luglio) áabbiamo fatto la richiesta per il passaporto per la nostra bambina dato che il 31 di Agosto 2017 partiamo per Roma per vedere i familiari, sopratutto perche' la nonna non sta benissimo e vogliamo che riesca a vedere la bimba prima che succeda qualcosa di grave dato che le sue condizioni non sono ideali.
Oggi sabato 12 Agosto 2017, abbiamo ricevuto via posta la pratica per la richiesta del passaporto della bambina con lo stampo INCOMPLETA. L'unico motivo dichiarato dal consolato per non rilasciare il passaporto e' che ne io e mia moglie siamo ancora iscritto all AIRE.
1) La richiesta e' stata fatta per l'aire quasi 10 mesi fa e sinceramente e' possobile che ci mettano cosi' tanto tempo e ci rifiutano il rilascio del passaport per un motivo dovuto alla loro lentezza nell' iscrivere mia moglie all'aire?
2) Lo stampo che dice che la pratica e' stata sospesa/rifiutata perche' incompleta, risale all 11 di Luglio, pero' io ho ricevuto solo oggi 12 Agosto tutto indietro. E' possibile che per spedire la documentazione, tra l'altro avevano anche una busta prepagata che ho inviato per il ritorno dei documenti, ci voglio un mese quasi? Se avessero mandato tutto prima io avrei avuto ancora parecchio tempo per trovare un altra soluzione.
3) Io ho speso una fortuna per i biglietti aerei e per il viaggio che non sono rimborsabili e se non vado ora, non posso andare in Italia fino al prossimo anno per motivi di lavoro, e sinceramente voglio
che mia figlia incontri la nonna al piu' presto.

Vi chiedo gentilmente di aiutarmi a capire cosa posso fare per partite tra 2 settimane con nostra figlia.
possiamo richiedere un documento temporaneo per la partenza?

Vi prego aiutatemi.

Grazie Mille

Fabrizio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3750
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    Dom Ago 13, 2017 10:35 am

Fabrizio De Mel ha scritto:
Salve,
Vi prego aiutatemi che nn so cosa fare!
Io e mia moglie entrambi cittadini italiani viviamo in UK (vicino Londra) e abbiamo una bimba di 4 mesi.
Mia moglie ha inviato la pratica di iscrizione all' AIRE a Dicembre 2016 ma ancora non iscritta dopo 9 mesi e passa.
Il mese scorso (prima settimana di Luglio) áabbiamo fatto la richiesta per il passaporto per la nostra bambina dato che il 31 di Agosto 2017 partiamo per Roma per vedere i familiari, sopratutto perche' la nonna non sta benissimo e vogliamo che riesca a vedere la bimba prima che succeda qualcosa di grave dato che le sue condizioni non sono ideali.
Oggi sabato 12 Agosto 2017, abbiamo ricevuto via posta la pratica per la richiesta del passaporto della bambina con lo stampo INCOMPLETA. L'unico motivo dichiarato dal consolato per non rilasciare il passaporto e' che ne io e mia moglie siamo ancora iscritto all AIRE.
1) La richiesta e' stata fatta per l'aire quasi 10 mesi fa e sinceramente e' possobile che ci mettano cosi' tanto tempo e ci rifiutano il rilascio del passaport per un motivo dovuto alla loro lentezza nell' iscrivere mia moglie all'aire?
2) Lo stampo che dice che la pratica e' stata sospesa/rifiutata perche' incompleta, risale all 11 di Luglio, pero' io ho ricevuto solo oggi 12 Agosto tutto indietro. E' possibile che per spedire la documentazione, tra l'altro avevano anche una busta prepagata che ho inviato per il ritorno dei documenti, ci voglio un mese quasi? Se avessero mandato tutto prima io avrei avuto ancora parecchio tempo per trovare un altra soluzione.
3) Io ho speso una fortuna per i biglietti aerei e per il viaggio che non sono rimborsabili e se non vado ora, non posso andare in Italia fino al prossimo anno per motivi di lavoro, e sinceramente voglio
che mia figlia incontri la nonna al piu' presto.

Vi chiedo gentilmente di aiutarmi a capire cosa posso fare per partite tra 2 settimane con nostra figlia.
possiamo richiedere un documento temporaneo per la partenza?

Vi prego aiutatemi.

Grazie Mille

Fabrizio

Il consolato Ŕ inadempiente.Ai sensi della legge 241/90 hanno 30 giorni per ottemperare all'iscrizione AIRE.Li diffidi seduta stante,via fax,PEC e/o raccomandata A/R,a compiere l'iscrizione AIRE e rilasciare il passaporto ai sensi della sopra menzionata legge.In caso si potrebbe chiedere un EDT ma poi in Italia dovreste farle il passaporto in questura o la C.I. in comune.Se vuole mi scriva a: bia742001@yahoo.es ,le posso collaborare per la redazione della diffida ma chiaramente chiedo un contributo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare    

Tornare in alto Andare in basso
 
Neonati italiani all'estero - apolidi de facto, non possono viaggiare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» DIVORZIO ALL'ESTERO TRA CITTAD. ITALIANI ED EXTRACOMUNITARI
» Pagamento ICI per Italiani residenti all'estero.
» Divorzio di due italiani all'estero
» Adozione all'estero per cittadini iscritti AIRE
» matrimonio in messico : cittadina italiana con cittadino messicano

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: VIAGGIARE CON I MINORI-
Andare verso: