Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Ricongiungimento a coniuge residente all'estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Antonella



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 25.04.11

MessaggioTitolo: Ricongiungimento a coniuge residente all'estero   Mar Apr 26, 2011 4:27 pm

I dipendenti pibblici assunti a tempo indeterminato possono chiedere l'aspettativa per ricongiungimento con coniuge residente all'estero (legge 26 del 11.02.1980 e legge 333 del 25.06.1985).
L'aspettativa spetta di diritto, per tutto il tempo di permanenza all'estero del coniuge.
Avrei queste 3 domande:
1) L'ente datore di lavoro pu˛ impedire la concessione dell'aspettativa? Mi pare entro 30 giorni dalla presentazione della domanda. Oppure non pu˛ ostacolarla in nessun modo, proprio perchŔ spetta di diritto?
2) Quanto tempo prima Ŕ necessario presentare la domanda?
3) Sarebbe lecito chiedere periodi limitati per pi¨ volte? Esempio, chiedere 3 mesi di aspettativa ogni anno. O 1 mese ogni 6 mesi? E' previsto trascorrano periodi di servizio obbligatorio tra un'aspettaiva e l'altra?
Grazie per la Vostra cortese attenzione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: Ricongiungimento a coniuge residente all'estero   Sab Mag 07, 2011 12:22 pm

Antonella ha scritto:
I dipendenti pibblici assunti a tempo indeterminato possono chiedere l'aspettativa per ricongiungimento con coniuge residente all'estero (legge 26 del 11.02.1980 e legge 333 del 25.06.1985).
L'aspettativa spetta di diritto, per tutto il tempo di permanenza all'estero del coniuge.
Avrei queste 3 domande:
1) L'ente datore di lavoro pu˛ impedire la concessione dell'aspettativa? Mi pare entro 30 giorni dalla presentazione della domanda. Oppure non pu˛ ostacolarla in nessun modo, proprio perchŔ spetta di diritto?
2) Quanto tempo prima Ŕ necessario presentare la domanda?
3) Sarebbe lecito chiedere periodi limitati per pi¨ volte? Esempio, chiedere 3 mesi di aspettativa ogni anno. O 1 mese ogni 6 mesi? E' previsto trascorrano periodi di servizio obbligatorio tra un'aspettaiva e l'altra?
Grazie per la Vostra cortese attenzione.
Purtroppo, fatta eccezione (credo) per il Dr Scolaro, non trattiamo la materia del diritto del lavoro e non so darle una risposta. ╔ pi˙ materia di un Commercialista o di un Consulente del lavoro.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
Ricongiungimento a coniuge residente all'estero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ricongiungimento a coniuge residente all'estero
» aspettativa per ricongiungimento coniuge all'estero
» Aspettativa per ricongiungimento coniuge all'estero, Legge Signorello
» tessera sanitaria italiana per residente all'estero
» Pssaporto per minore con padre residente all'estero e madre in italia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: DICHIARAZIONI FISCALI -IMPOSTE E TASSE ITALIANI ALL'ESTERO-
Andare verso: