Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
babs



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.05.11

MessaggioOggetto: Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano   Sab Mag 21, 2011 5:07 pm

Buongiorno,
sono una cittadina italiana residente in Svezia ed iscritta all'AIRE dal 2009.
Il mio convivente, e padre di mia figlia, e' un cittadino americano, residente in Svezia da oltre 30 anni.

Vorremmo sposarci con matrimonio civile in Italia, ma non nel mio comune di origine (Recco), bensi' nel comune vicino (Camogli).
Ho ricevuto informazioni contrastanti, e per questo motivo avrei bisogno di un piccolo aiuto.

1) I documenti che lui si deve procurare presso l'ambasciata americana in Svezia sono:
- certificato di nascita
- il nulla osta alle nozze
Questi documenti vanno tradotti in italiano e portati all'ambasciata italiana a Stoccolma.
DOMANDA 1: chi puo' tradurli? un traduttore qualsiasi (purche' certificato) oppure ci vuole anche un notaio?

2) con i documenti americani tradotti in mano si va all'ambasciata italiana a Stoccolma, e li' lui deve fare un atto notorio: ossia dichiarare in presenza di due testimoni che non c'e' alcun ostacolo al matrimonio

3) Le pubblicazioni vengono affisse all'ambasciata italiana a Stoccolma, che le tiene affisse per 10 giorni e dopodiche' le trasmette al mio comune di origine. Ed a quel punto possiamo sposarci anche immediatamente (cosi' mi e' stato detto).

DOMANDA 2: La declaration of intention in cui entrambi dichiariamo la nostra intenzione a sposarci va fatta al consolato? Oppure a Recco oppure al comune in cui intendiamo sposarci?
DOMANDA 3: A che punto della procedura posso informare il comune di Camogli? Si sa quanto puo' impiegare la burocrazia americana? Non so se posso fissare una data a priori perche' non so quanto tempo prendera' la burocrazia all'ambasciata americana.
DOMANDA 4: Dal momento in cui abbiamo luce verde dall'ambasciata italiana (o dal comune di Recco?) per sposarci, dobbiamo sposarci entro una certa data? Vorremmo farlo ad agosto, ma se la burocrazia prendesse troppo tempo aspetteremmo qualche mese in piu'.
DOMANDA 5: Come funziona per il mio cognome? Assumo automaticamente il suo cognome oppure posso usare il mio trattino il suo? Sono una ricercatrice, e quindi non so come funziona per il conteggio delle mie pubblicazioni se cambio il cognome a meta' carriera.

Dulcis in fundo: lui ci terrebbe a diventare cittadiano italiano; siccome abbiamo una figlia, mi e' stato detto che devono passare 18 mesi dalla data del matrimonio e poi si puo' fare domanda. E' giusto?

Ringrazio anticipatamente e mi scuso per il numero di domande.

Barbara

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano   Dom Mag 22, 2011 4:14 am

babs ha scritto:
Buongiorno,
sono una cittadina italiana residente in Svezia ed iscritta all'AIRE dal 2009.
Il mio convivente, e padre di mia figlia, e' un cittadino americano, residente in Svezia da oltre 30 anni.

Vorremmo sposarci con matrimonio civile in Italia, ma non nel mio comune di origine (Recco), bensi' nel comune vicino (Camogli).
Ho ricevuto informazioni contrastanti, e per questo motivo avrei bisogno di un piccolo aiuto.

1) I documenti che lui si deve procurare presso l'ambasciata americana in Svezia sono:
- certificato di nascita
- il nulla osta alle nozze
Questi documenti vanno tradotti in italiano e portati all'ambasciata italiana a Stoccolma.
DOMANDA 1: chi puo' tradurli? un traduttore qualsiasi (purche' certificato) oppure ci vuole anche un notaio?

2) con i documenti americani tradotti in mano si va all'ambasciata italiana a Stoccolma, e li' lui deve fare un atto notorio: ossia dichiarare in presenza di due testimoni che non c'e' alcun ostacolo al matrimonio

3) Le pubblicazioni vengono affisse all'ambasciata italiana a Stoccolma, che le tiene affisse per 10 giorni e dopodiche' le trasmette al mio comune di origine. Ed a quel punto possiamo sposarci anche immediatamente (cosi' mi e' stato detto).

DOMANDA 2: La declaration of intention in cui entrambi dichiariamo la nostra intenzione a sposarci va fatta al consolato? Oppure a Recco oppure al comune in cui intendiamo sposarci?
DOMANDA 3: A che punto della procedura posso informare il comune di Camogli? Si sa quanto puo' impiegare la burocrazia americana? Non so se posso fissare una data a priori perche' non so quanto tempo prendera' la burocrazia all'ambasciata americana.
DOMANDA 4: Dal momento in cui abbiamo luce verde dall'ambasciata italiana (o dal comune di Recco?) per sposarci, dobbiamo sposarci entro una certa data? Vorremmo farlo ad agosto, ma se la burocrazia prendesse troppo tempo aspetteremmo qualche mese in piu'.
DOMANDA 5: Come funziona per il mio cognome? Assumo automaticamente il suo cognome oppure posso usare il mio trattino il suo? Sono una ricercatrice, e quindi non so come funziona per il conteggio delle mie pubblicazioni se cambio il cognome a meta' carriera.

Dulcis in fundo: lui ci terrebbe a diventare cittadiano italiano; siccome abbiamo una figlia, mi e' stato detto che devono passare 18 mesi dalla data del matrimonio e poi si puo' fare domanda. E' giusto?

Ringrazio anticipatamente e mi scuso per il numero di domande.

Barbara

Rimettiamo in ordine le cose!!!

Il consolato italiano in Svezia Ŕ il suo comune di riferimento. Le pubblicazioni si chiedono quindi al consolato ed Ŕ questo poi ad intervenire nei comuni italiani interessati. Al consolato occorre dire che il matrimonio sarÓ celebrato a Camogli e devono dargli apposita delega. Provvede poi
alle incombenze del caso.

Per la burocrazia USA non so dire nulla!!!

Per l'Italia di default la donna conserva il sio cognome originale e non aggiunge quello del marito (meglio!!!).

Per la cittadinanza Ŕ giusto quanto scvritto.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
babs



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.05.11

MessaggioOggetto: Re: Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano   Lun Mag 23, 2011 4:42 am

Gentile dr Amedeo Intonti,
la ringrazio per la sua risposta.

Saluti,

Barbara
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano   Oggi a 8:07 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrimonio civile in Italia tra italiana (AIRE) e cittadino americano
» Matrimonio civile in Italia fra italiana e marocchino
» Matrimonio civile in Uk tra italiana e extracomunitario
» Matrimonio civile in Italia tra italiana e britannico / americano
» Matrimonio in Italia tra Italiana iscritta AIRE Londra con Inglese

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: