Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
IlariaQ



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 09.06.11

MessaggioOggetto: Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere   Gio Giu 09, 2011 3:26 pm

cari amici ho un problema: io (italiana) e il mio fidanzato (colombiano) ci amiamo e vogliamo stare insieme e abbiamo capito che l'unico modo per stare insieme e' sposarsi.
A breve lui avra' l incontro con l ambasciata a bogota per la concessione del visto di turismo, che ci hanno detto di non richiedere per troppo tempo per avere piu' possibilita' che lo rilascino (tipo 40 giorni...perche' tre mesi farebbe pensare che lui voglia trsferirsi qui in italia..il che e' anche vero, perche' vogliamo vivre qui in italia). Dunque l'opzione che resta e' sposarsi!

Ora........sposarsi qui o in Italia??? Ho letto di pacchetti sicurezza...ecc.....le domande sono:

1- un residente extra UE, puo' sposarsi in Italia con un visto di turismo?
2 - se gli danno un visto di 40 giorni e il primo posto utile in comune per sposarsi, sfora tale periodo...puo' sposarsi da "clandestino" o il fatto di avere le pubblicazioni gli permette di stare qui in regola per contrarre matrimonio?

Se tutto ci' non fosse percorribile, sarei io a sposarmi in Colombia....vi chiedo:

- e' vero che e' possibile sposarsi con delega senza dover andare li' fisicamente? (invio i miei documenti li' con rispettiva delega e lui va in comune e registra)...ebbene....con questi fogli puo' andare in ambasciata e chiedere il ricongiungimento famigliare?

grazie per le risposte ma sono molto confusa e timorosa
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3628
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere   Ven Giu 10, 2011 9:55 am

IlariaQ ha scritto:
cari amici ho un problema: io (italiana) e il mio fidanzato (colombiano) ci amiamo e vogliamo stare insieme e abbiamo capito che l'unico modo per stare insieme e' sposarsi.
A breve lui avra' l incontro con l ambasciata a bogota per la concessione del visto di turismo, che ci hanno detto di non richiedere per troppo tempo per avere piu' possibilita' che lo rilascino (tipo 40 giorni...perche' tre mesi farebbe pensare che lui voglia trsferirsi qui in italia..il che e' anche vero, perche' vogliamo vivre qui in italia). Dunque l'opzione che resta e' sposarsi!

Ora........sposarsi qui o in Italia??? Ho letto di pacchetti sicurezza...ecc.....le domande sono:

1- un residente extra UE, puo' sposarsi in Italia con un visto di turismo?
2 - se gli danno un visto di 40 giorni e il primo posto utile in comune per sposarsi, sfora tale periodo...puo' sposarsi da "clandestino" o il fatto di avere le pubblicazioni gli permette di stare qui in regola per contrarre matrimonio?

Se tutto ci' non fosse percorribile, sarei io a sposarmi in Colombia....vi chiedo:

- e' vero che e' possibile sposarsi con delega senza dover andare li' fisicamente? (invio i miei documenti li' con rispettiva delega e lui va in comune e registra)...ebbene....con questi fogli puo' andare in ambasciata e chiedere il ricongiungimento famigliare?

grazie per le risposte ma sono molto confusa e timorosa

Col visto turistico,previa dichiarazione di presenza in questura,ci si pu˛ sposare.40 giorni sono sufficienti.Se il consolato colombiano in Italia accetta di farti la procura per sposarti appunto per procura in Colombia,Ŕ valido anche per l'Italia.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
IlariaQ



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 09.06.11

MessaggioOggetto: Re: Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere   Ven Giu 10, 2011 10:26 am

dicevo dei 40 giorni...perhe' purtroppo nel mio comune di reidenza, milano, c'e' un attesa di 40 giorni minimo per sposarsi in comune (cosi mi hanno detto). grazie acora per la risposta e complimenti per il sito, utilissimo




bostik ha scritto:
IlariaQ ha scritto:
cari amici ho un problema: io (italiana) e il mio fidanzato (colombiano) ci amiamo e vogliamo stare insieme e abbiamo capito che l'unico modo per stare insieme e' sposarsi.
A breve lui avra' l incontro con l ambasciata a bogota per la concessione del visto di turismo, che ci hanno detto di non richiedere per troppo tempo per avere piu' possibilita' che lo rilascino (tipo 40 giorni...perche' tre mesi farebbe pensare che lui voglia trsferirsi qui in italia..il che e' anche vero, perche' vogliamo vivre qui in italia). Dunque l'opzione che resta e' sposarsi!

Ora........sposarsi qui o in Italia??? Ho letto di pacchetti sicurezza...ecc.....le domande sono:

1- un residente extra UE, puo' sposarsi in Italia con un visto di turismo?
2 - se gli danno un visto di 40 giorni e il primo posto utile in comune per sposarsi, sfora tale periodo...puo' sposarsi da "clandestino" o il fatto di avere le pubblicazioni gli permette di stare qui in regola per contrarre matrimonio?

Se tutto ci' non fosse percorribile, sarei io a sposarmi in Colombia....vi chiedo:

- e' vero che e' possibile sposarsi con delega senza dover andare li' fisicamente? (invio i miei documenti li' con rispettiva delega e lui va in comune e registra)...ebbene....con questi fogli puo' andare in ambasciata e chiedere il ricongiungimento famigliare?

grazie per le risposte ma sono molto confusa e timorosa

Col visto turistico,previa dichiarazione di presenza in questura,ci si pu˛ sposare.40 giorni sono sufficienti.Se il consolato colombiano in Italia accetta di farti la procura per sposarti appunto per procura in Colombia,Ŕ valido anche per l'Italia.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3628
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere   Ven Giu 10, 2011 11:30 am

IlariaQ ha scritto:
dicevo dei 40 giorni...perhe' purtroppo nel mio comune di reidenza, milano, c'e' un attesa di 40 giorni minimo per sposarsi in comune (cosi mi hanno detto). grazie acora per la risposta e complimenti per il sito, utilissimo




bostik ha scritto:
IlariaQ ha scritto:
cari amici ho un problema: io (italiana) e il mio fidanzato (colombiano) ci amiamo e vogliamo stare insieme e abbiamo capito che l'unico modo per stare insieme e' sposarsi.
A breve lui avra' l incontro con l ambasciata a bogota per la concessione del visto di turismo, che ci hanno detto di non richiedere per troppo tempo per avere piu' possibilita' che lo rilascino (tipo 40 giorni...perche' tre mesi farebbe pensare che lui voglia trsferirsi qui in italia..il che e' anche vero, perche' vogliamo vivre qui in italia). Dunque l'opzione che resta e' sposarsi!

Ora........sposarsi qui o in Italia??? Ho letto di pacchetti sicurezza...ecc.....le domande sono:

1- un residente extra UE, puo' sposarsi in Italia con un visto di turismo?
2 - se gli danno un visto di 40 giorni e il primo posto utile in comune per sposarsi, sfora tale periodo...puo' sposarsi da "clandestino" o il fatto di avere le pubblicazioni gli permette di stare qui in regola per contrarre matrimonio?

Se tutto ci' non fosse percorribile, sarei io a sposarmi in Colombia....vi chiedo:

- e' vero che e' possibile sposarsi con delega senza dover andare li' fisicamente? (invio i miei documenti li' con rispettiva delega e lui va in comune e registra)...ebbene....con questi fogli puo' andare in ambasciata e chiedere il ricongiungimento famigliare?

grazie per le risposte ma sono molto confusa e timorosa

Col visto turistico,previa dichiarazione di presenza in questura,ci si pu˛ sposare.40 giorni sono sufficienti.Se il consolato colombiano in Italia accetta di farti la procura per sposarti appunto per procura in Colombia,Ŕ valido anche per l'Italia.
Saluti

Non Ú obbligatorio sposarsi nel proprio comune di residenza,potete optare per uno pi˙ piccolo con meno attesa.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere   Oggi a 12:02 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ho letto 100 cose diverse e non so a chi credere
» INDENNITA' DI VIGILANZA
» cittadinanza per matrimonio con residenze diverse
» IMU su immobile in comproprietÓ con residenze diverse
» aliquote IMU: vorrei una spiegazione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: