Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 PDS per attesa cittadinanza?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: PDS per attesa cittadinanza?   Sab Set 06, 2008 7:15 pm

Sapete dirmi se esiste un tipo di PDS per un cittadino straniero che dimostri "discendenza italiana" ovvero per "Ius sanguinis"? se lo straniero si trova in Italia per turismo,puˇ rimanere nell'attesa che gli sia concesso questo eventuale titolo di soggiorno e la conseguente cittadinanza o deve uscire comunque alla scadenza del visto turistico?Che tipo di documentazione deve presentare all'ufficio immigrazione competente per territorio?
Grazie in anticipo Smile !
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Dom Set 07, 2008 2:49 am

L'art. 11, comma 1, lett. c) d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 prevede che il permesso di soggiorno per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, possa essere rilasciato a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento.

In altre parole, si tratta di un motivo di soggiorno che pu˛ trovare applicazione per conversione di un permesso di soggiorno, giÓ ottenuto per altro motivo, ma non pu˛ costituire il motivo del primo rilascio del permesso di soggiorno; il chÚ esclude che ua persona straniera, presente in Italia ad esempio per turismo, avendo provveduto unicamente alla dichiarazione di presenza prevista per i c.d. soggiorni brevi, possa richiedere il rilascio di un permesso di soggiorno per questo motivo, ma debba prima chiedere, ed ottenere, un normale permesso di soggiorno per altro motivo e, solo successivamente (cioe' in occasione del rinnovo di questo), richiederne la conversione per acquisto della cittadinanza.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Giovanni Battista



Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Mer Set 24, 2008 10:25 am

bostik ha scritto:
Sapete dirmi se esiste un tipo di PDS per un cittadino straniero che dimostri "discendenza italiana" ovvero per "Ius sanguinis"? se lo straniero si trova in Italia per turismo,puˇ rimanere nell'attesa che gli sia concesso questo eventuale titolo di soggiorno e la conseguente cittadinanza o deve uscire comunque alla scadenza del visto turistico?Che tipo di documentazione deve presentare all'ufficio immigrazione competente per territorio?
Grazie in anticipo Smile !

Se riesci a farti fare la residenza dal Comune hai risolto i tuoi problemi.
Porti in questura residenza e dichiarazione del Comune che ha accettato la tua richiesta di cittadinanza e ti rilasceranno un pds per attesa cittadinanza. Non tutti i comuni per˛ fanno la residenza a chi entra per motivi di turismo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Mer Set 24, 2008 1:45 pm

Giovanni, ti ringrazio per dare una mano, perˇ la legge non permette quello che tu suggerisci. ╔ perfettamente consona e da rispettare tutto l'intervento del Dr Scolaro.
Non puˇ ottenere una residenza dal Comune in quanto Ú uno straniero entrato in Italia con visto turistico.

Sarebbe possibile ed attuabile il tuo suggerimento solamente se lo straniero Ú entrato in Italia con un'altra tipologia di visto (lavoro, studio, ricongiungimento familiare etc.) che gli permetta di richiedere un primo PDS e la residenza in Italia. Solo in questi casi, e solo in seguito all'ottenimento di un PDS per visto diverso da quello di turismo (che non permette richiedere PDS e meno la residenza), si puˇ richiedere un PDS in attesa del decreto per cittadinanza ius snaguinis, presentando tutta la documentazione che dimostri la discendenza senza interruzioni di perdita o rinuncia della cittadinanza italiana di tutti i suoi ascendenti.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Giovanni Battista



Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Gio Set 25, 2008 3:14 am

Guido Baccoli ha scritto:
Giovanni, ti ringrazio per dare una mano, perˇ la legge non permette quello che tu suggerisci. ╔ perfettamente consona e da rispettare tutto l'intervento del Dr Scolaro.
Non puˇ ottenere una residenza dal Comune in quanto Ú uno straniero entrato in Italia con visto turistico.

Sarebbe possibile ed attuabile il tuo suggerimento solamente se lo straniero Ú entrato in Italia con un'altra tipologia di visto (lavoro, studio, ricongiungimento familiare etc.) che gli permetta di richiedere un primo PDS e la residenza in Italia. Solo in questi casi, e solo in seguito all'ottenimento di un PDS per visto diverso da quello di turismo (che non permette richiedere PDS e meno la residenza), si puˇ richiedere un PDS in attesa del decreto per cittadinanza ius snaguinis, presentando tutta la documentazione che dimostri la discendenza senza interruzioni di perdita o rinuncia della cittadinanza italiana di tutti i suoi ascendenti.

Pu˛ essere, ma qualora entrasse in Italia per turismo e andasse in Comune per chiedere la residenza e fare la cittadinanza e il Comune acconsentisse che deve fare ? Gli dice guardate che vi sbagliate, tutto ci˛ Ŕ irregolare, voi non conoscete la legge, io devo tornarmene nel mio paese e fare tutta la pratica li, attendendo svariati anni che venga presa in considerazione, pagando agenzie e fior di avvocati per farla avanzare ??? Spero che il Comune conosca la legge meglio del cittadino medio e qualora cosý non fosse... beh, pazienza... una volta fatta residenza ottenuto il pds e in qualche mese la cittadinanza tutto si risolve... Tutto ci˛ nel massimo rispetto della corretta intepretazione della legge. Tutto ci˛ lo dico per esperienza personale, nico inconveniente ? Il pds per attesa cittadinanza non consente di lavorare...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Gio Set 25, 2008 8:18 am

Giovanni, non insistere. ╔ proprio la legge che impedisce di ottenere un PDS in attesa di cittadinanza se entri con un visto di Turismo:
Sereno.SCOLARO ha scritto:
L'art. 11, comma 1, lett. c) d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 prevede che il permesso di soggiorno per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, possa essere rilasciato a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento.
Ciˇ significa che con un visto di turismo non si puˇ ottenere nessun tipo di PDS (eccetto per ragioni umanitari o se si pe familiare di cittadino italiano ed Ú da quest'ultimo accettato come domiciliato e residente presso di lui). Non potendo ottenere un PDS, non si puˇ chiedere la trasformazione del PDS a cui avrebbe titolo e diritto a PDS per attesa di cittadinanza.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Giovanni Battista



Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Gio Set 25, 2008 8:25 am

Guido Baccoli ha scritto:
Giovanni, non insistere. ╔ proprio la legge che impedisce di ottenere un PDS in attesa di cittadinanza se entri con un visto di Turismo:
Sereno.SCOLARO ha scritto:
L'art. 11, comma 1, lett. c) d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 prevede che il permesso di soggiorno per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, possa essere rilasciato a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento.
Ciˇ significa che con un visto di turismo non si puˇ ottenere nessun tipo di PDS (eccetto per ragioni umanitari o se si pe familiare di cittadino italiano ed Ú da quest'ultimo accettato come domiciliato e residente presso di lui). Non potendo ottenere un PDS, non si puˇ chiedere la trasformazione del PDS a cui avrebbe titolo e diritto a PDS per attesa di cittadinanza.

Fate voi, siete voi gli "esperti", non mi pare comunque corretto negare la realtÓ dei fatti....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Gio Set 25, 2008 12:01 pm

Non si negano eventuali realtÓ dei fatti, ma si deve dire cosa prevede la legge. Se poi qualcuno l'aggira o la viola, questo non Ŕ il posto adatto per consigliare di farlo.
Qui tutti e nessuno escluso, deve dare risposte consone e rispettose della normative.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Giovanni Battista



Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 02.04.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Ven Set 26, 2008 2:55 am

Guido Baccoli ha scritto:
Non si negano eventuali realtÓ dei fatti, ma si deve dire cosa prevede la legge. Se poi qualcuno l'aggira o la viola, questo non Ŕ il posto adatto per consigliare di farlo.
Qui tutti e nessuno escluso, deve dare risposte consone e rispettose della normative.

Nessuno aggira o viola la legge, se un cittadino straniero si presenta in Comune e chiede residenza e cittadinanza, dopodichÚ si reca in questura e chiede pds per attesa cittadinanza e glielo concedono dove sta il problema ? Se Ŕ contro la legge che la questura dia il rigetto e bacchetti l'irresponsabile comune.... Ah, fra parentesi, non sono eventuali ...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Ven Set 26, 2008 5:39 pm

Il problema sta nel fatto che la procedura non Ú prevista, anzi Ú proibita dalla legge, per cui Ú illegale. Sia ben chiaro che non sei tu che sta violando la normativa e giustamente osservi che in caso di accertamenti sull'affermazione, chi deve dare una ''bacchetata'', dovrebbero essere le Autoritß competenti.
Da osservare perˇ che non Ú un reato perseguibile per querela di parte (limite di 30 gg. per depositarla), bensÝ Ú un reato perseguibile anche e solamente su ''notizia di reato'' e quindi perseguibile d'ufficio.

Io non posso esimermi dal scrivere evetuali in quanto non sono testimone di questi fatti, non ne sono a conoscenza e ancor meno lo posso dimostrare. Ti consiglio, come moderatore ed amico, di evitare fare affermazioni come ''non sono eventuali'' che potrebbero crearti dei problemi. Ti spiego perchÚ.

Se la Magistratura o qualunque ufficiale della Polizia Giudiziaria etc, legge la tua dichiarazione senza ''condizionali'', ma addirittura rimarcati da una tua testimononianza che i fatti sono reali, ed essendo un reato perseguibile anche solo su notizia di reato (il cui autore in questo caso saresti tu) potresti essere chiamato ed interrogato. Fin qui niente di male, ma se poi non puoi dimostrare con prove certe le tue affermazioni (cosa che sembra semplice, ma nel procedimento penale non lo Ú), potresti essere accusato di calunnia. Ti consiglio sempre molta prudenza e comunque se qualcuno commette reati, ciˇ non toglie che in forum non permetto a nessuno che si suggerisca anche se in perfetta buona fede, di agire illegalmente. La legge la sai leggere anche tu (l'ha riportata il Dr Scolaro) e se vuoi approfondiamo di pi˙ il tema.
Un saluto

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.


Ultima modifica di Guido Baccoli il Ven Set 26, 2008 6:04 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Ven Set 26, 2008 5:53 pm

Meglio per tutti se riportiamo tutto il testo dell'articolo 11, primo comma, lettera c) (rimarcata in rosso ), che ha giustamente citato il Dr Scolaro, in risposta alla domanda:
Rilascio del permesso di soggiorno per cittadinanza.

CAPO II
INGRESSO E SOGGIORNO
Articolo 11
Rilascio del permesso di soggiorno

1. Il permesso di soggiorno Ŕ rilasciato, quando ne ricorrono i presupposti, per i motivi e la durata indicati nel visto d'ingresso o dal testo unico, ovvero per uno dei seguenti altri motivi:

a) per richiesta di asilo, per la durata della procedura occorrente, e per asilo;

b) per emigrazione in un altro Paese, per la durata delle procedure occorrenti;

c) per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento.
c-bis) per motivi di giustizia, su richiesta dell'AutoritÓ giudiziaria, per la durata massima di tre mesi prorogabili per lo stesso periodo, nei casi in cui la presenza dello straniero sul territorio nazionale sia indispensabile in relazione a procedimenti penali in corso per uno dei reati di cui all'articolo 380 del codice di procedura penale, nonchÚ per taluno dei delitti di cui all' articolo 3 della legge 20 febbraio 1958, n. 75 (1) ;

c-ter) per motivi umanitari, nei casi di cui agli articoli 5 , comma 6 e 19 , comma 1, del testo unico, previo parere delle Commissioni territoriali per il riconoscimento dello status di rifugiato ovvero acquisizione dall'interessato di documentazione riguardante i motivi della richiesta relativi ad oggettive e gravi situazioni personali che non consentono l'allontanamento dello straniero dal territorio nazionale (1);

c-quater) per residenza elettiva a favore dello straniero titolare di una pensione percepita in Italia (1);

c-quinquies) per cure mediche a favore del genitore di minore che si trovi nelle condizioni di cui all' articolo 31 , comma 3, del testo unico (1);

c-sexies) per integrazione del minore, nei confronti dei minori che si trovino nelle condizioni di cui all' articolo 32 , commi 1-bis e 1-ter, del testo unico, previo parere del Comitato per i minori stranieri, di cui all' articolo 33 del testo unico (1).

1-bis. Allo straniero, entrato in Italia per prestare lavoro stagionale, che si trova nelle condizioni di cui all' articolo 5 , comma 3-ter, del testo unico, Ŕ rilasciato un permesso di soggiorno triennale, con l'indicazione del periodo di validitÓ per ciascun anno. Il suddetto permesso di soggiorno Ŕ immediatamente revocato se lo straniero non si presenta all'ufficio di frontiera esterna al termine della validitÓ annuale e alla data prevista dal visto d'ingresso per il rientro nel territorio nazionale. Tale visto d'ingresso Ŕ concesso sulla base del nullaosta, rilasciato ai sensi dell' articolo 38-bis. (2)

2. Il permesso di soggiorno Ŕ rilasciato in conformitÓ al Regolamento (CE) n. 1030/2002del Consiglio, del 13 giugno 2002, di istituzione di un modello uniforme per i permessi di soggiorno rilasciati a cittadini di Paesi terzi e contiene l'indicazione del codice fiscale. Il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno di cui all' articolo 17 , rilasciati in formato elettronico, possono altresý contenere i soli dati biometrici individuati dalla normativa. A tale fine, con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sono determinate le modalitÓ di comunicazione, in via telematica, dei dati per l'attribuzione allo straniero del codice fiscale e per l'utilizzazione dello stesso codice come identificativo dello straniero, anche ai fini degli archivi anagrafici dei lavoratori extracomunitari. Con decreto del Ministro dell'interno sono stabilite le modalitÓ di consegna del permesso di soggiorno (3) .

2-bis. La questura, sulla base degli accertamenti effettuati, procede al rilascio del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricongiungimento familiare, dandone comunicazione, tramite procedura telematica, allo Sportello unico che provvede alla convocazione dell'interessato per la successiva consegna del permesso o dell'eventuale diniego, di cui all' articolo 12 , comma 1 (2).

3. La documentazione attestante l'assolvimento degli obblighi in materia sanitaria di cui all'art. 34, comma 3, del testo unico deve essere esibita al momento del ritiro del permesso di soggiorno.


(1) Lettera aggiunta dall'articolo 11, comma 1, del D.P.R. 18 ottobre 2004, n. 334.

(2) Comma inserito dall'articolo 11, comma 1, del D.P.R. 18 ottobre 2004, n. 334.

(3) Comma sostituito dall'articolo 11, comma 1, del D.P.R. 18 ottobre 2004, n. 334.[/u]

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Dom Gen 04, 2009 1:28 pm

Dott.Scolaro,che ne pensa?i comuni la stanno effettivamente applicando? e sopratutto una "circolare",firmata da un dirigente del MAI,puˇ essere ignorata da un UDSC italiano?

"OGGETTO: Legge 28 maggio 2007, n. 68. Soppressione del permesso di soggiorno per turismo. Iscrizione anagrafica dei discendenti di cittadini italiani per nascita.
Nella Gazzetta Ufficiale n. 126, del 1░ giugno 2007, Ŕ stata pubblicata la legge 28 maggio 2007, n. 68, entrata in vigore il giorno successivo, recante ôDisciplina dei soggiorni di breve durata degli stranieri per visite, affari, turismo e studioö. Lĺart. 1 della legge prevede che per soggiorni di durata inferiore a tre mesi non Ŕ richiesto il permesso di soggiorno, ma Ŕ invece necessaria una dichiarazione di presenza: gli stranieri che non provengono da Paesi dellĺarea Schengen formulano la dichiarazione di presenza allĺAutoritÓ di frontiera, al momento dellĺingresso, mentre gli stranieri che provengono dallĺarea Schengen dichiarano la propria presenza al Questore, entro otto giorni dallĺingresso.
La ricevuta di tale dichiarazione, resa dagli interessati nei sensi sopraesposti, si ritiene che possa costituire titolo utile ai fini dellĺiscrizione anagrafica di coloro che intendono avviare in Italia la procedura per il riconoscimento della cittadinanza ôjure sanguinisö, in relazione a quanto disposto con la circolare n. 29 (2002).
La dichiarazione, infatti, Ŕ lĺadempimento che consente agli stranieri di soggiornare regolarmente in Italia per un periodo di tre mesi o per il minor periodo eventualmente stabilito nel visto dĺingresso. Ugualmente si ritiene, per le pregresse richieste di permesso di soggiorno per turismo, presentate tramite gli Uffici Postali, che la ricevuta di presentazione della istanza rilasciata dallĺUfficio Postale possa costituire idoneo documento al fine di ottenere lĺiscrizione anagrafica tesa al riacquisto della cittadinanza.
Le SS.LL. sono pregate di diramare la presente circolare a tutte le amministrazioni comunali.
IL DIRETTORE CENTRALE
(Porzio) """
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Lun Gen 05, 2009 5:05 am

La circolare e' conosciuta dagli Ufficiali di anagrafe (anche se andrebbe osservato come essa violi, per per alcune tipologie di persone, in cio' contrastando anche con l'art. 97, 1 Cost.), la norma regolamentare (d.P.R. 31 agosto 1999, n. 394 e succ. modif.) per la quale tale tipologia di permesso di soggiorno potrebbe essere utilizzata solo in sede di conversione di un permesso di soggiorno ottenuto per altro titolo. E non si tratta della sola circolare che sia stata emanata in, palese, contrasto con norme non equivoche.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Lun Gen 05, 2009 11:18 am

Sono d'accordo con il Dr. Scolaro, ma ritorniamo sempre al punto che Amedeo tocca spesso; i parlamentari non lavorano come si deve e dovrebbero essere diminuiti.
In realtß il contrasto ad una legge Ú ''normale'', sempre che sia dettato da un'altra legge e non da una circolare e si chiama disposizione in deroga alla norma regolamentare....Troppa fatica far passare alle Camere una deroga..pi˙ semplice fare una circolare, con la quale troppo spesso si crea confusione e qualche volta abuso, facendo perdere l'equilibrio nell'applicazione della legge e quest'ultima se contrastante, prevale sulla Circolare.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Lun Gen 05, 2009 1:10 pm

Personalmente, sarei un po' pi¨ cattivo, nel senso che, talora, le circolari sono emanate da funzionari ministeriali che tendono a togliersi delle "grane", magari passandole ad altri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Jo



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Sab Ott 29, 2011 5:33 am

Gentilissimi Amministratori e collaboratori, alla fine di questa discussione, non c'Ŕ per˛ un chiarimento sulla circolare,ossia Ŕ quindi possibile ottenere l'iscrizione anagrafica al fine del riconoscimento della cittadinanza di un cittadino discendente, con la semplice dichiarazione di presenza?da quanto sostiene la circolare dovrebbe essere possibile...ma se poi il processo non si conclude entro 90 giorni,che si fa?si dovrÓ\potrÓ richiedere il permesso di attesa,o si pu˛ tornare nel proprio paese e lasciare che il processo continui,magari delegando qualcuno a seguirlo?
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Lun Nov 07, 2011 1:32 pm

Jo ha scritto:
Gentilissimi Amministratori e collaboratori, alla fine di questa discussione, non c'Ŕ per˛ un chiarimento sulla circolare,ossia Ŕ quindi possibile ottenere l'iscrizione anagrafica al fine del riconoscimento della cittadinanza di un cittadino discendente, con la semplice dichiarazione di presenza?da quanto sostiene la circolare dovrebbe essere possibile...ma se poi il processo non si conclude entro 90 giorni,che si fa?si dovrÓ\potrÓ richiedere il permesso di attesa,o si pu˛ tornare nel proprio paese e lasciare che il processo continui,magari delegando qualcuno a seguirlo?
Grazie
Mi pare chiaro che la Circolare non si attiene alla legge, come specifica il Dr Scolaro, per alcune tipologie di persone, per cui la conclusione sarbbe quella di diffidare l'Autoritß ed eventualmente andare in Giudizio, se non si riesce con la diffida stragiudiziale.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Jo



Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Lun Mar 19, 2012 7:45 am

Gentilissimi Amministratori,perdonate la mia "lentezza",ma non mi sono chiari alcuni passaggi relativi alla questione.
Se Ŕ contro la legge ottenere l'iscrizione anagrafica con la sola dichiarazione di presenza\visto per turismo di cui alla circolare k 32, e nel contempo,secondo l'interpretazione della legge menzionata dal Dr Scolaro,non si pu˛ ottenere un permesso di attesa di cittadinanza perchŔ la legge prevede che sia possibile solo"c) per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento. ",come sarebbe possibile avviare l'iter di riconoscimento della cittadinanza jure sanguinis in territorio italiano?? sarebbe praticamente realizzabile solo dal discendente in Italia per motivi di studio\lavoro?
Direi che la cosa sarebbe abbastanza limitante per non dire incostituzionale,in quanto la legge non pu˛ certo considerare vincolante l'avere un lavoro o essere studenti per la concessione di un diritto primario come la cittadinanza riconosciuto da un'altra legge.
Mi sembra abbastanza contraddittoria la cosa,e ritengo che nel caso in questione,la circolare ministeriale tanto criticata, abbia invece colto l'importanza e l'utilitÓ di permettere l'iscrizione anagrafica con la semplice dichiarazione di presenza in questura\visto di turismo, allo straniero di ceppo italiano che dimostri di avere diritto alla cittadinanza jure sanguinis.
ps: alla questura stessa i funzionari non erano nemmeno a conoscenza dell'esistenza del permesso di attesa cittadinanza.
pps:chiedo anticipatamente scusa se ho scritto qualche fesseria :-)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Gio Mar 22, 2012 9:55 pm

Jo ha scritto:
Gentilissimi Amministratori,perdonate la mia "lentezza",ma non mi sono chiari alcuni passaggi relativi alla questione.
Se Ŕ contro la legge ottenere l'iscrizione anagrafica con la sola dichiarazione di presenza\visto per turismo di cui alla circolare k 32, e nel contempo,secondo l'interpretazione della legge menzionata dal Dr Scolaro,non si pu˛ ottenere un permesso di attesa di cittadinanza perchŔ la legge prevede che sia possibile solo"c) per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, a favore dello straniero giÓ in possesso del permesso di soggiorno per altri motivi, per la durata del procedimento di concessione o di riconoscimento. ",come sarebbe possibile avviare l'iter di riconoscimento della cittadinanza jure sanguinis in territorio italiano?? sarebbe praticamente realizzabile solo dal discendente in Italia per motivi di studio\lavoro?
Direi che la cosa sarebbe abbastanza limitante per non dire incostituzionale,in quanto la legge non pu˛ certo considerare vincolante l'avere un lavoro o essere studenti per la concessione di un diritto primario come la cittadinanza riconosciuto da un'altra legge.
Mi sembra abbastanza contraddittoria la cosa,e ritengo che nel caso in questione,la circolare ministeriale tanto criticata, abbia invece colto l'importanza e l'utilitÓ di permettere l'iscrizione anagrafica con la semplice dichiarazione di presenza in questura\visto di turismo, allo straniero di ceppo italiano che dimostri di avere diritto alla cittadinanza jure sanguinis.
ps: alla questura stessa i funzionari non erano nemmeno a conoscenza dell'esistenza del permesso di attesa cittadinanza.
pps:chiedo anticipatamente scusa se ho scritto qualche fesseria :-)
Le discussioni ''accademiche'' sono permesse solo tra esperti (moderatori ed Amministratori) Il forum non ha lo scopo di dicutere accademicamente le norme con gli utenti. Le abbiamo risposto fin quan┤to Ú permesso dal Regolamento ed anche un pizzico in pi˙. Ricordi che siamo tutti volontari ed il tempo per rispondere gratuitamente non Ú remunerato. Comprenda le ragioni di dare uno stop alle sue richieste, per favore.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: PDS per attesa cittadinanza?   Oggi a 12:22 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
PDS per attesa cittadinanza?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» PDS per attesa cittadinanza?
» Attesa Decreto Cittadinanza Approvato
» Cittadinanza Italiana- tempi
» Cittadinanza per residenza....
» l'istruttoria Ŕ stata avviata. Si Ŕ in attesa dei pareri necessari all

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: IL PERMESSO DI SOGGIORNO PER GLI STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA-
Andare verso: