Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trasferirsi in Repubblica Dominicana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mar Set 23, 2008 7:38 am

Buongiorno!

Come ho risposto al messaggio di benvenuto, ho letto un po' i posts del forum, ma ho bisogno di un po' di aiuto!
Le spiego la mia situazione.

Siamo una coppia convivente di Milano di 40 e 36 anni e, avendo acquistato un terreno in localitÓ La Romana, avremmo intenzione di trasferirci nella Repubblica Dominicana a fine anno o al pi¨ tardi entro gennaio 2009.
Il titolo di proprietÓ del terreno per˛ Ŕ in mano alla compagnia presso la quale abbiamo acquistato e momentaneamente abbiamo solo il contratto dĺacquisto e le ricevute di pagamento (il terreno Ŕ stato interamente pagato!).

Vorremmo richiedere la residenza per partire con una posizione regolare e inoltre perchŔ, spedendo i nostri effetti personali non pagheremmo alcuna tassa aggiuntiva. In caso contrario (per esempio partendo con visto turistico) lo spedizioniere dice di dover applicare tasse di esportazione.

Ci siamo recati al consolato dominicano a Milano e abbiamo ritirato lĺelenco dei documenti necessari per il visto di residenza (elenco presente anche nel forum!).

Non abbiamo per˛ capito bene se tutti i documenti elencati sono necessari (per esempio l'atto di matrimonio non credo!) e se siamo nelle condizioni di poter chiedere la residenza prima di partire: come suddetto non siamo sposati e non abbiamo figli, non abbiamo un lavoro in Repubblicana Dominicana e inizialmente non avremmo alcuna attivitÓ economica.

La nostra intenzione sarebbe quella di chiudere tutte le pendenze italiane (lavoro, conti bancari, proprietÓ immobiliari), come giÓ stiamo facendo, senza dover ritornare nuovamente in Italia e, investire il nostro capitale per vivere, inizialmente, di rendita.

La ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e le auguro una buona giornata!
Debora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mar Set 23, 2008 11:51 pm

Grazie a lei per partecipare al forum, dando con le sue domande il contributo allo stesso forum e a tutti i suoi lettori.

Citazione :
Il titolo di proprietÓ del terreno per˛ Ŕ in mano alla compagnia presso la quale abbiamo acquistato e momentaneamente abbiamo solo il contratto dĺacquisto e le ricevute di pagamento (il terreno Ŕ stato interamente pagato!).

Sate molto attenti. Per avere una certa tranquillitß e anche cosÝ non si hanno certezze al 100%, il titolo o sua copia autentica, deve essere nelle vostre mani. Purtroppo non si contano le grandi truffe perpetuate da dominicani, spagnoli, francesi e ahimÚ, gli stessi italiani nei confronti e a scapito di cittadini italiani. Altra attenzione deve essere rivolta al titolo stesso. Deve essere a vostro nome e il terreno deve essere lotizzato e specificato catastalmente la sua ubicazione all'interno di un grande lotto. Se si parla genericamente di titolo del terreno in generale e non esiste un condominio, sue regole che specifichi le singole proprietß all'interno di un grande unico lotto, la truffa Ú quasi sicura. Per vostra e di tutti informazione, per avere certe sicurezze nel comprare un immobile in RD, soprattutto se in forma definitiva, il COMPRATORE deve ricevere dal VENDITORE (singolo o societß) i seguenti documenti:
1- Atto di Vendita firmato dalle due parti (compratore ed acquirente);
2- Dichiarazione che l'immobile sia esente dal pagamento di imposte immobiliari, ipoteche o di ''attivi'';
3- Copia della cÚdula del venditore o del presidente della societß venditrice;
4- Copia della cÚdula o del passaporto degli acquirenti;
5- Atto dell'Assemblea o del Consiglio della Societß venditrice che autorizza tizio a firmare il contratto.
6- Originale del Certificado de TÝtulo dupplicato del propietario.

Riguardo l'atto di matrimonio non serve, in realtß, come tante altre cose che si fanno per evitare troppi problemi ai propri clienti, si cerca di aiutarli anche a trovare un fideiussore, qui si chiama GARANTE, cittadino dominicano o straniero residente da almeno tot anni (non ricordo il tot). Non Ú possibile iniziare la pratica senza almeno essere qui e sottoporsi alle analisi mediche. Una residenza legale Ú costosa ( circa 30.000 pesos) ed incerta nei tempi, chi le promette miracoli di due o tre mesi, od onorari e spese per 15 o 20.000 pesos (meno delle spese reali tra imposte, atti notarili, spese analisi mediche etc.) non Ú esattamente in buona fede.

Le vostre intenzioni sono buone, ma attenti....se il capitale Ú superiore a un corrispondente di 5 milioni di pesos, vi consiglio vivamente di non investirli e soprattutto di non portarli tutti in RD. Con 5 milioni di pesos se ben gestiti da persone serie e capaci che vi seguono, in questo momento vi renderebbe un interesse mensile di circa 50.000 pesos. Ovviamente deve calcolare che il peso dominicano ha una svalutazione media negli ultimi quattro anni, di circa il 7 / 9% annuale, per cui il vostro capitale dovrebbe essere almeno in parte, ricostituito in quanto al potere di acquisto, togliendolo dalla suddetta rendita mensile.

Per ultimo, Ú vero ciˇ che afferma il vostro informatore che i beni per uso personale e di proprietß passano la dogana dominicana senza imposte per i residenti legali, altrimenti si devono pagare imposte comunque, anche se ad uso e proprietß personale.
Ricambio cortesemte i saluti.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mer Set 24, 2008 5:11 am

Grazie mille per la sua risposta!!

Per il terreno credo che non ci siano problemi. Il fatto Ŕ che il pagamento a saldo l'abbiamo eseguito dall'Italia e quindi non abbiamo ancora potuto ottenere tutti i documenti. La compagnia venditrice ci ha chiesto comunque di comunicare il nostro arrivo almeno un mesetto prima, in questo modo potranno preparare tutti i documenti necessari per il passaggio di proprietÓ.

Le chiederei quindi gentilmente cosa ci consiglia di fare (al di lÓ dell'aspetto economico che indicava chiaramente nella sua risposta): dovremmo cioŔ partire con visto turistico e successivamente richiedere in loco la residenza? Se si, ci sono documenti che possiamo/dobbiamo preparare prima della partenza (per es. certificato di nascita, carichi pendenti, ecc)? E' sufficiente il visto turistico oppure dobbiamo chiedere un altro visto?

Abbiamo ovviamente intenzione di iscriverci all'A.I.R.E. in modo da avere una posizione regolare e mi sembra di aver capito (grazie al vostro meraviglioso forum!!) che possiamo farlo prima di partire pur non avendo la residenza in RD.

Concludendo vorrei farle capire che non abbiamo certezza su come trasferirci ma senza incorrere in problemi burocratici o di "clandestinitÓ". Vorremmo poter andar via dall'Italia con posizioni estremamente regolari anche se ci saranno da pagare eventualmente maggiori imposte per la spedizione degli effetti personali.

Mi scuso intanto per l'insistenza ma il vostro forum Ŕ un ottimo appiglio per ottenere informazioni sicure e competenti!!
Le auguro una buona giornata e spero di leggere presto sue notizie!
Debora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Set 25, 2008 1:00 am

hyeny72 ha scritto:
Grazie mille per la sua risposta!!

Per il terreno credo che non ci siano problemi. Il fatto Ŕ che il pagamento a saldo l'abbiamo eseguito dall'Italia e quindi non abbiamo ancora potuto ottenere tutti i documenti. La compagnia venditrice ci ha chiesto comunque di comunicare il nostro arrivo almeno un mesetto prima, in questo modo potranno preparare tutti i documenti necessari per il passaggio di proprietÓ.
Me e ve lo auguro di cuore.
hyeny72 ha scritto:

Le chiederei quindi gentilmente cosa ci consiglia di fare (al di lÓ dell'aspetto economico che indicava chiaramente nella sua risposta): dovremmo cioŔ partire con visto turistico e successivamente richiedere in loco la residenza? Se si, ci sono documenti che possiamo/dobbiamo preparare prima della partenza (per es. certificato di nascita, carichi pendenti, ecc)? E' sufficiente il visto turistico oppure dobbiamo chiedere un altro visto?
partite tranquillamente! Non Ú necessario nessun visto e nel foglietto di entrata che si compila in aereo e poi in dogana all'arrivo in RD, scrivete turismo, tanto non ha nessuna implicazione se voi decidete di rimanere e chiedete la residenza provisional prima che scadano i 30 gg di permanenza (prima erano 90 e credo che adesso siano 30). Anche nel caso di chiedere la residenza dopo i 30 o i 90 gg (ripeto non ricordo con esattezza), Ú sufficiente pagare 300 pesos all'Uffico immigrazione, per ogni mese in pi˙. In questo modo non sareste mai clandestini. L'unico certificato che vi serve portare dall'Italia Ú l'estratto di nascita internazionale multilingue del vostro Comune. Fatelo legalizzare in Prefettura ed infine lo legalizzate in Ambasciata Dominicana (quella che vi Ú pi˙ vicina).
hyeny72 ha scritto:

Abbiamo ovviamente intenzione di iscriverci all'A.I.R.E. in modo da avere una posizione regolare e mi sembra di aver capito (grazie al vostro meraviglioso forum!!) che possiamo farlo prima di partire pur non avendo la residenza in RD.
Potete farlo li in Italia, ma comunque Ú possibile richiederlo anche in Ambasciata da subito. Sappiate che, dal momento che siete in RD (comprovante il timbro con la data d'immigrazione all'arrivo in RD) avete 365 giorni di tempo per iscrivervi all'AIRE.
hyeny72 ha scritto:

Concludendo vorrei farle capire che non abbiamo certezza su come trasferirci ma senza incorrere in problemi burocratici o di "clandestinitÓ". Vorremmo poter andar via dall'Italia con posizioni estremamente regolari anche se ci saranno da pagare eventualmente maggiori imposte per la spedizione degli effetti personali.
Come ho spiegato nella risposta precedente, non correte nessun pericolo di clandestinitß, sempre seguiate i suddetti consigli. Certamente per far passare le vostre proprietß in dogana, senza pagare tasse d'importazione, si deve avere giß in mano la residenza ''provisional'', perˇ si puo vedere cosa si potrebbe fare visto che comunque avete proprietß in RD. Sinceramente dovrei consultare la mia collega e amica avvocatessa dominicana per avere pi˙ certezze.
hyeny72 ha scritto:

Mi scuso intanto per l'insistenza ma il vostro forum Ŕ un ottimo appiglio per ottenere informazioni sicure e competenti!!
Le auguro una buona giornata e spero di leggere presto sue notizie!
Debora
Grazie per i complimenti, che ovviamente sono merito di tutti i moderatori ed esperti professionisti per ciascuna o pi˙ materia. Senza di loro il Forum sarebbe limitato alle sole materie di mia specializzazione e certamente non avremmo potuto creare un forum unico nel suo genere, abbracciando tutte le materie giuridiche a 360 gradi.
╔ sempre gradito dare un voto al forum e se lo desiderate, anche un vostro commento nell'apposito spazio in fondo a tutti gli argomenti http://www.burocraziaconsolare.com/gentili-iscritti-votate-il-forum-o-dateci-consigli-e-o-suggerimenti-f31/ o anche meglio su http://www.smalladvertise.com/default.asp?id=918&data=1 .

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Set 25, 2008 7:29 am

Siete davvero grandi!! In 2 giorni mi Ŕ giÓ molto pi¨ chiara la situazione!

La ringrazio infinitamente e le auguro una buona giornata!!
Debora Morsenti

P.S.: non mancher˛ nell'aggiungere il mio commento nei link indicati! Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Set 25, 2008 8:20 am

Buona fortuna e grazie per il suo commento.
Buona giornata anche a lei.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Ven Set 26, 2008 7:33 am

Buongiorno!

Abuso della vostra gentilezza per formulare un'altra domandina.

Noi dovremmo portare in RD anche la nostra cagnolina. E' piccola, pesa solo 5 kg.
Le abbiamo giÓ fatto l'antirabbica e abbiamo giÓ ottenuto il "passaporto per animali di compagnia" della comunitÓ europea.

C'Ŕ qualche altro adempimento? E' richiesto il test anticorpale (mi hanno spiegato che Ŕ il test per verificare il numero di anticorpi sviluppati successivamente alla vaccinazione)?

Grazie mille e buona giornata!
Debora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Ven Set 26, 2008 4:08 pm

Lei non abusa della nostra gentilezza, ma, almeno per quanto mi riguarda, i miei studi e preparazione non sono sufffficienti per darle una risposta certa Smile

In linea di massima non credo ci siano problemi, ma una telefonata all'Ambasciata Dominicana, in questo caso non guasterebbe.
Ci tenga informati, magari lo stesso dubbio l'hanno anche altri concittadini e io e i colleghi ci arrichiremo di una nuova cognizione.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Ven Ott 03, 2008 7:58 am

Buongiorno!

Come lei giustamente ha indicato nel suo precedente post, riporto le informazioni relative all'ingresso di animali in RD. Magari possono essere d'aiuto a qualcun'altro!

Il consolato dominicano a Milano mi ha detto che Ŕ necessaria la vaccinazione antirabbica ed Ŕ necessario richiedere il passaporto per animali da compagnia alla ASL (nel quale la vaccinazione viene trascritta).
Bisogna successivamente recarsi in Prefettura per legalizzare sia il libretto veterinario che il passaporto. Poi presentarsi all'ambasciata/consolato dominicano (io vado al consolato a Milano) per legalizzare le firme della Prefettura.

Vi auguro una buona giornata!!
Debora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Ven Ott 03, 2008 8:34 am

Adesso capisco perchÚ a tanti dominicani gli si nega il visto....se la RD tanto pretende per far entrare una ''mascotte'', addirittura con un passaporto..beh..rimango senza parole.

Tante grazie per la collaborazione e buona giornata anche a lei.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
hyeny72



Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 23.09.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mar Nov 04, 2008 12:56 pm

Buongiorno!

Vorrei chiedere ancora qualche consiglio e spero di non abusare troppo della vostra pazienza!

Stiamo organizzando il trasferimento (anche grazie ai vostri meravigliosi consigli!) e pensiamo di partire intorno alla metÓ di gennaio 2009. Una volta arrivati, dovremo costruire casa perchŔ, come dicevo nei post precedenti, abbiamo acquistato solo il terreno.

Ho visto su diversi siti internet che ci sono problemi per quanto riguarda la fornitura di acqua potabile e la fornitura di energia elettrica (cosý ho capito io!).

In particolare per quest'ultima pu˛ dirmi se esiste una possibilitÓ concreta di installare in fase di costruzione pannelli solari o simili?
Per l'acqua mi sembra d'aver capito che tutti si dotano di cisterne che vengono di volta in volta rifornite di acqua potabile da societÓ private.

Chiedo scusa se ho capito male le poche informazioni che ho trovato in giro.

Grazie mille per la vostra attenzione e il vostro tempo!! Buona giornata!!!
Debora
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mar Nov 04, 2008 7:18 pm

La scarsezza d'acqua e di energia elettrica (questo periodo stiamo subendo la sospensione anche per 18 ore di seguito) Ú purtroppo una triste realtß dominicana e il problema ha diversi aspetti a seconda della zona dove ci si trova.
Per la prima ci sono diverse soluzioni pi˙ omeno costose, mentre per lÚlettricitß ci si puˇ fornire di un generatore a batterie o quelli chiassosissimi diesel, oppure anche di pannelli solari. Se avessi una casa e non un appartamento, personalmente preferirei i panneli solari.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Renato Tarsi



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioOggetto: Trasferimento in Repubblica Dominicana   Mar Gen 27, 2009 9:46 am

Complimenti per il forum! E' di estrema utilitÓ e per quanto abbia giÓ appreso diverse informazioni ho comunque quesiti da porLe.
Buenos dias Dott.Baccoli e grazie per la sua attenzione e per le puntuali risposte che vorrÓ darmi. La ringrazio anticipatamente.
Mi chiamo Renato, sono pensionato con reddito superiore a1300 euro mensili netti da trasferire tramite bonifico bancario ad una banca dominicana , ad es. presso il Para Banco Popular Dominicano.
-Quesito:-quali documenti necessitano per aprire un C/C presso questa banca o in generale presso altre banche?
Il mio programma di trasferimento prevede momenti successivi.
-1) Entrare in R.D.con visto turistico per un periodo non superiore a tre mesi, ospite di una amica dominicana, e presso la sua residenza richiedere la ''residenza provisional''.
-Quesiti:-a) per richiederla Ŕ necessario l'estratto di nascita internazionale multilingue (validato da Prefettura ed Ambasciata Dominicana).
-b) a tal fine, sono necessari altri documenti e/o certificati? Comunque quali altri documenti e/o certificati possono essere necessari?
-c) entro quanto tempo dall'ingresso in R.D. Ŕ necessario richiederla? Voglio dire, c'Ŕ un tempo limite ?
-d) la ''residenza provisional'' , una volta ottenuta, per quanto tempo Ŕ valida?
-e) si pu˛ lasciare temporaneamente la R.D. una volta ottenuta la '' residenza provisional''?
-f) quanto pagare presso l'Ufficio Immigrazione per ogni mese (dopo il primo?) in pi¨ per non risultare clandestini ? (300 o 800 pesos?)
-g) nella cittÓ di La Vega, esiste l'Ufficio Immigrazione?
-h) ottenuta la ''residenza provisional'' oltre che necessaria, Ŕ sufficiente per usufruire delle agevolazioni fiscali e doganali di beni mobili (auto ed altri beni personali), o tali agevolazioni (*) sono possibili solo con la residenza definitiva che si dovrebbe ottenere in circa 45 giorni? (*) dal sito: (Ú proibito dal regolamento senza previa autorizzazione dell'amministratore indicare siti esterni)
-2) Ottenute la ''residenza provisional'' prevedo il mio rientro in Italia per un periodo non superiore a quattro mesi per le disposizioni bancarie, per i subentri per le varie utenze, ecc. ecc...
-3) Rientrare in R.D. con trasferimento dei diversi beni personali, e chiedere la ''residenza definitiva''.
-Quesiti:
-a) la ''residenza definitiva'' va richiesta prima della scadenza della ''residenza provisional'' ?
-b) per la residenza definitiva occorrono altri documento e/o certificati?
-c) la ''residenza definitiva'' Ŕ limitata nel tempo e quindi va rinnovata o Ŕ illimitata?
-d) se mi viene richiesto di documentare il mio reddito, (oltre al bonifico bancario), Ŕ forse utile avere copia del CUD?
-e) quando richiedere e dove richiedere l'iscrizione all' AIRE?
-f) tale iscrizione quali vantaggi o svantaggi porta?
-g) per la Assistenza Sanitaria in R.D. (credo che non esista l'assistenza pubblica) cosa consiglia?
Faccio presente che manterrei in Italia la proprietÓ di due beni immobili.
Quesiti:
-a) ci˛ pu˛ in qualche modo pregiudicare la richieste della residenza in R.D.?
-b) verso il fisco italiano, (Reddito da pensione, due immobili), come mi devo comportare? Come fare per pagare le tasse, (Tassa sui rifiuti solidi ed urbani ,dichiarazione dei Redditi, ICI ed altro, se sono residente in R.D. e comunque non presente fisicamente?
-c) quando decider˛ di tornare in Italia ( forse annualmente per due o tre mesi), come cittadino italiano potr˛ usufruire della assistenza sanitaria?
La ringrazio e Le porgo cordiali saluti Renato Tarsi
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mar Gen 27, 2009 6:29 pm

Chiedo scusa, ma essendo la sua domanda molto articolata e che tocca anche temi pensionistici e fiscali, dato anche il fuso orario della RD, mi riservo di risponderle al pi˙ presto, sulle materie di mia competenza e chiederˇ eventualmente l'intervento di altri specialisti ed esperti in forum sulle materie (per esempio fisco, l'esperto Ú il Dr. Angelo Mura e credo anche il Dr Scolaro) che non sono la mia specialitß.
A presto

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 66
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mer Gen 28, 2009 6:58 am

Gent.mo sig. Tarsi, un saluto.

Mi complimento per la sua precisione. Se tutti facessero cosý, molti problemi non si presenterebbero neppure. Dal suo schema si pu˛ prendere spunto per la redazione di un libro apposito. C'Ŕ molto da dire, ma aspettiamo i primi suggerimenti degli esperti.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mer Gen 28, 2009 7:45 pm

Renato Tarsi ha scritto:
[size=12]Mi chiamo Renato, sono pensionato con reddito superiore a1300 euro mensili netti da trasferire tramite bonifico bancario ad una banca dominicana , ad es. presso il Para Banco Popular Dominicano.
-Quesito:-quali documenti necessitano per aprire un C/C presso questa banca o in generale presso altre banche?
La norma prevede che sia residente e quindi dovrebbe mostrare la cedula dominicana (carta d'identitß dominicana) che si ottiene congiuntamente alla residenza ''provisional'', perˇ il Banco Popolare dominicano ed altre banche accettano anche solo il passaporto. I conti possono essere in euro o dollari (libretti di risparmio) oppure un c/c in pesos.
Renato Tarsi ha scritto:
Il mio programma di trasferimento prevede momenti successivi.
-1) Entrare in R.D.con visto turistico per un periodo non superiore a tre mesi, ospite di una amica dominicana, e presso la sua residenza richiedere la ''residenza provisional''.
-Quesiti:-a) per richiederla Ŕ necessario l'estratto di nascita internazionale multilingue (validato da Prefettura ed Ambasciata Dominicana).
Esatto, la risposta giß data in questo forum Ú ancora valida. A meno che non si debba trasferire con la famiglia, allora deve presentare anche l'estratto di nascita internazionale della moglie e di eventuali figli che si vogliono trasferire, seguendo lo stesso percvorso di legalizzazione (Prefettura e Ambasciata Dominicana in Italia)
Renato Tarsi ha scritto:
-b) a tal fine, sono necessari altri documenti e/o certificati? Comunque quali altri documenti e/o certificati possono essere necessari?
Per il momento dall'Italia non servono altri documenti, passaporti a parte ovviamente.

Renato Tarsi ha scritto:
-c) entro quanto tempo dall'ingresso in R.D. Ŕ necessario richiederla? Voglio dire, c'Ŕ un tempo limite ?
Per ora non c'Ú un tempo limite per quanto riguarda la normativa della repubblica Dominicana.

Renato Tarsi ha scritto:
-d) la ''residenza provisional'' , una volta ottenuta, per quanto tempo Ŕ valida?
Un anno

Renato Tarsi ha scritto:
-e) si pu˛ lasciare temporaneamente la R.D. una volta ottenuta la '' residenza provisional''?
Si e se per quello anche ancora prima di aver termionato il processo burocratico della ''residencia provisional''

Renato Tarsi ha scritto:
-f) quanto pagare presso l'Ufficio Immigrazione per ogni mese (dopo il primo?) in pi¨ per non risultare clandestini ? (300 o 800 pesos?)
adesso ci sono degli aumenti e variazioni. Una volta scaduti i tre mesi giß pagati all'entrata nel Paese in dogana, anche per un solo giorno in pi˙, per essere regolari, si deve recare ad Immigrazione (Cancilleria) e pagarß per altri tre mesi, anche per un solo giorno in pi˙.
Renato Tarsi ha scritto:
-g) nella cittÓ di La Vega, esiste l'Ufficio Immigrazione?
No, deve forzosamente andare in Capitae (Santo Domingo) all'Ufficio immigrazione.

Renato Tarsi ha scritto:
-h) ottenuta la ''residenza provisional'' oltre che necessaria, Ŕ sufficiente per usufruire delle agevolazioni fiscali e doganali di beni mobili (auto ed altri beni personali), o tali agevolazioni (*) sono possibili solo con la residenza definitiva che si dovrebbe ottenere in circa 45 giorni? (*) dal sito: (Ú proibito dal regolamento senza previa autorizzazione dell'amministratore indicare siti esterni)
Non so cosa abbia letto su Italia chiama Italia e se l'autore sono io. Ma se l'intervento Ú mio, risale a diverso tempo fa (pi˙ di un anno sicuramente), quindi non pi˙ aggiornato. La residenza provisional Ú sufficiente per ottenere l'esenzione doganale per i propri beni personali (auto, mobii etc) e i tempi per ottenere la residenza dominicana non sono assolutamente 45 gg. (limite concesso e quasi mai rispettato) ai pensionati che superano i 2.000 euro di pensione. I tempi come giß spiegato in questo forum, purtroppo sono molto lunghi e mai prevedibili con sicurezza. Chi le promette tempi corti sta mentendo, quindi se ne guardi bene. Solitamente le ultime residenze che ho trattato personalmente hanno richiesto fino a 10 mesi. Ora ci sono nuove disposizioni ed avendo cambiato il personale e la dirigenza sembrerebbe (uso il condizionale a proposito) che i tempi non dovrebbero superare i 3-4 mesi.
Renato Tarsi ha scritto:
-2) Ottenute la ''residenza provisional'' prevedo il mio rientro in Italia per un periodo non superiore a quattro mesi per le disposizioni bancarie, per i subentri per le varie utenze, ecc. ecc...
-3) Rientrare in R.D. con trasferimento dei diversi beni personali, e chiedere la ''residenza definitiva''.
-Quesiti:
-a) la ''residenza definitiva'' va richiesta prima della scadenza della ''residenza provisional'' ?
Per le disposizioni del pagamento della pensione in RD, posso provvedere io gratuitamente in qualitß di Segretariato del Patronato ACLI, per il resto puˇ farlo prima di partire oppure se prima vuole vedere e poi decidere, puˇ tranquillamente partire anche dopo la richiesta della residenza provisional. Quella Definitiva si chiede all'anno di scadenza della provisional (non insieme alla provisional), ma sempre prima della scadenza della provisional, per evitare di pagare i tre mesi in pi˙ ed eventuale multa.
Renato Tarsi ha scritto:
-b) per la residenza definitiva occorrono altri documento e/o certificati?
Gli stessi che per la residenza provisional.

Renato Tarsi ha scritto:
-c) la ''residenza definitiva'' Ŕ limitata nel tempo e quindi va rinnovata o Ŕ illimitata?
Vale due anni e si rinnova sempre prima della scadenza. Adesso dovrebbe entrare in vigore una nuova disposizione che ai ritardatari fanno richiedere di nuovo la provisional.

Renato Tarsi ha scritto:
-d) se mi viene richiesto di documentare il mio reddito, (oltre al bonifico bancario), Ŕ forse utile avere copia del CUD?
Presentarlo non costa niente, ma se lei Ú cliente del Banco e ancor pi˙ se farß accreditare la sua pensione presso il suo conto, non deve dimostrare redditi. Al limite si presenta una Declaracion Jurada Notarial, cosÝ come prevedono le leggi dominicane.

Renato Tarsi ha scritto:
-e) quando richiedere e dove richiedere l'iscrizione all' AIRE?
Anche a questa domanda esiste giß la risposta in forum, comunque, All'Ambasciata Italiana presso gli Uffici Consolari, entro un anno di assenza dall'Italia.

Renato Tarsi ha scritto:
-f) tale iscrizione quali vantaggi o svantaggi porta?
I vantaggi sono che se non Ú iscritto all'AIRE non ha diritto a certe prestazioni consolari (vedi per esempio il rinnovo del passaporto), gli svantaggi, ma ripeto dopo un anno la legge italiana lo obbliga a farlo, seppure non esista una penale nemmeno amministrativa, sono che perde il diritto alla sanitß Pubblica (eccetto i 90 giorni cumulabili in un anno per le prestazioni di emergenza, e perde anche il diritto all'esenzione del pagamento dell'ICI sulla prima casa in Italia.

Renato Tarsi ha scritto:
-g) per la Assistenza Sanitaria in R.D. (credo che non esista l'assistenza pubblica) cosa consiglia?
Una buona assicurazione (sistema simile a quello americano) la mette in parte al riparo da inconvenienti sgradevolissimi, perˇ l'assistenza pubblica esiste, anche se purtroppo limitata e non sempre affidabile.

Renato Tarsi ha scritto:
Faccio presente che manterrei in Italia la proprietÓ di due beni immobili.
Quesiti:
-a) ci˛ pu˛ in qualche modo pregiudicare la richieste della residenza in R.D.?
Assolutamente no.
Renato Tarsi ha scritto:
-b) verso il fisco italiano, (Reddito da pensione, due immobili), come mi devo comportare? Come fare per pagare le tasse, (Tassa sui rifiuti solidi ed urbani ,dichiarazione dei Redditi, ICI ed altro, se sono residente in R.D. e comunque non presente fisicamente?
lascia una delega notarile a persona di sua fiducia. LA delega puˇ essere parziale oppure generale, si informi presso un notaio.

Renato Tarsi ha scritto:
-c) quando decider˛ di tornare in Italia ( forse annualmente per due o tre mesi), come cittadino italiano potr˛ usufruire della assistenza sanitaria?
Come giß risposto sopra per 90 gg cumulabili all'anno e per i soli casi di emergenza. Ho scritto diversi articoli su questo punto e come sempre ci sono anche le soluzioni legali per riottenere in caso estremo di necessitß, il diritto alla sanitß pubblica. Puˇ trovarli in linea sia su Italia chiama italia che su Il Corriere d'Italia, anche se vecchi sono ancora validi.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Mer Gen 28, 2009 7:46 pm

Amedeo se scrivi un libro sulle mie risposte non dimenticarti i miei diritti di autore, almeno in % sui tuoi Very Happy

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 66
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Gen 29, 2009 3:32 am

Guido Baccoli ha scritto:
Amedeo se scrivi un libro sulle mie risposte non dimenticarti i miei diritti di autore, almeno in % sui tuoi Very Happy

Caro Guido, il fatto Ŕ che st˛ aspettando che il libro lo scriva tu!!!

Un salutone,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Renato Tarsi



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Gen 29, 2009 7:21 am

Chiar.mo Dott. Baccoli,
grazie per le sue risposte . Ho ancora due piccole cose da chiedere:
Dal punto 1-f):non si potrebbe pagare direttamente all'aereoporto per il periodo eccedente a tre mesi al momento di uscire dall R.D.?
Dal punto 3-b):per la richiesta della "residenza definitiva", non resta valido l'estratto di nascita giÓ presentato al momento di richiedere la "residenza provisional". Dalla sua risposta sembrerebbe che occorra un nuovo certificato.
N.B.:Forse Lei manca molto dall'Italia, o semplicemente ha fatto una svista, ma l'ICI sulla prima casa, bene o male che sia, Ŕ stata abolita.
Bene Dott. Baccoli, di nuovo La ringrazio perchŔ le sue risposte sono state esaustive ed i molti quesiti posti, forse troppi, saranno comunque di aiuto anche ad altri, e poi il suo amico e collega Dott. Amedeo, avrÓ l'opportunitÓ di scriverci un bel saggio. Nell'eventualitÓ ne avessi bisogno, terr˛ presente la sua profesionalitÓ e serietÓ
Cordiali saluti a Lei ed ai collaboratori del Forum
Renato Tarsi
La ringrazio e la sa
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Gen 29, 2009 2:45 pm

Renato Tarsi ha scritto:
Chiar.mo Dott. Baccoli,
grazie per le sue risposte . Ho ancora due piccole cose da chiedere:
Dal punto 1-f):non si potrebbe pagare direttamente all'aereoporto per il periodo eccedente a tre mesi al momento di uscire dall R.D.?
Dal punto 3-b):per la richiesta della "residenza definitiva", non resta valido l'estratto di nascita giÓ presentato al momento di richiedere la "residenza provisional". Dalla sua risposta sembrerebbe che occorra un nuovo certificato.
N.B.:Forse Lei manca molto dall'Italia, o semplicemente ha fatto una svista, ma l'ICI sulla prima casa, bene o male che sia, Ŕ stata abolita.
Bene Dott. Baccoli, di nuovo La ringrazio perchŔ le sue risposte sono state esaustive ed i molti quesiti posti, forse troppi, saranno comunque di aiuto anche ad altri, e poi il suo amico e collega Dott. Amedeo, avrÓ l'opportunitÓ di scriverci un bel saggio. Nell'eventualitÓ ne avessi bisogno, terr˛ presente la sua profesionalitÓ e serietÓ
Cordiali saluti a Lei ed ai collaboratori del Forum
Renato Tarsi
La ringrazio e la sa

Grazie per i complimenti. . Anche se manco dall'Italia sono sempre aggiornato almeno riguarda le mie materie e come specificato prima di rispondere, il fisco non Ú la mia specialitß, ma del Dr. Angelo Mura (al quale chiederˇ di confermare) ma che ha giß risposto in questo forum nell'apposita sezione, alla domanda ICI sulla prima casa e per quello mi sono permesso di risponderle direttamente (imparo molto anche ciˇ che non Ú mia materia specifica dagli altri amici e colleghi specialisti nelle altre materie, le cui risposte leggo religiosamente anche perchÚ sono l'amministratore del forum).

1-f) Che io sappia non si puˇ, il primo permesso Ú limitativo a tre mesi. Comunque non mi fiderei assolutamente a pagare sei mesi direttamente in areoporto.

3-b) Se lei si trasferisce e quindi si iscrive nell'AIRE, la prima casa non serve pi˙ come primo alloggio, per cui lo Stato italiano, tassa ICI anche su quella casa che pur essendo la prima non Ú pi˙ il suo domicilio e residenza, ma suppone che sia una rendita per cui si perde il diritto all'esenzione.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Renato Tarsi



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Gen 29, 2009 4:52 pm

Grazie per le pronte risposte, Dott. Baccoli, ma rileggendo il tutto mi Ŕ venuta spontanea una domanda alla quale non ho saputo darmi una risposta, quindi le giro il quesito:
-Dove si richiede la "residenza provisional"?
Nel mio caso, stabilendomi a La Vega, la richiedo presso il Municipio di tale cittÓ?
Sinceramente grazie per la cortesia e la sua pazienza
Renato Tarsi
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Gio Gen 29, 2009 8:11 pm

Le ho giß risposto:
Renato Tarsi ha scritto:
-g) nella cittÓ di La Vega, esiste l'Ufficio Immigrazione?
No, deve forzosamente andare in Capitae (Santo Domingo) all'Ufficio immigrazione

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Renato Tarsi



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Sab Gen 31, 2009 12:52 pm

Grazie, probabilmente a risentirci a S. Domingo
Renato
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio M



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 03.04.09

MessaggioOggetto: Spostamento di capitali per aquisto immobile.   Ven Apr 03, 2009 7:56 am

Salve,

Intanto complimenti vivissimi per il forum, che mi ha chiarito molte tematiche altrimenti per me oscure.

Sono in procinto di vendere casa qui in Italia, per acquistare un immobile in RD. Vorrei cortesemente sapere che iter va seguito per rimanere nelle ottemperanze di legge previste in Italia.

Una volta che ho i contanti sul mio conto bancario, dovr˛ recarmi in RD per stipulare l'atto notarile d'aquisto dell'immobile, che, come ho giÓ constatato soddisfa tutti i requisiti burocratici necessari alla corretta compravvendita, fino al Titolo di proprietÓ che sarÓ intestato a me e che descrive il bene catastalmente in modo incontrovertibile.

Ora il problema che mi pongo Ŕ come fare il transito del denaro: la situazione in questo momento Ŕ che io ho un conto aperto qua in Italia, con il denaro contante presente.
Come potr˛ agire per restare nella piena legalitÓ?
Fare direttamente un bonifico internazionale per l'intero valore dell'immobile?
A chi dovr˛ notificare e come questo spostamento di capitali all'estero, con che giustificativo, etc.?
Quali sono le autoritÓ Italiane competenti alle quali notificare questo trasferimento?


Grazie e buon lavoro.

Claudio M.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 63
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Ven Apr 03, 2009 2:50 pm

Benvenuto nel forum e grazie per i comlimenti a nome di tutto lo staff di esperti.
Il giustificativo di bonifici di somme di denaro non lo deve dare a nessuno, se non Ú richiesto dalle autoritß competenti. Comunque, immagino che richiederß la residenza legale in RD e si iscriverß all'AIRE e questo non dovrebbe comportare nessuna richiesta di giustificativo. Per la precisione non si tratta di giustificare, la causale del trserimento di denaro Ú giß di per se un giustificativo, ma di dimostrare eventualmente e sempre se richiesto, da dove provengono i soldi e dove vanno a finire...ossia il motivo dei controlli di bonifici all'estero Ú pi˙ che altro un controllo che non sia un ''lavaggio di denaro sporco''.

Non mi porrei queste problematiche, mettendo il carro davanti ai buoi, stia sereno, lei sta facendo una normalissima vendita dei suoi beni in Italia (giustificativo del dove arrivano i soldi) per trasferirsi in RD, dove tutto legalmente (richiesta di residenza legale allo stato dominicano ed iscrizione all'AIRE p.sso l'Ambasciata), cambia di residenza e compra il suo immobile in RD.

Piuttosto le consiglio prima di partire, di fare una raccomandata agli Uffici Imposte, alla motorizzazione al Tribunale etc. comunicando il suo traferimento all'estero, in quanto l'iscrizione all'AIRE non comporta la trasmissione d'ufficio dell'informazione di residenza all'estero alle suddette Istituzioni...si eviterß molti problemi che potrebbero nascere in seguito al suo trasferimento. Altro consiglio, se lascia una persona di sua assoluta fiducia in Italia, le faccia una Procura Generale notarile per evitare di dover viaggiare a risolvere eventuali antipatiche situazioni.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Trasferirsi in Repubblica Dominicana   Oggi a 6:14 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Trasferirsi in Repubblica Dominicana
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Trasferirsi in Repubblica Dominicana
» Repubblica dominicana e Assistenza Sanitaria
» adozione nella repubblica dominicana
» PERMESSO DI SOGGIORNO RESIDENDE A REPUBBLICA DOMINICANA
» Divorzio in Repubblica Dominicana o in Italia?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LA REPUBBLICA DOMINICANA E SANTO DOMINGO :: LA RESIDENZA LEGALE E CITTADINANZA DOMINICANA IN REP. DOMINICANA-
Andare verso: