Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  
Condividere | 
 

 LAVORARE IN UE CON CARTA D'IDENTITA ITALIANA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
hysteria



Numero di messaggi: 1
Data d'iscrizione: 20.10.11

MessaggioOggetto: LAVORARE IN UE CON CARTA D'IDENTITA ITALIANA   Gio Ott 20, 2011 4:35 pm

Salve, spero che qualcuno possa aiutarmi.
Vivo in Spagna ormai da un anno e mezzo e qui ho sempre utilizzato la mia carta d'identità italiana come documento di riconoscimento.
Mi è stata fatta una proposta di lavoro, per cui ho fatto tutti gli adempimenti richiestimi (iscrizione al INEM -che sarebbe il "nostro" ex collocamento- iscrizione alla previdenza sociale, empadronamiento- che sarebbe una specie di residenza- e il tutto con la mia carta d'identità italiana, in quanto spiegavo ai vari operatori che, essendo cittadina europea, il mio documento italiano vale come quello spagnolo) ma mi dicono che non posso lavorare con la carta d'identità in quanto ho bisogno di un "numero di identificacione dello straniero" rilasciato dall'amministrazione pubblica spagnola e che, come dice la parola stessa, mi identifica come straniera in Spagna.
Io sono sicura, perchè lo so, perchè me l'hanno detto, perchè l'ho studiato, perchè l'ho letto, perchè l'ho vissuto... che, essendo cittadina europea non è imprescindibile questo NIE, e mi sono fatta l' idea che sia solo un "capriccio" dell'amministrazione pubblica, che per comodità e per la informatizzazione dei servizi, vuole che tutti i residenti o lavoratori in spagna possano essere identificati attraverso di uno stesso numero, cioè, composto delle stesse cifre ecc...
tra l'altro io ho anche richiesto questo NIE, per il quale i tempi di attesa sono lunghissimi (5 mesi), per cui il procedimento è in tramite ed io non giudico possibile perdere una opportunità di lavoro a causa della lentezza della burocrazia spagnola.
Ora, posto che io sono sicura di ciò che sostengo... come faccio capire all' impiegato/a o funzionario/a d'ufficio che ho ragione e che posso lavorare con la carta d'identià italiana, anche solo temporalmente, cioè finche non mi rilasciano il NIE e che non possono pregiudicarmi di tale maniera, negandomi una opportunità di lavoro per il quale sono cualificata, per una "semplice comodità organizzativa"???
qualcuno sa indicarmi la normativa comunitaria che fa riferimento a questo punto???
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi: 3163
Località: Colombia
Data d'iscrizione: 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: LAVORARE IN UE CON CARTA D'IDENTITA ITALIANA   Gio Ott 20, 2011 7:08 pm

hysteria ha scritto:
Salve, spero che qualcuno possa aiutarmi.
Vivo in Spagna ormai da un anno e mezzo e qui ho sempre utilizzato la mia carta d'identità italiana come documento di riconoscimento.
Mi è stata fatta una proposta di lavoro, per cui ho fatto tutti gli adempimenti richiestimi (iscrizione al INEM -che sarebbe il "nostro" ex collocamento- iscrizione alla previdenza sociale, empadronamiento- che sarebbe una specie di residenza- e il tutto con la mia carta d'identità italiana, in quanto spiegavo ai vari operatori che, essendo cittadina europea, il mio documento italiano vale come quello spagnolo) ma mi dicono che non posso lavorare con la carta d'identità in quanto ho bisogno di un "numero di identificacione dello straniero" rilasciato dall'amministrazione pubblica spagnola e che, come dice la parola stessa, mi identifica come straniera in Spagna.
Io sono sicura, perchè lo so, perchè me l'hanno detto, perchè l'ho studiato, perchè l'ho letto, perchè l'ho vissuto... che, essendo cittadina europea non è imprescindibile questo NIE, e mi sono fatta l' idea che sia solo un "capriccio" dell'amministrazione pubblica, che per comodità e per la informatizzazione dei servizi, vuole che tutti i residenti o lavoratori in spagna possano essere identificati attraverso di uno stesso numero, cioè, composto delle stesse cifre ecc...
tra l'altro io ho anche richiesto questo NIE, per il quale i tempi di attesa sono lunghissimi (5 mesi), per cui il procedimento è in tramite ed io non giudico possibile perdere una opportunità di lavoro a causa della lentezza della burocrazia spagnola.
Ora, posto che io sono sicura di ciò che sostengo... come faccio capire all' impiegato/a o funzionario/a d'ufficio che ho ragione e che posso lavorare con la carta d'identià italiana, anche solo temporalmente, cioè finche non mi rilasciano il NIE e che non possono pregiudicarmi di tale maniera, negandomi una opportunità di lavoro per il quale sono cualificata, per una "semplice comodità organizzativa"???
qualcuno sa indicarmi la normativa comunitaria che fa riferimento a questo punto???

Contatti il SOLVIT spagnolo,s'occupa proprio di queste cose.Su google trova i riferimenti.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

LAVORARE IN UE CON CARTA D'IDENTITA ITALIANA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» LAVORARE IN UE CON CARTA D'IDENTITA ITALIANA
» Atto di assenso per l'emissione di Carta d'Identita'
» Carta di Soggiorno per residente all'estero
» Carta di identita' per minori
» AIRE, carta di identita' e stato civile

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia ::  :: -