Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 POTESTÁ GENITORIALE straniera: TRASCRIZIONE in Italia e Visto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rudyboy



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.10.11

MessaggioOggetto: POTESTÁ GENITORIALE straniera: TRASCRIZIONE in Italia e Visto    Ven Ott 28, 2011 7:33 am

Salve a tutti,

Lavoro per azienda italiana in Mozambico dove sono legalmente residente (con permesso di residenza per stranieri) assieme a mia moglie dal 2009.
Abbiamo ottenuto tramite sentenza del Tribunale dei Minori di Maputo, la POTESTÁ GENITORIALE di un bimbo di 15 mesi che cresciamo dalla nascita.
Siamo in processo di Adozione, ma nel frattempo volevamo ottenere per il bimbo il VISTO/PERMESSO DI SOGGIORNO in Italia.

L’Ambasciata/Consolato d’Italia a Maputo sta legalizzando tutti i documenti tradotti e li spedirà in Italia nel nostro Comune di riferimento. Ci ha detto inoltre che quando ne avremo bisogno daranno al bimbo un visto turistico di 3 mesi per recarci in Italia e perfezionare il tutto (ottenere un visto? Un permesso di soggiorno?)

E ora il problema: il responsabile dell’anagrafe del Comune di Riferimento in Italia ci ha detto che non conosce la POTESTÁ GENITORIALE, di non spedire niente al Comune e che dobbiamo recarci in questura con la sentenza, ottenere il permesso di soggiorno e poi lui procederà all’inserimento del bimbo nel nostro stato di famiglia.

Ma secondo le indicazioni di una persona MOLTO GENTILE e PREPARATA presente su questo forum, la procedura, (se ho capito bene), ai sensi dell'art 65 L 218/95 dovrebbe essere viceversa.

Il comune riceve la sentenza tradotta e legalizzata, la TRASCRIVE e poi dovremmo ottenere il permesso di soggiorno. Sto sbagliando?

Grazie di cuore per l’aiuto che vorrete darci.

Rudy
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: POTESTÁ GENITORIALE straniera: TRASCRIZIONE in Italia e Visto    Lun Nov 07, 2011 2:34 pm

Rudyboy ha scritto:
Salve a tutti,

Lavoro per azienda italiana in Mozambico dove sono legalmente residente (con permesso di residenza per stranieri) assieme a mia moglie dal 2009.
Abbiamo ottenuto tramite sentenza del Tribunale dei Minori di Maputo, la POTESTÁ GENITORIALE di un bimbo di 15 mesi che cresciamo dalla nascita.
Siamo in processo di Adozione, ma nel frattempo volevamo ottenere per il bimbo il VISTO/PERMESSO DI SOGGIORNO in Italia.

L’Ambasciata/Consolato d’Italia a Maputo sta legalizzando tutti i documenti tradotti e li spedirà in Italia nel nostro Comune di riferimento. Ci ha detto inoltre che quando ne avremo bisogno daranno al bimbo un visto turistico di 3 mesi per recarci in Italia e perfezionare il tutto (ottenere un visto? Un permesso di soggiorno?)

E ora il problema: il responsabile dell’anagrafe del Comune di Riferimento in Italia ci ha detto che non conosce la POTESTÁ GENITORIALE, di non spedire niente al Comune e che dobbiamo recarci in questura con la sentenza, ottenere il permesso di soggiorno e poi lui procederà all’inserimento del bimbo nel nostro stato di famiglia.

Ma secondo le indicazioni di una persona MOLTO GENTILE e PREPARATA presente su questo forum, la procedura, (se ho capito bene), ai sensi dell'art 65 L 218/95 dovrebbe essere viceversa.

Il comune riceve la sentenza tradotta e legalizzata, la TRASCRIVE e poi dovremmo ottenere il permesso di soggiorno. Sto sbagliando?

Grazie di cuore per l’aiuto che vorrete darci.

Rudy
In linea di massima, non sta sbagliando, ma l'interpretazione in materia di minori, a volte non é sempre univoca. Osservo una contraddizione nell'esposto dei fatti. La potestá genitoriale (patria potestá) si ottiene solo con la sentenza di adozione, che trasmette all'adottato anche la cittadinanza italiana oltre che i diritti di un figlio legittimo o naturale.

Probabilmente e per adesso, avete ottenuto la custodia-affidamento esclusiva del bimbo, in attesa di definire l'adozione definitiva, che dovrá poi essere ratificata dalla sentenza del Tribunale dei minori del Comune di vostra appartenenza, come coniugi.

Per adesso quindi l'UdSC, i cui motivi di un eventuale rifiuto devono essere messi per iscritto con tanto di riferimento alle normative applicate, deve iscrivere in base proprio all'art 65 della 218/95, che avete la custodia del bimbo. Una volta trascritto (30 gg di tempo max dal momento della richiesta di trascrizione), il minore ha diritto ad un visto turistico anche multientrate di validitá un anno (in attesa della sentenza di adozione), ma con limitazione alla permanenza in Italia di 90 gg (continuativi o accumulabili, per semestre).

Secondo altre interpretazioni piú favorevoli e cha a mio avviso devono valere nell'interesse superiore del fanciullo (minore), l'art 29, comma 2, n. 286 del 1998 (T.U. sull'immigrazione), permette di ottenere un PDS di piú lunga durata per i minori adottati o affidati o sottoposti a tutela (visto che) sono equiparati ai figli.. Qualcuno si oppone affermando che questo é valido solo per gli extracomunitari residenti legali in Italia, ma non per gli italiani, al che sarebbe una discriminazione a svantaggio degli italiani, che viola i principi costituzionali.

Peró la mia osservazione ricade sul fatto che voi siete entrambe iscritti all'AIRE, per cui non capisco l'esigenza contradditoria di ottenere un PDS di lunga durata per il bimbo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
POTESTÁ GENITORIALE straniera: TRASCRIZIONE in Italia e Visto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» TRASCRIZIONE IN ITALIA - IL M.A.E. DICHIARA - PRECISAZIONI
» Durata del Visto Schengen tipo D
» Matrimonio in USA e trascrizione in Italia
» rientro in Italia con visto turistico e aggiornamento dei documenti
» Thailandia: Visto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: