Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 ricongiungimento fratelli minori ucraini

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
par64



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioTitolo: ricongiungimento fratelli minori ucraini    Lun Gen 02, 2012 5:16 am

salve,
purtroppo siamo reduci da una seconda pratica di adozione non andata a buon fine... un anno fa riuscimmo ad adottare il ns primo figlio, in Ucraina che oggi ha 11 anni vive qui in Italia, Ŕ felice di aver lasciato la realtÓ dell'internat ad avere finalmente un papÓ ed una mamma.
Il bambino ha una sorella di un anno piu giovane ( oggi 10 anni). I 2 piccoli , tre anni or sono, vennero presi in affido da una donna convivente con la madre. Dopo meno di un anno, tale signora constatando una incompatibilitÓ e soprattutto scarsa sopportazione del piccolo maschietto, effettivamente vivace e pretenzioso di affetto, fece di tutto per renderlo ad un internat, riuscendo in tale obiettivo e dividendolo quindi anche dall'unico legame biologico che gli era rimasto.. la sorella. Il bimbo finý nuovamente in un internat mentre la piccola rimase a vivere nel nucleo famigliare matronale. Sei mesi dopo arrivammo noi ed egli divenne ns. figlio.
Per tale fine, i politici del comune di nascita dei fratellini, ci fecero firmare un impegno a perseguire l'adozione anche della sorellina non appena conclusa tale prima pratica. Chiaramente non rifiutammo. Prima di tornare in italia, incotrammo la sorellina per i doverosi saluti e ne fummo subito innamorati.
Appena tornati in Italia, i due fratelli si sentivano telefonicamente quasi quotidianamente e la piccola era entusiasta di ogni novitÓ. Intanto passava il tempo per la preparazione delle nuove pratiche della 2░ adozione.
Giunti alla scorsa estate, la ns pratica venne finalmente depositata. La signora affidataria , venuta a conoscenza di tali ns intenzioni, inizi˛ una serie di privazioni alla bimba, prima sui tempi telefonici ( spesso permetteva ai fratelli di sentirsi solo ogni 15 gg) poi sul morale della bimba che sempre pi¨ era velato di tristezza.
A novembre siamo giunti in Ucraina nella speranza di poter finalmente adottare la piccola e riunire i 2 fratellini... ma Ŕ stato praticamente impossibile. Convinti dal ns Ente che occorreva solamente la liberatoria della signora affidataria, veniamo a scoprire invece che tutto dipendeva solamente dal volere della bimba, la quale con visibili dissociazioni comportamentali, affermava il piacere di stare con noi e contemporaneamente negava l'intenzione di voler venire a vivere in Italia con il fratello. Non abbiamo avuto modo di capire delle ragioni importanti per tale decisione.. la piccola non voleva sentir parlare di alcuna realtÓ italiana, provava disinteresse per la sua cameretta, amici, fotografie, giochi, etc. Cercava solo piccoli doni da poter prelevare e portare nella sua dimora ucraina.
Non vi Ŕ stato nulla da fare, non vi Ŕ stato alcun supporto da parte dell'Ente, dei servizi sociali locali, politici, insomma nessuno.
Senza tale dichiarazione firmata della piccola non Ŕ stato possibile procedere con la nuova pratico di adozione.

La bimba ci ha per˛ esternato piu volte la volontÓ di venire in vacanza in Italia.
Abbiamo inizialmente provato quando ancora eravamo in Ucraina, ma la signora affidataria non ha voluto sentir ragioni nel lasciare la piccola, per timore di rischi di responsabilitÓ.
Stiamo attualmente tentando di fare venire in Italia la piccola per 2 settimane di vacanze entro il mese di gennaio, sotto consiglio anche dell'ambasciata italiana a Kiev, e come ultima speranza in quanto entro febbraio potremo fissare un ultimo appuntamento al D.A.P.
Pur se seguiamo tale viaggio tramite un associazione specializzata in Italia, al fine di regolarizzare al meglio l'espatro temporaneo della bimba, temiamo di non ottenere nuovamente il permesso della signora e chissÓ, viste le precedenti pressioni psicologiche.. magari anche l'ennesimo cambio di idea della bimba.
Continuiamo a perseguire tale obiettivo, in quanto siamo ancora convinti che la bimba stia subendo forti pressioni psicologiche tali da impedirle alcuna scelta personale... vorremmo tentare di staccarla dal nucleo in cui sta vivendo per verificare le reali opinioni personali.

Chiediamo se qualcuno ha maggiori informazioni in merito a possibili azioni pi¨ decisive e legali in Ucraina, circao al ricongiungimento familiare tra due fratelli minori.
Mi scuso della lunga nota e ringrazio per la pazienza alla lettura.
cordiali saluti
par





Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: ricongiungimento fratelli minori ucraini    Ven Gen 06, 2012 7:56 pm

Purtroppo non abbiamo risposte, anche perchÚ si tratterebbe di adozione all'estero ed ho paura che l'impresa di far decidere il minore a trasferisrsi in Italia, sia in pratica impossibile. Mi spiace, ma non vedo molta luce nel fondo del lungo tunnel.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
ricongiungimento fratelli minori ucraini
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ingresso di una minore adottata all'estero (Filippine)
» Ricongiungimento fratelli sorelle di cittadini U.E. dgls 30/2007
» VISTO DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARI TRA FRATELLI E SORELLE
» Ricongiungimento ex art. 17 L. 266 99
» IL VISTO PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ADOZIONE INTERNAZIONALE ALl'ESTERO, VALIDA IN ITALIA? :: ADOZIONI, QUANTE DIFFICOLT└!!-
Andare verso: