Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 matrimonio U.S.A di citadini italiani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
antorizz



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 11.01.12

MessaggioOggetto: matrimonio U.S.A di citadini italiani   Mer Gen 11, 2012 7:20 am

Salve
mia sorella e mio cognato una dozzina d'anni fa hanno contratto matrimonio negli USA innanzi all'autoritÓ locale (mio cognato ha doppia cittadinanza), il matrimonio non risulta ancora trascritto in italia. Premetto che mio cognato non Ŕ interessato ai beni di mia sorella e viceversa ma ci si chiede (data la tarda eta di mia sorella) per i beni posseduti da lei in italia (che per sua volontÓ dovrebbero essere ereditati da noi fratelli) mio cognato potrebbe vantare la quota legittima? suppongo che si qualora lo stesso chieda la trascrizione dell'atto di matrimonio in italia, da quý nasce la domanda: la trascrizione doveva essere fatta entro un dato termine? il "senza indugio" stabilito dalla norma che tipo di perentorietÓ ha? e, soprattutto, lui potrebbe richiedere la trascrizione in italia dopo che lei Ŕ deceduta? e se si, considerato che in sede di trascrizione dovrebbero, innanzi all'ufficiale di stato civile, formalmente dichiarare lunione o meno dei beni come si concilierebbe tutto ci˛?
grazie anticipatamente
antonio
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio U.S.A di citadini italiani   Mer Gen 11, 2012 12:59 pm

antorizz ha scritto:
Salve
mia sorella e mio cognato una dozzina d'anni fa hanno contratto matrimonio negli USA innanzi all'autoritÓ locale (mio cognato ha doppia cittadinanza), il matrimonio non risulta ancora trascritto in italia. Premetto che mio cognato non Ŕ interessato ai beni di mia sorella e viceversa ma ci si chiede (data la tarda eta di mia sorella) per i beni posseduti da lei in italia (che per sua volontÓ dovrebbero essere ereditati da noi fratelli) mio cognato potrebbe vantare la quota legittima? suppongo che si qualora lo stesso chieda la trascrizione dell'atto di matrimonio in italia, da quý nasce la domanda: la trascrizione doveva essere fatta entro un dato termine? il "senza indugio" stabilito dalla norma che tipo di perentorietÓ ha? e, soprattutto, lui potrebbe richiedere la trascrizione in italia dopo che lei Ŕ deceduta? e se si, considerato che in sede di trascrizione dovrebbero, innanzi all'ufficiale di stato civile, formalmente dichiarare lunione o meno dei beni come si concilierebbe tutto ci˛?
grazie anticipatamente
antonio


Il matrimonio va trascritto il prima possibile,vuol dire.Il decesso di uno dei coniugi non invalida l'obbligo della trascrizione.La separazione dei beni,puˇ essere fatta alla presenza d'entrambi davanti al funzionario consolare al momento della trascrizione.In caso non fosse fatta ed uno dei due coniugi morisse,l'altro coniuge resta erede universale sia ben chiaro perˇ solo delle cose acquistate dopo il matrimonio.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
matrimonio U.S.A di citadini italiani
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrimonio in Germania con 2 cittadini italiani iscritti all'AIRE
» matrimonio in messico : cittadina italiana con cittadino messicano
» Matrimonio a Santo Domingo tra due italiani giÓ sposati tra di loro
» Matrimonio tra cittadino Italiano e ragazza Cinese residente in Cina
» ITALIANI CHE VOGLIONO SPOSARSI IN SCOZIA: COME FARE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: