Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ruruzozo



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Dom Gen 22, 2012 3:27 am

Buongiorno,
prima di tutto, complimenti per l'utile servizio che offrite gratuitamente alla comunitÓ.

Sono un cittadino Italiano che ha contratto matrimonio poco tempo fa con una cittadina dell'Uzbekistan. Ci siamo sposati legalmente in Australia. Entrambi viviamo, sempre legalmente, in Corea del Sud da qualche anno (io sono iscritto all'AIRE).
Posseggo il certificato di matrimonio con apostille, inviatomi dal governo australiano.

Ho qualche domanda da porvi. Spero di non eccedere nel numero e, qualora accada, mi scuso anticipatamente.

1) Per procedere alla registrazione in Italia, oltre ad una traduzione autenticata del certificato, serve qualche altro documento?
2) Possiamo far registrare il matrimonio presso l'ambasciata italiana in Corea del Sud, visto che sono iscritto AIRE?
3) Dal giorno in cui presenteremo domanda, entro quanto tempo il matrimonio dovrÓ essere registrato, per legge? Se lo facessimo registrare direttamente in Italia le tempistiche sono differenti (sempre per legge)?
4) Mia moglie pu˛ chiedere la CDS per familiare di cittadino comunitario tramite l'ambasciata in Corea del Sud? Indipendentemente dal luogo ove inoltreremo la richiesta, Ŕ fattibile solo dopo che il matrimonio sarÓ giÓ stato registrato in Italia, giusto?
5) Il dlgs 6 febbraio 2007, n. 30 all'articolo 10 comma 5. dice: "La carta di soggiorno mantiene la propria validitÓ anche in caso di assenze temporanee del titolare non superiori a sei mesi l'anno". Noi viviamo all'estero e tra un rientro e l'altro passano a volte pi¨ di 6 mesi. La CDS decade e va richiesta nuovamente? Ci possono essere altri problemi?

Riguardo a come chiedere la cittadinza per mia moglie, far˛ richiesta nel forum apposito.

Grazie per il tempo dedicatomi ed ancora complimenti per quello che fate!

Ruben Zocco
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3624
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Dom Gen 22, 2012 9:33 am

ruruzozo ha scritto:
Buongiorno,
prima di tutto, complimenti per l'utile servizio che offrite gratuitamente alla comunitÓ.

Sono un cittadino Italiano che ha contratto matrimonio poco tempo fa con una cittadina dell'Uzbekistan. Ci siamo sposati legalmente in Australia. Entrambi viviamo, sempre legalmente, in Corea del Sud da qualche anno (io sono iscritto all'AIRE).
Posseggo il certificato di matrimonio con apostille, inviatomi dal governo australiano.

Ho qualche domanda da porvi. Spero di non eccedere nel numero e, qualora accada, mi scuso anticipatamente.

1) Per procedere alla registrazione in Italia, oltre ad una traduzione autenticata del certificato, serve qualche altro documento?
2) Possiamo far registrare il matrimonio presso l'ambasciata italiana in Corea del Sud, visto che sono iscritto AIRE?
3) Dal giorno in cui presenteremo domanda, entro quanto tempo il matrimonio dovrÓ essere registrato, per legge? Se lo facessimo registrare direttamente in Italia le tempistiche sono differenti (sempre per legge)?
4) Mia moglie pu˛ chiedere la CDS per familiare di cittadino comunitario tramite l'ambasciata in Corea del Sud? Indipendentemente dal luogo ove inoltreremo la richiesta, Ŕ fattibile solo dopo che il matrimonio sarÓ giÓ stato registrato in Italia, giusto?
5) Il dlgs 6 febbraio 2007, n. 30 all'articolo 10 comma 5. dice: "La carta di soggiorno mantiene la propria validitÓ anche in caso di assenze temporanee del titolare non superiori a sei mesi l'anno". Noi viviamo all'estero e tra un rientro e l'altro passano a volte pi¨ di 6 mesi. La CDS decade e va richiesta nuovamente? Ci possono essere altri problemi?

Riguardo a come chiedere la cittadinza per mia moglie, far˛ richiesta nel forum apposito.

Grazie per il tempo dedicatomi ed ancora complimenti per quello che fate!

Ruben Zocco

L'atto di matrimonio va trascritto in Australia,luogo dove si Ú celebrato oppure presso il suo comune italiano AIRE direttamente.Sua moglie non ha diritto alla CDS,essendo lei AIRE ma solo a visti turistici speciali di tipo "C" per familiare di cittadino UE,multientry e di durata pluriennale che consentono soggiorni di max. 90 gg. a semestre.Il matrimonio Ú giß valido.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ruruzozo



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Dom Gen 22, 2012 9:47 am

Grazie della risposta.

Per fugare ogni dubbio, noi siamo tornai in Corea del Sud e quindi non possiamo trascrirre il matrimonio in Australia. Lo possiamo fare tramite l'ambasciata italiana qua dove risiediamo, in Corea del Sud? Servono altri documenti oltre il certificato stesso per procedere alla domanda di trascrizione?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3624
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Dom Gen 22, 2012 2:56 pm

ruruzozo ha scritto:
Grazie della risposta.

Per fugare ogni dubbio, noi siamo tornai in Corea del Sud e quindi non possiamo trascrirre il matrimonio in Australia. Lo possiamo fare tramite l'ambasciata italiana qua dove risiediamo, in Corea del Sud? Servono altri documenti oltre il certificato stesso per procedere alla domanda di trascrizione?

La legge parla del consolato del luogo dove l'atto Ú stato celebrato.Aspettiamo perˇ il parere di Guido Baccoli e Sereno Scolaro,esperti in materia.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ruruzozo



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Gio Apr 26, 2012 4:17 am

Aggiornamento tardivo (anche a beneficio dei lettori).

I certificati in mio possesso a Gennaio 2012 contenevano due errori di battitura, per cui abbiamo chiesto la loro correzione (pi¨ aggiunta dell'Apostille). Ci sono arrivati dall'Australia pochi giorni fa.

Il consolato italiano a Seoul ci ha confermato che possiamo registrare il matrimonio in Italia tramite il consolato stesso. E' sufficiente che entrambi (io e mia moglie) ci rechiamo in ambasciata e che forniamo copia originale del certificato di matrimonio e relativa traduzione fedele in italiano. Questi documenti verranno inoltrati tramite posta elettronica certificata al comune competente che provvederÓ ad effettuare la trascrizione in tempi brevi (speriamo).

Qual'e' il tempo massimo che il comune pu˛ impiegare per la trascrizione?

Quindi in base alla risposta di bostik e ponendo che io rimanga iscritto AIRE indefinitamente, mia moglie ha diritto a visti speciali fino a che non saranno trascorsi tre anni dalla data del matrimonio, oltre i quali potrÓ chiedere la cittadinanza, dico bene?



Grazie e saluti.
Ruben
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3624
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Gio Apr 26, 2012 9:40 am

ruruzozo ha scritto:
Aggiornamento tardivo (anche a beneficio dei lettori).

I certificati in mio possesso a Gennaio 2012 contenevano due errori di battitura, per cui abbiamo chiesto la loro correzione (pi¨ aggiunta dell'Apostille). Ci sono arrivati dall'Australia pochi giorni fa.

Il consolato italiano a Seoul ci ha confermato che possiamo registrare il matrimonio in Italia tramite il consolato stesso. E' sufficiente che entrambi (io e mia moglie) ci rechiamo in ambasciata e che forniamo copia originale del certificato di matrimonio e relativa traduzione fedele in italiano. Questi documenti verranno inoltrati tramite posta elettronica certificata al comune competente che provvederÓ ad effettuare la trascrizione in tempi brevi (speriamo).

Qual'e' il tempo massimo che il comune pu˛ impiegare per la trascrizione?

Quindi in base alla risposta di bostik e ponendo che io rimanga iscritto AIRE indefinitamente, mia moglie ha diritto a visti speciali fino a che non saranno trascorsi tre anni dalla data del matrimonio, oltre i quali potrÓ chiedere la cittadinanza, dico bene?



Grazie e saluti.
Ruben

Una PA italiana ha 30 giorni per adempiere ad un procedimento amministrativo,sensi legge 241/90.
Affermativo per la cittadinanza.Con la legge 129 del 02-08-2011 con voli diretti ,senza scalo in altri hub Schengen, in Italia e vettori italiani,il familiare di cittadino UE pu˛ entrare nella penisola senza visto.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ruruzozo



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Gio Apr 26, 2012 9:47 am

Grazie per le informazioni!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Dom Mag 06, 2012 10:35 am

bostik ha scritto:
ruruzozo ha scritto:
Grazie della risposta.

Per fugare ogni dubbio, noi siamo tornai in Corea del Sud e quindi non possiamo trascrirre il matrimonio in Australia. Lo possiamo fare tramite l'ambasciata italiana qua dove risiediamo, in Corea del Sud? Servono altri documenti oltre il certificato stesso per procedere alla domanda di trascrizione?

La legge parla del consolato del luogo dove l'atto Ú stato celebrato.Aspettiamo perˇ il parere di Guido Baccoli e Sereno Scolaro,esperti in materia.
Saluti
Essdno il matromonio valido dal momento della celebrazione all'estero, se non si puˇ per ragioni anche logistiche, far trascrivere dall'Ambasciata ditaliana della Nazione dove vi siete sposati, si fa trascrivere direttamente dal Comune (da chiunque ne abbia interesse) purchÚ in certificato originale, legalizzato e tradotto.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione   Oggi a 11:55 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» matrimonio all'estero tra italiano ed extra-comunitaria: trascrizione
» Matrimonio all'estero tra Italiano AIRE e Belorussa
» PROMESSA DI MATRIMONIO ALL'ESTERO
» Dopo il Matrimonio all'estero tra italiana e extra Eu
» Separazione dei beni tra italiano e extra ue

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: