Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
AAARES



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 11.03.12

MessaggioOggetto: figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca    Dom Mar 11, 2012 6:14 pm

Sono il padre di **** un bimbo di pochi mesi nato in Italia e registrato all'anagrafe italiana come figlio naturale mio e di una cittadina greca sposata (in fase di divorzio).
Il bimbo in quanto italiano e' figlio mio e suo, consensualmente inserito nel mio nucleo familiare e con la mia residenza. Il problema e' che in sede giudiziaria, nella causa di divorzio in corso in Grecia, il marito della mia compagna ha chiesto che il bimbo venga registrato anche in Grecia per poterne disconoscerne ufficialmente la paternita'. Pare infatti che in Grecia il bimbo, una volta registrato, risulterebbe automaticamente figlio suo (in pratica all'interno del matrimonio non viene riconosciuta alcuna paternita' diversa quella del marito) e di conseguenza acquisirebbe il suo cognome. Successivamente si dovrebbe passare al disconoscimento suo e al riconoscimento da parte mia, il tutto in sede legale. Esiste una legge europea che convalida la registrazione anagrafica del bimbo effettuata in Italia (e la mia conseguente paternita') anche negli altri stati Europei? Che percorso seguire? La registrazione del bimbo presso il consolato Greco?
grazie per l'aiuto.
AAA
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca    Lun Mar 12, 2012 2:07 pm

AAARES ha scritto:
Sono il padre di **** un bimbo di pochi mesi nato in Italia e registrato all'anagrafe italiana come figlio naturale mio e di una cittadina greca sposata (in fase di divorzio).
Il bimbo in quanto italiano e' figlio mio e suo, consensualmente inserito nel mio nucleo familiare e con la mia residenza. Il problema e' che in sede giudiziaria, nella causa di divorzio in corso in Grecia, il marito della mia compagna ha chiesto che il bimbo venga registrato anche in Grecia per poterne disconoscerne ufficialmente la paternita'. Pare infatti che in Grecia il bimbo, una volta registrato, risulterebbe automaticamente figlio suo (in pratica all'interno del matrimonio non viene riconosciuta alcuna paternita' diversa quella del marito) e di conseguenza acquisirebbe il suo cognome. Successivamente si dovrebbe passare al disconoscimento suo e al riconoscimento da parte mia, il tutto in sede legale. Esiste una legge europea che convalida la registrazione anagrafica del bimbo effettuata in Italia (e la mia conseguente paternita') anche negli altri stati Europei? Che percorso seguire? La registrazione del bimbo presso il consolato Greco?
grazie per l'aiuto.
AAA

╚ una questione complessa.Spero Guido Baccoli,la possa aiutare.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca    Gio Mar 22, 2012 5:58 pm

bostik ha scritto:
AAARES ha scritto:
Sono il padre di **** un bimbo di pochi mesi nato in Italia e registrato all'anagrafe italiana come figlio naturale mio e di una cittadina greca sposata (in fase di divorzio).
Il bimbo in quanto italiano e' figlio mio e suo, consensualmente inserito nel mio nucleo familiare e con la mia residenza. Il problema e' che in sede giudiziaria, nella causa di divorzio in corso in Grecia, il marito della mia compagna ha chiesto che il bimbo venga registrato anche in Grecia per poterne disconoscerne ufficialmente la paternita'. Pare infatti che in Grecia il bimbo, una volta registrato, risulterebbe automaticamente figlio suo (in pratica all'interno del matrimonio non viene riconosciuta alcuna paternita' diversa quella del marito) e di conseguenza acquisirebbe il suo cognome. Successivamente si dovrebbe passare al disconoscimento suo e al riconoscimento da parte mia, il tutto in sede legale. Esiste una legge europea che convalida la registrazione anagrafica del bimbo effettuata in Italia (e la mia conseguente paternita') anche negli altri stati Europei? Che percorso seguire? La registrazione del bimbo presso il consolato Greco?
grazie per l'aiuto.
AAA

╚ una questione complessa.Spero Guido Baccoli,la possa aiutare.
Saluti
La paternitß automatica di un figlio legittimo (ossia nato durante il matrimonio) Ú anche legge italiana e quindi ho paura che la richiesta del padre, meglio detto l'opposizione al Tribunale italiano e non certo a quello greco per via della residenza del minore in Italia, sia assolutamente legittima e forse anche conveniente per evitare futuri problemi o richieste, sempre che il bimbo abbia meno di 300 giorni. Se ha pi˙ di trecento giorni e si puˇ dimostrare che la mamma non ha pi˙ avuto contatti fisici con il marito, decade la suddetta automaticitß di figlio legittimo dei due coniugi.

Nonostante anche se spontanemanete, chi deciderebbe sulle prove prima del sangue e se non sufficienti, del risultato dell'ADN (suo e della madre Ú sufficente) Ú il Tribunale italiano per le ragioni sopra dette. Potete evitare di iniziare voi la causa e forse evitarla dal marito della signora, sottoponendovi alla prova del DNA presentandola al Comune di nascita, che dimostrerebbe, se positiva l'inopponibilitß di paternitß.

In quanto ai certificati anagrafici etc, tra Paesi UE Ú perfettamente trascrivibile, anzi dovrebbe essere automatica, seppure non sia ancora cosÝ nella realta.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
AAARES



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 11.03.12

MessaggioOggetto: Re: figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca    Mer Set 26, 2012 7:51 pm

Grazie mille Guido Baccoli. Ora la situazione e' la seguente.
L'avvocato della mia compagna, due mesi fa ci ha chiesto con urgenza di andare a registrare il bambino in Consolato Greco e cosi' abbiamo fatto (dichiarandolo come figlio mio e suo). Il piccolo risulta (anche per il consolato) figlio naturale riconosciuto come mio e della mia compagna. Ma una volta arrivati i documenti in Grecia, questi sono stati rifiutati dalle autorita' greche in quanto "non conformi alla normativa statale" (che prevede che il piccolo non possa che essere figlio del marito) e sono quindi risultati non validi. Ora l'avvocato ci sta spingendo a rimetterci in contatto con il consolato greco per dichiarare (in sostanza) il falso, ovvero che il bimbo e' figlio del suo precendente matrimonio.
Questo per avere dei documenti utili IN GRECIA alla causa di separazione tra l'ex-marito della mia compagna e procedere quindi con: 1) disconoscimento della paternita' dell'ex-marito: 2) riconoscimento della mia paternita'.
Ma... in questo modo io sarei costretto a disconoscere anche la mia paternita' in italia (e di conseguenza la cittadinanza del bimbo)? Ha senso tutto cio'?
Grazie mille per la vostra attenzione e collaborazione. Siete l'unico portale di riferimento utile per tali situazioni. Tutta la mia stima e affetto. AAA
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca    Oggi a 12:17 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
figlio naturale di padre (celibe) italiano e madre (separata) greca
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Figlio di padre italiano e madre olandese
» Figlio di madre italiana e padre straniero residente all'estero
» figlio proprietario 50% abitazione utilizzata dalla madre dopo decesso del padre
» RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"
» ingresso di minore in brasile accompagnato solo dalla madre

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: TRASCRIZIONE DI NASCITA-
Andare verso: