Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
nk77



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.04.12

MessaggioOggetto: Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?   Ven Apr 06, 2012 3:51 pm

Aiutatemi, divento pazzo...
La mia ragazza è Boliviana, ma da quando ha 6 mesi è regolarmente residente (green card) negli Stati Uniti, in passato è stata diverse volte in Italia per motivi di studio (ha frequentato un Master alla Bocconi) e con regolare permesso di soggiorno, due anni fa è tornata negli Stati Uniti, da allora ha richiesto il Visto Schengen solo a settembre per venirmi a trovare un paio di settimane.
A Dicembre ha perso il lavoro ed avevamo pensato di passare un paio di mesi assieme in Italia e dopo un altro mese assieme (ad Agosto) negli Stati Uniti, abbiamo cominciato tutta la parte burocratica e sinceramente non capivamo in cosa consistesse la documentazione richiesta al punto 7: attestazione socio-professionale. Abbiamo chiamato in consolato a Los Angeles e ci è stato spiegato che si tratta di una lettera rilasciata dal datore di lavora la quale certifica che il richiedente ha un lavoro, Ho fatto notare che lei sta venendo per un paio di mesi, proprio perché non ha più il lavoro, e la risposta lapidaria è stata che senza quella lettera è inutile fare la richiesta perché verrebbe respinta. affraid
Inutile raccontarvi della mia delusione e del successivo disappunto. Ho contattato anche l'URP del Ministero degli Esteri, il quale mi ha ribadito che ogni consolato può operare in piena libertà e come meglio crede, in caso se la mia ragazza ritenesse la decisione sbagliata, può sempre fare ricorso al TAR del Lazio, stupito ho domandato: "Ma come fa a fare ricorso al TAR una persona che non può entrare in Italia?!?" La risposta è stata: "E' un po' più difficile".
Aiutatemi, cosa posso fare??
Grazie per le eventuali risposte.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?   Sab Apr 07, 2012 4:36 am

nk77 ha scritto:
Aiutatemi, divento pazzo...
La mia ragazza è Boliviana, ma da quando ha 6 mesi è regolarmente residente (green card) negli Stati Uniti, in passato è stata diverse volte in Italia per motivi di studio (ha frequentato un Master alla Bocconi) e con regolare permesso di soggiorno, due anni fa è tornata negli Stati Uniti, da allora ha richiesto il Visto Schengen solo a settembre per venirmi a trovare un paio di settimane.
A Dicembre ha perso il lavoro ed avevamo pensato di passare un paio di mesi assieme in Italia e dopo un altro mese assieme (ad Agosto) negli Stati Uniti, abbiamo cominciato tutta la parte burocratica e sinceramente non capivamo in cosa consistesse la documentazione richiesta al punto 7: attestazione socio-professionale. Abbiamo chiamato in consolato a Los Angeles e ci è stato spiegato che si tratta di una lettera rilasciata dal datore di lavora la quale certifica che il richiedente ha un lavoro, Ho fatto notare che lei sta venendo per un paio di mesi, proprio perché non ha più il lavoro, e la risposta lapidaria è stata che senza quella lettera è inutile fare la richiesta perché verrebbe respinta. affraid
Inutile raccontarvi della mia delusione e del successivo disappunto. Ho contattato anche l'URP del Ministero degli Esteri, il quale mi ha ribadito che ogni consolato può operare in piena libertà e come meglio crede, in caso se la mia ragazza ritenesse la decisione sbagliata, può sempre fare ricorso al TAR del Lazio, stupito ho domandato: "Ma come fa a fare ricorso al TAR una persona che non può entrare in Italia?!?" La risposta è stata: "E' un po' più difficile".
Aiutatemi, cosa posso fare??
Grazie per le eventuali risposte.

E' necessario ricordare che i visti turistici sono assolutamente discrezionali. Il consolato può cioè non rilasciarli anche in presenza di tutte le garanzie. Riocordo anche che la metà degli stranieri irregolari in Italia è entrato proprio con un visto turistico. Per questo motivo i consolati sono molto restii e fiscali nel rilasciare questi visti.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
nk77



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.04.12

MessaggioOggetto: Re: Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?   Sab Apr 07, 2012 7:26 am

Scusa se posso sembrare sarcastico o polemico, ma credimi, non lo sono, apprezzo molto quello che fate sul forum. Però vorrei capire.
In pratica potrebbero decidere autonomamente di far entrare solo le bionde e nessuna bruna, e non dovrebbero giustificare il motivo e non dovrebbero rifarsi a degli schemi, ma possono riferirsi anche e solamente a criteri personali (simpatico/antipatico).
Esistono in tal senso sentenze del TAR del Lazio?!?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?   Dom Apr 08, 2012 6:16 am

nk77 ha scritto:
Scusa se posso sembrare sarcastico o polemico, ma credimi, non lo sono, apprezzo molto quello che fate sul forum. Però vorrei capire.
In pratica potrebbero decidere autonomamente di far entrare solo le bionde e nessuna bruna, e non dovrebbero giustificare il motivo e non dovrebbero rifarsi a degli schemi, ma possono riferirsi anche e solamente a criteri personali (simpatico/antipatico).
Esistono in tal senso sentenze del TAR del Lazio?!?

Il motivo di un rifiuto lo giustificano, ma con frasi tipo "non ha dimostrato sufficienti garanzie di un rientro in patria alla scadenza del visto". Come imposti un ricorso in questi casi?

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?   Oggi a 11:57 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Attestazione Socio-professionale per Visto Turistico?!?
» Visto turistico !
» crearmi un lavoro con visto turistico
» Durata e validità visto turistico
» Chiarimento su visto turistico da 90 giorni

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: SERVIZI E BUROCRAZIA CONSOLARE SECONDO IL M.A.E. - COMMENTATI RISPETTO ALLA NORMATIVA VIGENTE :: COMPETENZA IN TEMA D'INGRESSO DEGLI STRANIERI-
Andare verso: