Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Mer Dic 31, 2008 3:55 pm

Salve a tutti. pongo qui la problematica che mi attanaglia Smile
Mia moglie (sposati l'8 agosto 2008), in possesso della richiesta di
carta di soggiorno (la richiesta è datata 21 agosto 2008) dovrebbe
tornare nel suo paese natale (Russia) per un periodo di 3 settimane
per poter ritirare la laurea in università. Purtroppo, dopo più di
90gg, non le hanno ancora rilasciato la carta poichè (per loro
ammissione) sono in ritardo con le pratiche. Cosa dovrei fare per
poterla far rientrare senza problemi? In questura mi han detto di
chiedere un visto di reingresso all'ambasciata mentre da Mosca mi
hanno risposto che la sua situazione non ammette il visto di
reingresso perchè non è un PDS non scaduto nè smarrito nè sottratto.
Alla domanda di come procedere mi hanno risposto che era meglio non
farla uscire dal territorio italiano o, se proprio deve, di lasciarmi
una delega per ritirare la carta e spedirla in Russia. Il tutto mi
lascia alquanto perplesso. Inoltre ci siamo sposati con visto turistico che è scaduto il 30 settembre 2008 e ad ogni controllo abbiamo mostrato quello e l'istanza di richiesta della carta e a tutti è andata bene (polizia stradale compresa)
buon anno a tutti e complimenti per il forum!
Luca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Mer Dic 31, 2008 4:32 pm

Riguardo ottenere il visto di reingresso é impossibile, in quanto previsto solo in caso di smarrimento della CDS o PDS-UE (diverso dal PDS normale degli extracomunitari non familiari di cittadini UE o italiani) e riguardo la delega, se non mi sbaglio, é uno dei pochi casi che la legge non permette deleghe, la CDS o il PDS deve essere ritirato personalmente dall'interessato per motivi di sicurezza.

Mi rimane un po' confusa la situazione. Dalla durata del visto di turismo sembrerebbe vi siate sposati in Italia durante la permanenza legale della sua signora......allora e non certo per farmi i fatti suoi, i controlli di frontiera a cosa sono dovuti? Ad un viaggio di piacere e/o di nozze fuori Italia? Per cui la risposta definitiva preferisco darla dopo queste precisazioni.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Gio Gen 01, 2009 12:06 pm

non è un probema la mia privacy perchè penso che siamo in un mondo di millantata privacy...ma questo è un altro discorso...comunque..vediamo se posso esser più preciso:
Mia moglie è entrata il 4 luglio con visto turistico con scadenza 30 settembre. Durante questo periodo ci siamo sposati in Italia (8 agosto)e abbiamo adempito a tutte le burocrazie necessarie per la CDS(istanza consegnata il 21agosto). Ad oggi, non si è ricevuta la CDS e, dato che mia moglie deve assentarsi dal 18 gennaio al 15 febbraio per poter dare l'esame nazionale della laurea specialistica e per altri motivi personali non so come poter risolvere la situazione. Dalla questura mi parlano di visto di reingresso, dall'ambasciata mi dicono un'altra cosa... L'unica cosa che mi preme è capire come farla rientrare a febbraio..per uscire mi han detto che non c'è problema ma anche alla polizia di frontiera di malpensa sono un pò confusi..alla fine un agente mi ha risposto: "O un visto o la carta,sennò non entra.."
Sperando di aver precisato aspetto una risposta e ringrazio!
Luca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Gio Gen 01, 2009 3:00 pm

Purtroppo siamo alle solite. Troppi ignorano la legge. Per i familiari e soprattutto i coniugi di cittadini italiani, nel caso di mancanza di visto o di PDS -CDS, la Guardia di Frontiera deve accettare ed agevolare l'ingresso se si dimostra documentalmente la parentela. Tant'é vero che la GDF ha addirittura la possibilitá di non far entrare seppure si abbia il visto in regola, se a richiesta non si dimostri la documentazione che comprova il diritto al visto.
Nel suo caso dovrebbe entrare in funzione il Dlgs 30/2007
Diritto di ingresso
Art. 5.
1. Ferme le disposizioni relative ai controlli dei documenti di viaggio alla frontiera, il cittadino dell'Unione in possesso di documento d'identita' valido per l'espatrio, secondo la legislazione dello Stato membro, ed i suoi familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma in possesso di un passaporto valido, sono ammessi nel territorio nazionale.

2. I familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro sono assoggettati all'obbligo del visto d'ingresso, nei casi in cui e' richiesto. Il possesso della carta di soggiorno di cui all'articolo 10 in corso di validita' esonera dall'obbligo di munirsi del visto.

3. I visti di cui al comma 2 sono rilasciati gratuitamente e con priorita' rispetto alle altre richieste.

4. Nei casi in cui e' esibita la carta di soggiorno di cui all'articolo 10non sono apposti timbri di ingresso o di uscita nel passaporto del familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea.

5. Il respingimento nei confronti di un cittadino dell'Unione o di un suo familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro, sprovvisto dei documenti di viaggio o del visto di ingresso, non e' disposto se l'interessato, entro ventiquattro ore dalla richiesta, fa pervenire i documenti necessari ovvero dimostra con altra idonea documentazione, secondo la legge nazionale, la qualifica di titolare del diritto di libera circolazione.

5-bis. In ragione della prevista durata del suo soggiorno, il cittadino dell'Unione o il suo familiare puo' presentarsi ad un ufficio di polizia per dichiarare la propria presenza nel territorio nazionale, secondo le modalita' stabilite con decreto del Ministro dell'interno da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione. Qualora non sia stata effettuata tale dichiarazione di presenza, si presume, salvo prova contraria, che il soggiorno si sia protratto da oltre tre mesi (1).


Per cui, con un vostro estratto di matrimonio italiano, legalizzato alla Prefettura, la GDF deve far entrare sua moglie. Questa é la legge ed é ben chiara, altra cosa é il suo rispetto ed applicazione da parte delle Autoritá. Le consiglio di far presente il comma 5 dell'art. 5, del Dlgs 30/2007, alla GDF ed avere loro risposta possibilmente scritta.

Forse esiste anche una seconda soluzione, peró non essendo proprio la mia specialitá, aspettiamo che un altro esperto risponda e confermi o sconfessi, ma mi pare che dopo aver variato le disposizioni di legge per la consegna dei PDS o CDS da entro 90 a entro 180 gg., ci sia una direttiva e non ricordo fin quando sia valida, che permette di rientrare anche con il cedolino delle poste oppure la richiesta della CDS o PDS -UE.
Rinnovo gli auguri di buon anno

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Gio Gen 01, 2009 5:16 pm

Gent.mo sig. Luca un saluto.

Il problema da Lei presentato ha molteplici aspetti ed altrettante soluzioni.

Il primo aspetto è quello del ritardi nel rilascio del titolo di soggiorno. A tale proposito ho postato proprio in questo forum un modello di diffida ad adempiere al link diretto:

http://www.burocraziaconsolare.com/la-carta-di-soggiorno-f14/la-diffida-ad-adempiere-per-pds-cds-t215.htm#777

Con questa, forse fa in tempo ad avere il titolo di soggiorno prima che sua moglie parta.

Il secondo aspetto è quello del rientro in Italia senza il titolo di soggiorno e ci sono due possibili soluzioni.

La prima soluzione più immediata è quella di portarsi dietro un certificato di matrimonio su modello plurilingue ed apostillato. Questo certificato dimostra inequivocabilmente il coniugio con cittadino dell'Unione Europea ed è sufficiente alle autorità di frontiera italiane per far entrare sua moglie. C'è un'altra questione da superare, però!!! E' quella dell'imbarco sull'aereo. Le autorità di frontiera russe possono non conoscere la normativa comunitaria e la stessa compagnia aerea se vuole può non prendersi la responsabilità di imbarcare qualcuno che, per loro, potrebbe anche essere respinto alla frontiera italiana (chi paga il biglietto di ritorno???). Nel caso potrebbe essere consigliabile, allora, un ritorno in auto.

La seconda soluzione è quella di chiedere al consolato italiano un visto non di reingresso, ma di ricongiungimento familiare (o di familiare al seguito se anche lei viaggia con sua moglie). Il certificato di matrimonio, la ricevuta della domanda di CdS ed una sua dichiarazione di presa in carico del coniuge e di richiesta in Italia dovrebbero ben essere sufficienti. Nel caso può far precedere l'arrivo in Consolato di sua moglie da una lettera di diffida preventiva (ho un modello anche per questo caso sul mio manuale).

Spero di aver sciolto un po' dei suoi problemi.

Un saluto ed un "burocraticamente" (e non solo) felice anno nuovo,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 7:30 am

vi ringrazio molto per le risposte...sembra anche troppo facile...
circa le autorità di frontiera russe penso non ci siano discussioni...penso che, dato che viaggia con AEROFLOT far telefonare dalla compagnia dicendo che non c'è impedimento per l'imbarco non sarà un problema. Tra russi si intendono e hanno un buon senso dell'"umanità". E poi il multilingue ha la traduzione in Francese in fronte e in Inglese (nelle note) e in frontiera ci sono diversi addetti che parlano quelle lingue (esperienza personale!).
A proposito, un ritorno in auto farebbe sì di passare dalla Bielorussia e si riporrebbe lo stesso problema di frontiera.
Circa la diffida farei che procedere quando tornerà. Non penso che facciano il tutto in 2 settimane, comnunque grazie per il link. Qualcosa mi dice che tornerà utile...
Sinceramente è scioccante come nessuna delle 3 istituzioni (ambasciata,Polizia di Frontiera e Questura) mi abbia parlato del D Lgs 30/2007...
Scusate la testardaggine...ma è ancora valido?Non è che è diventato EX D.LGS?
Rinnovando i saluti vi ringrazio immensamente e ogni volta che potrò porrò le soluzioni ai problemi avuti qui (e ce ne sono stati) ad aiuto degli altri utenti.
Grazie
Luca

PS: Amedeo, scusi per l'intrusione ma le consiglio di modificare il link per la casa editrice del suo libro poichè non si apre... cambi htpp in http... e così funziona... Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 10:56 am

Gent.mo sig. Luca, un saluto.

Per le tre istituzioni citate il DL 30/2007 è molto, ma molto fastidioso!!! Permette a stranieri congiunti di cittadini comunitari o italiani di avere precisi diritti. Questo DL scaturisce da una direttiva CE del 2004 che l'Italia è stata costretta a recepire (in modo errato, volutamente o no, in alcuni punti). Per loro è molto meglio ignorarlo. Meno se ne sa e più vivono tranquilli!!!

Grazie per il riferimento al link errato con la firma (nessuna intrusione!!!).

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 3:45 pm

Salve di nuovo!
Parlandone con mia moglie abbiamo deciso per provare la via dell'ambasciata...
Ma la"dichiarazione resa dal cittadino della U.E. o dello Spazio Economico Europeo, corredata da un suo documento di identità, con la quale richieda la presenza in Italia del familiare e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge" in cosa consiste? è una scrittura in forma libera tipo "io sottoscritto chiedo che venga rilasciato il visto ecc ecc" allegando la copia della CI? tutto qui? e poi sapete mica in quanto tempo viene rilasciata?che io sappia lei ha la priorità rispetto alla coda dei visti e dovrebbe esser rilasciata in qualche giorno..
comunque lunedì chiamerò il consolato generale di Mosca (che si occupa dei visti)e sentirò cosa hanno da dirmi...
Spero che questo forum e ciò che stiamo disquisendo non sia solo un passaggio che aiuti me ma che tutte le persone nella mia stessa situazione possano trarne beneficio!
Un saluto,

Luca
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 4:36 pm

Gent.mo sig. Luca, un saluto.

Ecco uno schema di dichiarazione (si trova sui siti di molti consolati italiani):

Dichiarazione

Il/La sottoscritto/a ………………………………………………… nato/a il ……………………………… a ……………………………
di nazionalità italiana, residente a ………………… prov. …… in via ………. n. …… c.a.p.…. tel. ………
occupazione/professione …………………………………………………………

consapevole delle conseguenze previste dall’art. 12, comma 1, del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero) che dispone: “salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque compie attività dirette a favorire l’ingresso degli stranieri nel territorio dello Stato in violazione delle
disposizioni del presente Testo Unico è punito con la reclusione fino a tre anni e con una multa fino a lire trenta milioni”

con la presente richiede il rilascio del visto per “familiare al seguito” ovvero per “ricongiungimento familiare” in favore del

cittadino/a straniero/a ……………………………………………… nato/a il …………………………… a …………………………
di nazionalità ……………………………… residente a ………………………….

Il sottoscritto, ai sensi della legge n. 15/1968, dichiara di possedere i requisiti previsti dal DPR 1656/1965, modificato dai Decreti Legislativi n. 470/1992 e n. 358/1999 (un alloggio che rientra nei parametri minimi previsti dalla Legge Regionale per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica ed un reddito annuo derivante da fonti lecite non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale).

Il sottoscritto dichiara altresì:

1. di avere con la stessa persona legami di parentela: ………………………………
2. che la stessa persona non svolge alcuna attività lavorativa e non percepisce alcun trattamento pensionistico;
(sbarrare - se non interessano - le seguenti voci)
3. che la stessa persona è economicamente a proprio carico;
4. che la stessa persona è inabile al lavoro, secondo la legislazione italiana.

Allega alla presente gli atti di stato civile debitamente legalizzati


(luogo) (data)

………………………………………………………
(firma del dichiarante)




Come previsto dal DL 30/2007 questi visti devono essere rilasciati con assoluta priorità. Non è necessaria prenotazione per italiani e loro congiunti.

Per il consolato raccomando sempre di parlare con un funzionario italiano e di non fidarsi del personale contrattista del luogo.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 5:05 pm

Luca ha scritto:
Ma la"dichiarazione resa dal cittadino della U.E. o dello Spazio Economico Europeo, corredata da un suo documento di identità, con la quale richieda la presenza in Italia del familiare e che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge" in cosa consiste? è una scrittura in forma libera ...........
É un modulo prestampato. Esattamente é l'allegato n. 2 alla Circolare MAE n. 14 del 24/10/2001, che non ho trovato nel sito dell'Amabsciata It a Mosca, peró lo trova in quella di Santo Domingo (basta che cambi Santo Domingo con Mosca o cerchi se trova quello generico in linea) facendo CLICK QUI . Riguardo invece il modulo Shengen di richiesta lo trova nel sito dell'Ambasciata It a MOSCA, facendo CLICK QUI . Ogni modulo deve essere stampati in un solo foglio (frontale e retro e non in due fogli separati). Ho notato che l'Ambasciata richiede la prenotazione via Call Center. Sappia che é costoso e non é obbligatorio come unico modo di ottenere l'appuntamento; lo ha ben specificato nel 2006 l'ex sottosegretario del MAE a risposta scritta su interpellanza parlamentare scritta. Puó benissimo richiedere l'appuntamento per e-mail. fax, telefono o presentandosi in Ambasciata. Servizi obbligatori rapidi e gratuiti, che le ambasciate con il CAll Center stavano negando.
Luca ha scritto:
sapete mica in quanto tempo viene rilasciata?che io sappia lei ha la priorità rispetto alla coda dei visti e dovrebbe esser rilasciata in qualche giorno..
Trova la risposta nel nostro forum CLICK QUI
Luca ha scritto:
Spero che questo forum e ciò che stiamo disquisendo non sia solo un passaggio che aiuti me ma che tutte le persone nella mia stessa situazione possano trarne beneficio!
La ringraziamo. Lo speriamo anche noi. Ci aiuti a diffonderlo ai suoi contatti e le saremmo grati se ci desse un voto e lasciasse in piú, anche un commento CLICK QUI .
Buon ANNO

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 02, 2009 5:08 pm

Mentre rispondevo Amedeo aveva giá provveduto riguardo il modulo Smile che va benissimo ugualmente. Grazie Amedeo...sempre in sincronia e in grande apporto al forum. Un caro saluto e ti rinnovo di cuore gli auguri di buon anno (anche a tua moglie).

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 30, 2009 4:05 pm

Eccomi qui..sembrava tutto ok ma invece qualche disuido in ambasciata lo creano sempre......Allora, abbiamo optato per il visto di ricongiungimento familiare...a parte che ci hanno obbligato a chiamare il call center a pagamento (ma vabbè, è il minimo) sembrava tutto troppo facile...2 giorni e aveva il passaporto con il visto...MA....
Le hanno messo un visto di tipo D per 365 giorni per STUDIO!e con vicino un numero di DPR che parla dello studio degli stranieri in italia nelle annotazioni!!Ora, mi chiedo...cosa devo fare?di sicuro non la rimando in ambasciata poichè ho paura che facciano altri "incidenti"...
Con questo visto la polizia di frontiera chiede altra documentazione??o entra come se fosse per riconiungimento??
saluti!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Ven Gen 30, 2009 6:18 pm

Gent.mo sig. Luca un saluto.

Non volevano darle ragione e si sono messi in un mare di guai!!! Quando arriva in Italia, può benissimo contestare la tipologia di visto attribuita con una lettera al Ministero degli Esteri (più altri soggetti), chiarendo che non ha prodotto alcuna documentazione o garanzia dovuta per i visti per studio.

In Italia chiederà sempre e subito una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30/2007.

Ha pagato il diritto per il visto?

Per le frontiere, gli faccia portare sempre documenti attestanti la parentela.

Se non erro i consolati italiano hanno dei badget ben precisi per i visti. Per esempio (dati indicati "a peso") ogni anno 10.000 visti turistici, 100 per studio, 1.000 per ricongiungimento, ecc.. O mi sbaglio??? Questa considerazione mi fa ricordare quanto accaduto ultimamente al consolato italiano a Dakar!!!

Un saluto a tutti,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Sab Gen 31, 2009 8:36 am

Grazie Amedeo... Sinceramente non ho pagato nulla e hanno fatto il tutto celermente senza indugi...
Non le hanno creato nessun problema..non vorrei che abbiano solamente scambiato due richieste..ma tutti i dati sono giusti...
Pensa che potrebbe avere qualche problema a Malpensa?

Di solito chiedono i documenti di invito???

Per la CDS ho fatto trasferire la pratica in una questura dove conosco l'impiegato dell'ufficio immigrazione e mi ha detto che non c'è nessun problema poichè poniamo un domicilio temporaneo...In 2 settimane sarà pronta...E' brutto da dire ma fare tutto a modo di etichetta, in Italia, è impossibile...
Grazie di nuovo...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Sab Gen 31, 2009 7:31 pm

Luca ha scritto:
...a parte che ci hanno obbligato a chiamare il call center a pagamento
Poiché noto che questo fenomeno e i loro antecedenti risvolti, rivoluzioni, interrogazioni parlamentari, guadagni forse illeciti etc, non sono come credevo, abbastanza conosciuti, ho provveduto ad aprire anche in questo forum, tale argomento ad hoc CLICK QUI .

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Sab Gen 31, 2009 7:37 pm

Luca ha scritto:
Grazie Amedeo... Sinceramente non ho pagato nulla e hanno fatto il tutto celermente senza indugi...
Non le hanno creato nessun problema..non vorrei che abbiano solamente scambiato due richieste..ma tutti i dati sono giusti...
Pensa che potrebbe avere qualche problema a Malpensa?

Di solito chiedono i documenti di invito???

Per la CDS ho fatto trasferire la pratica in una questura dove conosco l'impiegato dell'ufficio immigrazione e mi ha detto che non c'è nessun problema poichè poniamo un domicilio temporaneo...In 2 settimane sarà pronta...E' brutto da dire ma fare tutto a modo di etichetta, in Italia, è impossibile...
Grazie di nuovo...

Non so che ne pensa Amedeo, ma se ad un errore e se tale é, si rimedia facilmente ritornando in Ambasciata, non si puó rimediare invece facendo dei ''falsi'', a mio avviso pericolosi. Senza considerare il fatto che alla frontiera é possibilissimo che le chiedano i documenti per il visto di studio (iscrizione, etc etc) con tutta l'autoritá d'impedirle di entrare e rimandarla a casa. Credo sia meglio rimediare alla fonte, d'altra parte é logico che sia un errore anche perché altrimenti, sarebbero denunciabili per evasione delle imposte dovute per il visto di studio, che invece non é stato fatto pagare.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.


Ultima modifica di Guido Baccoli il Dom Feb 01, 2009 5:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Sab Gen 31, 2009 7:45 pm

Capisco...Il problema è che tornando alla fonte è complicato avere il tutto in tempi brevi..e mia moglie ha l'aereo il 22!!!Comunque le dirò di portarsi dietro un certificato di matrimonio legalizzato e di chiedere il permesso di entrare grazie al comma quinto del D. Lgs 30/2007...
Dr. Baccoli, le è mai capitata una cosa simile??
Sinceramente penso che stiamo superando ogni limite nell'amb. di Mosca.....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Dom Feb 01, 2009 5:30 am

Luca ha scritto:
Capisco...Il problema è che tornando alla fonte è complicato avere il tutto in tempi brevi..e mia moglie ha l'aereo il 22!!!Comunque le dirò di portarsi dietro un certificato di matrimonio legalizzato e di chiedere il permesso di entrare grazie al comma quinto del D. Lgs 30/2007...
Dr. Baccoli, le è mai capitata una cosa simile??
Sinceramente penso che stiamo superando ogni limite nell'amb. di Mosca.....

No, il limite è stato superato da un consolato italiano in Cina che avrebbe rilasciato per la moglie cinese di cittadino italiano un visto turistico, con tanto di pagamento di fidejussione, assicurazione sanitaria e tariffa per il visto.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Dom Feb 01, 2009 3:12 pm

Nemmeno i tempi devono essereun problema. Il visto dovrebbero cambiarlo in presenza o a limite restituirlo il giorno dopo. Ti consiglio di provarci, facendo una lettera di considerazioni, non ultima anche quella che in questo caso ci sarebbe pure un'evasione dell'imposta consolare, quindi un danno all'erario. Vedrai che é un semplice errore e non credo ci sia da combattere molto.

Per i record tipo quello descritto da Amedeo potrei scrivere una lunga lista, ma lasciamo perdere. Ci pensano giá gli utenti dei vari forum a parlarne e dire quali autoritá consolari sono tra le peggiori, combinandone di tutti i colori ed alcune sembrano da fantascienza. Andiamo avanti con dare le informazioni di legge e di diritto, se ne sente sempre piú la necessitá. Un grazie particolare a tutti i moderatori ed esperti che danno volontariamente e gratuitamente il loro contributo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Luca



Numero di messaggi : 9
Località : Biella
Data d'iscrizione : 31.12.08

MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   Dom Feb 01, 2009 5:07 pm

grazie mille...manderò una mail al consolato....e vi terrò aggiornati...è un piacere avere la possibilità di comunicare con esperti come voi..viringrazio immensamente
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????   

Tornare in alto Andare in basso
 
visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» visto di reingresso per donna regolarmente sposata?????
» VISTO DI REINGRESSO
» Sposare una Australiana
» Visto turistico per gravidanza
» Visto per ricongiungimento familiare

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: LA CARTA DI SOGGIORNO-
Andare verso: