Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Figli all'estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
nalva



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.07.12

MessaggioOggetto: Figli all'estero   Sab Lug 07, 2012 10:06 am

Salve, sono brasiliana , ho visuto 3 anni e mezzo con un Italiano, 10 mesi in Iitalia, il restante in Brasile, anno scorso sono rimasta incinta, e il padre voleva l'aborto, io e le leggi brasiliane siamo contrari, lui Ú rimasto qui finno a maggio, un mesi prima della nascitta del bambino, Ú tornato in Italia, Abbiamo il riconoscimento della nostra unione stabile dal governo brasiliano, lui ha anche il visto Brasiliano per Unione stabile firmata dal notaio, come lui non era presente alla nascita , nel atto di nascita del bambino ha solo il mio nome, e il bambino porta il mio cognome. Il padre proprio non vuole sapere dal figlio. A setembre io vado in Italia per fare mia Laurea Magistrale preso il Politecnico di Torino, non voglio assolutamente mantenimento, anche perche le mie condizione economiche sono migliore che quelle di lui. Perˇ vorrei che venisse riconosciuta la paternitÓ, Ú possibille? Anche se lui assolutamente non vuole?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Figli all'estero   Dom Lug 08, 2012 9:21 am

nalva ha scritto:
Salve, sono brasiliana , ho visuto 3 anni e mezzo con un Italiano, 10 mesi in Iitalia, il restante in Brasile, anno scorso sono rimasta incinta, e il padre voleva l'aborto, io e le leggi brasiliane siamo contrari, lui Ú rimasto qui finno a maggio, un mesi prima della nascitta del bambino, Ú tornato in Italia, Abbiamo il riconoscimento della nostra unione stabile dal governo brasiliano, lui ha anche il visto Brasiliano per Unione stabile firmata dal notaio, come lui non era presente alla nascita , nel atto di nascita del bambino ha solo il mio nome, e il bambino porta il mio cognome. Il padre proprio non vuole sapere dal figlio. A setembre io vado in Italia per fare mia Laurea Magistrale preso il Politecnico di Torino, non voglio assolutamente mantenimento, anche perche le mie condizione economiche sono migliore che quelle di lui. Perˇ vorrei che venisse riconosciuta la paternitÓ, Ú possibille? Anche se lui assolutamente non vuole?

L'Italia non riconosce le unioni civili fuori dal matrimonio,quindi non essendoci costanza di matrimonio deve sentire un buon avvocato in Italia e citare il padre in causa che sarß lunga e costosa.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Figli all'estero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Assistenza sanitaria per un italiano residente in un paese EU
» Passaporto per figli e padre all'estero
» Rientro di figli di cittadini italiani residenti all'estero
» Figlio all'estero di coppia mista non sposata
» Figlio nato in Italia da italiani residenti all' estero

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: TRASCRIZIONE DI NASCITA-
Andare verso: