Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Visto turistico per gravidanza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
blossom80



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.08.12

MessaggioOggetto: Visto turistico per gravidanza   Gio Ago 09, 2012 9:11 am

Buongiorno,
sono incinta di 5 mesi e il mio ragazzo Ŕ sudamericano. Lui risiede nel suo paese e io in Italia, ho passato il solito periodo di turismo lÓ e poi sono rientrata in Italia nelle primissime settimane di gravidanza per lavorare. Ora vogliamo richiedere un visto turistico per lui in modo che sia presente al momento del parto.

L'ambasciata mi ha detto di mandare una lettera di invito verso il mio ragazzo, ma non ha parlato di garanzie bancarie. La lettera di invito che trovo sulla loro pagina Ŕ in inglese e dice solo un generico "garanzia bancaria". Secondo voi Ŕ sufficiente un estratto conto della mia banca da allegare o Ŕ necessaria una fideiussione, e nel secondo caso, va bene anche una fideiussione assicurativa, visti i tempi che stringono?

La seconda domanda Ŕ: mi hanno richiesto certificazioni relative alla mia gravidanza (e fin qui ok) e vorrei anche allegare una mia lettera personale per spiegare il motivo per cui desidero che sia presente, secondo voi devo inviarle in originale al mio ragazzo o bastano scannerizzate?

Terza domanda: consigliate di allegare anche documentazione relativa alla nostra relazione di quasi 3 anni? per esempio i miei soggiorni in ecuador, la sua visita in europa con regolare rientro in patria nel 2010 (con visto schengen emesso dalla germania), il mio conto in banca domiciliato a casa sua, foto ecc.

Quarta domanda: so che non c'Ŕ nulla di certo, ma secondo la vostra esperienza che chance ci sono che gli concedano il visto per motivo di gravidanza della fidanzata? Lui in Ecuador ha un'agenzia turistica in proprio che sta fruttando molto poco, e un conto bancario limitato. Vive con la madre. Ha completato gli esami, ma deve ancora discutere la tesi per la laurea in turismo.

Ringrazio cordialmente

Lorena
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Visto turistico per gravidanza   Ven Ago 10, 2012 10:14 am

blossom80 ha scritto:
Buongiorno,
sono incinta di 5 mesi e il mio ragazzo Ŕ sudamericano. Lui risiede nel suo paese e io in Italia, ho passato il solito periodo di turismo lÓ e poi sono rientrata in Italia nelle primissime settimane di gravidanza per lavorare. Ora vogliamo richiedere un visto turistico per lui in modo che sia presente al momento del parto.

L'ambasciata mi ha detto di mandare una lettera di invito verso il mio ragazzo, ma non ha parlato di garanzie bancarie. La lettera di invito che trovo sulla loro pagina Ŕ in inglese e dice solo un generico "garanzia bancaria". Secondo voi Ŕ sufficiente un estratto conto della mia banca da allegare o Ŕ necessaria una fideiussione, e nel secondo caso, va bene anche una fideiussione assicurativa, visti i tempi che stringono?

La seconda domanda Ŕ: mi hanno richiesto certificazioni relative alla mia gravidanza (e fin qui ok) e vorrei anche allegare una mia lettera personale per spiegare il motivo per cui desidero che sia presente, secondo voi devo inviarle in originale al mio ragazzo o bastano scannerizzate?

Terza domanda: consigliate di allegare anche documentazione relativa alla nostra relazione di quasi 3 anni? per esempio i miei soggiorni in ecuador, la sua visita in europa con regolare rientro in patria nel 2010 (con visto schengen emesso dalla germania), il mio conto in banca domiciliato a casa sua, foto ecc.

Quarta domanda: so che non c'Ŕ nulla di certo, ma secondo la vostra esperienza che chance ci sono che gli concedano il visto per motivo di gravidanza della fidanzata? Lui in Ecuador ha un'agenzia turistica in proprio che sta fruttando molto poco, e un conto bancario limitato. Vive con la madre. Ha completato gli esami, ma deve ancora discutere la tesi per la laurea in turismo.

Ringrazio cordialmente

Lorena

Un visto turistico Ú sempre incerto.Puˇ tentare con un riconoscimento pre-natale di fronte al consolato.Ciˇ gli darebbe diritto ad un visto per motivi familiari.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Visto turistico per gravidanza   Sab Set 08, 2012 7:56 pm

bostik ha scritto:
blossom80 ha scritto:
Buongiorno,
sono incinta di 5 mesi e il mio ragazzo Ŕ sudamericano. Lui risiede nel suo paese e io in Italia, ho passato il solito periodo di turismo lÓ e poi sono rientrata in Italia nelle primissime settimane di gravidanza per lavorare. Ora vogliamo richiedere un visto turistico per lui in modo che sia presente al momento del parto.

L'ambasciata mi ha detto di mandare una lettera di invito verso il mio ragazzo, ma non ha parlato di garanzie bancarie. La lettera di invito che trovo sulla loro pagina Ŕ in inglese e dice solo un generico "garanzia bancaria". Secondo voi Ŕ sufficiente un estratto conto della mia banca da allegare o Ŕ necessaria una fideiussione, e nel secondo caso, va bene anche una fideiussione assicurativa, visti i tempi che stringono?

La seconda domanda Ŕ: mi hanno richiesto certificazioni relative alla mia gravidanza (e fin qui ok) e vorrei anche allegare una mia lettera personale per spiegare il motivo per cui desidero che sia presente, secondo voi devo inviarle in originale al mio ragazzo o bastano scannerizzate?

Terza domanda: consigliate di allegare anche documentazione relativa alla nostra relazione di quasi 3 anni? per esempio i miei soggiorni in ecuador, la sua visita in europa con regolare rientro in patria nel 2010 (con visto schengen emesso dalla germania), il mio conto in banca domiciliato a casa sua, foto ecc.

Quarta domanda: so che non c'Ŕ nulla di certo, ma secondo la vostra esperienza che chance ci sono che gli concedano il visto per motivo di gravidanza della fidanzata? Lui in Ecuador ha un'agenzia turistica in proprio che sta fruttando molto poco, e un conto bancario limitato. Vive con la madre. Ha completato gli esami, ma deve ancora discutere la tesi per la laurea in turismo.

Ringrazio cordialmente

Lorena

Un visto turistico Ú sempre incerto.Puˇ tentare con un riconoscimento pre-natale di fronte al consolato.Ciˇ gli darebbe diritto ad un visto per motivi familiari.
Saluti
Sarebbe infatti bene, che la signora si leggesse le risposte all'argomento visto e riconoscimento pre-natale o al ventre o al concepimento.

Mi permetto comunque di dare qualche risposta in pi˙:

Prima domanda: Per norme UE, la garanzia Ú data dal semplice invito firmato dal cittadino italiano UE, che Ú il formulario che le ha consigliato l'Ambasciata
Seconda domanda: in originale all'Ambasciata o per mezzo fax o per mezzo raccomandata a/r o meglio ancora per PEC alla PEC dell'Ambasciata, anche autorizzando il riconoscimento pre-natale in Ambascita, al futuro padre.

Terza domanda: come giß detto da bostik, pi˙ documentazione Ú meglio Ú, sopratutto Ú importante la dimostrazione del'ottenimento nel recente passato di un visto shengen rilasciato dalla Germania, con il rispetto dei tempi concessi da tale visto.
Quarta domanda: difficile poter quantificare le probabilitß, perˇ a mio avviso ci sono tutti gli elementi necessari al fine che il futuro padre, stia al lato della futura madre, nel momento del parto e per condividere ed aiutare la madre, nei primi tempi della post partum ed al neonato suo figlio. A quel punto se il visto Ú concesso, seppure fosse per turismo (non esisterebbero altre tipologie da applicare), una volta nato il figlio, si richiede la CDS e non ha necessitß nemmeno di tornare nel suo Paese.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Visto turistico per gravidanza   Oggi a 1:58 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Visto turistico per gravidanza
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Visto turistico per gravidanza
» Visto turistico !
» crearmi un lavoro con visto turistico
» Durata e validitÓ visto turistico
» Chiarimento su visto turistico da 90 giorni

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: