Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
senna



Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 27.12.11

MessaggioOggetto: CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.   Mer Set 12, 2012 9:45 am

Salve,
mi trova costretto a chiedervi nuovamente un consiglio ed un aiuto. vi ringrazio anticipatamente.
So che la funzione di questo forum non è quello di dare info personali, mi scuso anticipatamente, ma credo che la situazione sia veramente assurda!

Prima di arrivare al punto faccio un piccolo riassunto del mio caso.
Sono cittadino italiano e ho una figlia di 5 mesi in Madagascar avuta con cittadina malgascia.
Al momento della nascita ero sul "posto" ed ho potuto ottenere atto di nascita e riconoscimento.
Entrambi i documenti sono stati inviati presso gli Uffici del Corrispondente Consolare di Antananarivo Madagascar, il Corrispondente li ha spediti (dopo la legalizzazione del Ministero degli Esteri del Madagascar e dopo averli tradotti) all'Ambasciata Italiana di competenza x il Madagascar (Pretoria-Sudafrica).

Subito dopo l'arrivo dei documenti presso gli Uffici Consolari dell'Ambasciata di Pretoria, tramite telefono ho saputo che dovevo trasmette una documentazione aggiuntiva ovvero un atto di assenso della madre di mia figlia che mi autorizzasse ad effettuare il riconoscimento.
Per produrre questo documento sono letteralmente impazzito...... odissea in termini di tempi, di costi, di preoccupazioni ecc....

Morale della favola faccio pervenire tale atto presso gli Uffici Consolari di Pretoria (legalizzato e tradotto)
Mi viene comunicato che il documento non va bene (riporto testualmente perchè merita):

"Buongiorno,
le è stata rinviata la documentazione perché non va bene, malgrado tutte le spiegazioni che ho dato alla signora Xxxxx per l’esatta istruzione di queste pratiche.
Non so purtroppo cosa dirle. Spero che con la nostra lettera le cose siano fatte con piu’ attenzione.
firmato Xxxxx."

Leggere quel "Non so purtroppo cosa dirle".... mi sono letteralmente indiavolato.

Ho chiesto le motivazioni, logicamente ad aoggi non ho ancora ottenuto una risposta in merito, ma circa 2-3 giorni dopo, la mia richiesta di informazioni mi sento dire che i documenti improvvisamente vanno bene e che:

"poiché lei non è residente in Madagascar, lei dovrà fare un riconoscimento di filiazione naturale al suo Comune in Italia.

Con il corriere odierno riceverà i documenti che ci ha inviato, legalizzati, che dovrà presentare in Comune al momento del riconoscimento della figlia.

Dovrà presentare anche copia di documento di identità della madre della bambina al momento del riconoscimento.

Fatto questo potrà richiedere un visto per la minore a questa ambasciata perché la possa raggiungere in Italia."


Dopo questa risposta, nel leggere che per mia figlia devo richiedere un VISTO dopo l'iscrizione all'anagrafe del mio Comune e che i documenti devono arrivare personalmente a me e non inviati dalla PEC dell'Ambasciata alla PEC del mio Comune di residenza.
Ammatto che ho perso le staffe...

Ho bisogno di capire cosa devo fare, ho bisogno di un vostro consiglio. Perchè ho paura di fare qualche passo falso.....

Vorrei capire come mi devo comportare con gli Uffici Consolari. Ritengo che sia un diritto di mia figlia poter viaggiare con un passaporto italiano e non dover chiedere un visto, credo che sai un mio diritto che l'Ambasciata cominci ad inviare i documenti tramite PEC.....

Sono in un momento di profonda risentimento....
vi ringrazio perchè so che qualcuno di voi sicuramente mi darà una risposta ed un consiglio sicuramente valido. Grazie

Vincente
P.s. spero di essere stato chiaro, ma oggi sono veramente a terra.....





Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.   Mer Set 12, 2012 11:04 pm

senna ha scritto:
Salve,
mi trova costretto a chiedervi nuovamente un consiglio ed un aiuto. vi ringrazio anticipatamente.
So che la funzione di questo forum non è quello di dare info personali, mi scuso anticipatamente, ma credo che la situazione sia veramente assurda!

Prima di arrivare al punto faccio un piccolo riassunto del mio caso.
Sono cittadino italiano e ho una figlia di 5 mesi in Madagascar avuta con cittadina malgascia.
Al momento della nascita ero sul "posto" ed ho potuto ottenere atto di nascita e riconoscimento.
Entrambi i documenti sono stati inviati presso gli Uffici del Corrispondente Consolare di Antananarivo Madagascar, il Corrispondente li ha spediti (dopo la legalizzazione del Ministero degli Esteri del Madagascar e dopo averli tradotti) all'Ambasciata Italiana di competenza x il Madagascar (Pretoria-Sudafrica).

Subito dopo l'arrivo dei documenti presso gli Uffici Consolari dell'Ambasciata di Pretoria, tramite telefono ho saputo che dovevo trasmette una documentazione aggiuntiva ovvero un atto di assenso della madre di mia figlia che mi autorizzasse ad effettuare il riconoscimento.
Per produrre questo documento sono letteralmente impazzito...... odissea in termini di tempi, di costi, di preoccupazioni ecc....

Morale della favola faccio pervenire tale atto presso gli Uffici Consolari di Pretoria (legalizzato e tradotto)
Mi viene comunicato che il documento non va bene (riporto testualmente perchè merita):

"Buongiorno,
le è stata rinviata la documentazione perché non va bene, malgrado tutte le spiegazioni che ho dato alla signora Xxxxx per l’esatta istruzione di queste pratiche.
Non so purtroppo cosa dirle. Spero che con la nostra lettera le cose siano fatte con piu’ attenzione.
firmato Xxxxx."

Leggere quel "Non so purtroppo cosa dirle".... mi sono letteralmente indiavolato.

Ho chiesto le motivazioni, logicamente ad aoggi non ho ancora ottenuto una risposta in merito, ma circa 2-3 giorni dopo, la mia richiesta di informazioni mi sento dire che i documenti improvvisamente vanno bene e che:

"poiché lei non è residente in Madagascar, lei dovrà fare un riconoscimento di filiazione naturale al suo Comune in Italia.

Con il corriere odierno riceverà i documenti che ci ha inviato, legalizzati, che dovrà presentare in Comune al momento del riconoscimento della figlia.

Dovrà presentare anche copia di documento di identità della madre della bambina al momento del riconoscimento.

Fatto questo potrà richiedere un visto per la minore a questa ambasciata perché la possa raggiungere in Italia."


Dopo questa risposta, nel leggere che per mia figlia devo richiedere un VISTO dopo l'iscrizione all'anagrafe del mio Comune e che i documenti devono arrivare personalmente a me e non inviati dalla PEC dell'Ambasciata alla PEC del mio Comune di residenza.
Ammatto che ho perso le staffe...

Ho bisogno di capire cosa devo fare, ho bisogno di un vostro consiglio. Perchè ho paura di fare qualche passo falso.....

Vorrei capire come mi devo comportare con gli Uffici Consolari. Ritengo che sia un diritto di mia figlia poter viaggiare con un passaporto italiano e non dover chiedere un visto, credo che sai un mio diritto che l'Ambasciata cominci ad inviare i documenti tramite PEC.....

Sono in un momento di profonda risentimento....
vi ringrazio perchè so che qualcuno di voi sicuramente mi darà una risposta ed un consiglio sicuramente valido. Grazie

Vincente
P.s. spero di essere stato chiaro, ma oggi sono veramente a terra.....






É un caso abbastanza complesso,dove bisogna andare giú duro con querele,denunce ecc.Spero che il Dott.Baccoli la possa aiutare.Gli manderó una mail per avvisarlo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
senna



Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 27.12.11

MessaggioOggetto: Re: CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.   Gio Set 13, 2012 4:44 am

Gentilissimo Bostik,
la ringrazio per la risposta e per la cortesia nel voler mettere al corrente il Dottor Baccoli.
Spero di trovare una soluzione, che sicuramente grazie alla vostra preparazione riusciro' a risolvere.
Cordialmente
D'Orlando
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.   Gio Set 13, 2012 10:57 am

senna ha scritto:
Gentilissimo Bostik,
la ringrazio per la risposta e per la cortesia nel voler mettere al corrente il Dottor Baccoli.
Spero di trovare una soluzione, che sicuramente grazie alla vostra preparazione riusciro' a risolvere.
Cordialmente
D'Orlando
Devo obbligatoriamente ricordare che non si fanno per Regolamento del forum, consulenze gratuite per il caso singolo che va comprovato nei suoi minimi particolari (dichiarazione dell'utente, quale documentazione si puó presentare che abbia valore legale ed anche se esistono o no testimoni). La risposta generica che qualche volta diamo, di denunciare o querelare é perché se le cose si sono fatte ed impostate bene dall'inizio, tali prove nella maggior parte dei casi reali, esistono, peró ed in ogni modo e comunque, vanno valutate molto attentamente.

É possibile che per come si sono svolti i fatti, possono non esitere gli estremi di un reato o se esitono per il racconto dell'utente, non possono essere comprovate come sopra descritto.

Per l'utente senna, trova risposte nell'indice TRASCRIZIONE DI NASCITA e per l'esattezza in questi due link, con i miei consigli legali e con tanto di spiegazionie giurisprudenza, in due casi simili al suo http://www.burocraziaconsolare.com/t291p45-bambino-nato-da-un-genitore-italiano-all-estero e sopratutto http://www.burocraziaconsolare.com/t2240-nascita-in-cile-e-cittadinanza-italiana .

Per evitare dispersione del Forum, che é rinomato oltre che per la sua professionalitá, anche per la sua leggibilitá e facile consultazione, sposto questo argomento proprio nell'indice TRASCRIZIONE DI NASCITA.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.   Oggi a 6:26 am

Tornare in alto Andare in basso
 
CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CASO PARADOSSALE - Ufficio Consolare - S.O.S.
» AMBASCIATA - UFFICI CONSOLARI - CONSOLATO - CONSOLATI ONORARI
» MATRIMONIO IN UGANDA
» collocamento a riposo d'ufficio
» UFFICIO DI GABINETTO DEL SINDACO - INDENNITA'

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: TRASCRIZIONE DI NASCITA-
Andare verso: