Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
HighlandLass



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 05.10.12

MessaggioOggetto: Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese   Ven Ott 05, 2012 1:12 pm

Gentili Signori,

Innanzitutto complimenti per il vostro bel forum che è pieno di informazioni utili.
Ho letto anche altri topic riguardo alla mia situazione ma non ho trovato quello che fa al mio caso ed ho deciso di fare un nuovo post.

Mi sto per sposare con un cittadino inglese in U.K. Sono regolarmente iscritta all'AIRE da anni come residente in U.K.

Ho chiesto informazioni al consolato italiano che segue Scozia e Irlanda se potevo evitare la trascrizione del matrimonio in Italia dato che non sono interessata.
Mi spiego meglio, ho quasi raggiunto gli anni per la naturalizzazione e pochi mesi dopo il matrimonio avvierò le pratiche per la naturalizzazione.
Non sono oltremodo interessata a tenere la cittadinanza italiana dopo essere naturalizzata.

La mia domanda è... che senso ha far trascrivere il matrimonio in Italia, con conseguenti spese per inviare il certificato al Foreign and Commonwealth office a Londra per apporre l'apostille se... non sarò più cittadina italiana dopo qualche mese?

Sul vostro forum leggo che viene fatta solo per pubblicità e non ha nessun significato civile, tranne considerare il matrimonio valido in Italia.

La signora del consolato, molto scocciata e con toni minacciosi, mi ha risposto che la trascrizione del matrimonio è obbligatoria o si incorre in sanzioni penali perchè al momento che contraggo matrimonio sono ancora cittadina italiana affraid Sinceramente mi sono davvero spaventata ma anche perdere tempo a far tutte le pratiche per niente... da una parte mi rattrista, da una parte mi dà un ulteriore motivo per rinunciare prima possibile alla cittadinanza. Diritti zero, doveri.. troppi.

Quindi... devo farla obbligatoriamente? Non ne ho bisogno per visti o altro perchè se devo visitare un parente in Italia con mio marito, il passaporto UK è europeo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3625
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese   Ven Ott 05, 2012 5:50 pm

HighlandLass ha scritto:
Gentili Signori,

Innanzitutto complimenti per il vostro bel forum che è pieno di informazioni utili.
Ho letto anche altri topic riguardo alla mia situazione ma non ho trovato quello che fa al mio caso ed ho deciso di fare un nuovo post.

Mi sto per sposare con un cittadino inglese in U.K. Sono regolarmente iscritta all'AIRE da anni come residente in U.K.

Ho chiesto informazioni al consolato italiano che segue Scozia e Irlanda se potevo evitare la trascrizione del matrimonio in Italia dato che non sono interessata.
Mi spiego meglio, ho quasi raggiunto gli anni per la naturalizzazione e pochi mesi dopo il matrimonio avvierò le pratiche per la naturalizzazione.
Non sono oltremodo interessata a tenere la cittadinanza italiana dopo essere naturalizzata.

La mia domanda è... che senso ha far trascrivere il matrimonio in Italia, con conseguenti spese per inviare il certificato al Foreign and Commonwealth office a Londra per apporre l'apostille se... non sarò più cittadina italiana dopo qualche mese?

Sul vostro forum leggo che viene fatta solo per pubblicità e non ha nessun significato civile, tranne considerare il matrimonio valido in Italia.

La signora del consolato, molto scocciata e con toni minacciosi, mi ha risposto che la trascrizione del matrimonio è obbligatoria o si incorre in sanzioni penali perchè al momento che contraggo matrimonio sono ancora cittadina italiana affraid Sinceramente mi sono davvero spaventata ma anche perdere tempo a far tutte le pratiche per niente... da una parte mi rattrista, da una parte mi dà un ulteriore motivo per rinunciare prima possibile alla cittadinanza. Diritti zero, doveri.. troppi.

Quindi... devo farla obbligatoriamente? Non ne ho bisogno per visti o altro perchè se devo visitare un parente in Italia con mio marito, il passaporto UK è europeo.

La cittadinanza italiana non si perde,puó mantenere tutte e due,se vuole.La trascrizione non costa nulla,se vuole evitare il consolato puó trascriverlo direttamente presso il suo comune AIRE,sensi dpr.396/2000.
Dá comunque un pó di tristezza sapere che vuole rinunciare alla cittadinanza italiana...quella cittadinanza che le ha comunque permesso di vivere in UK senza troppi intoppi burocratici.Immagini se avesse avuto una cittadinanza extra-UE...ma é solo un opinione personale,come dicono i vostri vicini dall'altro lato del canale della manica "Chacun est libre!"
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
HighlandLass



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 05.10.12

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese   Sab Ott 06, 2012 10:13 am

Grazie della gentile risposta Bostik! E soprattutto grazie della preziosissima informazione, poichè dopo il matrimonio mi devo recare comunque in Italia.
Mi farò apostillare il documento al foreign office e poi vado al mio comune di nascita.

Il discorso della cittadinanza per me è molto personale, non mi sono mai sentita italiana. Trovo ingiusto che debba essere cittadina di un paese di cui non mi sono interessata mai, reco più un danno che un vantaggio. In Italia sono nata, la mia italianità finisce lì.

Ero una ragazzina e già volevo emigrare ed essere cittadina di un'altro paese (all'epoca volevo diventare americana; ho vissuto negli USA ma sono poi tornata in Italia per questioni familiari). In poche parole non mi sono mai sentita italiana, però la legge intima che non si può rinunciare alla propria cittadinanza senza averne un'altra. Poi devo aggiungere che c'è anche la legge del voto agli italiani all'estero (che è una cosa assurda, meglio il voto ai residenti EU in Italia) e io non voglio votare per un paese di cui non sono più parte. Per quanto riguarda l'UK, sarei potuta essere cittadina francese o svizzera, quindi il discorso è legato all'Europa più che all'Italia stessa. In UK, non arrivavo dall'Italia ma dalla Nuova Zelanda.
Diciamo che l'UK è il primo paese di cui voglio essere parte integrante e mi sembra giusto avere la cittadinanza. Per quanto riguarda quella italiana, dato che non l'ho mai voluta.. tenere vivo il passaporto mi costerebbe ulteriori spese senza nessun motivo da parte mia.
Cordiali saluti

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese   Oggi a 10:06 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trascrizione matrimonio avv.all'estero tra italiana e inglese
» Documenti necessari per trascrizione matrimonio dall'estero
» Trascrizione figlio nato all'estero - ambasciata italiana non presente
» Matrimonio civile in Uk tra italiana e extracomunitario
» TRASCRIZIONE MATRIMONIO CONTRATTO IN USA NEL 2009

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: