Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 ricorso tar lazio diniego visto turismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cartur49



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.01.13

MessaggioTitolo: ricorso tar lazio diniego visto turismo   Mer Gen 09, 2013 5:35 pm

buonasera,
vorrei esternare quanto segue nella speranza di trarre indicazioni utili:
premesso che ho visto in internet che i ricorsi al tar del lazio per il diniego visto turismo dopo un sei sette mesi vengono trattati con relativa sentenza,
nei primi mesi del 2011 ho voluto aiutare una signora anziana che voleva invitare una ragazza filippina in italia per turismo.
fatti i vari documenti tra cui lettera invito, assicurazione sanitaria, fidejussione di garanzia,
nel giugno-luglio 2011 detto visto fu rifiutato dall'ambasciata italiana im manila perchŔ secondo loro la straniera non aveva dimostrato di avere mezzi economici
sufficienti per stare tre mesi in italia, non tenendo pertanto conto di lettera invito e fidejussione assicurativa.
volendo aiutare la signora tramite conoscenti a roma, fui indirizzato presso l'avvocato xxxxx, per presentare ricorso al tar del lazio.
Detto avvocato ricevuti compenso e documenti, dopo aver fatto presente che vi era un mese in pi¨ per termini, visto che ad agosto il tar Ŕ chiuso,
ha comunicato di aver presentato ricorso entro i termini indicativamente nel settembre 2011.
Io avevo detto alla signora interessata che tempo 6-8 mesi si sarebbe saputo l'esito.
Invece ad oggi, dopo che Ŕ passato un anno e mezzo, non si sa nulla, anzi lavvocato a fine anno ha comunicato telefonicamente alla signora
che possono passare anche 3-5 anni e passa.
Io mi ero immischiato per aiutare detta signora, e gli avevo detto che il ricorso al tar sarebbe stato sicuramente vinto, invece ancora siamo in attesa, la signora mi ha quasi rimproverato di averle fatto rimettere i soldi, che se avesse saputo prima quanto successo non avrebbe fatto ricorso.
Adesso, premesso che sono desolato per l'accaduto, mi chiedo Ŕ normale che passino anni? perchŔ gli altri ricorsi analoghi, vengono portati a fine molto tempo
prima, cosa posso fare?
Io ho consigliato a detta signora di chiedere al legale incaricato copia del ricorso con gli estremi della presentazione al tar, solo che
non ho esperienza in materia sul da farsi e tra i mille pensieri mi Ŕ venuto il dubbio, per non dire la certezza, visti i risultati che il ricorso sia stato
gestito non al meglio. Mi sento in colpa e sarei disposto ad andare a roma a controllare di persona, se fosse possibile.
ringrazio per la consulenza - cordiali saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: ricorso tar lazio diniego visto turismo   Mar Gen 15, 2013 6:17 pm

cartur49 ha scritto:
buonasera,
vorrei esternare quanto segue nella speranza di trarre indicazioni utili:
premesso che ho visto in internet che i ricorsi al tar del lazio per il diniego visto turismo dopo un sei sette mesi vengono trattati con relativa sentenza,
nei primi mesi del 2011 ho voluto aiutare una signora anziana che voleva invitare una ragazza filippina in italia per turismo.
fatti i vari documenti tra cui lettera invito, assicurazione sanitaria, fidejussione di garanzia,
nel giugno-luglio 2011 detto visto fu rifiutato dall'ambasciata italiana im manila perchŔ secondo loro la straniera non aveva dimostrato di avere mezzi economici
sufficienti per stare tre mesi in italia, non tenendo pertanto conto di lettera invito e fidejussione assicurativa.
volendo aiutare la signora tramite conoscenti a roma, fui indirizzato presso l'avvocato xxxxx, per presentare ricorso al tar del lazio.
Detto avvocato ricevuti compenso e documenti, dopo aver fatto presente che vi era un mese in pi¨ per termini, visto che ad agosto il tar Ŕ chiuso,
ha comunicato di aver presentato ricorso entro i termini indicativamente nel settembre 2011.
Io avevo detto alla signora interessata che tempo 6-8 mesi si sarebbe saputo l'esito.
Invece ad oggi, dopo che Ŕ passato un anno e mezzo, non si sa nulla, anzi lavvocato a fine anno ha comunicato telefonicamente alla signora
che possono passare anche 3-5 anni e passa.
Io mi ero immischiato per aiutare detta signora, e gli avevo detto che il ricorso al tar sarebbe stato sicuramente vinto, invece ancora siamo in attesa, la signora mi ha quasi rimproverato di averle fatto rimettere i soldi, che se avesse saputo prima quanto successo non avrebbe fatto ricorso.
Adesso, premesso che sono desolato per l'accaduto, mi chiedo Ŕ normale che passino anni? perchŔ gli altri ricorsi analoghi, vengono portati a fine molto tempo
prima, cosa posso fare?
Io ho consigliato a detta signora di chiedere al legale incaricato copia del ricorso con gli estremi della presentazione al tar, solo che
non ho esperienza in materia sul da farsi e tra i mille pensieri mi Ŕ venuto il dubbio, per non dire la certezza, visti i risultati che il ricorso sia stato
gestito non al meglio. Mi sento in colpa e sarei disposto ad andare a roma a controllare di persona, se fosse possibile.
ringrazio per la consulenza - cordiali saluti
Il ricorso al TAR deve essere fatto entro 60 gg dalla data di ricezione del rifiuto (eccetto la sopensione legislativa di 45 gg (se non erro) estiva, nel quale deve essere indicato anche il TAR competente della Regione di residenza dell'invitante e deve essere chiesto con Procura all'Avvocato, dallo straniero che si Ú visto rifiutare il visto. Certamente se Ú il TAR di Roma quello che doveva giudicare e sentenziare, i tempi sono molto pi˙ lunghi di altri TAR di altre Regioni, ma 3 o cinque anni sono un'esagerazione che credo vadano oltre i limiti consentiti ai Tribunali (si dovrebbe informare quali e se esistono questi limiti).

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
ricorso tar lazio diniego visto turismo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ricorso tar lazio diniego visto turismo
» VISTO TURISTICO: OBBLIGO DI MOTIVARE IL DINIEGO
» Diniego di visto
» DINIEGO VISTO PER TURISMO A CITTADINO KENYANO
» Diniego visto per turismo dopo quanto tempo si p¨˛ riprovare

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LA REPUBBLICA DOMINICANA E SANTO DOMINGO :: IL VISTO DI TURISMO-
Andare verso: