Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
vitonuzzi



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 11.01.13

MessaggioOggetto: Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia   Ven Gen 11, 2013 11:18 am

Salve a tutti coloro i quali leggeranno questo messaggio,

Sottopongo alla vostra attenzione il mio caso, ringraziando anticipatamente chi si prenderÓ la briga di rispondere.

Sono cittadino italiano residente in Italia, ma lavoro per un'azienda spagnola. Per questo motivo trascorro circa una settimana al mese nella penisola iberica.

La mia compagna, madre del piccolo Marco nato ad aprile del 2012, ha partorito il nostro bellissimo primogenito in Spagna, perchŔ a quei tempi non mi era stato ancora concesso il "privilegio" di lavorare da casa.

Arrivato il momento di richiedere il riconoscimento della cittadinanza italiana di mio figlio, mi sono recato presso gli uffici del consolato onorario di Girona (Catalogna) dove, una volta esposta la mia situazione, mi Ŕ stato detto che l'iscrizione all'AIRE, nel mio caso, non Ŕ necessaria.

Dopo aver presentato presso i suddetti uffici tutta la documentazione che mi fu richiesta, mi fu detto che entro circa 6 settimane avrei ricevuto una comunicazione da parte del mio comune di residenza, attestando l'avvenuta iscrizione di mio figlio.

Con mia grande sorpresa, stamattina ho ricevuto un'email da parte dell' Ufficio Anagrafe e Stato Civile del Consolato Generale d'Italia in Barcellona, attraverso la quale mi informano che al fine di procedere al registro di mio figlio, occorre che io mi iscriva in quanto residente in Spagna.

L'unica piccola incongruenza in questa storia Ŕ che io... non sono residente in Spagna!!! Che faccio??? Se mio figlio fosse nato in Cina (un paese scelto a caso) avrei docuto iscrivermi come residente in Cina???

Saluti,

Vito


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3628
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia   Ven Gen 11, 2013 9:32 pm

vitonuzzi ha scritto:
Salve a tutti coloro i quali leggeranno questo messaggio,

Sottopongo alla vostra attenzione il mio caso, ringraziando anticipatamente chi si prenderÓ la briga di rispondere.

Sono cittadino italiano residente in Italia, ma lavoro per un'azienda spagnola. Per questo motivo trascorro circa una settimana al mese nella penisola iberica.

La mia compagna, madre del piccolo Marco nato ad aprile del 2012, ha partorito il nostro bellissimo primogenito in Spagna, perchŔ a quei tempi non mi era stato ancora concesso il "privilegio" di lavorare da casa.

Arrivato il momento di richiedere il riconoscimento della cittadinanza italiana di mio figlio, mi sono recato presso gli uffici del consolato onorario di Girona (Catalogna) dove, una volta esposta la mia situazione, mi Ŕ stato detto che l'iscrizione all'AIRE, nel mio caso, non Ŕ necessaria.

Dopo aver presentato presso i suddetti uffici tutta la documentazione che mi fu richiesta, mi fu detto che entro circa 6 settimane avrei ricevuto una comunicazione da parte del mio comune di residenza, attestando l'avvenuta iscrizione di mio figlio.

Con mia grande sorpresa, stamattina ho ricevuto un'email da parte dell' Ufficio Anagrafe e Stato Civile del Consolato Generale d'Italia in Barcellona, attraverso la quale mi informano che al fine di procedere al registro di mio figlio, occorre che io mi iscriva in quanto residente in Spagna.

L'unica piccola incongruenza in questa storia Ŕ che io... non sono residente in Spagna!!! Che faccio??? Se mio figlio fosse nato in Cina (un paese scelto a caso) avrei docuto iscrivermi come residente in Cina???

Saluti,

Vito



I consolati spesso sparano queste "boutades"...non Ú vero che per trascrivere un atto bisogna essere AIRE.Se non ha voglia di litigare,vada in Italia con il certificato di nascita di suo figlio rilasciato dall'anagrafe spagnola sul modello pluringue,presso il suo comune di residenza,ai sensi dpr.396/2000.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia   Mar Gen 15, 2013 5:13 pm

bostik ha scritto:
vitonuzzi ha scritto:
Salve a tutti coloro i quali leggeranno questo messaggio,

Sottopongo alla vostra attenzione il mio caso, ringraziando anticipatamente chi si prenderÓ la briga di rispondere.

Sono cittadino italiano residente in Italia, ma lavoro per un'azienda spagnola. Per questo motivo trascorro circa una settimana al mese nella penisola iberica.

La mia compagna, madre del piccolo Marco nato ad aprile del 2012, ha partorito il nostro bellissimo primogenito in Spagna, perchŔ a quei tempi non mi era stato ancora concesso il "privilegio" di lavorare da casa.

Arrivato il momento di richiedere il riconoscimento della cittadinanza italiana di mio figlio, mi sono recato presso gli uffici del consolato onorario di Girona (Catalogna) dove, una volta esposta la mia situazione, mi Ŕ stato detto che l'iscrizione all'AIRE, nel mio caso, non Ŕ necessaria.

Dopo aver presentato presso i suddetti uffici tutta la documentazione che mi fu richiesta, mi fu detto che entro circa 6 settimane avrei ricevuto una comunicazione da parte del mio comune di residenza, attestando l'avvenuta iscrizione di mio figlio.

Con mia grande sorpresa, stamattina ho ricevuto un'email da parte dell' Ufficio Anagrafe e Stato Civile del Consolato Generale d'Italia in Barcellona, attraverso la quale mi informano che al fine di procedere al registro di mio figlio, occorre che io mi iscriva in quanto residente in Spagna.

L'unica piccola incongruenza in questa storia Ŕ che io... non sono residente in Spagna!!! Che faccio??? Se mio figlio fosse nato in Cina (un paese scelto a caso) avrei docuto iscrivermi come residente in Cina???

Saluti,

Vito



I consolati spesso sparano queste "boutades"...non Ú vero che per trascrivere un atto bisogna essere AIRE.Se non ha voglia di litigare,vada in Italia con il certificato di nascita di suo figlio rilasciato dall'anagrafe spagnola sul modello pluringue,presso il suo comune di residenza,ai sensi dpr.396/2000.
Saluti
Se mi sta tradendo la memoria, Ú necessaria anche l'apostilla. La soluzione data da bostik Ú la migliore per far capire a questi ''signori'' che devono aggiornarsi e conoscere le normative, prima di dettare ''sine qua non''.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia   Oggi a 1:51 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia
» documenti viaggio neonato figlio aire residenti spagna
» Pssaporto per minore con padre residente all'estero e madre in italia
» Trascrizione figlio nato all'estero - ambasciata italiana non presente
» Figlio nato a Londra da genitore italiano NON iscritto all'AIRE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: A.I.R.E. diritti e doveri-
Andare verso: