Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 visto negato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: visto negato   Lun Feb 16, 2009 8:38 am

salve a tutti,
sono un cittadino italiano sposato con una ragazza boliviana.
tra poco nascerÓ la nostra prima bambina e mia moglire avrebbe voluto accanto a se sua sorella,per aiutarla un p˛ con la bambina.
ci siamo attivati per mandare tutta la documentaziona per l ottenimento del visto
turistico ma pultroppo la risposta Ŕ stata negativa diniego per motivo di ordine pubblico e sicurezza.
cosa dobbiamo fare????il mio avvocato mi ha detto che l unica soluzione Ŕ il ricorso al tar dell lazio Ŕ mi ha chiesto 3000 euro Sad ....senza darmi una certezza del risultaro
non c Ŕ altra soluzione????
grazie a tutti per un eventuale consiglio
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 8:54 am

Sono otto anni in forum e non ho mai visto una negazione di visto per un familiare, pur essendo di turismo, negato per ordine e sicurezza pubblica. Ma sei sicuro che questa sia la motivazione?, hai una copia del rifiuto? Voglio dire l'hai letta personalmente? Altra cosa, tua cognata ha giß avuto prevedenti negazioni oppure Ú stata espulsa da qualche paese UE Shengen? Ha in corso procedimenti penali? Prima aspetto una risposta poi ne parliamo.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 9:14 am

pultroppo si, la copia del diniego l ho letta e c e l ho io qui in italia,non ha mai avuto problemi con la giustrizia e non Ŕ mai entrata in uno stato europeo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 12:46 pm

Caro Loco, ciao.

loko1981 ha scritto:
salve a tutti,
sono un cittadino italiano sposato con una ragazza boliviana.
tra poco nascerÓ la nostra prima bambina e mia moglire avrebbe voluto accanto a se sua sorella,per aiutarla un p˛ con la bambina.
ci siamo attivati per mandare tutta la documentaziona per l ottenimento del visto
turistico ma pultroppo la risposta Ŕ stata negativa diniego per motivo di ordine pubblico e sicurezza.
cosa dobbiamo fare????il mio avvocato mi ha detto che l unica soluzione Ŕ il ricorso al tar dell lazio Ŕ mi ha chiesto 3000 euro Sad ....senza darmi una certezza del risultaro
non c Ŕ altra soluzione????
grazie a tutti per un eventuale consiglio

La motivazione Ŕ standard. La mettono sempre quando rifiutano un visto per turismo. Considerano il soggetto a rischio immigrazione clandestina e, quindi, pericoloso per la sicurezza nazionale (???).

Ti consiglio di fare un ricongiungimento fra qualche mese. Procurati le ricevute di versamenti fatti alla sorella di tua moglie e inizia l'assalto al consolato per il visto. Molto probabilmente lo rifiuteranno, ma allora potrai fare un ricorso in tribunale (e non al TAR), che costa molto di meno ed ha pi¨ possibilitÓ di vittoria.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 4:12 pm

il problema Ŕ che mia moglie non ha ancora la cittadinanza italiana,ed ho paura di fare un ricongioungimento famigliare(nipote italiana zia) per la burocrazia consolare che mi attende.mi sa che l unica strada per far valere i miei diritti e il ricorso al tar.
cosi vedro effettivamente la giustificazione al diniego ed un eventuale nuova richiesta senza ripetere l errore commeso(sempre che ci sia stato"io dubito")
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 5:20 pm

loko1981 ha scritto:
il problema Ŕ che mia moglie non ha ancora la cittadinanza italiana,ed ho paura di fare un ricongioungimento famigliare(nipote italiana zia) per la burocrazia consolare che mi attende.mi sa che l unica strada per far valere i miei diritti e il ricorso al tar.
cosi vedro effettivamente la giustificazione al diniego ed un eventuale nuova richiesta senza ripetere l errore commeso(sempre che ci sia stato"io dubito")

Non Ŕ affatto importante che il coniuge di italiano non sia italiano per ricongiungere un suo parente. Devi leggere il DL 30/2007 per bene.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Lun Feb 16, 2009 8:51 pm

Amedeo per quanto mi riguarda, in otto anni Ú la prima volta che leggo ci si azzardi (sempre non sia vero) a rifiutare il visto turistico motivandolo in quel modo....di solito e lo sappiamo, non motivano affatto la negazione, la quale in questo caso e lo spiego sotto, a mio avviso cambia di aspetto totalmente tutto il quadro giuridico (familiare ed accusa infondata) e il ricorso a mio avviso si puˇ fare direttamente al Tribunale ordinario.

Quindi caro utente, concordo completamente con Amedeo e per la cittadinanza, basta che sia uno dei due coniugi ad essere cittadino italiano. Infatti la L 30/2007 all'art 2 comma 4 parla di :'' gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b); '' dove b) Ú il coniuge anche extaracomunitario.

Inoltre, poichÚ pur essendo visto turistico (diritto soggettivo) si tratta di un familiare che desidera visitare un'altro familiare residente in Italia) e poichÚ al contrario di quasi tutte le Ambasciate, hanno motivato per iscritto (cosÝ come si dovrebbe tranne proprio quando il rifiuto Ú dovuto alla motivazione di pericolo pubblico) che sua suocera rappresenta un pericolo pubblico, a mio avviso si puˇ ricorrere direttamente al Tribunale ordinario con richiesta di provvedimento d'urgenza (ripeto Ú un familiare e quindi l'interesse leggittimo, classico del visto di turismo si trasforma in un diritto leggittimo di un familiare che vuole visitare la figlia che sta per partorire (quest'ultimo aspetto Ú meglio sottolinearlo in caso di ulteriore richiesta di visto). Anche il fatto di verificare l'accusa calunniosa di rappresentare un pericolo pubblico, se l'accusa Ú infondata, Ú un interesse legittimo di giurisdizione del Tribunale ordinario e non del TAR. Facendo cadere questa accusa richiesta al Giudice del Tribunale ordinario, cade automaticamente anche la negazione del visto.

Non esiste calunnia quando questa proviene da atti amministratitivi, ma io cercherei un avvocato che sia preparato in immigrazione ed affiderei a lui/lei il caso, chiedendo conferma sulla questione del diritto legittimo (Tribunale ordinario) o se comunque anche se familiare, lo ritiene un legittimo interesse nonostante sia accusata di essere un pericolo per l'ordine pubblico (T.A.R.). Ci tenga informati.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 5:08 am

Caro Guido, ciao.

Guido Baccoli ha scritto:
Amedeo per quanto mi riguarda, in otto anni Ú la prima volta che leggo ci si azzardi (sempre non sia vero) a rifiutare il visto turistico motivandolo in quel modo....di solito e lo sappiamo, non motivano affatto la negazione, la quale in questo caso e lo spiego sotto, a mio avviso cambia di aspetto totalmente tutto il quadro giuridico (familiare ed accusa infondata) e il ricorso a mio avviso si puˇ fare direttamente al Tribunale ordinario.

No, per me non Ŕ la prima volta che vedo una simile motivazione. Mi sembra sia desunta (pari, pari) da una norma di legge che ora non ricordo, ma si pu˛ ritrovare.

Le tue considerazioni sul ricorso in tribunale, per˛, mi sembrano molto interessanti.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 10:08 am

Caro Amedeo, forse lo diranno gli utenti dei vari forum che da tanti ani frequentiamo, ma ripeto, io non ho mai visto che un UCV si azzardi a scrivere la motivazione del rifiuto per ragioni di pericolo pubblico, anche perchÚ questo comporterebbe le conseguenze che ho sopra accennato (Tribunale e non TAR), semmai Ú l'unico motivo per cui il rigetto puˇ non essere motivato e ne abbiamo discusso ampiamente anche in varie occasioni in questo stesso forum ed in particolare, approfondito CLICK QUI.

Dunque, l'amico loko 1981, mi ha mandato copia del provvedimento di diniego. In realtß la sicurezza pubblica non Ú la motivazione del diniego se non la motivazione dell'eccezione per non motivare il rifiuto deil visto di turismo, in deroga all'art. 4, comma 2 del Dlgs 298/98, poi modificato dalla 189/2002.

Caro loko, il fatto che non sia la suocera, ma la sorella, non cambia una virgola riguardo il diritto di poter visitare i propri familiari, ma bisogna saper leggere bene, altrimenti si rischia di riferire agli esperti dei dati sbagliati (e da qui la mia grande meraviglia e la mia insistenza) ed ottenere delle risposte errate. Il visto Ú stato negato senza motivazioni, facendo riferimento alle leggi sopra citate proprio per non motivare il visto e dichiarando nel rifiuto scritto, che mi ha mandato in copia: ''considerate le implicazioni attinenti all'ordine pubblico, che in generale comportano il visto d'ingresso, si deroga all'obbligo di motivare il diniego....''. Riporto per il futuro e a beneficio di tutti i lettori, il rigetto mandatomi, senza il nome della persona alla quale Ú stato rifiutato il visto, perchÚ tutti possano leggere e capire quanto si scrive, senza malinterpretazioni che possono essere pericolose per le risposte che poi noi diamo in buona fede .

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 12:28 pm

Guido Baccoli ha scritto:

''considerate le implicazioni attinenti all'ordine pubblico, che in generale comportano il visto d'ingresso, si deroga all'obbligo di motivare il diniego....''.

Si, scusami era questa la indicazione che generalmente inseriscono i consolati. Apparentememte sembra per motivi di ordine pubbico, ma in realtÓ Ŕ giustificativo del non inserimento delle motivazioni.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 1:50 pm

ringrazio tutti per la collabarazione e i consigli
quindi l unica strada per far valere i miei diritti Ŕ il ricorso a tar?
secondo voi che probabilitÓ di riuscita abbiamo?
il mio avvocato che Ŕ specializzato in problemi d immigrazione mi ha dato buone probabilitÓ.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 3:05 pm

Se la documentazione presentata Ú completa, senza errori o mancanze, le probabilitß di vittoria sono buone visto che non ci sono motivi per il rifiuto (ripeto sempre la documentazione non abbia nei, ma anche questo Ú disutibile in quanto per la procedura averbbero dovuto avvisare che mancava o era errato qualche documento). In realtß l'unico motivo per poter rifiutare il visto turistico Ú appunto il pericolo per l┐ordine pubblico, non ce ne sono altri...nonostante le Ambasciate continuino a rifiutare i V. di T. pur avendo i requisiti previsti dalla legge.
In ogni caso, io chiederei delucidazioni sulla questione del diritto soggettivo sul diritto di visita ad un familiare che Ú sempre ben diverso da quello che Ú l'interesse leggittimo di un normale visto di turismo e se cosÝ la vede anche l'avvocato, si fa prima, Ú meno costoso ricorrere al Tribunale ordinario. L'unico neo da parte vostra, sempre prendendo per buono tutto ciˇ che hai raccontato, Ú che non avete fatto presente all┐Ambasciata, il legittimo desiderio e necessitß di tua moglie di avere la sorella vicina perchÚ in attesa di parto. Tienici informati ok?

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 3:16 pm

gent. guido
forse si abbiamo sbagliato in questo dovevamo far presente all ambasciata la situazione di gravidanza di mia moglie.....
l avvocato Ŕ convinto a fare ricorso al tar no mi ha parlato del diritto soggettivo sul diritto di visita ad un familiare...che fare pagare
che faccio????
domani dovrei pagare 1500 euro come acconto Sad per il ricorso
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
loko1981



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.09

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 3:19 pm

mi ha parlato di fare una sospensiva cos Ŕ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: visto negato   Mar Feb 17, 2009 3:55 pm

Non sono avvocato e quindi non sono sicuro, ma credo che per sospensiva intenda la richiesta di sospensione del provvedimento e se Ú cosÝ, non serve a niente e si spendono soldi in pi˙. Su come, quanto e a chi pagare io non posso entrare nel merito.

Riguardo al diritto soggettivo invece, ne parli e veda cosa ne pensa il suo avvocato, che puˇ benissimo non essere d'accordo con me, essendo un'interpretazione che ancora non Ú stata mai affrontata in Tribunale e quindi non esiste giurisprudenza, ma solo un'interpretazione sul diritto di famiglia.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: visto negato   Oggi a 10:04 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
visto negato
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» visto negato
» Nuova Domanda per Visto Negato
» Lotteria Visto Turistico
» ricorso tar lazio diniego visto turismo
» Visto Schengen negato. Quando posso fare una nuova richiesta?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: