Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 matrimonio italiana iraniano

Andare in basso 
AutoreMessaggio
mha



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 30.06.13

MessaggioTitolo: matrimonio italiana iraniano   Dom Giu 30, 2013 4:25 pm

Buonasera, sono italiana, e anche il mio compagno, di origine iraniana, è cittadino italiano da 10 anni ormai. Ma per l'Iran, se ci va, lui resta sempre un cittadino iraniano e deve andarci col passaporto iraniano. Per andarci insieme, e con nostra figlia, dobbiamo risultare sposati secondo la legge iraniana, quindi sposarci al consolato iraniano e anch'io avere il passaporto iraniano.
Le mie domande, visto che è difficile contattare il consolato, sono:
-i tempi e le procedure per il matrimonio?
-una volta sposati, secondo la legge iraniana e andando in Iran con il passaporto iraniano, qual'è la mia posizione?ossia, in caso di problemi, comunque l'ambasciata italiana mi sostiene? Vale sempre anche la mia cittadinanza italiana?
-E mio marito? Ci hanno sempre detto che per forza sia lui che mia figlia ( secondo la legge iraniana i figli appartengono al padre e hanno la loro cittadinanza)devono andare in Iran come iraniani, forse qualcuno sa se nel frattempo la situazione è cambiata e possono andarci come italiani? Da quel che sappiamo, in caso di problemi l'Italia non potrebbe far nulla per lui ( o mia figlia??) perchè risultano solo iraniani in Iran.
Se qualcuno può aiutarmi...grazie
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3850
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: matrimonio italiana iraniano   Dom Giu 30, 2013 8:23 pm

mha ha scritto:
Buonasera, sono italiana, e anche il mio compagno, di origine iraniana, è cittadino italiano da 10 anni ormai. Ma per l'Iran, se ci va, lui resta sempre un cittadino iraniano e deve andarci col passaporto iraniano. Per andarci insieme, e con nostra figlia, dobbiamo risultare sposati secondo la legge iraniana, quindi sposarci al consolato iraniano e anch'io avere il passaporto iraniano.
Le mie domande, visto che è difficile contattare il consolato, sono:
-i tempi e le procedure per il matrimonio?
-una volta sposati, secondo la legge iraniana e andando in Iran con il passaporto iraniano, qual'è la mia posizione?ossia, in caso di problemi, comunque l'ambasciata italiana mi sostiene? Vale sempre anche la mia cittadinanza italiana?
-E mio marito? Ci hanno sempre detto che per forza sia lui che mia figlia ( secondo la legge iraniana i figli appartengono al padre e hanno la loro cittadinanza)devono andare in Iran come iraniani, forse qualcuno sa se nel frattempo la situazione è cambiata e possono andarci come italiani? Da quel che sappiamo, in caso di problemi l'Italia non potrebbe far nulla per lui ( o mia figlia??) perchè risultano solo iraniani in Iran.
Se qualcuno può aiutarmi...grazie

In caso di doppia cittadinanza la protezione consolare nel paese di cui si ha la cittadinanza (esempio un italo-iraniano in Iran) é limitata perché prevale sempre quella del paese dove ci si trova.Per le altre questioni deve sentire le autoritá iraniane.
Saluti
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
matrimonio italiana iraniano
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» matrimonio italiana iraniano
» matrimonio italiana/turco documenti
» matrimonio italiana - cubano
» Matrimonio Italiano-Iraniana - prima in consolato poi in comune
» Matrimonio italiana con un ragazzo del Kosovo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Vai verso: