Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
sameoldalice



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 29.10.13

MessaggioOggetto: Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca   Mar Ott 29, 2013 1:48 pm

Buonasera a tutti,
vi scrivo a nome di una mia ex-collega di nazionalità turca che sta vivendo una situazione alquanto incerta. Mi scuso in anticipo per la lunghezza di questo post.
La mia collega ha avuto l'opportunità di svolgere un periodo di stage di 6
mesi presso una multinazionale italiana con un visto per motivi di studio. Premetto che la collega ha concluso il suo percorso universitario poco prima della conclusione dello stage.
Al  termine dello stage, l'azienda le ha proposto un contratto di lavoro a tempo determinato (1 anno) con assunzione attraverso agenzia interinale. L'agenzia interinale in questione, dopo aver preparato il contratto, le ha richiesto il permesso di soggiorno; non essendone in possesso, le è stato detto di rivolgersi al consolato italiano di Istanbul per l'ottenimento il quale, a sua volta, le ha comunicato che per ottenere il PDS e il visto per lavoro subordinato, l'agenzia interinale (in qualità di datore di lavoro) deve richiedere il permesso di lavoro alla Direzione provinciale del lavoro competente. Nonostante ciò l'agenzia si è rifiutata di richiedere questo permesso dicendo che "non poteva fare altro".
L'azienda mandataria del contratto, quindi, si è rivolta a un'altra agenzia interinale che ha provveduto a contattare la Dir. Prov. Del Lavoro. A questo punto, però, le è stato comunicato che, non esistendo per il momento un decreto flussi, non si può procedere con l'assunzione. Potete immaginare la confusione e frustrazione della mia  collega che nel frattempo è tornata in Turchia per provvedere a rinnovare il visto e si trova bloccata senza sapere cosa fare.
Fatta questa lunga premessa, vorrei porvi alcune domande:
1. Quale iter bisogna seguire per l'ottenimento del PDS in questo caso? Chi deve richiedere il permesso di lavoro/nulla osta al lavoro? L'azienda o l'agenzia?
2. A chi si deve rivolgere la mia collega per assistenza?
3. Esistono disposizioni per assunzioni in seguito a stage?
Ringrazio anticipatamente chi vorrà o potrà aiutarmi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3630
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca   Mer Ott 30, 2013 8:33 am

sameoldalice ha scritto:
Buonasera a tutti,
vi scrivo a nome di una mia ex-collega di nazionalità turca che sta vivendo una situazione alquanto incerta. Mi scuso in anticipo per la lunghezza di questo post.
La mia collega ha avuto l'opportunità di svolgere un periodo di stage di 6
mesi presso una multinazionale italiana con un visto per motivi di studio. Premetto che la collega ha concluso il suo percorso universitario poco prima della conclusione dello stage.
Al  termine dello stage, l'azienda le ha proposto un contratto di lavoro a tempo determinato (1 anno) con assunzione attraverso agenzia interinale. L'agenzia interinale in questione, dopo aver preparato il contratto, le ha richiesto il permesso di soggiorno; non essendone in possesso, le è stato detto di rivolgersi al consolato italiano di Istanbul per l'ottenimento il quale, a sua volta, le ha comunicato che per ottenere il PDS e il visto per lavoro subordinato, l'agenzia interinale (in qualità di datore di lavoro) deve richiedere il permesso di lavoro alla Direzione provinciale del lavoro competente. Nonostante ciò l'agenzia si è rifiutata di richiedere questo permesso dicendo che "non poteva fare altro".
L'azienda mandataria del contratto, quindi, si è rivolta a un'altra agenzia interinale che ha provveduto a contattare la Dir. Prov. Del Lavoro. A questo punto, però, le è stato comunicato che, non esistendo per il momento un decreto flussi, non si può procedere con l'assunzione. Potete immaginare la confusione e frustrazione della mia  collega che nel frattempo è tornata in Turchia per provvedere a rinnovare il visto e si trova bloccata senza sapere cosa fare.
Fatta questa lunga premessa, vorrei porvi alcune domande:
1. Quale iter bisogna seguire per l'ottenimento del PDS in questo caso? Chi deve richiedere il permesso di lavoro/nulla osta al lavoro? L'azienda o l'agenzia?
2. A chi si deve rivolgere la mia collega per assistenza?
3. Esistono disposizioni per assunzioni in seguito a stage?
Ringrazio anticipatamente chi vorrà o potrà aiutarmi.
Senza decreto flussi non vi sono possibilitá.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
sameoldalice



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 29.10.13

MessaggioOggetto: Re: Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca   Mer Ott 30, 2013 2:56 pm

Grazie per la rapida risposta. Ultimo quesito: non è possibile ottenere la cosiddetta "carta blu" per lavoratori qualificati? La mia collega rientrerebbe nei requisiti per ottenerla.
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca   Oggi a 12:09 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Visto e documenti per lavoratrice qualificata turca
» Matrimonio in Italia tra cittadino italiano e cittadina turca
» Matrimonio in COLOMBIA ... documenti,tempi e doppio passapoto??
» visto per lavoro autonomo
» matrimonio italiana/turco documenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: IL VISTO-
Andare verso: