Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 adozione in Etiopia da Dubai

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Marina Ottenga



Numero di messaggi : 3
Località : Dubai
Data d'iscrizione : 23.01.14

MessaggioTitolo: adozione in Etiopia da Dubai   Gio Gen 23, 2014 6:49 am

Buongiorno!
Sia io che mio marito viviamo dall’estero rispettivamente da 6 e 14 anni, entrambe regolarmente iscritti all’AIRE. Entrambi siamo a Dubai da oltre 2 anni e abbiamo avviato le procedure di adozione con l’Etiopia, dove abbiamo gia’ ricevuto un match con una bellissima bimba di pochi mesi, ora in orfanotrofio). Stiamo aspettando la data dell’udienza. Fin qui tutto bene, se non fosse che il nostro facilitatore di Addis Ababa ci sta richiedendo una lettera che il nostro console qua a Dubai si e’ rifiutato di fare, ovvero una lettera di “No Objection” che dica che essendo residenti a Dubai da oltre 2 anni possiamo adottare senza passare da un agenzia (che qua non esiste, come non esiste nessuna legge specifica sulle adozioni essendo paese musulmano, dove l’adozione da parte di expat e’ permessa).

A differenza di molti cittadini europei o oltre oceano (inglesi, francesi, canadesi etc) che non hanno avuto problemi a farsi rilasciare tale lettera, a noi invece non e’ andata bene. Siamo ad un passo dal concludere l’adozione, ma per via della mancanza di questa lettera, il procedimento di adozione in Etiopia potrebbe essere fermato. Ovviamente abbiamo dato al nostro facilitatore in Etiopia I certificati di residenza attestati dal consolato di Dubai e copia della legge 184 in inglese, ma non so se sara’ abbastanza.
Mi consiglia? Puo’ il console italiano rifiutarci tale lettera?
Da quello che leggo anche sul sito della Farnesina, “In tale contesto, il compito della nostra rete diplomatico-consolare è quello di collaborare, per quanto di competenza, con l'Ente autorizzato per il buon esito della procedura di adozione (art.32, comma 4, della legge n.184/1983 come modificata dalla legge n. 476/1998). Tale attività può riguardare legalizzazione e controllo della documentazione, nonché assistenza, laddove necessario, anche attraverso l'agevolazione dei contatti con le Autorità locali (in particolare in quei Paesi che non hanno ratificato la Convenzione de L’Aja).”

Grazie infinite!
Cordiali saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3757
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   Gio Gen 23, 2014 9:40 am

Marina Ottenga ha scritto:
Buongiorno!
Sia io che mio marito viviamo dall’estero rispettivamente da 6 e 14 anni, entrambe regolarmente iscritti all’AIRE. Entrambi siamo a Dubai da oltre 2 anni e abbiamo avviato le procedure di adozione con l’Etiopia, dove abbiamo gia’ ricevuto un match con una bellissima bimba di pochi mesi, ora in orfanotrofio). Stiamo aspettando la data dell’udienza. Fin qui tutto bene, se non fosse che il nostro facilitatore di Addis Ababa ci sta richiedendo una lettera che il nostro console qua a Dubai si e’ rifiutato di fare, ovvero una lettera di “No Objection” che dica che essendo residenti a Dubai da oltre 2 anni possiamo adottare senza passare da un agenzia (che qua non esiste, come non esiste nessuna legge specifica sulle adozioni essendo paese musulmano, dove l’adozione da parte di expat e’ permessa).

A differenza di molti cittadini europei o oltre oceano (inglesi, francesi, canadesi etc) che non hanno avuto problemi a farsi rilasciare tale lettera, a noi invece non e’ andata bene. Siamo ad un passo dal concludere l’adozione, ma per via della mancanza di questa lettera, il procedimento di adozione in Etiopia potrebbe essere fermato. Ovviamente abbiamo dato al nostro facilitatore in Etiopia  I certificati di residenza attestati dal consolato di Dubai e copia della legge 184 in inglese, ma non so se sara’ abbastanza.
Mi consiglia? Puo’ il console italiano rifiutarci tale lettera?
Da quello che leggo anche sul sito della Farnesina, “In tale contesto, il compito della nostra rete diplomatico-consolare è quello di collaborare, per quanto di competenza, con l'Ente autorizzato per il buon esito della procedura di adozione (art.32, comma 4, della legge n.184/1983 come modificata dalla legge n. 476/1998). Tale attività può riguardare legalizzazione e controllo della documentazione, nonché assistenza, laddove necessario, anche attraverso l'agevolazione dei contatti con le Autorità locali (in particolare in quei Paesi che non hanno ratificato la Convenzione de L’Aja).”

Grazie infinite!
Cordiali saluti

Contatti il console(spero non sia onorario...) via fax,PEC e racc.A/R e chieda che le metta per iscritto il perchè del rifiuto,ai sensi legge 241/90.Di fronte alle richieste scritte,molti burocrati "ricapacitano" e scoprono d'avere delle memorie pari a quelle del Monaco Rasputin o di Pico della Mirandola...
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marina Ottenga



Numero di messaggi : 3
Località : Dubai
Data d'iscrizione : 23.01.14

MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   Gio Gen 23, 2014 9:58 am

il console purtroppo ci aveva scritto una mail giustificando il suo rifiuto e dicendo che dovevamo seguire la procedura italiana (equiparandoci quindi a cittadini residenti in Italia o residenti all'estero da meno di due anni. Vorrei potergli rispondere indietro in maniera adeguata e ottenere questa lettera....che ne pensa?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3757
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   Gio Gen 23, 2014 2:15 pm

Marina Ottenga ha scritto:
il console purtroppo ci aveva scritto una mail giustificando il suo rifiuto e dicendo che dovevamo seguire la procedura italiana (equiparandoci quindi a cittadini residenti in Italia o residenti all'estero da meno di due anni.  Vorrei potergli rispondere indietro in maniera adeguata e ottenere questa lettera....che ne pensa?

Se la risposta che il console vi ha dato era con mail ordinaria vale come la carta per il pane...esiga una lettera fisica o un fax o PEC con carta intestata piu' firma e timbro a secco del consolato.

Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
Età : 65
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   Gio Feb 27, 2014 4:12 pm

bostik ha scritto:
Marina Ottenga ha scritto:
il console purtroppo ci aveva scritto una mail giustificando il suo rifiuto e dicendo che dovevamo seguire la procedura italiana (equiparandoci quindi a cittadini residenti in Italia o residenti all'estero da meno di due anni.  Vorrei potergli rispondere indietro in maniera adeguata e ottenere questa lettera....che ne pensa?

Se la risposta che il console vi ha dato era con mail ordinaria vale come la carta per il pane...esiga una lettera fisica o un fax o PEC con carta intestata piu' firma e timbro a secco del consolato.

Saluti
C¿é da aggiungere che le adozioni all'estero richieste da italiani residenti AIRE da almeno due anni, seguono totalmente le leggi del luogo, svincolandosi totalmente da quelle italiane. Ovviamente una volta avuta la sentenza di adozione, vi farete rilasciare oltre che la sentenza (che probabilmente dovrá essere ratificata in Italia non rientrando nei diritti di riconoscimento senza particolari procedure delle sentenze estere, dettate dalla L 218/95, trattandosi di minore) anche un nuovo atto o certificato di nascita dove dovreste comparire come genitori solamente ed esclusivamente voi.
Auguri anche io e mia moglie stiamo aspettando il risultato della richiesta di adozione e conseguente sentenza. Laughing 

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Marina Ottenga



Numero di messaggi : 3
Località : Dubai
Data d'iscrizione : 23.01.14

MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   Dom Ott 26, 2014 7:10 am

Buongiorno!
mesi fa Le avevo scritto riguardo alla procedura di adozione che avevamo intrapreso per chiederLe consiglio. Ad Aprile siamo diventati genitori di Diana, un abellissima bimba Etiope di 5 mesi e a Giugno era gia' cittadina Italiana! Very Happy Very Happy Very Happy

Purtroppo il console di Dubai, nonostante il nostro precedente, continua a rifiutarsi di aiutare le coppie Italiane residenti nel Golfo. Non solo si rifiuta di emettere la no objection letter di cui avevo accennato nel mio post originale, ma anche di autenticare la traduzione della legge 184 art 36 (traduzione fatta dalla traduttrice approvata dal Ministero della Giustizia italiana stesso e dal Ministero degli Emirati Arabi Uniti non da Paolo Paperino!). Tale traduzione e' un documento fondamentale per il Ministero Etiope al fine di concludere positivamente la procedura di Adozione

Io all'epoca mi ero rivolta in ambasciata dove in 1 minuto avevo ottenuto l'autentica.
Domanda: al di la' delle ragioni aberrate, il console puo' rifiutare l'autentica? A voce ha sostenuto tale rifiuto dicendo che e' a discrezione del consolato....
Grazie infinite!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: adozione in Etiopia da Dubai   

Tornare in alto Andare in basso
 
adozione in Etiopia da Dubai
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» adozione in Etiopia da Dubai
» adozione estera...
» Adozione figlio di sposa peruviana
» Riconoscimento sentenza adozione internazionale altre domande e rispos
» bimba che nascera' in etiopia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ADOZIONE INTERNAZIONALE ALl'ESTERO, VALIDA IN ITALIA? :: ADOZIONI, QUANTE DIFFICOLTÀ!!-
Andare verso: