Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 A.I.R.E. deroga alla giurisdizione e diritti della difesa.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Roberzan



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 18.02.14

MessaggioOggetto: A.I.R.E. deroga alla giurisdizione e diritti della difesa.   Gio Feb 20, 2014 3:03 pm

Buon pomeriggio,

desidero rivolgere il seguente quesito agli esperti di questo forum.

Un/una cittadino/a italiano/a iscritto all'A.I.R.E., qualora decidesse di usufruire della normativa vigente nel paese di nuova residenza per richiedere il divorzio dal coniuge e posto questa fosse meno restrittiva di quella italiana circa i termini relativi ai diritti della difesa, potrebbe incorrere nell'invalidazione dell'eventuale sentenza di divorzio in quanto non conforme ai termini di 4 mesi previsti in Italia?

Il termine di 4 mesi e' previsto sia per i paesi UE che per quelli extra comunitari o per questi ultimi il termine viene elevato a 150 gg.?

In relazione alla notifica del procedimento, la notifica dall'estero al coniuge residente in Italia deve/puo' essere effettuata:

1) tramite posta certificata;

2) tramite corriere internazionale;

3) per il tramite del Servizio Consolare della circoscrizione in cui il/la cittadino/a e' iscritto/a

Grazie per l'attenzione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: A.I.R.E. deroga alla giurisdizione e diritti della difesa.   Mer Feb 26, 2014 8:40 pm

Roberzan ha scritto:
Buon pomeriggio,

desidero rivolgere il seguente quesito agli esperti di questo forum.

Un/una cittadino/a italiano/a iscritto all'A.I.R.E., qualora decidesse di usufruire della normativa vigente nel paese di nuova residenza per richiedere il divorzio dal coniuge e posto questa fosse meno restrittiva di quella italiana circa i termini relativi ai diritti della difesa, potrebbe incorrere nell'invalidazione dell'eventuale sentenza di divorzio in quanto non conforme ai termini di 4 mesi previsti in Italia?

Il termine di 4 mesi e' previsto sia per i paesi UE che per quelli extra comunitari o per questi ultimi il termine viene elevato a 150 gg.?

In relazione alla notifica del procedimento, la notifica dall'estero al coniuge residente in Italia deve/puo' essere effettuata:

1) tramite posta certificata;

2) tramite corriere internazionale;

3) per il tramite del Servizio Consolare della circoscrizione in cui il/la cittadino/a e' iscritto/a

Grazie per l'attenzione.
Giß risposto e ricordo cortesemente che non Ú permesso dal Regolamento del forum aprire nuovi POST di Argomenti uguali, sia per una maggiore consultazione da parte dei lettori, che per non ingigantire i POST aperti per la stessa domanda. Chiudo questo POST per evitare quanto sopra giß spiegato.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
 
A.I.R.E. deroga alla giurisdizione e diritti della difesa.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» A.I.R.E. deroga alla giurisdizione e diritti della difesa.
» COME SI REDIGE UNA QUERELA: REGOLE IMPORTANTI
» deroga centrali di committenza unica sotto i 5000
» grazie alla squadra fortissima !!!!!!
» Trasmissione del consuntivo 2010 in formato XML alla Corte dei Conti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: A.I.R.E. diritti e doveri-
Andare verso: