Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 La registrazione del matrimonio all'estero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ukresident



Numero di messaggi : 74
Data d'iscrizione : 26.04.08

MessaggioOggetto: La registrazione del matrimonio all'estero   Lun Mar 16, 2009 7:26 pm

Dopo svariati mesi di stallo mi ripresento sul forum, dicendo che finalmente ho una data. Il 18 aprile prossimo, sposerò la mia fidanzata peruviana a Lima. Non che mi aspetti che qualcuno si ricordi di me...

La mia questione da proporre, stavolta, è molto semplice. Cito testualmente il sito della nostra ambasciata:

Dovrete consegnare allo sportello
dell'Ambasciata:
1. Atto di matrimonio.
2. Atto di nascita della coniuge, per uso locale e senza tradurre
3. Chiedere all'atto della consegna dell'atto di matrimonio di averne
una copia autenticata dall'Ambasciata (atto da presentare in Italia ove richiesto). Vi
sará consegnata appena possibile.

Quello che non capisco è che cosa mi dà indietro l'Ambasciata. Significa che devo consegnare l'atto di matrimonio peruviano, lasciarlo lì e, non si sa quando, mi daranno indietro una copia di questo autenticata insieme con l'originale?
A me l'atto di matrimonio serve per chiedere il visto per il Regno Unito, dove risiedo. Per questo lo chiedo. E ancora non ho capito se gli inglesi vogliono vedere l'atto originale o una qualche versione italiana che attesta che il matrimonio è valido in Europa. Quindi, potrebbe fare una certa differenza se mi "sequestrassero" l'atto di matrimonio.

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mar Mar 17, 2009 3:11 am

L'atto di matrrimonio, in originale, dovrebbe essere inoltrato al comune italiano per la sua trascrizione.
Successivamente a questa, potrà essere sempre richiesto, in qualsiasi momento, il rilascio di certificati e/o estratti per riassunto.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mar Mar 17, 2009 5:21 am

ukresident ha scritto:
Dopo svariati mesi di stallo mi ripresento sul forum, dicendo che finalmente ho una data. Il 18 aprile prossimo, sposerò la mia fidanzata peruviana a Lima. Non che mi aspetti che qualcuno si ricordi di me...

La mia questione da proporre, stavolta, è molto semplice. Cito testualmente il sito della nostra ambasciata:

Dovrete consegnare allo sportello
dell'Ambasciata:
1. Atto di matrimonio.
2. Atto di nascita della coniuge, per uso locale e senza tradurre
3. Chiedere all'atto della consegna dell'atto di matrimonio di averne
una copia autenticata dall'Ambasciata (atto da presentare in Italia ove richiesto). Vi
sará consegnata appena possibile.

Quello che non capisco è che cosa mi dà indietro l'Ambasciata. Significa che devo consegnare l'atto di matrimonio peruviano, lasciarlo lì e, non si sa quando, mi daranno indietro una copia di questo autenticata insieme con l'originale?
A me l'atto di matrimonio serve per chiedere il visto per il Regno Unito, dove risiedo. Per questo lo chiedo. E ancora non ho capito se gli inglesi vogliono vedere l'atto originale o una qualche versione italiana che attesta che il matrimonio è valido in Europa. Quindi, potrebbe fare una certa differenza se mi "sequestrassero" l'atto di matrimonio.

Grazie.

Il punto 3 è quello più importante ed è meglio, allora, chiederne due copie. Una di riserva per l'Italia ed una per il consolato britannico. Loro non possono certo chiedere l'originale, ma si dovranno "accontentare" di una copia autentica del consolato italiano.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ukresident



Numero di messaggi : 74
Data d'iscrizione : 26.04.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mar Mar 17, 2009 8:16 am

Lo so che e' una domanda del piffero e che tutti cercano di non rispondere per non dover poi mantenere promesse, ma, a naso, che tempi devo aspettarmi per la consegna di questo documento da parte dell'Ambasciata Italiana a Lima?

Tra l'altro non ho ancora capito che cos'e' che vogliono gli inglesi. Su un forum britannico mi hanno detto di consegnare un "L'Aja apostille", che per me significa poco. Io so che esiste una convenzione su questo "apostille" e il Peru' non aderisce. Lo so perche' ho fatto legalizzare i miei documenti in prefettura per sposarmi.
Qualcuno ci capisce qualcosa? Ci crediate o no, in nessun posto si trova l'informazione su quale documento va presentato esattamente. Se va tradotto, legalizzato... non si sa nulla. Dalla frase "L'Aja apostille" qualcuno deduce qualcosa?

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
Età : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mar Mar 17, 2009 12:39 pm

ukresident ha scritto:
Lo so che e' una domanda del piffero e che tutti cercano di non rispondere per non dover poi mantenere promesse, ma, a naso, che tempi devo aspettarmi per la consegna di questo documento da parte dell'Ambasciata Italiana a Lima?

Tra l'altro non ho ancora capito che cos'e' che vogliono gli inglesi. Su un forum britannico mi hanno detto di consegnare un "L'Aja apostille", che per me significa poco. Io so che esiste una convenzione su questo "apostille" e il Peru' non aderisce. Lo so perche' ho fatto legalizzare i miei documenti in prefettura per sposarmi.
Qualcuno ci capisce qualcosa? Ci crediate o no, in nessun posto si trova l'informazione su quale documento va presentato esattamente. Se va tradotto, legalizzato... non si sa nulla. Dalla frase "L'Aja apostille" qualcuno deduce qualcosa?

Grazie.

... deduco che nel forum inglese ... ne sanno poco!!! Insomma se un paese ha aderito alla convenzione dell'Aja, i suoi documenti sono validi all'estero immediatamente purchè contengano "l'Aja apostille". E se il paese non ha aderito (e non sono pochi)???

Normalmente il documento viene legalizzato, poi tradotto con traduzione anch'essa legalizzata, ed infine portato al consolato per l'apposizione di una ulteriore legalizzazione. Forse vogliono che sia il consolato inglese a legalizzare per essere validi da loro? Io penso, però, che un certificato legalizzato dal consolato italiano possa essere egualmente valido per la Gran Bretagna, ma non ci posso ovviamente giurare, dato che le particolarità delle leggi nazionali sono veramente tante.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ukresident



Numero di messaggi : 74
Data d'iscrizione : 26.04.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mar Mar 17, 2009 1:24 pm

Per il momento la ringrazio. Le risposte in questo forum sono assai piu' puntuali che dalla parte inglese. E non e' una questione linguistica.
E' probabile che torni con qualche domanda e cerchero' di attenermi alla parte italiana della cosa. Per esempio, ho qualche perplessita' in tema di ambasciate e appuntamenti e devo capire quali sono i miei diritti. Ma apriro' un thread opportuno in proposito.
Ancora grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mer Mar 18, 2009 4:56 am

Effettivamente, il Perù non aderisce alla Convenzione fatta a L’Aja il 5 ottobre 1961 ( http://www.hcch.net/index_en.php?act=conventions.status&cid=41 )

Per i Paesi che non vi aderiscano, si rende necessaria la normale legalizzazione da parte della rappresentanza diplomatica/consolare dello Stato (avente sede o competenza per lo Stato in cui l’atto formato in Paese non aderente a tale Convenzione) in cui l’atto così formato debba essere fatto valere.

In altre parole, nel caso, l’atto di matrimonio formato in Perù dovrà essere legalizzato dall’Ambasciata/Consolato britannico in Perù, per poter essere fatto valere in U.K.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
Età : 64
Località : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mer Mar 18, 2009 6:36 am

Ukresidente, ci ricordiamo benissimo del tuo caso. Solo che non ci hai comunicato quali delle tante ipotesi si erano fatte per sposarvi (in Perú, in UK o in Italia). Le risposte le hanno date giá Amedeo e il Dr Scolaro, ma ti faccio un riassunto in breve. Se avete finalmente deciso per il Perú, l'atto matrimoniale (chiederete due copie originali) lo fai legalizzare dalle corrispondenti Autoritá Peruviane, uno tradurre in italiano, l'altro in Inglese. Il primo lo presenti in Amb Italiana per la debita trascrizione in Italia e contemporanea richiesta visto (non aprire altri topic perché c'é giá ed é spiegato anche il diritto di poter presentare sia l'atto matr. per trascr che in contemporanea (stesso giorno), la richiesta del visto ed ottenerlo in tempi rapidi ed utili. (due gg circa) anche se la legge impone il rilascio immediato.

L'altro atto di matrimonio lo porti in Ambasciata Britannica per la sua legalizzazione, come ti ha ben chiarito il Dr Scolaro.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puó scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PIÚ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
É meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
ukresident



Numero di messaggi : 74
Data d'iscrizione : 26.04.08

MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Mer Mar 18, 2009 2:09 pm

Ringrazio tutti per le risposte. Sì, abbiamo deciso per il Perù anche perchè era veramente complicato fare uscire da lì la mia fidanzata.

Quanto alla legalizzazione al consolato britannico, ho letto di persone che non l'hanno fatta e hanno presentato una semplice traduzione. Tuttavia, ritengo che vada fatta, se non altro per non trovarci poi con un documento mancante nel Regno Unito.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: La registrazione del matrimonio all'estero   Oggi a 12:02 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
La registrazione del matrimonio all'estero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La registrazione del matrimonio all'estero
» PROMESSA DI MATRIMONIO ALL'ESTERO
» matrimonio all estero
» matrimonio all'estero
» trascrizione matrimonio estero e comunione dei beni

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: