Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Lun Mar 23, 2009 6:12 am

Un'altra interrogazione parlamentare fatta per il Call Center della nuova Ambasciata in Moldovia confermerß la risposta scritta precedente?
Riporto l'interrogazione parlamentare.
Interrogazione a risposta in Commissione 5-01160
presentata da
AMALIA SCHIRRU
giovedý 19 marzo 2009, seduta n.149

SCHIRRU, MELIS, TOUADI e DUILIO. -
Al Ministro degli affari esteri.
- Per sapere - premesso che:

i cittadini moldavi che vogliono fare richiesta di un visto per l'Italia devono prendere appuntamento con l'ambasciata italiana di Chisinau utilizzando esclusivamente il call center;

dal 28 gennaio 2009 Ŕ stato avviato il servizio consolare per il rilascio di visti da parte dell'Ambasciata d'Italia a Chisinau, presso la sede in via Vlaicu Pircalab, n. 63. Gli utenti che avevano giÓ fissato un appuntamento presso l'Ambasciata d'Italia a Bucarest per il 28 gennaio 2009 e per le date successive sono invitati a presentarsi presso l'Ufficio consolare dell'Ambasciata d'Italia a Chisinau in via Vlaicu Pircalab, n. 63. Per ottenere ulteriori informazioni gli interessati devono contattare il numero telefonico 01505 dell'Ambasciata d'Italia a Chisinau raggiungibile esclusivamente dalla rete fissa. Gli utenti che presentano richieste di appuntamento a partire dal 28 gennaio 2009 devono avvalersi di un call center con costo chiamata a carico dell'utente di 35 lei/minuto, raggiungibile nei seguenti orari: ore 09.00/13.00 - ore 14.00/17.00 al numero di telefono 01505 che pu˛ essere raggiunto esclusivamente dalla rete fissa. Non risulta sul sito web dell'Ambasciata d'Italia a Bucarest alcuna indicazione di possibilitÓ alternative al call center per fissare l'appuntamento e si segnala inoltre che per ottenere maggiori informazioni Ŕ necessario contattare l'Ufficio visti dell'Ambasciata d'Italia a Chisinau, al numero diretto: + 373 22 201996 o all'indirizzo e-mail italiavisagmail.com, al cui indirizzo per˛ non risponde mai nessun operatore;
tutto ci˛ si pone in palese contrasto con quanto affermato dal Sottosegretario del Ministero degli affari esteri, nella precedente legislatura, in risposta alle interrogazioni degli onorevoli Venier (5-01389) e Forlani (5-01390): sui servizi di call center presso le sedi diplomatiche e consolari, in cui si sottolineava che il ricorso allo strumento del call center non Ŕ obbligatorio per cui all'utente Ŕ lasciata sempre aperta la possibilitÓ di rivolgersi direttamente alla rappresentanza diplomatica per chiedere informazioni ed appuntamenti con modalitÓ pi¨ tradizionali
se il Ministro sia a conoscenza di quanto sopra esposto e come intenda intervenire per porre rimedio ad una situazione che penalizza fortemente i cittadini moldavi che desiderano recarsi in Italia sia per turismo che per lavoro e che, in molti casi, non possono permettersi di sostenere dei costi cosý elevati per l'ottenimento di un visto.(5-01160)


╔ vergognoso che si debba fare una nuova interrogazione parlamentare per un servizio giß sottolineato optativo, senza escludere la possibilitÓ di rivolgersi direttamente alla rappresentanza diplomatica per chiedere informazioni ed appuntamenti con modalitÓ pi¨ tradizionali
Possibile che gli Uffici Consolari non vengano penalizzati per chi continua a cercare di scaricare un servizio obbligatorio e gratuito da parte degli UC? Quante volte si dovrß riformulare una interrogazione parlamentare perchÚ il MAE disponga serie e gravi penalitß per gli infattori?
Staremo a vedere la risposta.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 68
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Lun Mar 23, 2009 12:05 pm

... mi hai preceduto nella notizia!!!

Un salutone,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Lun Mar 23, 2009 3:26 pm

eheeheheh peggio, Rolling Eyes ti ho letto e copiato da uno dei forum che frequentiamo, cercando sempre di aiutare le persone contro la malburocrazia. Wink

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Ugo Grozio



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 26.10.09

MessaggioTitolo: Consolato Generale di Barcellona   Sab Mar 13, 2010 3:16 pm

Salve,Non so se avete seguito la lettera del Sig. Simone Vincis apparsa sul quotidiano "La Repubblica" del 7 marzo scorso, con la quale lamentava che per chiamare il Consolato Generale d'Italia a Barcellona occorreva comporre una linea telefonica a pagamento (quindi un call center non solo per le richieste di visto, ma anche e soprattutto per i connazionali), e la risposta che il Min. plen. Aldo Amati, capo del Servizio Stampa del Ministero degli Esteri ha dato oggi al quesito sulle pagine dello stesso giornale.In sostanza il Min. Amati dice che i connazionali che desiderano ricevere informazioni sull'attivitÓ e gli orari del Consolato Generale possono sempre chiamare il numero del centralino, a cui per˛ corrisponde un sistema di risposta automatica che esclude "a priori" la possibilitÓ di connettersi con i responsabili degli uffici consolari, mentre per "informazioni personalizzate" occore giocoforza rivolgersi al call center a pagamento.Il Min. Amati giustifica questa misura dicendo testualmente che "In Spagna il numero dei connazionali residenti Ŕ aumentato del 500% negli ultimi 10 anni". Secondo me Ŕ una scusa quantomeno risibile in quanto, di fronte ad un aumento cosý sostanziale della consistenza della collettivitÓ italiana in Spagna il Governo ed il Ministero degli Esteri si guardano bene dal disporre un adeguato potenziamento degli uffici consolari in quel Paese, scegliendo invece di chiudere il Consolato Generale a Madrid e di far pagare in moneta sonante ai connazionali residenti nella circoscrizione di Barcellona servizi anche elementari (quali la richiesta di informazioni) che dovrebbero essere gratuiti per loro natura.Viene da domandarsi se un giorno occorrerÓ pagare il biglietto d'ingresso per entrare in Consolato...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gavara



Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 15.02.10

MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Gio Lug 01, 2010 6:43 pm

In riferimento a Spagna, come Ben suggerisce questo Forum, Ŕ da poco partita un esposto alla procura della Reppubblica a cusa dell Associazione Comunidad Italia.

Presto si stanno raccogliendo notizie di reati per presentare denuncie penali singole e diffuse in modo da attivare i meccanismi di protezione giuridica e istituzionale sui fatti vergognosi a cui siamo esposti continuamente in Spagna.

Cordiali Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Dom Lug 11, 2010 8:03 pm

Ugo Grozio ha scritto:
Salve,Non so se avete seguito la lettera del Sig. Simone Vincis apparsa sul quotidiano "La Repubblica" del 7 marzo scorso, con la quale lamentava che per chiamare il Consolato Generale d'Italia a Barcellona occorreva comporre una linea telefonica a pagamento (quindi un call center non solo per le richieste di visto, ma anche e soprattutto per i connazionali), e la risposta che il Min. plen. Aldo Amati, capo del Servizio Stampa del Ministero degli Esteri ha dato oggi al quesito sulle pagine dello stesso giornale.In sostanza il Min. Amati dice che i connazionali che desiderano ricevere informazioni sull'attivitÓ e gli orari del Consolato Generale possono sempre chiamare il numero del centralino, a cui per˛ corrisponde un sistema di risposta automatica che esclude "a priori" la possibilitÓ di connettersi con i responsabili degli uffici consolari, mentre per "informazioni personalizzate" occore giocoforza rivolgersi al call center a pagamento.Il Min. Amati giustifica questa misura dicendo testualmente che "In Spagna il numero dei connazionali residenti Ŕ aumentato del 500% negli ultimi 10 anni". Secondo me Ŕ una scusa quantomeno risibile in quanto, di fronte ad un aumento cosý sostanziale della consistenza della collettivitÓ italiana in Spagna il Governo ed il Ministero degli Esteri si guardano bene dal disporre un adeguato potenziamento degli uffici consolari in quel Paese, scegliendo invece di chiudere il Consolato Generale a Madrid e di far pagare in moneta sonante ai connazionali residenti nella circoscrizione di Barcellona servizi anche elementari (quali la richiesta di informazioni) che dovrebbero essere gratuiti per loro natura.Viene da domandarsi se un giorno occorrerÓ pagare il biglietto d'ingresso per entrare in Consolato...
Si, ma Amato scantona fortemente. Se in Spagna non Ú possibile ricevere tutti nello stesso giorno, rimane sempre gli altri metodi tradizionali ed il pi˙ consigliato e che ha valore legale Ú tramite fax o PEC (Posta Elettronica Certificata).

Se Ú vero che le richieste di appuntamento sono tante, Ú possibile che ci sia un'appuntamento a giorni o a settimane (di┤pi˙ non Ú credibile ne concepibile ed a mio avviso si puˇ procedere giudizialmente senza scartare la preventiva attivazione dell'autodifesa, spesso molto efficace), non Ú altrettanto vero che a richiesta di notizie si possa tardare pi˙ di alcuni giorni in quanto per legge tutte le P.A. dovrebbero avere un URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) che si deve dedicare appositamente a dare informazioni.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   Dom Lug 11, 2010 8:09 pm

gavara ha scritto:
In riferimento a Spagna, come Ben suggerisce questo Forum, Ŕ da poco partita un esposto alla procura della Reppubblica a cusa dell Associazione Comunidad Italia.

Presto si stanno raccogliendo notizie di reati per presentare denuncie penali singole e diffuse in modo da attivare i meccanismi di protezione giuridica e istituzionale sui fatti vergognosi a cui siamo esposti continuamente in Spagna.

Cordiali Saluti
Intervento opportuno ed ormai indispensabile oltre che lodevole. Ben fatto e speriamo che qualcuno anche in altri Paesi, si organizzi nello stesso modo...ci pare ora di finirla con questi soprusi ed abusi da parte di servizi al Pubblico, sia in Italia che all'Estero.
Burocraziaconsolare si mette a disposizione dell'Associazione Comunidad Italia per qualsiasi eventuale appoggio.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV   

Tornare in alto Andare in basso
 
NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» NUOVA CONFERMA DAL PARLAMENTO - I CALL CENTER DEVONO ESSERE ALTERNATIV
» USA: Visti e Carichi Pendinti
» CALL CENTER - CONVENIENZA E LIMITAZIONE DELLA CORRUZIONE?
» Americana e Italiano matrimonio no Visa
» DISCUSSIONI E DOMANDE SUL TEMA CALL CENTER

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: CALL CENTER ED APPUNTAMENTI A PAGAMENTO-
Andare verso: