Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trascrizione in Italia di matrimonio contratto in Argentina - REBUS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Pollon



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 14.10.14

MessaggioOggetto: Trascrizione in Italia di matrimonio contratto in Argentina - REBUS   Mar Ott 14, 2014 6:59 pm

Siamo una coppia di novelli sposi, lei italiana, lui italo-argentino, che si sono da poco sposati a Buenos Aires.
Vogliamo trascrivere il nostro matrimonio in Italia, ma le informazioni che otteniamo online e dalle autorità sono contrastanti.

Premetto che nessuno di noi due è iscritto all'AIRE né intende iscriversi (ci siamo sposati a Buenos Aires solo per festeggiare con i parenti di lui), sul sito del Ministero degli Esteri c'è scritto che possiamo chiedere la trascrizione o al Consolato di Buenos Aires o presso il comune di residenza in Italia.

Ora, nel mio comune italiano di residenza negano questa possibilità (inutile citare il DPR396/2000, nel comune italiano di mio marito insistono sul fatto che  1) deve presentarsi di persona lui (quando il DPR 396/2000 dice "anche per posta") 2) il certificato di matrimonio deve essere apostillato e tradotto e LEGALIZZATO DAL CONSOLATO ITALIANO DI BUENOS AIRES.

Stando alle mie ricerche, se il paese aderisce alla Convenzione de l'Aja basta l'apostille e la traduzione, anche perché se devo andare al consolato a far legalizzare la traduzione, tanto vale che vado a registrare l'atto!
Inoltre ho letto su questo forum che al consolato svolgono la pratica solo se il cittadino è iscritto all'AIRE, e se no ti obbligano a iscriverti (?!).

Mi sembra più semplice ed economico ri-sposarsi in comune in Italia anziché stare dietro a questo circo, ma non credo sia possibile.
Possibile che non vi sia chiarezza in materia e uniformità tra vari comuni italiani e consolati?!

Tre campane, tre pareri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Trascrizione in Italia di matrimonio contratto in Argentina - REBUS   Mar Ott 14, 2014 8:47 pm

Pollon ha scritto:
Siamo una coppia di novelli sposi, lei italiana, lui italo-argentino, che si sono da poco sposati a Buenos Aires.
Vogliamo trascrivere il nostro matrimonio in Italia, ma le informazioni che otteniamo online e dalle autorità sono contrastanti.

Premetto che nessuno di noi due è iscritto all'AIRE né intende iscriversi (ci siamo sposati a Buenos Aires solo per festeggiare con i parenti di lui), sul sito del Ministero degli Esteri c'è scritto che possiamo chiedere la trascrizione o al Consolato di Buenos Aires o presso il comune di residenza in Italia.

Ora, nel mio comune italiano di residenza negano questa possibilità (inutile citare il DPR396/2000, nel comune italiano di mio marito insistono sul fatto che  1) deve presentarsi di persona lui (quando il DPR 396/2000 dice "anche per posta") 2) il certificato di matrimonio deve essere apostillato e tradotto e LEGALIZZATO DAL CONSOLATO ITALIANO DI BUENOS AIRES.

Stando alle mie ricerche, se il paese aderisce alla Convenzione de l'Aja basta l'apostille e la traduzione, anche perché se devo andare al consolato a far legalizzare la traduzione, tanto vale che vado a registrare l'atto!
Inoltre ho letto su questo forum che al consolato svolgono la pratica solo se il cittadino è iscritto all'AIRE, e se no ti obbligano a iscriverti (?!).

Mi sembra più semplice ed economico ri-sposarsi in comune in Italia anziché stare dietro a questo circo, ma non credo sia possibile.
Possibile che non vi sia chiarezza in materia e uniformità tra vari comuni italiani e consolati?!

Tre campane, tre pareri.


Probabilmente é un piccolo comune,con impiegati assunti per voto di scambio,assolutamente impreparati...mi dica,se sbaglio.Comunque,li metta sull'attenti chiedendo via fax,PEC,racc.A/R (niente parole,non perda tempo) che le mettano per iscritto ai sensi della legge 241/90 del perché non vogliono trascrivere e che venga indicato il nome del funzionario responsabile e che se entro 30 giorni non rispondono si rivolgerá alla Procura della Repubblica per il dovuto esposto per omissione d'atti d'ufficio...ci faccia sapere cosa rispondono.Se vi é apostilla,non serve la legalizzazione del consolato.
Attenti: se vi risposate in Italia é bigamia...non complicate le cose !
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Trascrizione in Italia di matrimonio contratto in Argentina - REBUS
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trascrizione in Italia di matrimonio contratto in Argentina - REBUS
» Problema per la trascrizione matrimonio contratto in Moldavia.
» Divorzio in italia dopo matrimonio contratto in Rep Dominicana
» si può NON far trascrivere in Ital il matrimonio contratto all'estero?
» Matrimonio contratto all'estero

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: MATRIMONIO ALL'ESTERO-
Andare verso: