Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Tripla cittadinanza, certificato di nascita e passaporto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
.Alex.



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 18.11.14

MessaggioOggetto: Tripla cittadinanza, certificato di nascita e passaporto   Mar Nov 18, 2014 5:48 pm

Salve!

Spero che le mie curiosità possano trovare una risposta. ho già letto molto negli ultimi giorni (e sto continuando tutt'ora a informarmi) ma ci sono alcune domande un po' troppo particolari che vorrei porre, e il tasto cerca non mi ha dato riscontri. Penso siano questioni che molti, nella medesima situazione, si pongano.

Cerco di riassumere il più possibile:

1 - Una coppia omosessuale (due donne) può sposarsi civilmente all'estero (dove permesso) e far trascrivere il matrimonio in Italia? .. so che si trovano svariate notizie a riguardo on-line ma sono tutte contrastanti.

2 - La coppia è formata da una donna con cittadinanza italiana e un'altra con cittadinanza italiana e spagnola (nata in Italia, da padre italiano e madre spagnola). Sposandosi, la prima riceverebbe cittadinanza spagnola per matrimonio? È vero che è necessario vivere in Spagna un anno per riuscire ad avere la cittadinanza spagnola per matrimonio, o ci sono regole diverse per chi è spagnolo di nascita ma non è mai vissuto sul territorio spagnolo?

Queste erano le uniche domande "fuori sezione" (mi scuso), le altre sono pertinenti.

Parliamo quindi, di figli.

In America si applica lo "ius soli", quindi chiunque nasca in territorio americano è cittadino americano. In Italia e Spagna vige lo "ius sanguinis", per cui se sei figlio di qualcuno con cittadinanza italiana o spagnola, sei cittadino italiano o spagnolo.

1 - Se le due donne usufruissero della fecondazione assistita all'estero (USA), quante e quali cittadinanze avrebbero i figli? Quella americana per nascita su suolo americano, quella italiana per sangue.. ma quella spagnola? COME viene stabilito? Se si usufruisce di test del DNA, suppongo che i figli abbiano la possibilità di ottenere le stesse cittadinanze della madre genetica (faccio questa specifica perché capita spesso che la madre genetica non sia quella partoriente). Se invece ci si affida al certificato di nascita, allora è indifferente il DNA o chi delle due partorisca, dato che nello stato USA dove saranno, entrambe le donne avranno la possibilità di avere il loro nome sul suddetto certificato.

2 - Un certificato di nascita come quello sopra descritto (con due mamme come genitori) incontrerà delle "resistenze" da parte dell'Italia nel rilasciare la dovuta cittadinanza? O trascriveranno senza creare problemi, tenendo fede allo "ius sanguinis"? Spero nel fatto che gli anni passano e l'Italia faccia qualche miglioria sociale alle sue regole.. leggo che a Roma è stata concessa la step-child adoption ad una coppia lesbica, e mi chiedo se sia un passo importante che permetta a una situazione come quella sopra descritta di "funzionare" senza "drammi all'italiana". Vedendo che questi bimbi avrebbero due mamme sia per gli USA che per la Spagna, sarebbe auspicabile che potessero averle anche in Italia fin dal certificato di nascita. Possibile?

3 - In ospedale si ottiene il certificato di nascita; dopodiché si deve fare "i conti" con le cittadinanze, e solo successivamente si può fare richiesta per un passaporto? O cittadinanza e passaporto sono operazioni slegate e non dipendenti una dall'altra? Mi interessa capire l'iter da seguire, e se gli "expedited passport services" sono di qualche utilità nell'ottenere più rapidamente ciò che serve.

Considerando che i figli dovrebbero "volare" in Italia con le madri in tempi brevi, mi chiedo quali e quante avversità si possano evitare preparandosi con anticipo e sapendo a chi rivolgersi.

Ringrazio anticipatamente chiunque sappia rispondere anche solo parzialmente ai miei dubbi.
Le ricerche continuano, leggerò a fondo il forum!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3623
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: Tripla cittadinanza, certificato di nascita e passaporto   Mer Nov 19, 2014 8:50 am

.Alex. ha scritto:
Salve!

Spero che le mie curiosità possano trovare una risposta. ho già letto molto negli ultimi giorni (e sto continuando tutt'ora a informarmi) ma ci sono alcune domande un po' troppo particolari che vorrei porre, e il tasto cerca non mi ha dato riscontri. Penso siano questioni che molti, nella medesima situazione, si pongano.

Cerco di riassumere il più possibile:

1 - Una coppia omosessuale (due donne) può sposarsi civilmente all'estero (dove permesso) e far trascrivere il matrimonio in Italia? .. so che si trovano svariate notizie a riguardo on-line ma sono tutte contrastanti.

2 - La coppia è formata da una donna con cittadinanza italiana e un'altra con cittadinanza italiana e spagnola (nata in Italia, da padre italiano e madre spagnola). Sposandosi, la prima riceverebbe cittadinanza spagnola per matrimonio? È vero che è necessario vivere in Spagna un anno per riuscire ad avere la cittadinanza spagnola per matrimonio, o ci sono regole diverse per chi è spagnolo di nascita ma non è mai vissuto sul territorio spagnolo?

Queste erano le uniche domande "fuori sezione" (mi scuso), le altre sono pertinenti.

Parliamo quindi, di figli.

In America si applica lo "ius soli", quindi chiunque nasca in territorio americano è cittadino americano. In Italia e Spagna vige lo "ius sanguinis", per cui se sei figlio di qualcuno con cittadinanza italiana o spagnola, sei cittadino italiano o spagnolo.

1 - Se le due donne usufruissero della fecondazione assistita all'estero (USA), quante e quali cittadinanze avrebbero i figli? Quella americana per nascita su suolo americano, quella italiana per sangue.. ma quella spagnola? COME viene stabilito? Se si usufruisce di test del DNA, suppongo che i figli abbiano la possibilità di ottenere le stesse cittadinanze della madre genetica (faccio questa specifica perché capita spesso che la madre genetica non sia quella partoriente). Se invece ci si affida al certificato di nascita, allora è indifferente il DNA o chi delle due partorisca, dato che nello stato USA dove saranno, entrambe le donne avranno la possibilità di avere il loro nome sul suddetto certificato.

2 - Un certificato di nascita come quello sopra descritto (con due mamme come genitori) incontrerà delle "resistenze" da parte dell'Italia nel rilasciare la dovuta cittadinanza? O trascriveranno senza creare problemi, tenendo fede allo "ius sanguinis"? Spero nel fatto che gli anni passano e l'Italia faccia qualche miglioria sociale alle sue regole.. leggo che a Roma è stata concessa la step-child adoption ad una coppia lesbica, e mi chiedo se sia un passo importante che permetta a una situazione come quella sopra descritta di "funzionare" senza "drammi all'italiana". Vedendo che questi bimbi avrebbero due mamme sia per gli USA che per la Spagna, sarebbe auspicabile che potessero averle anche in Italia fin dal certificato di nascita. Possibile?

3 - In ospedale si ottiene il certificato di nascita; dopodiché si deve fare "i conti" con le cittadinanze, e solo successivamente si può fare richiesta per un passaporto? O cittadinanza e passaporto sono operazioni slegate e non dipendenti una dall'altra? Mi interessa capire l'iter da seguire, e se gli "expedited passport services" sono di qualche utilità nell'ottenere più rapidamente ciò che serve.

Considerando che i figli dovrebbero "volare" in Italia con le madri in tempi brevi, mi chiedo quali e quante avversità si possano evitare preparandosi con anticipo e sapendo a chi rivolgersi.

Ringrazio anticipatamente chiunque sappia rispondere anche solo parzialmente ai miei dubbi.
Le ricerche continuano, leggerò a fondo il forum!


Fa tante domande e specifiche:da regolamento non possiamo fare consulenze dettagliate online.Quello che le posso dire che le unioni omosessuali,checché se ne dica,in Italia sono contrarie all'ordine pubblico.Per quanto riguarda i figli,se non vi é un padre di sesso maschile fa fede solo la cittadinanza della madre che ha partorito.Ovvero se Maria Rossi,che partorisce,si "sposa" con Lucia Bianchi,il nascituro avrá solo la cittadinanza di Maria Rossi in quanto per lo stato italiano Lucia Bianchi non rappresenta nulla in relazione alla nascita del minore.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Tripla cittadinanza, certificato di nascita e passaporto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Tripla cittadinanza, certificato di nascita e passaporto
» Traduzione certificato di nascita russo con apostilla presso Consolato
» Traduzione casellario giudiale/certificato di nascita
» certificato di nascita apostille
» Partorie all'estero e certificato di nascita

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: VIAGGIARE CON I MINORI-
Andare verso: