Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Canadese - partorire in Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gloreg



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

MessaggioTitolo: Canadese - partorire in Italia    Lun Gen 19, 2015 11:48 am

Salve.
sono cittadino Italiano, la mia compagna e`canadese. Vorrei sapere se e`possibile per la mia compagna partorire in Italia. In base al dlgs 286/98 una donna in stato di gravidanza ha diritto ad un permesso di soggiorno per "cure mediche". Inoltre e`prevista l`iscrizione onnligatoria al servizion Sanitario Nazionale per i cittadini stranieri che siano in possesso di permesso di soggiorno per cure mediche/ gravidanza.
In base a queste informazioni sembrerebbe possibile programmare il parto in una struttutra pubblica italiana.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Lun Gen 19, 2015 2:16 pm

gloreg ha scritto:
Salve.
sono cittadino Italiano, la mia compagna e`canadese. Vorrei sapere se e`possibile per la mia compagna partorire in Italia. In base al dlgs 286/98 una donna in stato di gravidanza ha diritto ad un permesso di soggiorno per "cure mediche". Inoltre e`prevista l`iscrizione onnligatoria al servizion Sanitario Nazionale per i cittadini stranieri che siano in possesso di permesso di soggiorno per cure mediche/ gravidanza.
In base a queste informazioni sembrerebbe possibile programmare il parto in una struttutra pubblica italiana.

Si é risposto da solo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gloreg



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Lun Gen 19, 2015 4:57 pm

Pero`mi sembra molto strano. Liscrizxione a SSN inplica non dover pagare per le prestazioni medice ricevute? Ho letto anche che le persone straniere apparteneti a stati con i quali l`Italia non ha stipulato accordi internazionali bilaterali si fanno carico delle spese conseguenti alle prestazioni sanitarie che sono state loro erogate. Non e`questo in contraddizione con l`iscrizione obbligatoria al SSN dovuata al permesso di soggiorno per cure mediche??
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Lun Gen 19, 2015 11:45 pm

gloreg ha scritto:
Pero`mi sembra molto strano. Liscrizxione a SSN inplica non dover pagare per le prestazioni medice ricevute? Ho letto anche che le persone straniere apparteneti a stati con i quali l`Italia non ha stipulato accordi internazionali bilaterali si fanno carico delle spese conseguenti alle prestazioni sanitarie che sono state loro erogate. Non e`questo in contraddizione con l`iscrizione obbligatoria al SSN dovuata al permesso di soggiorno per cure mediche??

Permesso di soggiorno per cure mediche
La cittadina in stato di gravidanza, irregolarmente presente nel territorio italiano, e fino a 6 mesi dopo il parto, per la legge italiana, non può essere espulsa e ha diritto al rilascio di un permesso di soggiorno per motivi di gravidanza.

Ugualmente non potrà essere espulso per lo stesso periodo il marito convivente.
La cittadina straniera, in questi casi, potrà richiedere presso la Questura il permesso di soggiorno presentando, all'atto della richiesta, un certificato medico nel quale sia attestato lo stato di gravidanza e la data presumibile del parto.

Le donne titolari del permesso di soggiorno per cure mediche sono iscritte per tutta la durata della gravidanza e per i sei mesi successivi al parto. Alla nascita il bambino verrà iscritto al S.S.N. per la durata di sei mesi. I documenti occorrenti per l'iscrizione sono:
- Autocertificazione di residenza o una dichiarazione di effettiva dimora,
- permesso di soggiorno in corso di validità
- autocertificazione del codice fiscale (se esistente)
- dichiarazione nella quale lo straniero si impegna a comunicare alla Asl ogni variazione del proprio status
- in caso di permesso di soggiorno per motivi di gravidanza si dovrà presentare idonea certificazione sanitaria attestante lo stato di gravidanza o l'avvenuto parto.

Non mi pare che si parli di paesi che hanno stabilito accordi o meno con l'Italia.Hanno diritto,giustamente,all'assistenza sanitaria gli stranieri di tutte le nazionalitá regolarmente soggiornanti.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gloreg



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Mar Gen 20, 2015 1:18 pm

si questo lo avevo letto anche io. Pero` naturalmente la questione e`piu`complessa e non tutte le info sono disponibili online. per esempio mi hanno detto che la questure non rilascia il PDS per gravidaza se una persona entra con un visto turistico.
Riguardo agli accordi bilaterali:

DLvo 286/98, art. 35, comma 2
Restano salve le norme che disciplinano l'assistenza
sanitaria ai cittadini stranieri in Italia in base a trattati e
accordi internazionali bilaterali o multilaterali di reciprocità
sottoscritti dall'Italia.
Le persone straniere appartenenti a Stati con i quali
l’Italia ha stipulato accordi internazionali, se in possesso
di specifici moduli rilasciati dal Paese di appartenenza,
possono usufruire dell’assistenza sanitaria nell’ambito
del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e, comunque, previo
pagamento delle quote di partecipazione alla spesa,
a parità di condizioni con i cittadini italiani.
Detti moduli danno diritto alle cure urgenti in forma
gratuita, in assenza i cittadini stranieri si faranno carico
delle spese conseguenti alle prestazioni sanitarie che
sono state loro erogate.
Tali soggetti hanno diritto all’esenzione per invalidità
e/o reddito e diversamente contribuiscono alla spesa
sanitaria nazionale così come i cittadini italiani iscritti
all'SSN.
Se l’esenzione è relativa a una patologia o allo stato
di gravidanza si deve presentare al medico prescrivente
tutta la documentazione rilasciata dallo Stato
estero di appartenenza o da un medico delle strutture
sanitarie italiane abilitate, sempre che la patologia
che dà luogo all’inabilità (ad esempio, cecità), rientri
in una di quelle esentate dalla normativa italiana vigente
in materia.
Se l’esenzione è richiesta per motivi legati al reddito è
necessario, per poterne usufruire, che si produca idonea
autocertificazione da apporre a tergo della ricetta.
Se la persona straniera non è in possesso della documentazione
rilasciata dal suo Paese di origine, è tenuta
a pagare le prestazioni per intero secondo quanto stabilito
dalla normativa regionale italiana.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gloreg



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Mar Gen 20, 2015 1:23 pm

Quindi le domanda sono:
- come fa uno straniero regolarmente entrato in italia a iscriversi al SSN?
- quanto deve pegare uno straniero poer partorire in italia?
- Il costo dipende dal paese di provenienza??
- Oppure il costo dal reddito?
- a parte il richio di multa per clandestinita`sembrerebbe quindi piu`facile partorire in italia per un immigrato irregolare che per uno extracomunitario entrato con un regolare visto turistico (assurdo)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gloreg



Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Mar Gen 20, 2015 1:25 pm

- quali sono i paesi che hanno accordi bilaterali con l`italia ed il Canada e`uno di questi?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    Mar Gen 20, 2015 1:42 pm

gloreg ha scritto:
- quali sono i paesi che hanno accordi bilaterali con l`italia ed il Canada e`uno di questi?

Lei fa tante domande e specifiche.Non possiamo fare consulenze dettagliate online per regolamento.Comunque questi sono i paesi con cui l'Italia ha accordi bilaterali in campo sanitario:

Albania
Algeria
Arabia Saudita
Argentina
Armenia
Azerbaigian
Brasile
Bulgaria
Cina
Egitto
Georgia
Giordania
Israele
Kuwait
Libano
Liberia
Libia
Malta
Messico
Moldova
Montenegro
Polonia
Repubblica Slovacca
Russia
San Marino
Serbia
Stati Uniti d'America
Tunisia
Uzbekistan
Venezuela

Secondo me,lei sta facendo una tempesta in un bicchiere d'acqua...con il PDS per cure mediche,la sua compagna s'iscrive all'ASL di competenza territoriale.Dopo il parto avrá diritto ad una CDS per familiare di cittadino UE (sensi dlgs.30/2007),con quella potrá rinnovare l'iscrizione al SSN in maniera permanente.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Canadese - partorire in Italia    

Tornare in alto Andare in basso
 
Canadese - partorire in Italia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» iscritta all'AIRE in Inghilterra ma partorire in Italia
» Figlio nato in Italia da italiani residenti all' estero
» Figlio nato in Spagna, padre residente in Italia
» Sposato in Italia Divorziato in Canada
» Trascrizione matrimonio in Italia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ASSISTENZA CONSOLARE :: ASSISTENZA SANITARIA-
Andare verso: