Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Commissariato o Questura?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 89
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Giu 10, 2015 12:45 am

bostik ha scritto:
yumino ha scritto:
chry00 ha scritto:
Buongiorno. Ci è stato purtroppo notificato, dopo un mese dalla presentazione della domanda per ottenere la carta di soggiorno di 5 anni, ai sensi del dec. leg. 30/2007, il preavviso di rigetto dell'istanza.
Innanzitutto la Questura contesta che, la domanda, è stata redatta su "modulistica non conforme alle circolari ministeriali ed in uso ad altro ufficio". Preciso che, abbiamo presentato la domanda, utilizzando il modulo della Questura di Torino, perchè fa espresso riferimento al dec. leg. 30/2007. La Questura di Milano non aveva il modulo in questione perciò non avevamo altre alternative (volevano farci presentare la domanda sul classico modulo per il permesso di soggiorno).
La motivazione riportata è che "non risultano documentate fonti di sostentamento, anche eventualmente erogate da terzi a favore della minore, sufficienti al mantenimento del nucelo familiare". Hanno aggiunto che, "in mancanza di integrazione documentale inerente alla situazione reddituale, procederanno al rigetto della domanda".
Come mi consigliate di reagire? Aspetto il diniego definitivo prima di inviare l'autotutela a tutte le istituzioni considerate?
Nel frattempo invio una raccomandata con le nostre osservazioni sulla loro inesatta interpetazione della normativa?
Grazie. Cordiali saluti.


Che cosa Le avevo detto si fidi dei consigli che Le ho fornito so di cosa parlo, La risposta è chiara, ma se Lei vuole risolvere la cosa prenda appuntamento con un funzionario della questura, ne parli e se le dice di richiedere un Permesso di Soggiorno come Le avevo detto si fidi Lo faccia.

Se Le dicono che la durata del PdS è di due anni insista invece almeno per il rilascio di uno da 5 anni ai sensi del Dlgs 30/2007 Art.10 comma 4.

Per Bostik da quello che ho capito come avevo detto NON tutte le questure hanno i nuovi moduli della carta di soggiorno come avevo giustamente riportato "Solo i familiari di cittadinanza extracomunitaria sono tenuti a recarsi in Questura competente per territorio di residenza per richiedere la "Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione" che verrà redatta secondo un particolare modello stabilito dal Ministero dell'Interno entro la fine dell'anno.)

Un Saluto

Yumino,quello del modulo è un deterrente...figurati un giudice,si mette a ridere se come motivo di rigetto una questura dice che non vi erano disponibili formulari "ad hoc"....per di più non può esistere un PDS di 5 anni,in quanto i permessi di soggiorno seguono la 286/98 mentre la compagna dell'utente in questione rientra nei casi del 30/2007.
Saluti

Come non esiste un pds di 5 anni, e ad esempio il pds ce lunghi soggiornanti non è di 5 anni?
Ricordo che il Signore NON è sposato e un giudice può benissimo dargli torto a meno che non porti una sentenza della cassazione a sezioni unite che dica l'incontrario.

Ripeto e chiudo il mio consiglio è quello di prendere appuntamento con il funzionario della questura (graduato) e di trovare con egli una soluzione, sono messi li apposta per aiutare il cittadino, poi ognuno può fare come crede e intraprendere tutti i percorsi che vuole ma se avesse seguito i miei consigli a quest'ora un pezzo di carta lo avrebbe già.

Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
chry00



Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Giu 10, 2015 3:26 am

La madre di un cittadino italiano non può essere espulsa perciò, volendo, un "semplice" permesso di soggiorno, in base al T.U. 286/98, potremmo ottenerlo velocemente ed in qualsiasi momento. Difatti la Questura ce lo propone, di loro iniziativa e senza problemi, di 2 anni. Ma sarebbe il titolo di soggiorno sbagliato dato che, alla mia compagna, come più volte detto, spetta la carta di soggiorno di 5 anni ai sensi del dec. leg. 30/2007, che garantirebbe maggiori diritti ed opportunità rispetto al permesso di soggiorno (questo è il motivo per cui tentano di non rilasciarla).
Nel preavviso di rigetto inviatoci, il discorso del modulo viene solamente citato, ma come osservazione e non come motivo del possibile diniego definitivo. Nella sostanza, la Questura punta l'indice sulla questione reddituale, sostenendo che, in base all'art. 7 del dec. leg. 30/2007, occorre disporre delle risorse economiche sufficienti per non divenire un onere a carico dello Stato. Riassumento, loro dicono che è vero che alla mia compagna spetta la carta di soggiorno di 5 anni ma che, per ottenerela, occorre presentare la documentazione economico/reddituale, sua personale oppure del nucelo familiare in cui risiede (o, più precisamente, non avendo ancora la residenza in assenza di titolo di soggiorno, in cui è ospite). Difatti, nel preavviso di rigetto, ci invitano a fornire tale integrazione di documentazione entro 10 giorni, altrimenti provvederanno ad inviarci il rigetto definitivo.
Abbiamo replicato, tramite raccomandata a/r, che nell'art. 10, fra i documenti da presentare, non rientra tale tipologia di documentazione che, di conseguenza, non è dovuta. Al limite siamo disponibile a presentare una dichiarazione di mantenimento (ho letto che molti casi si sono risolti così). Vediamo se ci convocheranno oppure se ci invieranno il diniego definitivo. Se dovessero convocarci cercheremo di risolverla seduta stante. Se dovessero inviarci il rigetto definitivo, invieremo l'autotutela, non solo alla Questura ma anche a tutte le istituzioni interessate (magari, nel frattempo, cominceremo a prendere un permesso di soggiorno, almeno per iscrivere la mia compagna al SSN e per poter presentare domande di lavoro). Se nemmeno l'autotutela dovesse funzionare  ci rivolgeremo al giudice ordinario. Deve essere l'autorità giudiziara a dirmi che, la mia compagna, non può avere la carta di soggiorno per questo discorso reddituale. Il fatto che, al momento, lo dica lo Questura, non mi basta e non mi convince.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Giu 10, 2015 9:00 am

yumino ha scritto:
bostik ha scritto:
yumino ha scritto:
chry00 ha scritto:
Buongiorno. Ci è stato purtroppo notificato, dopo un mese dalla presentazione della domanda per ottenere la carta di soggiorno di 5 anni, ai sensi del dec. leg. 30/2007, il preavviso di rigetto dell'istanza.
Innanzitutto la Questura contesta che, la domanda, è stata redatta su "modulistica non conforme alle circolari ministeriali ed in uso ad altro ufficio". Preciso che, abbiamo presentato la domanda, utilizzando il modulo della Questura di Torino, perchè fa espresso riferimento al dec. leg. 30/2007. La Questura di Milano non aveva il modulo in questione perciò non avevamo altre alternative (volevano farci presentare la domanda sul classico modulo per il permesso di soggiorno).
La motivazione riportata è che "non risultano documentate fonti di sostentamento, anche eventualmente erogate da terzi a favore della minore, sufficienti al mantenimento del nucelo familiare". Hanno aggiunto che, "in mancanza di integrazione documentale inerente alla situazione reddituale, procederanno al rigetto della domanda".
Come mi consigliate di reagire? Aspetto il diniego definitivo prima di inviare l'autotutela a tutte le istituzioni considerate?
Nel frattempo invio una raccomandata con le nostre osservazioni sulla loro inesatta interpetazione della normativa?
Grazie. Cordiali saluti.


Che cosa Le avevo detto si fidi dei consigli che Le ho fornito so di cosa parlo, La risposta è chiara, ma se Lei vuole risolvere la cosa prenda appuntamento con un funzionario della questura, ne parli e se le dice di richiedere un Permesso di Soggiorno come Le avevo detto si fidi Lo faccia.

Se Le dicono che la durata del PdS è di due anni insista invece almeno per il rilascio di uno da 5 anni ai sensi del Dlgs 30/2007 Art.10 comma 4.

Per Bostik da quello che ho capito come avevo detto NON tutte le questure hanno i nuovi moduli della carta di soggiorno come avevo giustamente riportato "Solo i familiari di cittadinanza extracomunitaria sono tenuti a recarsi in Questura competente per territorio di residenza per richiedere la "Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione" che verrà redatta secondo un particolare modello stabilito dal Ministero dell'Interno entro la fine dell'anno.)

Un Saluto

Yumino,quello del modulo è un deterrente...figurati un giudice,si mette a ridere se come motivo di rigetto una questura dice che non vi erano disponibili formulari "ad hoc"....per di più non può esistere un PDS di 5 anni,in quanto i permessi di soggiorno seguono la 286/98 mentre la compagna dell'utente in questione rientra nei casi del 30/2007.
Saluti

Come non esiste un pds di 5 anni, e ad esempio il pds ce lunghi soggiornanti non è di 5 anni?
Ricordo che il Signore NON è sposato e un giudice può benissimo dargli torto a meno che non porti una sentenza della cassazione a sezioni unite che dica l'incontrario.

Ripeto e chiudo il mio consiglio è quello di prendere appuntamento con il funzionario della questura (graduato) e di trovare con egli una soluzione, sono messi li apposta per aiutare il cittadino, poi ognuno può fare come crede e intraprendere tutti i percorsi che vuole ma se avesse seguito i miei consigli a quest'ora un pezzo di carta lo avrebbe già.

Un saluto

Il PDS di 5 anni,non esiste in quanto la 286/98 non lo contempla ,per di più tu fai riferimento a stranieri (per il PDSce) che non hanno legami con il cittadino UE...ragioni come le questure....ve lo volete mettere in testa che il dlgs.30/2007 ha "bypassato" la 286/98 ? qua chiudo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3768
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Giu 10, 2015 1:18 pm

Ultima nota per Yumino:é una vita che con Guido e Amedeo ci battiamo perché si capisca che per il familiare di cittadino UE,almeno quelli che rientrano nelle casistiche del 30/2007,ottengano nonostante l'ignoranza e l'ostruzionismo delle questure e tu te ne esci con che la questura fa bene a dare un PDS di due anni...!!!??? perché rinunciare ad un diritto dovuto ? perché pagare soldi quando la legge non lo contempla ??? scusa ma mi girano un pó....ti sei mai fatto una coda davanti ad una questura o ad un consolato,magari d'inverno o sotto un sole cocente...? hai mai passato una giornata al telefono,sperando di parlare con qualcuno un minimo competente...??? ancora molto prima d'internet,purtroppo c'imbattevamo nelle giungle della burocrazia quando magari tu andavi ancora a scuola...caro mio,non tutto e grazie al cielo,si puó risolvere sul web...!
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 89
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Giu 10, 2015 2:53 pm

Caro Amico Bostik,

Se fosse per me non ci sarebbe bisogno neanche della carta di soggiorno, purtroppo però viviamo in uno stato di diritto, dove anche la corte di giustizia europea dice che se nel diritto interno di uno stato membro non è previsto il riconoscimento delle coppie di fatto, il diritto europeo può solo essere applicato limitatamente, ricordiamoci anche che sia il dlgs 30/2007 sia la 286/98 sono entrambe leggi dello stato ed entrambe hanno nel loro corpus il seguente principio di non discriminazione, il quale dice che deve essere applicata la norma più favorevole al cittadino, ora forse sono scemo pazienza ma letteralmente fatemi capire come fa un genitore a essere a carico di un neonato; Questi escamotage all'Italiana a me fanno solo ridere, cosa più seria invece è il riconoscimento delle coppie di fatto. A questa signora è indifferente il possesso della cds o del pds perché dopo 5 anni di soggiorno legale di fatto avrà acquisito automaticamente il diritto al soggiorno permanente, e secondo me perdere tutti questi mesi fa solo allontanare tale diritto, in più è vero che non può essere allontanata (escluso ipotesi eccezionali) ma comunque se NON in regola se fermata per un controllo può essere benissimo arrestata.

Un Saluto

Ps per Voi nelle questure ci lavorano solo persone ignoranti che sono contro i cittadini, e allora perché non contattare direttamente la presidenza del consiglio.....


http://www.lineaamica.gov.it/

Qui degli esempi di risposta ai quesiti dei cittadini

http://www.funzionepubblica.gov.it/TestoPDF.aspx?d=23302
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
chry00



Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   Mer Ago 05, 2015 6:45 am

Comunico, a conclusione della nostra vicenda, che in data odierna ci è stata finalmente consegnata la carta di soggiorno di 5 anni. A seguito del preavviso di rigetto che la Questura ci ha notificato a casa, abbiamo replicato con tutta la normativa che evidenziava gli errori contenuti nella lettera della Questura, specificando che avremmo fatto ricorso in caso di rigetto definitivo.
Evidentemente il tenore di questa risposta ha funzionato. E' stata dura ma ce l'abbiamo fatta. Ringraziando Bostik per il prezioso aiuto, nel nostro piccolo inviatiamo tutte le persone nelle nostre condizioni, a tenere duro senza lasciarsi intimorire dalla Questura di turno.
Grazie. Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Commissariato o Questura?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Commissariato o Questura?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Commissariato o Questura?
» Nullaosta rilasciato dalla Questura
» TEMPI DEL RINOVO DEL PdS
» carta di soggiorno
» documenti necessari alla CdS

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: LA CARTA DI SOGGIORNO-
Andare verso: