Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 diniego assenso al rinnovo carta identità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mara123



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioTitolo: diniego assenso al rinnovo carta identità   Mer Lug 08, 2015 1:05 pm

Gentilissimi,

a fronte del mancato rinnovo di carta d'identità (richiesto a seguito variazione indirizzo residenza) da parte del Consolato italiano a Malta in favore di minori cittadini italiani ivi residenti unitamente alla madre, pure cittadina italiana a causa del rifiuto dell'assenso da parte del padre formulato sulla base di motivazioni pretestuose e non provate, quali rimedi ci sono?

Vi sarò grata anche per riferimenti giurisprudenziali, link, ecc.

Grazie per l'attenzione e l'eventuale risposta.
Cordialità
Mara
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: diniego assenso al rinnovo carta identità   Mer Lug 08, 2015 2:04 pm

mara123 ha scritto:
Gentilissimi,

a fronte del mancato rinnovo di carta d'identità (richiesto a seguito variazione indirizzo residenza) da parte del Consolato italiano a Malta in favore di minori cittadini italiani ivi residenti unitamente alla madre, pure cittadina italiana a causa del rifiuto dell'assenso da parte del padre formulato sulla base di motivazioni pretestuose e non provate, quali rimedi ci sono?

Vi sarò grata anche per riferimenti giurisprudenziali, link, ecc.

Grazie per l'attenzione e l'eventuale risposta.
Cordialità
Mara

Purtroppo se il padre non firma...nisba.In questi casi l'autoritá competente é il console italiano a Malta che fa le veci del giudice tutelare all'estero.Deve fare un istanza giustificando le sue ragioni chiedendo comunque il rilascio senza la firma dell'altro genitore.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mara123



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioTitolo: istanza di restituzione passaporti trattenuti presso consolato   Dom Ott 18, 2015 4:54 am

Buongiorno,
la situazione che avevo esposto a luglio è ancora bloccata.
Il consolato non acconsente alla restituzione dei passaporti, ritirati a seguito di revoca consenso del padre per timore di sottrazione internazionale (del tutto infondata), nè al rilascio di carte d'identità.
Ho presentato un'istanza scritta all'ambasciata affinchè in veste di giudice tutelare provveda al rilascio di carta d'identità e restituzione dei passaporti; a voce ambasciatore e console hanno affermato di non poter far nulla e di aspettare la pronuncia del tribunale maltese.


Decorsi trenta giorni, vorrei presentare una diffida ad adempiere e successiva querela. Avete qualche indicazione o link da suggerire?
I contrasti tra i genitori, devono essere risolti dal giudice tutelare le cui funzioni all'estero sono svolte dal console.
Come si sblocca una situazione d'inerzia simile?

Grazie.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: diniego assenso al rinnovo carta identità   Dom Ott 18, 2015 9:15 am

mara123 ha scritto:
Buongiorno,
la situazione che avevo esposto a luglio  è ancora bloccata.
Il consolato non acconsente alla restituzione dei passaporti, ritirati a seguito di revoca consenso del padre per timore di sottrazione internazionale (del tutto infondata), nè al rilascio di carte d'identità.
Ho presentato un'istanza scritta all'ambasciata affinchè in veste di giudice tutelare provveda al rilascio di carta d'identità e restituzione dei passaporti; a voce ambasciatore e console hanno affermato di non poter far nulla e di aspettare la pronuncia del tribunale maltese.


Decorsi trenta giorni, vorrei presentare una diffida ad adempiere e successiva querela. Avete qualche indicazione o link da suggerire?
I contrasti tra i genitori, devono essere risolti dal giudice tutelare le cui funzioni all'estero sono svolte dal console.
Come si sblocca una situazione d'inerzia simile?

Grazie.



Essendo un caso complicato,se vuole puó scrivere al Dott.Baccoli,ma chiaramente il servizio ha un costo: guidobaccoli@hotmail.com
Nell'indice generale dell'admin "Amedeo",trova modelli di diffida semplice da adattare.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: diniego assenso al rinnovo carta identità   Mar Ott 20, 2015 3:09 pm

Responsabilità genitoriale
In qualità di madre o di padre, sei responsabile della crescita e dell’istruzione dei tuoi figli, nonché dei beni eventualmente in loro possesso. Inoltre hai il diritto di rappresentarli legalmente.

In tutti i paesi dell'UE la madre esercita automaticamente la responsabilità genitoriale sui figli, così come il padre sposato. Nella maggior parte dei casi, la responsabilità genitoriale è attribuita a entrambi i genitori.

Le norme che invece fissano i diritti e i doveri dei padri non sposati variano a seconda dei paesi.

Diritti di affidamento e di visita
Le norme in materia di diritti di affidamento e di visita variano da paese a paese. Le questioni legate all'affidamento (affidamento esclusivo o congiunto, decisioni riguardo all'istruzione del minore, gestione degli eventuali beni del minore, ecc.) sono disciplinate dalle singole legislazioni nazionali.

Tutti i paesi dell’Unione riconoscono, comunque, il diritto dei minori a una relazione personale e a contatti diretti con entrambi i genitori, anche se questi vivono in paesi diversi.

In caso di divorzio o separazione, è importante stabilire se i figli vivranno con un solo genitore o con tutti e due a periodi alterni. I due ex coniugi possono tentare di raggiungere un mutuo accordo a tale riguardo.

Se ciò non fosse possibile, è meglio rivolgersi a un giudice, che, tenendo conto degli interessi superiori del minore, deciderà quale sarà il genitore affidatario, nonché il luogo di residenza del figlio.

Nelle situazioni in cui sono coinvolti più paesi (ad esempio se i due genitori non vivono nello stesso paese), il tribunale competente in materia di responsabilità genitoriale è quello del paese in cui risiede abitualmente il minore. In determinati casi, i due coniugi possono concordare che la sentenza sul divorzio disciplini anche le questioni relative alla responsabilità genitoriale.

Riconoscimento e applicazione della sentenza
Le decisioni giudiziarie sulla responsabilità genitoriale adottate in un paese dell’UE sono automaticamente riconosciute dai giudici degli altri paesi dell’Unione. Un'apposita procedura standard ne facilita l'applicazione.

Le autorità centrali competenti in materia di responsabilità genitoriale possono aiutarti con il tuo caso specifico.

Eccezione - Danimarca
Le sentenze emesse nei paesi dell'UE in materia di responsabilità genitoriale (ad esempio riguardo alla giurisdizione, al riconoscimento o all'applicazione) non si applicano alla Danimarca.


Alcuni Esempi:
Sono un cittadino belga e mio padre, lussemburghese, è appena tornato a vivere in Lussemburgo. Posso chiedere che la decisione del tribunale belga relativa alla responsabilità genitoriale di mio padre (versamento degli alimenti) sia riconosciuta e applicata in Lussemburgo?
SÌ - Tutte le parti interessate possono chiedere che una sentenza sulla responsabilità genitoriale emanata in un determinato paese dell'UE venga riconosciuta e applicata in un altro paese membro.

È possibile trasferire un caso di responsabilità genitoriale al tribunale di un altro paese dell'UE?
SÌ - In via eccezionale, se il minore ha un legame particolare con questo paese e se il trasferimento è nel suo interesse.

Mia moglie ha divorziato da me alcuni anni fa nel Lussemburgo. Il tribunale le ha affidato i nostri figli, ma lei non rispetta il mio diritto a vederli. Vivo in Francia – posso adire le vie legali in Francia?
NO - L’unico tribunale competente a pronunciarsi sulle questione relative al vostro divorzio/separazione legale, compresi l’affidamento dei figli e i diritti di visita, è il primo tribunale al quale è stata presentata la richiesta di divorzio.
Dovrai pertanto adire il tribunale lussemburghese, a meno che tu non possa dimostrare che i vostri figli hanno un legame particolare con la Francia.

Il mio ex marito ed io abbiamo l’affidamento congiunto dei nostri figli. Ho un’offerta di lavoro in un altro paese dell’UE: ho bisogno del consenso del mio ex marito per portarli con me?
SÌ - Portando i vostri figli con te gli impediresti di prendersi cura di loro, come previsto dall’accordo sull'affidamento. Dal punto di vista giuridico, l’azione potrebbe essere considerata anche come sottrazione di minori.
Avresti bisogno del suo consenso anche se avessi l’affidamento esclusivo, se non altro per rispettare i suoi diritti di visita.
In alternativa, potresti chiedere di rivedere gli accordi sull'affidamento o sui diritti di visita. Il tribunale potrebbe accogliere la tua richiesta se ritiene che ciò sia nell'interesse dei vostri figli.

Autorità Centrale per l'intero territorio nazionale è il Dipartimento per la Giustizia Minorile
Via Giulia 131
00187 Roma
Telefono: +39 06 681881
Fax: +39 06 68807087
Posta elettronica: autoritacentrali.dgm@giustizia.it

Denominazione, indirizzo e mezzi di comunicazione indirizzate alle autorità centrali designate a norma dell'articolo 53:
The Director
Department for Social Welfare Standards
Ministry for the Family and Social Solidarity
Bugeia Institute
St Joseph High Road
Sta Venera – MALTA
Telefono: +356 21 441311/21480130
Fax: +356 21 490468
Lingue accettate per le comunicazioni indirizzate alle autorità centrali di cui all'articolo 57, paragrafo 2: Maltese, Inglese


http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=URISERV:l33194

Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: diniego assenso al rinnovo carta identità   

Tornare in alto Andare in basso
 
diniego assenso al rinnovo carta identità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» diniego assenso al rinnovo carta identità
» AIRE, carta di identita' e stato civile
» Rinnovo permesso di soggiorno dopo matrimonio fra italiano e peruviana
» sposato brasiliana
» RIMBORSO SPESE PER RINNOVO CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: DIRITTI CITTADINI EUROPEI- LORO FAMILIARI ANCHE EXTRAUEROPEI - DIRITTI DI CITTADINANZA, RESIDENZA, LAVORO, STUDIO, ASSISTENZA SANITARIA IN U.E. :: LAVORO E STUDIO IN PAESE DELL'UNIONE EUROPEA-
Andare verso: