Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Leojacco



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.02.17

MessaggioTitolo: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Lun Feb 20, 2017 1:44 pm

Buongiorno,
ho un problema che mi si è presentato da quest'anno. Ho una attività lavorativa stagionale in Germania e ho il domicilio all'estero mentre ho la residenza in Italia. Sto per lavoro all'estero circa 9 mesi e solitamente gli altri 3 li trascorro in Italia. Avendo il domicilio all'estero per legge posso farmi la targa tedesca (di conseguenza anche l'assicurazione) e posso circolare in tutta europa. Da quest'anno la polizia locale (per i carabinieri sono in regola) affermano che non posso circolare con le targhe tedesche, proponendomi due soluzioni. 1) immatricolare il veicolo in Italia, ma con le targhe italiane in Germania posso tenerle solo 6 mesi. 2) Iscrivermi all'AIRE, ma io all'estero non sto più di 12 mesi (da quello che so non posso essere stagionale per iscrivermi).
Innanzitutto volevo sapere se la polizia locale ha ragione e in caso affermativo le possibili soluzioni del mio caso.

Informandomi di mio ho trovato questo l'art. 132 che dice "Gli autoveicoli, i motoveicoli e i rimorchi immatricolati in uno Stato estero e che abbiano già adempiuto alle formalità doganali o a quelle di cui all'articolo 53, comma 2 del D.L. 30 agosto 1993 n. 331, se prescritte, sono ammessi a circolare in Italia per la durata massima di un anno, in base al certificato di immatricolazione dello Stato di origine"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Mar Feb 21, 2017 4:46 am

Buongiorno,

La Polizia Locale in questo caso ha ragione.

Innanzitutto se Lei ha il solo Domicilio in Germania non è obbligato a immatricolare il veicolo in tale paese, infatti in tutta l'UE, Liechtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera l'obbligo per immatricolare un veicolo sussiste SOLO se il cittadino è residente.

Per determinare la Residenza può consultare questa guida
ec.europa.eu/social/BlobServlet?docId=11366&langId=it

Una volta determinata la Residenza Lei ha l'obbligo di immatricolare il veicolo in tale paese entro 6 mesi. Ovviamente la residenza nei sopracitati paesi può essere UNA sola, infatti è impossibile e illegale avere più residenze contemporaneamente in più paesi nell'UE, Liechtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera.

Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Leojacco



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.02.17

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Mar Feb 21, 2017 4:39 pm

La ringrazio per la disponibilità e per la risposta. Ok è vero che di norma si può immatricolare l'auto solo nel paese residente (in questo caso Italia) e di norma non si può immatricolare la tua auto in un paese in cui hai una residenza secondaria o una casa di villeggiatura. La Germania permette questa eccezione con il domicilio.
Allo stato quo dovrei per circolare in Italia, avendo la residenza italiana, fare l'immatricolazione nello stato italiano.
Se però osservo il caso non partendo dalla residenza ma dal tempo di circolazione (9 mesi in Germania e 3 mesi in Italia) per l'Europa dovrei immatricolarla nello stato tedesco secondo tale fonte:
[Se mantieni la tua residenza nel tuo paese di appartenenza, ma soggiorni in un altro paese dell'UE per meno di sei mesi, non devi immatricolare l'auto né pagare le relative tasse locali, poiché il veicolo resterà immatricolato nel tuo paese. Tuttavia, potrebbero chiederti di pagare altre tasse riguardanti l' uso dell'auto nel paese in questione (tasse di circolazione).

Se soggiorni in un altro paese dell'UE per meno di sei mesi senza immatricolare l'auto, non puoi prestarla né noleggiarla a un residente di quel paese, che potrà tuttavia guidarla in tua presenza.

Puoi comunque prestarla ai tuoi familiari o agli amici quando vengono a farti visita, a condizione che non risiedano nel tuo nuovo paese.

Se intendi soggiornare in un altro paese per più di sei mesi, dovresti trasferire la tua residenza in tale paese e sei tenuto a immatricolare la tua auto rapidamente presso le autorità locali.]

Sempre se tale fonte è attendibile.
A questo punto dovrei immatricolarla nello stato estero e di conseguenza cambiare la residenza (non considerando l'opzione del domicilio estero che probabilmente a questo punto credo che dallo stato italiano rispetto a quello tedesco non è riconosciuto per l'immatricolazione).
Per presentare la residenza all'estero devo seguire la procedura AIRE.
Ma non devono iscriversi all'AIRE:
• le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
• i lavoratori stagionali.
Quindi o mento sul fatto del periodo di permanenza all'estero e sul fatto che non sono lavoratore stagionale o non saprei.


Vi ringrazio ancora per la vostra disponibilità.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Mar Feb 21, 2017 6:05 pm

Leojacco ha scritto:
La ringrazio per la disponibilità e per la risposta. Ok è vero che di norma si può immatricolare l'auto solo nel paese residente (in questo caso Italia) e di norma non si può immatricolare la tua auto in un paese in cui hai una residenza secondaria o una casa di villeggiatura. La Germania permette questa eccezione con il domicilio.
Allo stato quo dovrei per circolare in Italia, avendo la residenza italiana, fare l'immatricolazione nello stato italiano.
Se però osservo il caso non partendo dalla residenza ma dal tempo di circolazione (9 mesi in Germania e 3 mesi in Italia) per l'Europa dovrei immatricolarla nello stato tedesco secondo tale fonte:
[Se mantieni la tua residenza nel tuo paese di appartenenza, ma soggiorni in un altro paese dell'UE per meno di sei mesi, non devi immatricolare l'auto né pagare le relative tasse locali, poiché il veicolo resterà immatricolato nel tuo paese. Tuttavia, potrebbero chiederti di pagare altre tasse riguardanti l' uso dell'auto nel paese in questione (tasse di circolazione).

Se soggiorni in un altro paese dell'UE per meno di sei mesi senza immatricolare l'auto, non puoi prestarla né noleggiarla a un residente di quel paese, che potrà tuttavia guidarla in tua presenza.

Puoi comunque prestarla ai tuoi familiari o agli amici quando vengono a farti visita, a condizione che non risiedano nel tuo nuovo paese.

Se intendi soggiornare in un altro paese per più di sei mesi, dovresti trasferire la tua residenza in tale paese e sei tenuto a immatricolare la tua auto rapidamente presso le autorità locali.]

Sempre se tale fonte è attendibile.
A questo punto dovrei immatricolarla nello stato estero e di conseguenza cambiare la residenza (non considerando l'opzione del domicilio estero che probabilmente a questo punto credo che dallo stato italiano rispetto a quello tedesco non è riconosciuto per l'immatricolazione).
Per presentare la residenza all'estero devo seguire la procedura AIRE.
Ma non devono iscriversi all'AIRE:
• le persone che si recano all’estero per un periodo di tempo inferiore ad un anno;
• i lavoratori stagionali.
Quindi o mento sul fatto del periodo di permanenza all'estero e sul fatto che non sono lavoratore stagionale o non saprei.


Vi ringrazio ancora per la vostra disponibilità.

Anche in Italia i Cittadini Italiani Residenti all'estero (AIRE) e i cittadini stranieri possono immatricolare l'autoveicolo nel paese se Domiciliati.
Questo però non influisce sull'obbligo di immatricolazione nel paese di residenza.

Per stabilire il paese di Residenza deve consultare la guida precedentemente postata.

Una volta stabilita con sicurezza la Residenza è li che dovrà immatricolare l'autovettura.

Ricordo anche che:
Legge 27 ottobre 1988, n.470, “Anagrafe e censimento degli italiani all'estero”.
2. 1. L'iscrizione nelle anagrafi degli italiani residenti all'estero viene effettuata: (AIRE)
a) per trasferimento della residenza da un comune italiano all'estero, dichiarato o accertato a norma del
regolamento di esecuzione della legge 24 dicembre 1954, n. 1228, sull'ordinamento delle anagrafi della
popolazione residente, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 31 gennaio 1958, n. 136, e
successive modificazioni;
b) per trasferimento dall'AIRE di altro comune o dall'anagrafe di cui al comma 4 dell'articolo 1, quando
l'interessato ne faccia domanda, avendo membri del proprio nucleo familiare iscritti nell'AIRE o
nell'anagrafe della popolazione residente del comune;
c) a seguito della registrazione dell'atto di nascita pervenuto ai sensi degli articoli 51 e 52 del regio
decreto 9 luglio 1939, n. 1238, e dell'articolo 73, ultimo comma, del decreto del Presidente della
Repubblica 5 gennaio 1967, n. 200;
d) per acquisizione della cittadinanza italiana da parte di persona residente all'estero;
e) per esistenza di cittadino all'estero giudizialmente dichiarata.

6. 1. I cittadini italiani che trasferiscono la loro residenza da un comune italiano all'estero devono farne
dichiarazione all'ufficio consolare della circoscrizione di immigrazione entro novanta giorni dalla
immigrazione.


Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
AlexFW



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 07.10.17

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Sab Ott 07, 2017 9:16 am

Ciao Leojacco!
Avrei bisogno di alcune informazioni sulla possibilità di targare un veicolo in Germania con il solo domicilio. Ho provato a contattarti in privato ma il forum sembra non poter permettere l'invio di msg privati.
Grazie, ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
AlexFW



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 07.10.17

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Lun Ott 09, 2017 11:41 am

Magari mi sa rispondere qualcun altro.. Dove posso trovare un riferimento per normativo della possibilità di targare un'auto in Germania col solo domicilio? Dove è scritto, insomma?

Nella pratica, poi, come si fa? Bisogna dichiararlo in Comune o basta dichiararlo in motorizzazione all'atto della immatricolazione?
Grazie, ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
yumino
Utente con esperienza
Utente con esperienza


Numero di messaggi : 92
Data d'iscrizione : 01.07.14

MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   Mar Ott 10, 2017 3:32 am

AlexFW ha scritto:
Magari mi sa rispondere qualcun altro.. Dove posso trovare un riferimento per normativo della possibilità di targare un'auto in Germania col solo domicilio? Dove è scritto, insomma?

Nella pratica, poi, come si fa? Bisogna dichiararlo in Comune o basta dichiararlo in motorizzazione all'atto della immatricolazione?
Grazie, ciao!


https://www.kba.de/DE/Home/home_node.html

Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Domicilio estero- targa estera - residenza in Italia - AIRE?
» problema con auto targa estera in italia senza avere aire
» Residenza in Italia, Lavoro all'estero = Tasse?
» ICE sulla prima casa per chi si trasferisce all'estero
» Procedura per riprendere la residenza in Italia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ARGOMENTI PROVVISORI DA SISTEMARE :: argomenti da spostare-
Andare verso: