Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Visto turistico non concesso a fidanzata ecuadoregna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
DoDo_P



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 23.11.17

MessaggioTitolo: Visto turistico non concesso a fidanzata ecuadoregna   Gio Nov 23, 2017 1:36 pm

Buona sera a tutti,

io sono italiano residente a Londra, la mia fidanzata invece è dell'Ecuador e al momento residente lì. Avevamo fissato una data a febbraio per il nostro matrimonio, quindi lei ha richiesto il Visto (turistico) per l'Italia.
Purtroppo oggi abbiamo ricevuto la bruttissima notizia che il visto non è stato accettato, per cui vorrei rivolgermi al T.A.R.
Le motivazioni date dal consolato (italiano in Ecuador) per la negazione del visto sono le seguenti (tradotto dal documento ufficiale in spagnolo):

"
- Non sono stati giustificati il motivo e le condizioni del soggiorno previsto.
- Non sono state fornite delle prove di avere i mezzi propri sufficienti per il completo soggiorno oppure per ritornare alla nazione in cui abita, o per fare transito in una nazione in cui si abbiano le garanzie di essere amesso, oppure non si trova in condizioni di ottenere legalmente questi mezzi.
- L’informazione presentata per giustificare il motivo e le condizioni del soggiorno non é coerente.
- La sua intenzione di abbandonare il territorio degli stati membri prima della scadenza del visto non puó essere verificata con sicurezza.
Osservazione: mezzi economici in banca non sufficienti. "

Questa invece è la documentazione fornita dalla mia fidanzata (come richiesto dal consolato):

* Modulo compilato per la richiesta del visto di turismo con una foto tessera.
* Ricevuta dei pagamenti in banca per la richiesta del visto.
* Certificato di lavoro con gli ultimi tre pagamenti delle tasse allo stato ecuadoregno.
* Passaporto originale.
* Lettera d'invito firmata da mio padre (dove lui ha scelto come opzione di ospitarla a casa)
* Fotocopia della sua carta d'identitá (di mio padre).
* Estratto conto della banca.
* Assicurazione di viaggio.
* Prenotazione del volo andata e ritorno.
* Registro di viaggi effettuati in passato in altre nazioni.

Quindi, considerando tutto questo e premesso che a mio parere le loro motivazioni non hanno senso, io mi chiedo:


1) Ci sono buone probabilità di vittoria procedendo con il ricorso?
2) Quanto tempo ci vuole per ottenere una risposta? Considerando che noi abbiamo già prenotato la cerimonia al comune per Febbraio, perché mi serviva una data precisa prima di andare al consolato italiano a Londra per fare la "pubblicazione di matrimonio", quindi nn so se possiamo ancora sperare di tenere quella data?
3) Ho appuntamento al consolato a Londra l'8 Dicembre per la pubblicazione, ma a questo punto non so se devo andarci, oppure spostare l'appuntamento (anche se ho dovuto prenotare con due mesi di anticipo per trovare un buco libero)?
4) Nel caso in cui la mia fidanzata debba richiedere il visto di nuovo... a questo punto sarebbe forse saggio evitare la lettera? Magari prenoto io un hotel lì così risulta che lei ha un hotel prenotato?


Chiedo scusa per il didascalico messaggio e per la mancanza di presentazioni, ma come potete immaginare da quando ho ricevuto la notizia sto chiamando persone, scrivendo messaggi e raccogliendo informazioni... quindi qualsiasi altra informazione o consiglio è decisamente ben accetto!

Grazie a tutti ed auguro una bellissima serata.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3773
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Visto turistico non concesso a fidanzata ecuadoregna   Mer Nov 29, 2017 10:21 am

DoDo_P ha scritto:
Buona sera a tutti,

io sono italiano residente a Londra, la mia fidanzata invece è dell'Ecuador e al momento residente lì. Avevamo fissato una data a febbraio per il nostro matrimonio, quindi lei ha richiesto il Visto (turistico) per l'Italia.
Purtroppo oggi abbiamo ricevuto la bruttissima notizia che il visto non è stato accettato, per cui vorrei rivolgermi al T.A.R.
Le motivazioni date dal consolato (italiano in Ecuador) per la negazione del visto sono le seguenti (tradotto dal documento ufficiale in spagnolo):

"
- Non sono stati giustificati il motivo e le condizioni del soggiorno previsto.
- Non sono state fornite delle prove di avere i mezzi propri sufficienti per il completo soggiorno oppure per ritornare alla nazione in cui abita, o per fare transito in una nazione in cui si abbiano le garanzie di essere amesso, oppure non si trova in condizioni di ottenere legalmente questi mezzi.
- L’informazione presentata per giustificare il motivo e le condizioni del soggiorno non é coerente.
- La sua intenzione di abbandonare il territorio degli stati membri prima della scadenza del visto non puó essere verificata con sicurezza.
Osservazione: mezzi economici in banca non sufficienti.  "

Questa invece è la documentazione fornita dalla mia fidanzata (come richiesto dal consolato):

* Modulo compilato per la richiesta del visto di turismo con una foto tessera.
* Ricevuta dei pagamenti in banca per la richiesta del visto.
* Certificato di lavoro con gli ultimi tre pagamenti delle tasse allo stato ecuadoregno.
* Passaporto originale.
* Lettera d'invito firmata da mio padre (dove lui ha scelto come opzione di ospitarla a casa)
* Fotocopia della sua carta d'identitá (di mio padre).
* Estratto conto della banca.
* Assicurazione di viaggio.
* Prenotazione del volo andata e ritorno.
* Registro di viaggi effettuati in passato in altre nazioni.

Quindi, considerando tutto questo e premesso che a mio parere le loro motivazioni non hanno senso, io mi chiedo:


1) Ci sono buone probabilità di vittoria procedendo con il ricorso?
2) Quanto tempo ci vuole per ottenere una risposta? Considerando che noi abbiamo già prenotato la cerimonia al comune per Febbraio, perché mi serviva una data precisa prima di andare al consolato italiano a Londra per fare la "pubblicazione di matrimonio", quindi nn so se possiamo ancora sperare di tenere quella data?
3) Ho appuntamento al consolato a Londra l'8 Dicembre per la pubblicazione, ma a questo punto non so se devo andarci, oppure spostare l'appuntamento (anche se ho dovuto prenotare con due mesi di anticipo per trovare un buco libero)?
4) Nel caso in cui la mia fidanzata debba richiedere il visto di nuovo... a questo punto sarebbe forse saggio evitare la lettera? Magari prenoto io un hotel lì così risulta che lei ha un hotel prenotato?


Chiedo scusa per il didascalico messaggio e per la mancanza di presentazioni, ma come potete immaginare da quando ho ricevuto la notizia sto chiamando persone, scrivendo messaggi e raccogliendo informazioni... quindi qualsiasi altra informazione o consiglio è decisamente ben accetto!

Grazie a tutti ed auguro una bellissima serata.

Probabilmente al TAR vincerá,ma vale la pena spendere 3000 euro per un visto turistico...? Lei fa tante domande e specifiche,per regolamento non possiamo fare consuleze specifiche online.Se interessato a una consulenza privata mi scriva a : bia742001@yahoo.es ma chiaramente il servizio ha un costo.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Visto turistico non concesso a fidanzata ecuadoregna
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Visto Turistico negato a ragazza filippina: chiedo aiuto
» Visto turistico !
» crearmi un lavoro con visto turistico
» Durata e validità visto turistico
» Chiarimento su visto turistico da 90 giorni

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: