Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Doppia cittadinanza

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Roberto Brutto

avatar

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.10.18

MessaggioTitolo: Doppia cittadinanza   Mer Ott 03, 2018 2:56 am

Buongiorno a tutti, sono un nuovo iscritto e questo e' il mio primo post. Mi scuso in anticipo se il mio quesito e' gia' stato trattato, lo pongo comunque. Mi era arrivata da un consolato Belga la richiesta di iscrizione Aire di un cittadino residente all'estero. Dal suo atto di nascita ho rilevato che aveva perso la cittadinanza italiana per naturalizzazione belga del padre. Questa la mia risposta al Consolato: "Con attestazione del Sindaco, trascritta nei registri di cittadinanza, l'interessato acquistava la cittadinanza belga e contestualmente perdeva l'originaria cittadinanza italiana, in seguito alla naturalizzazione belga del padre. L'evento veniva regolarmente annotato in margine all'atto di nascita. Non risultano pervenute successive variazioni alla situazione sopra esposta. Si chiede quindi, per procedere all'eventuale reiscrizione Aire del nominato in oggetto, idonea documentazione che attesti il riacquisto della originaria cittadinanza italiana, da trascrivere nei relativi registri ai sensi dell'art. 24 c.1 lett.b) del Decreto del Presidente della Repubblica 3 Novembre 2000 n. 396. La motivazione di iscrizione sara' in questo caso per acquisto cittadinanza."
Il Consolato rispondeva cosi': "Il nominato in oggetto è diventato cittadino belga (mantenendo tuttavia la cittadinanza italiana) il 1° gennaio 1992, per gli effetti di una Legge belga sulla cittadinanza entrata in vigore in quella data. La naturalizzazione successiva dei genitori non ha prodotto alcun effetto sul suo status civitatis, dato che era già in possesso della cittadinanza belga. Non avendo acquisito un'altra cittadinanza, non poteva perdere quella italiana. L'interessato è quindi cittadino italiano dalla nascita e doppio cittadino (italo-belga) dal 1° gennaio 1992."
Chiedo ai colleghi di questo forum se sia corretta la risposta del Consolato, e soprattutto come procedere per sanare la situazione. Ringrazio e saluto.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3865
Località : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Doppia cittadinanza   Mer Ott 03, 2018 10:12 pm

Roberto Brutto ha scritto:
Buongiorno a tutti, sono un nuovo iscritto e questo e' il mio primo post. Mi scuso in anticipo se il mio quesito e' gia' stato trattato, lo pongo comunque. Mi era arrivata da un consolato Belga la richiesta di iscrizione Aire di un cittadino residente all'estero. Dal suo atto di nascita ho rilevato che aveva perso la cittadinanza italiana per naturalizzazione belga del padre. Questa la mia risposta al Consolato: "Con attestazione del Sindaco, trascritta nei registri di cittadinanza, l'interessato acquistava la cittadinanza belga e contestualmente perdeva l'originaria cittadinanza italiana, in seguito alla naturalizzazione belga del padre. L'evento veniva regolarmente annotato in margine all'atto di nascita. Non risultano pervenute successive variazioni alla situazione sopra esposta. Si chiede quindi, per procedere all'eventuale reiscrizione Aire del nominato in oggetto, idonea documentazione che attesti il riacquisto della originaria cittadinanza italiana, da trascrivere nei relativi registri ai sensi dell'art. 24 c.1 lett.b) del Decreto del Presidente della Repubblica 3 Novembre 2000 n. 396. La motivazione di iscrizione sara' in questo caso per acquisto cittadinanza."
Il Consolato rispondeva cosi': "Il nominato in oggetto è diventato cittadino belga (mantenendo tuttavia la cittadinanza italiana) il 1° gennaio 1992, per gli effetti di una Legge belga sulla cittadinanza entrata in vigore in quella data. La naturalizzazione successiva dei genitori non ha prodotto alcun effetto sul suo status civitatis, dato che era già in possesso della cittadinanza belga. Non avendo acquisito un'altra cittadinanza, non poteva perdere quella italiana. L'interessato è quindi cittadino italiano dalla nascita e doppio cittadino (italo-belga) dal 1° gennaio 1992."
Chiedo ai colleghi di questo forum se sia corretta la risposta del Consolato, e soprattutto come procedere per sanare la situazione. Ringrazio e saluto.

Le conviene porre il quesito sul forum comuni.it al dott.Scolaro, purtroppo non conosciamo i regolamenti d'anagrafe.
Saluti

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Roberto Brutto

avatar

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.10.18

MessaggioTitolo: Re: Doppia cittadinanza   Gio Ott 04, 2018 1:44 am

D'accordo, faro' cosi'. Grazie e buon lavoro.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Doppia cittadinanza   

Torna in alto Andare in basso
 
Doppia cittadinanza
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» quanto tempo si deve aspettare?
» ritiro domanda di cittadinanza.
» Domanda per cittadinanza italiana per matrimonio
» Cittadinanza per residenti all'estero e atto di nascita ucraino
» cittadinanza onoraria

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: LEGGI E NORMATIVE COMMENTATE E DISCUSSE :: CITTADINANZA-
Vai verso: