Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Assistenza sanitaria al confine.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Gloria



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.06.09

MessaggioTitolo: Assistenza sanitaria al confine.   Dom Giu 07, 2009 6:48 pm

Gentile Dr. Baccoli,

le scrivo per un quesito. Rolling Eyes
Sono cittadina italiana e risiedo in Svizzera a circa 100 metri dalla dogana.
Mi sono trasferita qui a seguito del lavoro di mio marito, ma io continuo a lavorare in Italia e precisamente a Como. Volevo chiederle, posso continuare ad avere l'assistenza sanitaria in Italia dato che lavoro come dipendente per conto di una SocietÓ italiana o devo per forza passare all'assistenza sanitaria svizzera ?
La ringrazio anticipatamente per la risposta e Le porgo i miei pi¨ cordiali saluti.

Gloria Stanek
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3757
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   Lun Giu 08, 2009 6:37 pm

Se si iscrive all' AIRE,perde l'assistenza italiana,a parte le urgenze.Io se fossi in lei(visto il suo caso particolare),ne farei a meno anche se uno avrebbe l'obbligo di iscriversi all'AIRE,in caso di trasferimento della dimora abituale.
Una domanda:lei ha giß un permesso di soggiorno svizzero?
Ma l'assistenza svizzera non Ú tra le migliori al mondo...? Very Happy
Saluti!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gloria



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.06.09

MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   Mar Giu 09, 2009 10:45 am

Premetto che sono iscritta all' AIRE e ho il "permesso di soggiorno" in Svizzera, la mia domanda era: essendo dipendente di una azienda italiana e che dalla mia retribuzione mensile mi detraggono quasi il 50 % dallo stipendio per tasse regionali, comunali ecc. ecc... perchŔ il mio domicilio fiscale Ŕ Como, Ŕ possibile che io non abbia diritti in caso di bisogno medico...normale Question.
L'assistenza sanitaria svizzera Ŕ simile a quella negli USA o all' assicurazione auto in Italia. Bisogna pagare mensilmente sempre e comunque. In base alle varie compagnie pi¨ uno paga e pi¨ servizi avrÓ in caso di malattia o infortunio. Gli ospedali sono molto belli e puliti in generale, ma non Ŕ tutto oro quello che luccica...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   Mar Giu 09, 2009 1:17 pm

Quale dipendente con contratto italiano e non svizzero, al quale le detraggono le tasse alla fonte sullo stipendio, ha diritto all'assistenza sanitaria italiana, anche perchŔ ha il suo domicilio fiscale in Italia. Bisognerebbe anche controllare se esiste una convenzione sanitaria tra l'Italia e la Svizzera e come Ŕ articolata.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Gloria



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 07.06.09

MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   Mar Giu 09, 2009 2:03 pm

Non ho sentito parlare di nessuna convenzione sanitaria tra Italia e Svizzera. Qui sono poco o niente burocratici, basta che paghi di tasca e ti fanno sentire un re anche in ospedale !!! Qualcuno dirÓ "bŔ certo !" ma Ŕ cosi. Sembra che per le urgenze gravi devi prima pagarle di tasca e poi esibendo la tessera sanitaria italiana e la documentazione in Italia, si avrebbe diritto al rimborso, ma come sempre Ŕ tutto confuso, complicato e ingestibile. Mi sono trovata a volte per sdoganare della merce in dogana italiana e si appellavano a questo o quell' articolo della legge doganale dicendo che forse in dogana svizzera potrei avere problemi e bla bla bla.... Alla dogana svizzera mi hanno solo detto. c' Ŕ da pagare questo.... arrivederci ! L' Italia , a volte, Ŕ un Paese strano e non sono solo io a dirlo. Comunque La ringrazio per le informazioni... e visto tutte le difficoltÓ che incontro per la mia situazione, spero di lavorare ancora per poco in Italia, lasciando questo stipendio tartassato ai posteri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore
avatar

Numero di messaggi : 2760
EtÓ : 65
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   Mar Giu 09, 2009 5:21 pm

Ha ragione purtroppo. Noi rispondiamo ed anche in modo generico alle domande e facciamo quello che possiamo. Il tema da lei toccato Ŕ molto confuso in tutto il mondo e anche parecchio controversiale, se non addirittura anticostituzionale. PoichŔ per˛ lo STato italiano si Ŕ mangiato i soldi delle nostre tasse sulla salute e continua a far pagare ai pensionati che vivono all'estero, nessuno ha il coraggio di sottomettere questo tema alla Corte Costituzionale.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

ESCLUSIVAMENTE E SOLO per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo di retribuzione e spese SPECIFICANDO NELL'OGGETTO: "PREVENTIVO" a guidobaccoli@hotmail.com .
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Assistenza sanitaria al confine.   

Tornare in alto Andare in basso
 
Assistenza sanitaria al confine.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Assistenza sanitaria quando si Ŕ in Italia?
» assistenza sanitaria locale per iscritti all AIRE in Spagna
» Assistenza sanitaria per un italiano residente in un paese EU
» Perdita di assistenza sanitaria all'atto della iscrizione all'AIRE
» Assistenza sanitaria estero neonato con genitori non iscritti all'AIRE

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ASSISTENZA CONSOLARE :: ASSISTENZA SANITARIA-
Andare verso: