Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
francesca



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 10.06.09

MessaggioOggetto: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Mer Giu 10, 2009 7:45 am

Sono una cittadina italiana vivo a Roma e sto da ben 8 anni con il mio compagno messicano , non vi sto a raccontare le mille vicissitudini che abbiamo dovuto affrontare per mantere questo rapporto a distanza ..ed ora che finalmente potremmo e vorremmo vivere insieme ci rendiamo conto che se vogliamo stare in Italia la burocrazia Ŕ tale e tanta che l'unico modo Ŕ sposarci....vorremmo farlo con rito civile ma sono sicura che Guillermo avrÓ bisogno di mille documenti magari tradotti dall'ambasciata italiana in messico ...cerco queste informazioni dappertutto ma non trovo niente (la stessa ambasciata Italiana in messico ci dice di chiedere in Italia)...sapete dirmi dove cercare?? e inoltre vi pongo un altro emblematico quesito...una volta sposati Guillermo potrÓ serenamente lavorare in Italia o dovrÓ comunque chiedere permessi e visti?? si tratta di una persona laureata e specializzata e mi si dice di farlo venire in Italia con visto di lavoro come badante ...so che Ŕ una domanda retorica ma, vi sembra giusto?????????
Spero davvero che mi possiate dare un consiglio ........grazie in anticipo!!
Francesca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Mer Giu 10, 2009 10:05 am

francesca ha scritto:
Sono una cittadina italiana vivo a Roma e sto da ben 8 anni con il mio compagno messicano , non vi sto a raccontare le mille vicissitudini che abbiamo dovuto affrontare per mantere questo rapporto a distanza ..ed ora che finalmente potremmo e vorremmo vivere insieme ci rendiamo conto che se vogliamo stare in Italia la burocrazia Ŕ tale e tanta che l'unico modo Ŕ sposarci....vorremmo farlo con rito civile ma sono sicura che Guillermo avrÓ bisogno di mille documenti magari tradotti dall'ambasciata italiana in messico ...cerco queste informazioni dappertutto ma non trovo niente (la stessa ambasciata Italiana in messico ci dice di chiedere in Italia)...sapete dirmi dove cercare?? e inoltre vi pongo un altro emblematico quesito...una volta sposati Guillermo potrÓ serenamente lavorare in Italia o dovrÓ comunque chiedere permessi e visti?? si tratta di una persona laureata e specializzata e mi si dice di farlo venire in Italia con visto di lavoro come badante ...so che Ŕ una domanda retorica ma, vi sembra giusto?????????
Spero davvero che mi possiate dare un consiglio ........grazie in anticipo!!
Francesca

Per contrarre matrimonio in Italia, uno straniero ha necessitÓ di esibire il passaporto ed un Nulla-osta al matrimonio generalmente rilasciato dal proprio consolato in Italia sulla base di una documentazione variabile da stato a stato (sicuramente per˛ estratto di nascita con genitori e certificato di stato libero).

Dopo il mtrimonio va chiesta una Carta di Soggiorno ai sensi del DL 30 del 2007, valida inizialmente 5 anni, poi diviene indeterminata.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Mer Giu 10, 2009 5:30 pm

I documenti sono quelli che Amedeo ha giÓ elencato. Per maggior sicurezza riguardo la procedura e i documenti da ottenere, se dal Messico o ci pensa l'Ambasciata Messicana, non Ŕ male fare una telefonata preventiva a quest'ultima.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
comunidadmexicanaroma



Numero di messaggi : 33
EtÓ : 45
LocalitÓ : Roma
Data d'iscrizione : 22.06.09

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Lun Giu 22, 2009 2:08 pm

Ciao e scusate se mi intrometto... ma la discussione Ŕ interessante... mi risulta che per sposarsi in Italia un/a cittadino/a messicano/a ha bisogno di presentare al Comune in cui si celebreranno le nozze la seguente documentazione:

* documento d'identitÓ valido sul piano internazionale, quindi, un passaporto;

* certificato di nascita proveniente dal proprio paese d'origine tradotto e autenticato;

* nulla osta dal paese di provenienza (documento rilasciato dagli uffici di competenza corrispondenti al nostro ufficio anagrafe) da cui risulti che non ci sono impedimenti al matrimonio secondo la legge del paese d'origine e che di conseguenza la persona Ŕ libera di sposarsi.

Detti certificati devono essere entrambi tradotti e autenticati per essere accettati dall'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove si chiederanno le pubblicazioni per il matrimonio.

Il nulla osta alle nozze pu˛ essere richiesto sia nel Paese di origine (in tal caso deve essere tradotto e legalizzato dall'ambasciata italiana presente sul posto) che presso la rappresentanza diplomatico/consolare presente in Italia.

Infine ci sono molti Comuni che richiedono il certificato penale ai fini delle pubblicazioni del matrimonio.

Spero sia un contributo utile.

Vincenzo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.comunidad-mexicana.com/
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Lun Giu 22, 2009 3:15 pm

comunidadmexicanaroma ha scritto:
Ciao e scusate se mi intrometto... ma la discussione Ŕ interessante... mi risulta che per sposarsi in Italia un/a cittadino/a messicano/a ha bisogno di presentare al Comune in cui si celebreranno le nozze la seguente documentazione:

* documento d'identitÓ valido sul piano internazionale, quindi, un passaporto;

* certificato di nascita proveniente dal proprio paese d'origine tradotto e autenticato;

* nulla osta dal paese di provenienza (documento rilasciato dagli uffici di competenza corrispondenti al nostro ufficio anagrafe) da cui risulti che non ci sono impedimenti al matrimonio secondo la legge del paese d'origine e che di conseguenza la persona Ŕ libera di sposarsi.

Detti certificati devono essere entrambi tradotti e autenticati per essere accettati dall'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove si chiederanno le pubblicazioni per il matrimonio.

Il nulla osta alle nozze pu˛ essere richiesto sia nel Paese di origine (in tal caso deve essere tradotto e legalizzato dall'ambasciata italiana presente sul posto) che presso la rappresentanza diplomatico/consolare presente in Italia.

Infine ci sono molti Comuni che richiedono il certificato penale ai fini delle pubblicazioni del matrimonio.

Spero sia un contributo utile.

Vincenzo

Il certificato di nascita normalmente non serve, perchŔ sul Nulla-Osta al matrimonio devono giÓ essere indicati i nomi dei genitori, oltre ai dati di nascita.

Il Nulla-Osta viene generalmente rilasciato in lingua italiana, quindi non necessita di tyraduzione.

Nessun comune italiano pu˛ permettersi di chiedere a chiunque un certificato penale per le pubblicazioni di matrimonio.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
comunidadmexicanaroma



Numero di messaggi : 33
EtÓ : 45
LocalitÓ : Roma
Data d'iscrizione : 22.06.09

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Lun Giu 22, 2009 3:32 pm

Amedeo ha scritto:


Il certificato di nascita normalmente non serve, perchŔ sul Nulla-Osta al matrimonio devono giÓ essere indicati i nomi dei genitori, oltre ai dati di nascita.

Il Nulla-Osta viene generalmente rilasciato in lingua italiana, quindi non necessita di tyraduzione.

Nessun comune italiano pu˛ permettersi di chiedere a chiunque un certificato penale per le pubblicazioni di matrimonio.

Un saluto,

Ecco finalmente un p˛ di chiarezza, grazie.

Saluti,
Vincenzo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.comunidad-mexicana.com/
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Lun Giu 22, 2009 8:27 pm

Amedeo ha scritto:
Nessun comune italiano pu˛ permettersi di chiedere a chiunque un certificato penale per le pubblicazioni di matrimonio. Un saluto,
Amedeo tutto ok, ma anche se riguarda la celebrazione e non le pubblicazioni, non mi trovo concorde per il penale. Infatti uno dei motivi ostativi al matrimonio Ŕ l'art 38 del c.c. :
Delitto.[I]. Non possono contrarre matrimonio tra loro le persone delle quali l'una Ŕ stata condannata [576 c.p.p.] per omicidio consumato o tentato sul coniuge dell'altra [1162 , 117].

[II]. Se ebbe luogo soltanto rinvio a giudizio [374 c.p.p.] ovvero fu ordinata la cattura, si sospende la celebrazione del matrimonio fino a quando non Ŕ pronunziata sentenza di proscioglimento [378 c.p.p.].

Spero il Dr Scolaro mi smentisca.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Sereno.SCOLARO
Moderatore
Moderatore


Numero di messaggi : 420
Data d'iscrizione : 02.03.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Lun Giu 22, 2009 10:16 pm

Se per la celebrazione del matrimonio in Italia, occorra il c.d. nulla-osta, non andrebbe dimenticato come la celebrazione debba essere necessariamente preceduta dalle pubblicazioni, cioe' da uno specifico procedimento preliminare, nella cui fase di avvio esso va prodotto.
Anche se nel linguaggio comune, per ragioni di brevita', la dichiarazione considerata dall'art. 116, comma 1 C.C., sia chiamata "nulla-osta", in realta' quanto richiesto costituisce una dichiarazione concernente il fatto che, per la legge nazionale dello sposo non cittadino italiano, non vi siano impedimenti al matrimonio, in applicazione della Convenzione de L'Aja del 1902 sulla legge regolatrice del matrimonio, che rinvia alla legge nazionale dello sposo; In altre parole, si tratta di questto che, pi¨ modernamente, si chiama "capacitÓ al matrimonio".
PoichÚ si tratta di provare, documentalmente, questa capacitÓ al matrimonio, tale dichiarazione non pu˛ che essere rilasciata che dalle autoritÓ competenti dello Stato la cui legge nazionale sia in gioco.
Va considerato, per altro, come tale dichiarazione vada raccordata anche con la previsione, immadiatamente successiva, dell'art. 116, comma 2 C.C., che individua alcuni, non tutti, impedimenti al matrimonio che la legge italiana considera inderogabili, tra cui il citato art. 88 (non 38) C.C. (c.d. impedimento da delitto), che non richiede, in genere e fatti salvi casi specifici, particolari forme di prova: in particolare, esso non richiede prova di sorta quando entrambi gli sposi siano al loro primo matrimonio.

Va segnalato, per altro, come in Parlamento (attualmente, il D.d.L. - AS n. 733-B - Ŕ in discussione al Senato della Repubblica, in c.d. III lettura) sia in discussione, tra l'altro, l'ipotesi di una modifica dell'art. 116, comma 1 C.C., con cui si prevede che, oltre al c.d. nulla-osta, andra' (se approvata la norma e qaundo in vigore) provata anche la regolaritÓ del soggiorno dello sposo non cittadino italiano.
Ci˛ riporta la questione, iniziale, sulle condizioni d'ingresso e di soggiorno, che vanno affrontate secondo le disposizioni di ordine generale sull'ingresso ed il soggiorno dei cittadini non italiani e, nella specie, dei cittadini di Stati terzi.
Starei attento ad ipotizzare un ricorso alle disposizioni della L. 28 maggio 2007, n. 68, sulla disciplina dei soggiorni di breve durata (fino al massimo di 90 giorni) degli stranieri per visite, affari, turismo e studio, poiche' la dichiarazione di presenza prevista da tale legge non consente, a rigore, nÚ prororoghe, nÚ conversioni in un permesso di soggiorno per altro titolo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bibiribix



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.07.10

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Mar Lug 06, 2010 3:49 am

Ciao Francesca, sono nella tua stessa identica situazione e come te stiamo cercando di capire che documenti preparare. Questo e' quanto ci e' stato detto di fare.
Noi abbiamo chiesto il nulla osta all'ambasciata messicana a Roma. I documenti che hanno richiesto per il rilascio sono:
1. Copia del passaporto
2. Copia dell'atto di nascita
3. Copia del "certificado de solterÝa" => l'abbiamo dovuto far fare direttamente in Messico
4. Completare un modulo che ti inviano loro
Si puo' inviare tutto via email.
Bisogna poi prendere un appuntamento, portare con se tutti gli originali e sulla base di questi (e sotto pagamento di 50 EUR) ti rilasciano il nulla osta.
Il nulla osta deve essere legalizzato da una prefettura (qualsiasi in Italia) e c'e' una marca da bollo da pagare (14.62 EUR).
Una volta fatte queste cose, devi andare al comune e fare richiesta di pubblicazioni. Per fare richiesta, se lo fai nel tuo comune, tu non hai bisogno di niente, mentre per quanto riguarda il tuo compagno, hai bisogno del nulla osta (ovviamente), di una prova che e' in Italia legalmente (se e' in Italia come turista, deve registrarsi alla questura), e di una copia del passaporto. A noi non e' stato richiesto (almeno per il momento) nessun certificato penale.
Poi il resto se lo sbriga il tuo comune. Quando hanno tutti i documenti pronti, ti chiamano per fissare la data. La velocita' in cui sbrigano queste cose dipende dal tuo comune. Nel mio caso, si tratta di un comune piccolo e per il momento sono stati molto disponibili.
Spero di esserti stata d'aiuto! In bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bulibenz



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Gio Ago 26, 2010 5:41 am

Grazie biribix, il tuo post Ŕ molto chiaro.
L'unica cosa che mi Ŕ sembrata strana Ŕ che la mia ragazza messicana ha ricevuto oggi all'ambasciata di Roma un nulla osta
in lingua spagnola che deve essere tradotto da un traduttore certificato.
Le hanno detto di andare in prefettura, farselo legalizzare e poi di tradurlo.
Risulta cosi anche a voi o hanno cambiato questa cosa da poco?
Grazie,
Claudio
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bibiribix



Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.07.10

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Gio Ago 26, 2010 6:45 am

Ciao Claudio, si, il nulla osta e' in spagnolo e devi farlo tradurre da un traduttore giurato. Noi abbiamo fatto le cose in parallelo: ho mandato una copia del nulla osta ad un traduttore e al tempo stesso ho fatto legalizzare l'originale in prefettura. Il mio comune mi ha accettato la traduzione giurata su copia pero' magari chiedi al tuo se va bene cosi' o se invece ti serve la traduzione giurata sull'originale perche' allora in quel caso ti conviene prima farlo legalizzare e poi farlo tradurre.
Per quanto riguarda la legalizzazione, onde evitarti giri a vuoto in prefettura, ti consiglio vivamente di chiamare in prefettura e chiedere se hanno gia' le firme del console messicano (o comunque della persona che ha firmato il nulla osta) depositate presso di loro, perche' se non le hanno, devono avviare una procedura interna prima di poterti legalizzare il documento.
Noi abbiamo gia' fatto tutte le carte e le pubblicazioni sono gia' state fatte, quindi presumo che questo sia il giusto procedimento da seguire!
In bocca al lupo!
Spero di esserti stata utile!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bulibenz



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Gio Ago 26, 2010 8:04 am

Grazie ancora, sei stata chiarissima . Claudio.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bulibenz



Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Ven Ago 27, 2010 1:36 pm

Giusto per informare ad eventuali interessati questa traduzione tra oneri al traduttore giurato,
atto di ASSEVERAZIONE (mai sentito prima in vita mia) e nuova marca da bollo da 14,62
viene a costare pi¨ o meno 110 euro.... pale
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Amedeo
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 1613
EtÓ : 67
Data d'iscrizione : 14.06.08

MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Ven Ago 27, 2010 3:36 pm

bulibenz ha scritto:
Giusto per informare ad eventuali interessati questa traduzione tra oneri al traduttore giurato,
atto di ASSEVERAZIONE (mai sentito prima in vita mia) e nuova marca da bollo da 14,62
viene a costare pi¨ o meno 110 euro.... pale

Molti altri consolati rilasciano il nulla-osta direttamente in lingua italiana. Sarebbe opportuno che qualcuno lo dicesse al console messicano.

Un saluto,

_________________
Amedeo Intonti

Autore di:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
reperibili su www.edizionidellimpossibile.com

solo per casi riservatissimi, e-mail: amedeointonti@burocraziaconsolare.com
indice generale: http://www.burocraziaconsolare.com/amedeo-f80/indice-generale-di-amedeo-t767.htm#4762
Difensore Civico di www.tuttostranieri.it/forum/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano   Oggi a 8:08 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Matrinomonio cittadina italiana e cittadino messicano
» matrimonio in messico : cittadina italiana con cittadino messicano
» Matrimonio tra cittadina Italiana e cittadino Belga
» matrimonio cittadina italiana-cittadino britannico doppia residenza
» Matrimonio civile: cittadina italiana e cittadino belga

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: MATRIMONIO IN ITALIA :: COMMENTI, DISCUSSIONI E INFORMAZIONI :: IL MATRIMONIO IN ITALIA TRA UN CITTADINO ITALIANO E UNO EXTRACOMUNITARIO-
Andare verso: