Italiani all'Estero e Stranieri in Italia

Consolato, Ambasciata, Matrimonio all'estero, Divorzio all'Estero, divorzio rapido, divorzio al vapore, Stranieri in Italia, Matrimoni misti, sposarsi all'estero, divorziarsi all'estero. REPUBBLICA DOMINICANA
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Lun Set 05, 2011 8:00 pm

silviacoe ha scritto:
capisco e rispetto il regolamento.

tuttavia una risposta anche a grandi linee alla mia mail (mi sembra che non tutte le domande infatti siano specifiche) potrebbe avere un valore di sintesi e semplificazione (utile per una discussione tanto "accademica" e complessa).
direte che non c'Ŕ nulla da semplificare, perchŔ la cosa non Ŕ semplice.

grazie lo stesso, il valore del sito Ŕ comunque inestimabile.
Visto che siamo tutti dei collaboratori a titolo gratuito, sottolineamo che non abbiamo nessun onere di rispondere, ci mancherebbe. Le rispondo alla domanda finale che in fin dei conti poi, Ú quello che conta. Il diritto di ricongiungimento e quindi al visto, si ha solo al momento che questo diritto soggettivo si realizza, ossia quando nascerß il figlio e non al riconoscimento al concepimento.



Detto questo Ú ovvio che tutto il resto puˇ servire per fare assistere il futuro padre al parto, solo se trova funzionari comprensivi e non li ho mai trovati in Ambasciata italiana in Repubblica Dominicana, che rilasciano un visto di turismo, mentre ho seguito dei casi in altre, che lo sono stati. Certo che tutto il processo, almeno per quanto riguarda il visto di diritto dopo la nascita, potrß rappresentare un risparmio di tempo e di complicazioni successive.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
bibi70



Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.06.13

MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Ven Giu 07, 2013 3:29 pm

buonasera....sono un acittadina italiana . mia figlia, nata in italia da pochi giorni e stata riconosciuta solo da me in quanto il padre egiziano non era in italia al momento della nascita. Mi sono rivolta alla ambasciata italiana in Egitto per il riconoscimento a distanza. mi e stato chiesto di inviare tramite email l estratto di nascita e un atto notorio con la mia autorizzazione al riconoscimento. Nel mio comune di residenza non sanno darmi delucidazioni . Esiste un modello per l atto notorio o qualcuno sa dirmi cosa devo scrivere? grazie in anticipo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bostik
Amministratori
Amministratori


Numero di messaggi : 3630
LocalitÓ : Colombia
Data d'iscrizione : 22.07.08

MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Sab Giu 08, 2013 11:29 pm

bibi70 ha scritto:
buonasera....sono un acittadina italiana . mia figlia, nata in italia da pochi giorni e stata riconosciuta solo da me in quanto il padre egiziano non era in italia al momento della nascita. Mi sono rivolta alla ambasciata italiana in Egitto per il riconoscimento a distanza. mi e stato chiesto di inviare tramite email l estratto di nascita e un atto notorio con la mia autorizzazione al riconoscimento. Nel mio comune di residenza non sanno darmi delucidazioni . Esiste un modello per l atto notorio o qualcuno sa dirmi cosa devo scrivere? grazie in anticipo

Veda qui:

http://www.padovanet.it/modulistica/temp/114/modulo%20dich%20sost%20atto%20notorieta.pdf

Deve dichiarare che il signore in questione Ú il padre di suo figlio e che lei autorizza il riconoscimento.
Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
chry00



Numero di messaggi : 18
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Mer Nov 27, 2013 8:18 pm

Buongiorno. Dovrei effettuare il riconoscimento, direttamente dall'Italia, di figlio naturale nato nella Repubblica Dominicana da madre haitiana.
La madre della bambina si Ŕ recata all'ambasciata italiana per ottenere il documento che mi autorizza a riconoscere mia figlia direttamente dall'Italia. Ha giÓ inoltre provveduto ad effettuare la legalizzazione e la traduzione in italiano dell'atto di nascita. A questo punto l'iter prevede che i documenti vengano inviati al mio Comune di residenza per la trascrizione. Purtroppo esisono due punti sui quali l'ambasciata ed il mio Comune sono discordi.
Il primo, meno importante, Ŕ su chi debba inviare in Italia i documenti. Il Comune sostiene che sia preferibile che a farlo sia l'ambasciata direttamente al Comune. L'ambasciata, al contrario, sostiene che debba essere la madre ad inviarli direttamente a me.
Il secondo, molto pi¨ importante, Ŕ inerente alla necessaria presenza della madre in Italia per le firme su documenti e registri. Il Comune sostenete che sia indispensabile. L'ambasciata, al contario, sostiene che non sia necessario perchŔ sono sufficienti i documenti inviati in Italia.
Aggiungo che, anche nel caso in cui abbia ragione il Comune, Ŕ difatto praticamente impossibile (o quasi) che la madre della ragazza possa ottenere il visto d'ingresso nel nostro Paese. PerchŔ non possiede nessuno dei requisiti necessari per poterlo ottenere ed oltretutto anche il rilascio di visti turistici, peraltro giÓ problematico da ottenere in condizioni normali, Ŕ tuttora bloccato dall'ambasciata per ragioni sconosciute.
Si sta creando di conseguenza una situazione di stallo che personalmente non riesco a risolvere. Nel ringraziarvi in anticipo per l'eventuale risposta, porgo cordiali saluti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Guido Baccoli
Fondatore
Fondatore


Numero di messaggi : 2756
EtÓ : 64
LocalitÓ : Santo Domingo - Rep. Dominicana
Data d'iscrizione : 12.01.08

MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Sab Gen 04, 2014 5:46 pm

chry00 ha scritto:
Buongiorno. Dovrei effettuare il riconoscimento, direttamente dall'Italia, di figlio naturale nato nella Repubblica Dominicana da madre haitiana.
La madre della bambina si Ŕ recata all'ambasciata italiana per ottenere il documento che mi autorizza a riconoscere mia figlia direttamente dall'Italia. Ha giÓ inoltre provveduto ad effettuare la legalizzazione e la traduzione in italiano dell'atto di nascita. A questo punto l'iter prevede che i documenti vengano inviati al mio Comune di residenza per la trascrizione. Purtroppo esisono due punti sui quali l'ambasciata ed il mio Comune sono discordi.
Il primo, meno importante, Ŕ su chi debba inviare in Italia i documenti. Il Comune sostiene che sia preferibile che a farlo sia l'ambasciata direttamente al Comune. L'ambasciata, al contrario, sostiene che debba essere la madre ad inviarli direttamente a me.
Il secondo, molto pi¨ importante, Ŕ inerente alla necessaria presenza della madre in Italia per le firme su documenti e registri. Il Comune sostenete che sia indispensabile. L'ambasciata, al contario, sostiene che non sia necessario perchŔ sono sufficienti i documenti inviati in Italia.
Aggiungo che, anche nel caso in cui abbia ragione il Comune, Ŕ difatto praticamente impossibile (o quasi) che la madre della ragazza possa ottenere il visto d'ingresso nel nostro Paese. PerchŔ non possiede nessuno dei requisiti necessari per poterlo ottenere ed oltretutto anche il rilascio di visti turistici, peraltro giÓ problematico da ottenere in condizioni normali, Ŕ tuttora bloccato dall'ambasciata per ragioni sconosciute.
Si sta creando di conseguenza una situazione di stallo che personalmente non riesco a risolvere. Nel ringraziarvi in anticipo per l'eventuale risposta, porgo cordiali saluti.
PoichÚ la sto seguendo personalmente sappiamo che ci sono altri punti gravi e di omissione nella sua storia a cui lei non fa accenno ed alle quali non si sarebbe comunque dato risposta perchÚ il Regolamento proibisce una vera consulenza del caso singolo, con i suoi sempre diversi particolari che possono fare una grande differenza nella risposta, quindi lascio delle indicazioni generali a beneficio di informazione tutti gli altri utenti e lettori:
Il primo punto; sono perseguibili entrambe le strade cosÝ come prevedono le normative citate anche nel sito ufficiale del MAE ed addirittura una terza che non essendo una semplice risposta, ma una strategia professionale del sottoscritto, non posso rivelare;
Il secondo punto: Il comune sta inventando l'obbligo della firma della madre (semmai dovrebbe essere un atto notarile di consenso al riconoscimento firmato davanti ad un notaio o direttamente all'Ambasciata italiana, come purtroppo spesso accade, quindi questa volta ha ragione l'Ambasciata.

Ovviamente gli ostacoli continueranno, lo dice lo setsso racconto dell'utente, quindi attenzione, purtroppo il servizio pubblico non sempre Ú quello che dovrebbe essere.

_________________
Dr. Guido Baccoli
Consulente legale - Burocratico e Giuridico

Esclusivamente per chi desidera per propria scelta ed esigenza, chiedere una consulenza completa individuale nei minimi particolari del suo caso personale o una difesa extragiudiziale, puˇ scrivere ed ottenere un preventivo a guidobaccoli@hotmail.com
INDICE DEI MIEI ARGOMENTI PI┌ IMPORTANTI
http://www.burocraziaconsolare.com/guido-baccoli-f84/indice-argomenti-piu-rilevanti-ed-importanti-di-guido-baccoli-t787.htm
____________________________
╔ meglio non avere legge, che non farla osservare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.burocraziaconsolare.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"   Oggi a 12:05 am

Tornare in alto Andare in basso
 
RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» RICONOSCIMENTO FIGLIO A "DISTANZA"
» Riconoscimento "a distanza"
» RICONOSCIMENTO FIGLIO NELLA REPUBBLICA DOMINICANA
» PDS per "paternitß"...?
» Iscritto Aire/riconoscimento paternita'/visto familiare al seguito

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Italiani all'Estero e Stranieri in Italia :: ITALIANI ALL'ESTERO :: BUROCRAZIA E ATTI CONSOLARI :: TRASCRIZIONE DI NASCITA-
Andare verso: